Riscaldare la casa con un camino ad acqua

NEWS DI Impianti di riscaldamento22 Dicembre 2017 ore 16:20
Un moderno termocamino ad acqua alimentato a legna o pellet riscalda l'intera abitazione e produce acqua calda sanitaria in modo economico ed ecosostenibile.
camino ad acqua , termocamino , camino

Termocamino ad acqua, evoluzione del caminetto tradizionale


I camini, conosciuti e apprezzati fin dal Medioevo, hanno sempre avuto un doppio ruolo: pratico, come principale fonte di luce e riscaldamento e spesso anche come focolare per cucinare, ed estetico, come elemento di arredo spesso riccamente decorato con inserti di marmo, stucchi e specchiere.


Termocamini ad acqua di MCZ

Termocamini ad acqua di MCZ

Termocamini ad acqua di MCZ
Termocamino Hydrotherm 80E di MCZ con rivestimento

Termocamino Hydrotherm 80E di MCZ con rivestimento

Termocamino Hydrotherm 80E di MCZ con rivestimento
Termocamino Vivo 85 Hydro di MCZ con rivestimento

Termocamino Vivo 85 Hydro di MCZ con rivestimento

Termocamino Vivo 85 Hydro di MCZ con rivestimento
Camini ad acqua di Edilkamin

Camini ad acqua di Edilkamin

Camini ad acqua di Edilkamin

Ma nel Novecento, con la diffusione della cucina economica e successivamente dei termosifoni , i camini sono progressivamente caduti in disuso a favore di forme di riscaldamento assai più efficienti. Un caminetto tradizionale, infatti, presenta alcuni svantaggi perché può riscaldare unicamente la stanza in cui è installato e dev'essere integrato con uno scaldabagno elettrico o a gas per la produzione di acqua calda sanitaria.

Inoltre, la sua gestione e manutenzione risulta abbastanza scomoda perché la cenere va rimossa quotidianamente e la fiamma libera produce fumo e sporcizia, annerendo le pareti e aumentando la polvere in casa .

Termocamino Hydro Therm 70V di MCZ con rivestimento Mondrian
Ma oggi, grazie ai nuovi termocamini ad acqua questi problemi si sono drasticamente ridotti, permettendo di recuperare la fiamma viva come elemento funzionale e arredando gli spazi in modo veramente suggestivo.


Camini ad acqua: vantaggi, funzionamento e caratteristiche


Un termocamino ad acqua ha infatti una funzionalità molto simile a quella di una normale caldaia autonoma per il riscaldamento di un appartamento o una villetta unifamiliare: può quindi essere collegato sia all'impianto dell'acqua calda, sia al sistema di riscaldamento a pavimento o con i termosifoni. Infatti, a differenza di un caminetto tradizionale la diffusione del calore non è garantita dal riscaldamento dell'aria per irraggiamento o convezione, ma dalla produzione di acqua calda successivamente convogliata nei corpi scaldanti di ogni singola stanza.

Termocamino ad acqua Aquatondo 29 di Edilkamin
L'unica sostanziale differenza con un normale impianto di riscaldamento è quindi costituita dalla fonte di calore primaria, appunto un termocamino di ultima generazione anziché una comune caldaia a metano o gasolio.

L'elemento fondamentale di tutto il sistema è ovviamente il corpo scaldante, formato da due parti: il focolare vero e proprio e la canna fumaria.

La canna fumaria dev'essere già presente nel punto in cui vuole installare il camino e può essere di cemento, mattoni refrattari o elementi modulari prefabbricati in lamiera metallica adeguatamente coibentata per evitare la dispersione di calore e il rischio d'incendio.

Il focolare è invece costituito da un robusto elemento di forma variabile con frontale generalmente in acciaio munito di sportello in vetro temperato e un fondo molto spesso di ghisa, ottimo conduttore di calore. Uno scambiatore interno di rame alettato inserito nel corpo del termocamino riscalda l'acqua tramite la regolarizzazione del calore con apposite valvole per l'uscita dei fumi. Alcuni modelli sono inoltre dotati di un meccanismo automatico per la regolazione della serranda fumi, che ne impedisce la fuoriuscita del fumo in caso di cattivo tiraggio della canna fumaria e riduce il rischio di pericolose esalazioni di monossido di carbonio. Il collegamento con l'impianto di riscaldamento, nuovo o già esistente, è invece garantito da specifici kit.

Schema di funzionamento di un camino ad acqua
Il modello Aquamaxi 28 di EDILKAMIN SpA è un ottimo esempio di termocamino ad acqua con queste caratteristiche.

I combustibili più utilizzati sono due: legna in ciocchi e fascine o pellet, un combustibile ecologico di nuova generazione formato da segatura essiccata derivante dagli scarti della normale lavorazione del legno.

L'efficienza energetica dei termocamini ad acqua è ottima: il riscaldamento di un'abitazione di medie dimensioni (80-100 metri quadrati) richiede ad esempio circa 5 Kg di legna al giorno, con un rendimento che in alcuni modelli può arrivare al 77%.

Anche la gestione, pulizia e manutenzione quotidiana sono molto facilitati rispetto ai caminetti tradizionali grazie alla presenza di comodi vassoi per l'estrazione della cenere.

Lo sportello vetrato anteriore contribuisce invece ad aumentare la sicurezza, perché schermando completamente la fiamma impedisce a braci e faville di fuoriuscire dalla camera di combustione e ai bambini o animali di ustionarsi accidentalmente.


Termocamini di design per soluzioni contemporanee


Ma un termocamino moderno, oltre che per le sue prestazioni termiche, viene scelto quasi sempre per le sue caratteristiche estetiche. Il mercato propone infatti una vasta gamma di soluzioni di design, che donano eleganza e raffinatezza all'ambiente in cui si trovano e risultano ideali per un contesto moderno e minimalista.

Termocamino ad acqua Hydro Therm 70V DX-SX
Molta attenzione viene posta ad esempio alla visibilità della fiamma, che grazie ai focolari angolari si trova in grande risalto: il rivestimento del modello Hydro Therm 70 dell'azienda MCZ Group disponibile nelle due versioni destra e sinistra, si distingue ad esempio per il suo aspetto sobrio e rigoroso basato sul contrasto visivo tra l'alta cappa verticale e la spessa mensola orizzontale che sostiene la camera di combustione.

Hydro Therm 70V si ispira invece alle geometrie De Stjil di Piet Mondrian, giocando sulla giustapposizione di angoli retti e la contrapposizione tattile, cromatica e di texture tra materiali differenti.

Stesso effetto anche per il rivestimento Dromond 45 Stonelite di Edilkamin, disponibile nei due colori bianco e nero. Simile a un monolite in tinta unita su cui si apre la bocca da fuoco, è interamente costituito da stonelite®, un materiale composito formato da una struttura in alluminio simile a un alverare con un sottile rivestimento di pietra naturale: una soluzione economica, versatile, leggera ed elegante.

Rivestimento Door di Edilkamin per termocamini
White è invece una semplice ma elegante cornice in acciaio verniciata di smalto bianco, in grado di trasformare il caminetto in un vero e proprio quadro vivente di ispirazione new age.

Hydro Therm 80E di MCZ gioca invece sulla profondità, assumendo l'aspetto di una composizione astratta incastonata nella parete: due larghe fasce concentriche bianche e grigie circondano infatti le fiamme, che sembrano trasformarsi in un'installazione tridimensionale di arte concettuale grazie all'innovativa camera di combustione sfaccettata.

Si proietta fuori del muro anche il modello Aquatondo 22 Sfera di Edilkamin dall'inedito profilo curvilineo. Il sobrio rivestimento in stile contemporaneo Door, con ante apribili in metallo e un reticolo di piccoli forellini da cui si intravede la fiamma, ne sottolinea l'aspetto scultoreo e la purezza formale.

Termocamino a pellet Vivo 85 Hydro di MCZ

Con Vivo 85 Hydro di MCZ entriamo invece nel futuro del riscaldamento domestico.
Questo modello, un termocamino high tech di nuova generazione con alimentazione a pellet, è infatti rivoluzionario anche nella gestione, che avviene con un pannello di controllo inserito all'interno dello sportello di caricamento del pellet o persino (installando un apposito kit supplementare) con un'app dedicata scaricabile sullo smartphone.
Diventa quindi possibile integrare il camino nel sistema domotico della propria abitazione, programmando l'accensione da remoto insieme agli altri elettrodomestici e dispositivi.

Anche il suo aspetto, di stile nettamente diverso, sembra uscito da un libro di fantascienza: lo sportello è infatti molto piccolo e la fiamma si intravede con discrezione.
L'assenza di bocchette frontali a vista, resa possibile da un'apposita fessura per la fuoriuscita dell'aria lungo tutto il perimetro inferiore del focolare, gli attribuisce inoltre una superficie decisamente rigorosa, sobria ed elegante.

riproduzione riservata
Articolo: Camino ad acqua
Valutazione: 3.80 / 6 basato su 5 voti.

Camino ad acqua: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Camino ad acqua che potrebbero interessarti
Camino polivalente

Camino polivalente

Impianti - Un termocamino con una tecnica di combustione innovativa a doppio circuito (vaso aperto circuito chiuso) alimentato a pellets e legna è l'unico del suo genere.
Camini tecnologici

Camini tecnologici

Impianti - L'evoluzione dell'antico focolare.
Camino combinato legna, gas, bioetanolo

Camino combinato legna, gas, bioetanolo

Impianti di riscaldamento - La presenza di un camino in casa permette non solo di riscaldare le stanze ma anche di creare un'atmosfera accogliente e rilassata.

Camini, Combustione, Tiraggio

Impianti - Il buon funzionamento di un camino si verifica controllando la qualità dei fenomeni fisici di Combustione, aerazione ed evacuazione di fumi della combustione.

Nuove soluzioni per posizionare la tv

Arredamento - La televisone, si sa, è per tutti un oggetto irrinunciabile soprattutto nell?ambiente salotto, ovviamente posizionato davanti a un comodo divano. In

Parquet a prova di camino

Ristrutturazione - Come installare correttamente un camino sul parquet.

Scegliere il camino

Impianti - Il camino: come funziona, dove collocarlo, come utilizzarlo, quali accessori. Ecco qualche consiglio per scegliere il modello più adatto alle vostre esigenze.

Il camino

Impianti - Il corretto tiraggio del camino

Temperatura Fumo Caldaia

Impianti di riscaldamento - Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie costituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede una specifica progettazione per potenze superiori ai 35 kW.
REGISTRATI COME UTENTE
296.604 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Dim'ora camino a gas fyn 600 6
    Dim'ora camino a gas fyn 600 6...
    3330.00
  • Dim'ora camino a gas fyn 450 kw
    Dim'ora camino a gas fyn 450 kw...
    3172.00
  • Dim'ora camino a gas aspect st l
    Dim'ora camino a gas aspect st l...
    6650.00
  • Dim'ora camino a gas x fires 1000
    Dim'ora camino a gas x fires 1000...
    3918.00
  • Lampada torcia frontale
    Lampada torcia frontale...
    17.17
  • Lavastoviglie Samsung
    Lavastoviglie samsung...
    494.31
Natale in Casa
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Policarbonato online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.