Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

È sempre consentito il cambio di destinazione uso sottotetto?

In base al parere fornito dal Consiglio di Stato è considerata in ogni caso sempre valida e ammissibile la variazione della destinazione d'uso di un sottotetto?
- Leggi e Normative Tecniche
Barra Progettazione Online

Il cambio di destinazione uso sottotetto è sempre possibile?


Il Consiglio di Stato interviene su un caso di variazione della destinazione d'uso di un locale.

Con la sentenza numero 6458/2021, il Consiglio di Stato, ha parzialmente accolto quanto richiesto dalla parte appellante sul permesso di costruire in sanatoria, rilasciato da un Comune su un edificio su cui erano state realizzate delle opere abusive. Nell'ambito degli interventi edilizi eseguiti sull'immobile, è stato rilevato il cambio di destinazione d'uso di un sottotetto, su cui sono state create delle finestre e un'apertura, con effetti dal punto di vista volumetrico, urbanistico e statico.

Da una CTU è risultato che per le altezze riscontrate, il tetto potesse essere praticabile ma non abitabile, dunque secondo l'articolo 8 del regolamento edilizio, la sua superficie in quanto non residenziale, non può essere computata nella superficie edificabile, escludendo effetti sulla complessiva volumetria.

Cambio di destinazione uso sottotetto
Il Consiglio di Stato, ha annullato il permesso di costruire in sanatoria, perché la relazione di verifica ha escluso la possibilità di trasformare il sottotetto in abitazione, ma dalle opere eseguite vi è stata una variazione della destinazione d'uso del sottotetto da locale di sgombero praticabile a mansarda abitabile, con effetti sulla volumetria, sui carichi statici e sulla violazione delle distanze.

Queste modifiche, non sono state considerate dal Consiglio di Stato, coerenti con la legittima destinazione, annullando il provvedimento del Comune che ha consentito la realizzazione delle opere edilizie.

Il Consiglio di Stato, ha dichiarato legittimo l'interesse ad agire contro provvedimenti che possono incidere sulla volumetria e sulla staticità dello stabile confinante, come per esempio nel caso di cambio di destinazione d'uso in abitazione del sottotetto, in grado di arrecare un pregiudizio in virtù della diversa utilizzazione che ne deriverebbe.

Inoltre, l'Amministrazione non è obbligata a comunicare l'avvio del procedimento ai soggetti che manifestano la loro contrarietà a un provvedimento in via di approvazione, perché essi possono intervenire nel procedimento e impugnare l'eventuale provvedimento conclusivo.

riproduzione riservata
Cambio destinazione d'uso sottotetto: quando è consentito?
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Cambio destinazione d'uso sottotetto: quando è consentito?: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Francesco
    Francesco
    Mercoledì 11 Maggio 2022, alle ore 15:38
    Volevo passare da un fondo commerciale appena ristrutturato a casa per darla in affitto.
    Che spese mi comporta e quanto mi aumenterebbe l'IMU?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Francesco
      Giovedì 12 Maggio 2022, alle ore 10:17
      La prima cosa da fare è quella di accertarsi della fattibilità del Suo progetto di cambio di destinazione d'uso presso il comune dove è ubicato l'immobile. Le spese tecniche per la redazione della pratica urbanistico-catastale si aggirano, in media, sui 3.000,00 oltre iva e CPA. Per i lavori, invece, vanno preventivati in base agli interventi a farsi. Riguardo all'Imu si va mediamente al doppio ed, in alcuni casi, anche il triplo dell'attuale valore. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img umberto umberto
"A seguito della concessione o autorizzazione in sanatoria viene altresì rilasciato il certificato di abitabilità o agibilità anche in deroga ai requisiti...
umberto umberto 27 Ottobre 2022 ore 15:59 1
Img tesla 89
Buonasera a tutti, sono nuovo del forum e avrei qualche quesito da chiedere.Da poco sto valutando con un geometra di cambiare la destinazione d'uso del garage per trasformarlo in...
tesla 89 23 Ottobre 2022 ore 19:57 6
Img morganac
Dovendo trasformare un fabbricato strumentale in abitativo, in A3, il geom. si è dimenticato di indicare nella SCIA il cambio d'uso, cosicchè ora, dopo 3 anni,...
morganac 06 Ottobre 2022 ore 16:44 2
Img mami1960
Buongiorno,nella mia proprietà è presente, oltre alla mia casa indipendente anche un piccolo edificio esterno accatastato come magazzino C2.Qualche anno fatto (prima...
mami1960 02 Maggio 2022 ore 21:18 4
Img steve80
Buongiorno sono promissario acquirente di un'abitazione (futura destinazione) attulamente accatastato come deposito C2 che l'impresa dovrà ristrutturare e ampliare grazie...
steve80 07 Aprile 2022 ore 20:37 3