Cambiare la caldaia tradizionale con una nuova a condensazione

NEWS DI Impianti di riscaldamento
Le caldaie tradizionali vanno sostituite con quelle a condensazione che trattengono il calore contenuto nei fumi e lo distribuiscono nell'impianto riscaldamento.
24 Ottobre 2017 ore 15:49
Arch. Loredana Ruggieri

Cambiare la caldaia: obbligo di installare il tipo a condensazione


Le caldaie tradizionali oggi non vengono più prodotte e sono state sostituite dal modello a condensazione che garantisce una notevole riduzione dei consumi di gas rispetto a quelle convenzionali.

Le caldaie a condensazione, fanno risparmiare da un punto di vista economico e si possono collegare sia a impianti radianti sia a quelli con radiatori.


Caldaie ecologiche IMMERGAS

Caldaie ecologiche IMMERGAS

Caldaie ecologiche IMMERGAS
Assistenza caldaie IMMERGAS

Assistenza caldaie IMMERGAS

Assistenza caldaie IMMERGAS
Accessori caldaie IMMERGAS

Accessori caldaie IMMERGAS

Accessori caldaie IMMERGAS
Caldaie a condensazione IMMERGAS

Caldaie a condensazione IMMERGAS

Caldaie a condensazione IMMERGAS
IMMERGAS per caldaie a condensazione

IMMERGAS per caldaie a condensazione

IMMERGAS per caldaie a condensazione
Caldaie a condensazione soluzioni ibride e no gas

Caldaie a condensazione soluzioni ibride e no gas

Caldaie a condensazione soluzioni ibride e no gas

Il 26 settembre 2015 è entrato in vigore l’obbligo di produrre solo caldaie a condensazione che incentrano il loro funzionamento su una tecnologia mediante la quale l’acqua che passa all’interno dei tubi dell’impianto di riscaldamento è riscaldata dal calore latente prodotto dalla condensazione dei fumi di scarico della caldaia.

La temperatura di uscita dei fumi di una caldaia a condensazione è inferiore rispetto a quella di una caldaia tradizionale, quindi viene disperso meno calore in atmosfera e quello prodotto è recuperato per il riscaldamento dell’abitazione, inoltre è impiegato meno combustibile per alimentare l’intero sistema riscaldante.

Entro il 2020 occorre ridurre in maniera rilevante le emissioni di anidride carbonica, questo è l’obiettivo fissato dall’Unione Europea che a tal proposito ha emanato la nuova direttiva Ecodesign nota anche come ErP.

Impianto con caldaia a condensazione
I prodotti per il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria secondo la normativa caldaie, sono soggetti dal 26 settembre 2015 alla nuova direttiva ErP, Energy Related Products, 2009/125/CE, e con essa scatta l’obbligo di costruire e installare caldaie di nuova generazione, appunto a condensazione, sostituendo le antecedenti.

Chi pertanto ha una caldaia tradizionale potrà continuare ad averla in casa se questa continua ad essere efficiente ma è preferibile cambiarla comunque per risparmiare energeticamente ed economicamente.

La legge sostanzialmente ha posto l’obbligo ai costruttori di non realizzare più caldaie di vecchio stampo, ma le scorte di magazzino potranno essere comunque smaltite se di fabbricazione antecedente all’entrata in vigore della legge.

Agevolazioni fiscali con le caldaie a condensazione
Certo è che da utenti occorre vagliare bene quale sistema introdurre nel proprio appartamento alla luce di tutti i vantaggi che le nuove caldaie offrono.


Perché sostituire le caldaie tradizionali con quelle a condensazione?


Le caldaie a condensazione sono da preferirsi perché hanno un rendimento che soddisfa tutti gli standard richiesti dalla vigente legislazione, sono molto efficienti, ecologiche ed hanno basse emissioni di ossidi di azoto e di monossido di carbonio.

Sono dotate di sifone integrato per lo scarico della condensa, hanno un tubo flessibile che le collega alla linea degli scarichi fognari, possiedono un kit di fumisteria e sistemi di intubamento all’avanguardia sia per nuove realizzazioni sia per sostituzioni di vecchie caldaie.

Caldaie a condensazione dell'azienda IMMERGAS per sostituire le vecchie tradizionali
Diversi sono i sistemi di termoregolazione che garantiscono il massimo comfort ambientale oltre che un buon risparmio energetico, permettono di risparmiare combustibile dal 10 al 30% secondo la tipologia impiantistica scelta.

Le caldaie a condensazione funzionano molto bene con gli impianti a pavimento a bassa temperatura ma è possibile abbinarle anche ai tradizionali radiatori o ventilconvettori.

Le recenti caldaie sono facili da installare e semplici da utilizzare, la manutenzione è periodica come quella che si eseguiva sulle tradizionali.

Efficienti e complete di tutti gli elementi fino ad ora menzionati sono le caldaie di IMMERGAS S.p.A., impresa italiana dedita alla progettazione, produzione e commercializzazione di differenti modelli e linee di prodotto.


Caldaie a condensazione, quale scegliere?


Le caldaie a condensazione Immergas possono usufruire delle agevolazioni fiscali giacché presentano un rendimento in linea con gli standard richiesti dalla legislazione vigente, D. Lgs. 192/05 e successive modificazioni, sono efficienti, rientrano nella classe 5 che è la più ecologica nella classificazione stabilita dalle normative europee UNI EN 297 e UNI EN 483, hanno esigue emissioni di CO e NOx.

Caldaia VICTRIX SUPERIOR 32 PLUS ErP, by IMMERGAS
VICTRIX SUPERIOR 32 PLUS ErP
è un modello di caldaia murale a condensazione, per solo riscaldamento, abbinata a un bollitore che può garantire prestazioni idrauliche molto elevate con la possibilità di collegarsi a impianti solari termici.

Le sue dimensioni corrispondono rispettivamente a un’altezza di 83.5 cm, una larghezza di 44 cm e una profondità di 35 cm, il circolatore modulante adatta automaticamente il funzionamento alle condizioni di utilizzo e riduce il consumo elettrico, il bollitore assicura un’elevata produzione di acqua calda.

La caldaia ha un display ampio, retroilluminato a cristalli liquidi, che rende visibili le informazioni di funzionamento, tra gli optional non di serie ci sono i termoregolatori che migliorano il comfort e aumentano il risparmio energetico.

La caldaia può essere collegata a impianti solari termici per una maggiore produzione di acqua calda, può funzionare all’interno e all’esterno, in luoghi parzialmente coperti.

Caldaia a muro  VICTRIX MAIOR 35 TT PLUS, by IMMERGAS
VICTRIX MAIOR 35 TT
è sempre una caldaia a condensazione istantanea che garantisce un comfort massimo secondo le norme europee specie per utilizzi contemporanei di acqua calda.

Può usufruire delle detrazioni fiscali in vigore, ha bassi consumi elettrici e di gas, alte prestazioni idrauliche con l’innovativo modulo a condensazione che assicura alta portata, basso rischio d’intasamento per impurità presenti nell’acqua dell’impianto, maggiore resistenza alla corrosione grazie alla lega speciale.

Abbinabile ai termoregolatori (optional) così come l’App DOMINUS, semplice e intuitiva, che permette di verificare il funzionamento e la temperatura della caldaia, attivare l’accensione e lo spegnimento tramite smatphone o tablet.

Caldaia a muro HERCULES CONDENSING 32 ErP, by IMMERGAS
HERCULES CONDENSING 32 ErP
è una caldaia basamento a condensazione, con boiler Inox da 120 litri, per abitazioni di grandi dimensioni con impianti a zone.

I circolatori di serie sono a basso consumo elettrico, il bollitore da 120 litri è in acciaio inox e assicura elevate quantità di acqua calda, difatti è ideale per ambienti dotati di vasca idromassaggio e per l’utilizzo di più servizi contemporaneamente.

Il display è ampio e retroilluminato a cristalli liquidi, permette di visionare dall’esterno le informazioni di funzionamento, poi i termoregolatori migliorano il benessere ambientale e aumentano il risparmio energetico, sono tra gli optional offerti.

La tecnologia è ecocompatibile giacché rispetta le direttive Europee ErP e ELD, consente di raggiungere classi di efficienza energetica elevate nel riscaldamento e nella produzione di acqua calda.

L’installazione è molto flessibile, infatti, si possono realizzare impianti fino a tre zone di cui una di serie e due come optional. Tanti sono le offerte caldaie proposte da Immergas, basta sono scegliere quella che fa più al caso vostro.


Quali sono i vantaggi garantiti dalle caldaie a condensazione rispetto alle tradizionali macchine?


I vantaggi assicurati dal cambio caldaia scegliendo un modello a condensazione riguardano sia l’utente sia l’installatore e anche il progettista poiché si deve riconoscere di avere un risparmio nei consumi del gas, una facilità e velocità d’installazione, una termoregolazione climatica e una serie di modelli a scelta.

Il risparmio economico varia secondo la soluzione impiantistica adottata, può arrivare fino al 25-30% su impianti a bassa temperatura ma anche su impianti tradizionali a radiatori ad alta temperatura il risparmio è garantito; l’installazione è simile a quella della caldaia a gas tradizionele e si deve aggiungere solamente uno scarico per la condensa, i modelli di caldaia prodotti possiedono anche un comando remoto per gestire la caldaia a distanza, possono essere di tipo pensile istantanei, pensili con unità bollitore inox separata, pensili con boiler inox integrato, oppure caldaie istantanee per esterno da incasso, per esterno da incasso con unità bollitore inox separata, per centrale termica, tutte insomma per soddisfare al massimo le varie necessità impiantistiche e domestiche.

Sostituzione caldaia detrazione
Le caldaie a condensazione sono sicure e affidabili, sono del tipo a tenuta stagna, hanno materiali resistenti alle condense, permettono una riduzione dei costi di gestione, la fumisteria serie Verde agevola l’evacuazione dei fumi.


Quanto si risparmia cambiando la caldaia?


Il consumo del gas delle caldaie a condensazione è notevolmente ridotto rispetto alle tradizionali caldaie, il risparmio economico è notevole, basti pensare ad esempio che se la bolletta del gas di un anno ammonta a 1000€ con una caldaia di vecchia generazione, quella di una caldaia a condensazione ammonta a circa 150€ in meno con un impianto a radiatori e 300€ in meno con un sistema radiante a pavimento. Quindi in altre parole effettuare la sostituzione caldaia conviene!

Tenendo presente che la vita media di una caldaia è di circa 15 anni, si può risparmiare 2250€ fino a 4500€ di gas, cifra non certo trascurabile.

Agevolazioni fiscali e assistenza con Immergas
Il risparmio può aumentare se si regola la temperatura dell’ambiente a un valore medio di 20°C nelle ore diurne, poi se si abbassa la temperatura a 17°C nelle ore notturne dato che gran parte di queste ore si trascorrono a letto assaporando il calore delle coperte, se si lasciano scoperti i caloriferi e cioè non si coprono con tende o altro genere di tessuti.

Nel caso si possieda un sistema a pavimento radiante, è preferibile non inserire i tappeti per consentire al calore di attraversare la superficie del pavimento e diffondersi in modo uniforme in tutta la stanza.

Importante è il ricambio d’aria così come eliminare gli spifferi d’aria attraverso le porte e finestre, installare valvole termostatiche ai radiatori.


Cambiare la caldaia: la Redazione consiglia

Cambiare la caldaia: a chi rivolgersi?


Immergas specialisti nelle caldaieSe si possiede una caldaia tradizionale e per le ragioni sopra esposte si vuole sostituire con caldaia a condensazione, occorre prendere contatto con l’azienda IMMERGAS S.p.A che è in grado di offrire una serie di prodotti mirati a soddisfare ogni genere di esigenza funzionale dell’ambiente e dei clienti.

È un'impresa specializzata nella produzione e commercializzazione non solo di caldaie a condensazione ma anche di sistemi ibridi compatti, pompe di calore, solare termico, soluzioni solar ready, soluzioni alta potenza, caldaie convenzionali, scaldabagni, solare fotovoltaico e tanti accessori.

Gran parte della componentistica è studiata e realizzata in proprio negli stabilimenti, oltre 600 addetti hanno progettato e realizzano 130 modelli differenti su 10 linee di prodotti.

La loro attenzione è verso sistemi ibridi evoluti a uso domestico, impianti controllati elettronicamente che scelgono la fonte di energia più redditizia a cominciare dalle caldaie a condensazione, pompa di calore, pannelli solari fino agli impianti fotovoltaici ottenendo così calore o anche aria fresca con il minimo dispendio energetico.

IMMERGAS S.p.A.
Sede legale: via Cisa Ligure, n.95
42041 Brescello (R.E.)
Tel. 0522/689011
Per ulteriori informazioni: www.immergas.com

riproduzione riservata
Articolo: Cambiare la caldaia
Valutazione: 5.46 / 6 basato su 28 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs
Immergas è l'impresa italiana numero uno per produzione e commercializzazione di caldaie a condensazione dal 2002 e da prima ancora per le caldaie a gas tradizionali.

Cambiare la caldaia: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Newsteel
    Newsteel
    Lunedì 26 Settembre 2016, alle ore 13:03
    Ciao a tuttiho un abitazione di 100 mq in un unico piano e mi trovo al sud italia. Sto iniziando dei lavori di ristrurazione e devo cambiare anche la caldaia. Attualmente ho una vecchia riello di 15 anni fa con vecchi termosifoni e un impianto entrambi di 20 anni fa.L'impresa mi propone due caldaie a condensazione da scegliere (con prezzi differenti):La prima è una Immergas Victrix tt 24 kw e una Chaffotaux Inoa Green ariston 24kw.Ho letto su internet un pò di recensioni sulla immergas mentre nessuna per la seconda.Quale mi consigliate di acquistare?Nel caso mi stiano proponendo dei modelli scadenti o con problemi su quale modello o marca dovrei optare con un budget di ?1500,00?Grazie
    rispondi al commento
  • Mauriziomagnani
    Mauriziomagnani
    Giovedì 26 Marzo 2015, alle ore 15:21
    Ho una caldaia E.L.M. LEBLANC MODELLO GVM5, oggi mi ha scritto la ditta di manutenzione annuale che devo istallare un apparecchio E.L.M. LEBLANC MOD. NGVA 24-4R per l'entrata in vigore della direttiva europea 2009/125/CE alla modica cifra di ? 1.800,00. volevo sapere se è vero o posso continuare cosi. Capisco che la calvaia a GPL è vecchia c'è in previsione che nella mia zona di portare il metano.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Cambiare la caldaia che potrebbero interessarti
Consigli per risparmiare energia termica

Consigli per risparmiare energia termica

Durante la stagione invernale accorgimenti semplici e piccole ristrutturazioni contribuiscono sensibilmente al risparmio energetico.
Caldaie: IVA al 10% per la manutenzione periodica

Caldaie: IVA al 10% per la manutenzione periodica

La manutenzione periodica (annuale) delle caldaie e degli impianti di riscaldamento sia ad uso esclusivo o condominiale viene assoggettata all'IVA agevolata al 10%.
Detrazione 65% per sistemi di riscaldamento integrati caldaia+pompa di calore

Detrazione 65% per sistemi di riscaldamento integrati caldaia+pompa di calore

Pubblicata sul sito dell'Enea una faq che chiarisce la detraibilità al 65% di sistemi di riscaldamento integrati costituiti da caldaia a condensazione e pompa di calore.
Caldaia Dentro o Caldaia Fuori Casa ?

Caldaia Dentro o Caldaia Fuori Casa ?

La scelta del posizionamento della caldaia in una casa è generalmente frutto di un mix di considerazioni tecniche ed emotive, oltre a quelle legate ai vincoli spaziali.
Temperatura Fumo Caldaia

Temperatura Fumo Caldaia

Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie costituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede una specifica progettazione per potenze superiori ai 35 kW.
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok