Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Bonus casa: novità e proroghe per il 2021

Quali sono le principali novità e le proroghe che sono state apportate per il 2021 dalla legge di bilancio 2021 per i bonus casa? Lo vediamo in questo articolo.
05 Gennaio 2021 ore 10:29 - NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali

Novità e proroghe 2021 per i bonus casa


Quali sono le novità apportate ai bonus casa dalla Legge di Bilancio per il 2021 (L. n. 178 del 30 dicembre 2020)?

Bonus casa 2021 tra novità e proroghe
Ci riferiamo, cioè, alle detrazioni per ristrutturazioni, tra cui anche il sismabonus, per riqualificazioni energetiche, anche dette ecobonus, per il bonus mobili, per il bonus facciate, per il bonus idrico, per il superbonus, per il bonus verde.

Lo vediamo in sintesi questo articolo.


Detrazioni per ristrutturazioni, proroghe e novità 2021


Partiamo dalle detrazioni per ristrutturazioni, anche dette per interventi di recupero del patrimonio edilizio.

Ricordiamo che dette detrazioni sono previste in via ordinaria dall’art. 16 bis D.P.R. n. 917/1986 (il T.U.I.R., Testo Unico sulle Imposte sui Redditi) nella percentuale del 36% con un ammontare complessivo delle spese pari a 48.000 euro per unità immobiliare da ripartire in dieci quote annuali.

Bonus ristrutturazioni 2021
L’art. 16 D.L. n. 63/2013 contiene invece delle deroghe a termine tra cui anche quelle riguardanti la percentuale della detrazione ed il tetto di spesa, che anche quest’anno sono state confermate e prorogate dalla legge di bilancio.

Dunque, quanto previsto dall’art. 16 è stato confermato e sino al 31 dicembre 2021 sarà possibile detrarre il 50% su un ammontare complessivo delle spese di 96.000 euro.

La legge di bilancio per 2021 ha inoltre aggiunto all’art. 16-bis D.P.R. n. 917/1986 la norma per cui la detrazione per gli interventi di recupero spetta:

nella misura del 50%, anche per interventi di sostituzione del gruppo elettrogeno di emergenza esistente con generatori di emergenza a gas di ultima generazione L. di Bilancio 2021.


Sismabonus, proroghe e novità 2021


Sempre l’art. 16 D.L. n. 63/2013 (co. 1-1septies) prevede delle norme di particolare favore per l’adozione di misure antisismiche.

Anche queste in realtà sono previste sempre dall’art. 16-bis (co. 1 lett. i) su citato tra gli interventi di recupero agevolati, ma, il D.L. n. 63 prevede a determinate condizioni delle condizioni agevolative ulteriormente vantaggiose, le quali variano a seconda delle ipotesi previste ed erano già in vigore sino al 31 dicembre 2021 (per disposizione contenuta nella Legge di Bilancio per il 2017).

Sismabonus 2021
Dette condizioni di particolare vantaggio sono comunemente dette sismabonus.

Il Decreto Rilancio (D.L. n.34/2020) ha previsto il superbonus anche per il sismabonus: in proposito ha apportato alcune modifiche e proroghe per le quali dette misure, limitatamente ai casi ivi previsti e alle ulteriori condizioni previste dal detto decreto, sono state portate alla percentuale del 110 per cento sino al 31 dicembre 2020 e poi con la legge di bilancio per il 2021 al 30 giugno 2022.



La detrazione, già da ripartirsi in cinque quote annuali, per le spese del 2022 va ripartita in quattro.

La legge di bilancio prevede poi che alla previsione riguardante il sismabonus (all’art. 16 co. 1-bis, D.L. n. 63/2013) dopo le parole:

le cui procedure autorizzatorie sono iniziate dopo la data di entrata in vigore della presente disposizione D.L. n. 63/2013

introdotte con la Legge di Bilancio per il 2017 siano inserite le seguenti:

ovvero per i quali sia stato rilasciato il titolo edilizio legge di bilancio 2021


Il sismabonus non rientrante nel superbonus vale invece sempre (già da prima) fino al 31 dicembre 2021.


Bonus mobili proroghe e novità 2021


Confermato sino al 31 dicembre 2021 anche il bonus mobili.

Bonus mobili 2021
Si tratta della detrazione del 50% prevista sull’acquisto di mobili ed elettrodomestici per i soli beneficiari del bonus per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio da ripartire in dieci quote annuali; la novità è data dal tetto di spesa, che passa da 10.000 euro a 16.000 euro.


Detrazioni per riqualificazioni energetica, proroghe e novità 2021


Anche per gli interventi di riqualificazione energetica il termine del 31 dicembre 2020 per:

  • interventi di riqualificazione energetica (di cui all’art. 1 co.4, L. n. 220/2010); acquisto e la posa in opera delle schermature solari;

  • acquisto e la posa in opera di micro-cogeneratori in sostituzione di impianti esistenti;

  • acquisto e la posa in opera di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili) è stato spostato al 31 dicembre 2021.

La detrazione va come prima ripartita in dieci quote annuali di pari importo.


Bonus facciate proroghe e novità 2021


Prorogato anche il bonus facciate, la detrazione del 90 per cento introdotta dalla legge di bilancio per il 2020 da ripartire in dieci quote annuali (L. n. 160/2019); l’iniziale scadenza del bonus al 31 dicembre 2020 è stata dunque rinviata al 31 dicembre 2021.

Ricordiamo che il bonus riguarda gli interventi anche di sola pulitura o tinteggiatura esterna.

Bonus facciate 2021
Se poi l’intervento incide dal punto di vista termico o interessi oltre il 10% dell'intonaco della superficie disperdente lorda complessiva dell'edificio, è necessario il rispetto di specifici parametri normativi.

È prevista l’applicazione delle norme su verifiche e controlli previste per le riqualificazioni energetiche dai co. 3 ter e quater dell’art. 14, D.L. n. 63/2013) sulle facciate degli edifici poste nelle zone A e B previste dal D.M. n. 1444/1968.


Bonus idrico


Una novità della Legge di Bilancio per il 2021 è il bonus idrico, cioè il bonus da mille euro per persona (fino a esaurimento delle risorse - sono stati stanziati 20 milioni di euro per il 2021) da spendere entro il 31 dicembre 2021 da utilizzare.

Bonus idrico
Questo nuovo bonus riguarda le spese:

  • di fornitura e posa in opera di vasi sanitari in ceramica con volume massimo di scarico uguale o inferiore a 6 litri e relativi sistemi di scarico, compresi le opere idrauliche e murarie connesse nonché lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti;

  • di fornitura e installazione di rubinetti e miscelatori per bagno e cucina, compresi i dispositivi per il controllo di flusso di acqua con portata uguale o inferiore a 6 litri al minuto;

  • l'acquisto di soffioni doccia e colonne doccia con valori di portata di acqua uguale o inferiore a 9 litri al minuto, compresi le eventuali opere idrauliche e murarie connesse nonché lo smontaggio e la dismissione dei sistemi preesistenti.

Viene escluso che il bonus idrico costituisca reddito imponibile del beneficiario e che rilevi ai fini del computo dell'ISEE.

Infine, la legge prevede un apposito decreto ministeriale per la definizione delle modalità e termini per l'ottenimento e l’erogazione del beneficio, anche ai fini del rispetto del limite di spesa.


Superbonus proroghe per il 2021


E veniamo al superbonus, la detrazione del 110% prevista dal Decreto Rilancio (D.L. n. 34/2020) per:

  • gli interventi trainanti di efficientamento energetico (riguardanti gli interventi di isolamento termico che interessano la superficie disperdente lorda della costruzione e la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti);

  • sismabonus;

  • gli interventi trianati riguardanti essenzialmente interventi di ecobonus, l’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo e le colonnine per la ricarica elettrica dei veicoli.

Quanto ai limiti temporali, la misura è stata rinviata dal 31 dicembre 2021 al 30 giugno 2022 e per gli IACP al 31 dicembre 2022, da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo.
Una novità: le spese sostenute nel 2022 saranno ripartite in quattro quote annuali di pari importo.

Il rinvio vale anche per la detrazione doppia prevista per i Comuni colpiti da eventi sismici. A tal proposito, la misura è estesa a tutti i Comuni colpiti da eventi simici dal 2008 in poi per i quali sia stato dichiarato lo stato di emergenza).

Il rinvio non sembra invece previsto per l’installazione di impianti fotovoltaici, ma è sicuramente una svista dal momento che anche in questo caso di prevede la quattro quote per le spese del 2022.

Superbonus e riqualificazione energetica
Per gli interventi effettuati da persone fisiche (al di fuori dell’attività d’impresa) almeno al 60% alla data del 30 giugno 2022 la detrazione del 110 è spostata alle spese sostenute fino al 31 dicembre 2022.

Per gli interventi effettuati dagli IACP almeno al 60% alla data del 31 dicembre 2022 la detrazione del 110 è spostata alle spese sostenute fino al 30 giugno 2023.

Superbonus e ultime novità


La legge di bilancio apporta poi alle norme sul Superbonus una folta serie di novità, riguardanti, in estrema sintesi:

  • l’inclusione degli interventi di coibentazione del tetto tra quelli agevolati di isolamento termico;

  • la specificazione del numero e dei tipi di installazioni o manufatti di proprietà esclusiva ai fini del concetto di unità funzionalmente indipendente;

  • l’inclusione, a determinate condizioni, di edifici sprovvisti di attestato di prestazione energetica;

  • l’inclusione degli interventi di eliminazione delle barriere architettoniche (di cui all’art. 16-bis co.1, lett. e D.P.R. n. 917/1986); la specificazione che nei territori colpiti dal sisma dall’1 aprile 2009 gli incentivi già previsti per il sismabonus nel Decreto Rilancio (co.4) valgono per quanto eccede il contributo per la ricostruzione;

  • l’ammissione anche per gli impianti solari fotovoltaici su strutture pertinenziali agli edifici; una completa ridefinizione della detrazione per la colonnine per la ricarica elettrica dei veicoli, con la previsione di tetti di spesa specifici per caso;

  • l’inclusione dei casi di proprietà appartenenti ad un unico proprietario o in comunione a persone fisiche con unità autonomamente accatastate da due a quattro;

  • la previsione della necessità in caso di imputazione a condòmini dell’intera spesa, della necessità del loro parere favorevole; l’ammissione a determinate condizioni di polizze assicurative già sottoscritte dai tecnici che rilasciano asseverazioni e attestazioni o la possibilità di scelta di una polizza dedicata; l’obbligo di indicare sul cartello affisso in cantiere che gli interventi riguardano anche il superbonus.

Estesa poi anche alle spese del 2022 la possibilità di esercitare l’opzione sconto/cessione del credito di cui all’art. 121 del Decreto Rilancio per le sole spese sostenute per il superbonus.


Bonus verde proroghe e novità 2021


Prorogato al 31 dicembre 2021 anche il c.d. bonus verde cioè la detrazione del 36% fino a un ammontare complessivo delle spese non superiore a 5000 euro per abitazione per le spese di:

Bonus verde 2021

sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi; realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili Legge di Bilancio 2018

riproduzione riservata
Articolo: Bonus casa 2021: tutte le novità e le preroghe
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Bonus casa 2021: tutte le novità e le preroghe: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
323.452 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Bonus casa 2021: tutte le novità e le preroghe che potrebbero interessarti


Bonus casa: proroga con la Manovra 2021

Fisco casa - In attesa del testo definitivo della Legge di Bilancio, arriva la notizia della conferma, nel Documento programmatico di bilancio, dei bonus casa per il 2021.

Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus unico in caso di lavori in ambito condominio per riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. L'incentivo fiscale viene portato fino all'85%

Bonus mobili anche in caso di Sismabonus 110

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il bonus mobili, la detrazione per mobili ed elettrodomestici, è ammessa anche in caso di Sismabonus 110%, a seguito di interventi di miglioramento antisismico

Bonus casa: le novità della Legge di Bilancio 2018

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Appena pubblicato il testo ufficiale della Legge di Bilancio 2018 con le novità economiche e fiscali più importanti anche per chi effettuerà dei lavori in casa

Sì alla proroga Bonus mobili e bonus verde ma con dei limiti

Leggi e Normative Tecniche - Bonus mobili e bonus verde sono i grandi assenti dalle previsioni del Decreto Rilancio in ambito di sconto in fattura e cessione del credito. Ammessa la detrazione.

Bonus rubinetti: di cosa si tratta?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con emendamento alla Legge di Bilancio 2020 fa il suo ingresso il bonus rubinetti, la detrazione del 65% dei costi per acquisto di rubinetti che riducono i consumi

Bonus idrico: in arrivo 1000 euro per sostituire rubinetti e sanitari

Detrazioni e agevolazioni fiscali - In arrivo, con l'ultimo emendamento alla Legge di Bilancio, il bonus idrico: 1000 euro per la sostituzione di sanitari, docce e rubinetteria a risparmio idrico

Bonus casa 2019: le novità in arrivo con la Legge di Bilancio

Leggi e Normative Tecniche - Approvata la manovra fiscale del governo con proroga per tutto il 2019 delle detrazioni fiscali relative a spese sulla casa. Ecco quali sono gli sconti previsti

Superbonus 110: le novità contenute nella Legge di Bilancio 2021

Fisco casa - Varata la Legge di Bilancio 2021 con le modifiche apportate al Superbonus 110: la proroga, nuovi interventi agevolabili e tipologie di immobili: ecco cosa cambia
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img grazianomercante
Buongiorno, vorrei sostituire la mia caldaia con una pompa di calore, probabilmente ibrida, utilizzando le agevolazioni proposte dal decreto "Superbonus 110%". Vorrei sapere se il...
grazianomercante 26 Gennaio 2021 ore 16:07 3
Img guido_68
Buongiorno a tutti, Volevo sapere se qualcuno di voi ha già iniziato i lavori al 110%, tutte le persone che ho sentito sono ancora in fase di preparazione documenti.Ho...
guido_68 16 Gennaio 2021 ore 10:37 1
Img luigi.mortari
Buongiorno. Ringrazio gli amministratori del sito per questo spazio. Mi rivolgo a voi per questa questione difficile per me da derimere. Se il costo dei miei impianti di...
luigi.mortari 14 Gennaio 2021 ore 11:39 1
Img andrvici
Buongiorno, ho acquistato una villetta a schiera ultimata (pavimenti e rivestimenti, fine lavori 2013), ma priva di infissi e impianto di riscaldamento. Posso usufruire...
andrvici 12 Gennaio 2021 ore 11:51 2
Img giodeco
Salve, attualmente il mio appartamento è all'interno di un condominio di 6 unità costruito negli anni '70, dunque con scarso isolamento termico; ho da poco fatto dei...
giodeco 05 Gennaio 2021 ore 12:42 2