Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Detrazione al 75% per l’abbattimento delle barriere architettoniche: come funziona

Bonus 75% per interventi finalizzati all’abbattimento delle barriere architettoniche. Quali sono i limiti di spesa e le novità per il 2022 introdotte dalla manovra.
- NEWS Leggi e Normative Tecniche

Detrazione 75% interventi di abbattimento barriere architettoniche: le novità


Il 2022 è un anno in cui sono molte le novità relative ai bonus edilizi.
Tra le altre cose assistiamo al debutto di una nuova detrazione.

In aggiunta al Superbonus 110% infatti, con la Legge di Bilancio 2022 viene introdotta una detrazione fiscale Irpef e Ires pari al 75% delle spese documentate per interventi volti all’eliminazione delle barriere architettoniche nell’ambito di edifici esistenti.

Tale detrazione ora spetterà per tutti gli interventi per i quali prima veniva riconosciuta la detrazione pari al 50%.

Bonus 75%
Il nuovo incentivo non sostituisce ma si affianca al bonus ascensore, uno dei lavori trainati del Superbonus 110%.


Vediamo quali sono gli interventi ammessi, i limiti di spesa, che vanno dai 30.000 euro ai 50.000 euro a seconda della tipologia di edificio considerato, e i requisiti per accedere al beneficio.


Modalità di rimborso


La detrazione è pari al 75% delle spese sostenute a partire dal 1° gennaio 2022 fino al 31 dicembre 2022.
Il contribuente portando in detrazione la spesa nella dichiarazione dei redditi dell’anno successivo potrà fruire di un rimborso di quote di pari importo per la durata di 5 anni.


Bonus 75% abbattimento barriere architettoniche: i limiti di spesa


L’articolo 1, comma 42 della Legge di Bilancio 2022 ha istituito, per l’anno 2022, una nuova detrazione per interventi finalizzati al superamento e all’eliminazione delle barriere architettoniche.
La detrazione fiscale spetta nella misura del 75% delle spese effettuate ed è calcolata tenendo conto dei seguenti limiti che variano in funzione delle caratteristiche dell’edificio oggetto di interventi:

  • 50.000 euro per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;

  • 40.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da due a otto unità immobiliari;

  • 30.000 euro moltiplicati per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio per gli edifici composti da più di otto unità immobiliari.


Oltre che con la detrazione, si può usufruire del Bonus 75% mediante l’opzione della cessione del credito o dello sconto in fattura.


Sconto in fattura e cessione del credito


La detrazione 75% in dichiarazione dei redditi non è l’unica modalità di fruizione del bonus per la rimozione e il superamento delle barriere architettoniche.

In alternativa alla detrazione è possibile avvalersi dello sconto in fattura e della cessione del credito di imposta a terzi, di cui all’articolo 121 del Decreto Rilancio.


Quali sono gli interventi ammessi al Bonus 75%


Per quanto concerne gli interventi ammessi, specifichiamo innanzitutto che i lavori devono essere eseguiti su edifici esistenti, cioè iscritti in catasto o per i quali è stata effettuata la richiesta di accatastamento; sono dunque esclusi dal beneficio i lavori eseguiti su immobili di nuova costruzione. Le opere agevolabili sono le seguenti:

  • sostituzione o installazione di impianti finalizzati ad eliminare o a limitare, almeno per l’80%, la barriera architettonica che funge da ostacolo sulle parti comuni di edifici;

  • sostituzione o installazione di impianti su edifici unifamiliari.

In sostanza, siamo di fronte a quegli interventi che consentono l’eliminazione degli ostacoli che si possono trovare presso edifici e che rendono difficile la mobilità e la vita in generale delle persone affette da una qualche condizione di disabilità.

Tali interventi possono essere eseguiti sulle parti comuni degli edifici oppure su edifici unifamiliari.

Eliminazione barriere architettoniche
Si possono portare in detrazione anche le spese sostenute per lo smaltimento o la bonifica dei materiali e dell’impianto che è stato sostituito.

Sono agevolabili altresì gli interventi di automazione degli impianti degli edifici e delle singole unità immobiliari funzionali all’abbattimento delle barriere.


Esempi di interventi ammessi


Secondo le indicazioni finora fornite dall’Agenzia delle Entrate rientrano nel beneficio fiscale, a puro titolo esemplificativo:

  • le spese sostenute per installare ascensori e montacarichi;

  • i costi per l’installazione di elevatori esterni all’abitazione;

  • l'inserimento del servoscale;

  • la sostituzione di gradini con rampe interne ed esterne agli edifici;

  • il rifacimento o l’adeguamento di impianti tecnologici (servizi igienici, impianti elettrici, citofonici).


Requisiti per accedere al Bonus 75% per la rimozione delle barriere architettoniche


Al fine di ottenere il riconoscimento del Bonus pari al 75% per l’eliminazione delle barriere architettoniche gli interventi devono rispettare i requisiti di cui al Decreto del Ministro dei Lavori Pubblici, n. 236 del 14 giugno 1989.
Bonus 75% superamento barriere
E necessario il rispetto dei parametri tecnici volti a garantire l’accessibilità, l’adattabilità e la visitabilità degli edifici privati e dell’edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata.


Barriere architettoniche: Bonus 75% e Superbonus 110%


Ricordiamo che gli interventi volti al superamento delle barriere architettoniche presenti in edifici, dal 2021 sono agevolati mediante il Superbonus 110%, in quanto interventi trainati.
Condizione affinché si possa usufruire dell’aliquota al 110% è che l’intervento sia eseguito in abbinamento ad un intervento trainante.

Per l'applicazione del beneficio, non rileva la presenza nell'edificio su cui insistono le opere di persone di età superiore a 65 anni.

riproduzione riservata
Articolo: Bonus 75 abbattimento barriere architettoniche
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 3 voti.

Bonus 75 abbattimento barriere architettoniche: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Barbadigatto
    Barbadigatto
    3 giorni fa
    Grazie delle informazioni.
    Mi conferma che questo nuovo Bonus si affianca senza sostituirlo a quello del bonus 110 (guida Agenzia Entrate Settembre 2021 e Poster Enea) che conserva la sua validità fino a Giugno 2022 ed il suo limite di spesa a 96.000 euro?
    Sulla Gazzetta Ufficiale infatti di questo bonus non ho trovato nessuna variazione ne abrogazione ne nella durata ne nei limiti di spesa indicati a Settembre dall'Agenzia delle Entrate con una circolare e con la guida e dall'Enea con suo poster .
    Curzio Merchio
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
335.190 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Bonus 75 abbattimento barriere architettoniche che potrebbero interessarti


Barriere architettoniche: approvato il decreto per il riparto del fondo tra le Regioni

Leggi e Normative Tecniche - Approvato il decreto interministeriale che stabilisce la ripartizione tra le Regioni delle risorse per contribuire all'abbattimento delle barriere architettoniche.

Abbattimento delle barriere architettoniche e distanze tra le costruzioni

Leggi e Normative Tecniche - In base alla decisione del Tar della Lombardia si può derogare alle norme sulle distanze per eseguire opere finalizzate all'abbattimento barriere architettoniche.

Detrazioni barriere architettoniche: niente bonus se in fattura la descrizione è generica

Detrazioni e agevolazioni fiscali - In caso di opere per l'abbattimento delle barriere architettoniche niente benefici fiscali se in fattura non vi è la descrizione dei lavori di cui al d.m n. 236/1986

Bonus edilizi: tutte le proroghe del 2022

Detrazioni e agevolazioni fiscali - La Legge di Bilancio 2022 ha prorogato per i prossimi anni alcune agevolazioni in vigore per la ristrutturazione edilizia e ha introdotto anche tante novità.

L'ascensore per disabili in condominio prevale sul vincolo storico dell'immobile

Leggi e Normative Tecniche - La Corte di Cassazione riconosce il diritto al condomino disabile a installare un ascensore per accedere alla propria abitazione anche in caso di vincolo storico

Barriere architettoniche in condominio e innovazioni

Manutenzione condominiale - Le barriere architettoniche in condominio possono essere eliminate con le speciali maggioranze previste dalla legge 13/89 anche se non vi abitano disabili.

Abbattimento barriere architettoniche: buon gusto e civiltà

Pavimenti e rivestimenti - Il grado di civiltà di una società si misura anche in base alla quantità di barriere architettoniche che impediscono alle persone disabili di muoversi.

Adattabilità di un edificio all'abbattimento delle barriere architettoniche

Soluzioni progettuali - L'adattabilità degli edifici prevede la possibilità, attraverso modesti interventi, di rendere accessibili gli spazi interni anche ai diversamente abili.

Barriere architettoniche e ostacoli condominiali

Liti tra condomini - Le barriere architettoniche in condominio rappresentano il più pernicioso ostacolo per la fruizione dell'immobile ma possono essere eliminate velocemente.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img micky1977
Buongiorno a tutti, abito in un condominio di 4 piani senza ascensore degli anni '50. Ho letto che, effettuando lavori che ottengono la detrazione del 110%, avrebbero la stessa...
micky1977 25 Gennaio 2021 ore 22:06 4