Cassonetti per la raccolta differenziata lontani dalle abitazioni

NEWS DI Parti comuni18 Dicembre 2018 ore 09:33
Capita spesso che i bidoni della raccolta differenziata siano contestati perché troppo lontani o troppo vicini alle abitazioni. E la lite finisce in tribunale.

Dove collocare i bidoni raccolta differenziata?


L’avvento della raccolta differenziata dei rifiuti ha naturalmente portato tanti vantaggi, anche se la situazione è decisamente ancora da migliorare sotto molti punti di vista.

Tra le problematiche difficili da risolvere ve n’è una che molti di noi vivono direttamente nelle proprie città e nei rapporti di vicinato: si tratta del posizionamento dei contenitori per la raccolta della spazzatura effettuata con il metodo del porta a porta; in particolare, qui parliamo del problema relativo alla distanza che i bidoni differenziata hanno rispetto alle abitazioni.

Bidoni per la raccolta differenziata e distanza dalle abitazioni

Come spesso accade, raramente le persone sono contente; c’è infatti chi si lamenta della troppa vicinanza e chi, meno spesso, della troppa lontananza.

Se la troppa vicinanza dei contenitori differenziata porta con sé lo svantaggio del cattivo odore e del disordine, per non dire della sporcizia, nei casi gestiti male, la troppa lontananza porta invece la scomodità di doversi allontanare da casa a tarda sera o a prima mattina; non sempre si tratta di semplice scomodità, come vedremo più avanti, perché c’è chi ha proprio difficoltà a deambulare e dunque fa fatica a compiere gli atti quotidiani più semplici, come appunto buttare la spazzatura.

Per non parlare degli anziani che per timore della propria incolumità non si allontanano volentieri da casa propria quando è calato il buio. Ce n’è, come sempre, per tutti i gusti.

In mezzo naturalmente, c’è l’amministratore, se è coinvolto un condominio .

Quello di mettere d’accordo le persone è solo un aspetto; perché è necessario rispettare in primis le norme (prime tra tutte il regolamento comunale), le esigenze collettive, il rispetto dei vicini che non hanno nulla a che fare con quei bidoni e invece può succedere che se li ritrovino a due passi da casa.

Bisogna aggiungere che in caso di cassonetti condominiali può capitare che si tratti di quantità di rifiuti importanti: un condominio, come sappiamo, può da solo arrivare a raccogliere centinaia, se non migliaia di abitazioni.

Il discorso cambia a seconda che l’area occupata sia pubblica o privata.

Chi può individuare il luogo dove devono essere posizionati?

Vediamo come hanno risolto le diverse problematiche due provvedimenti, uno del TAR Liguria, la sentenza n. 865, depositata il 26 ottobre 2018, l’altro della Corte di Cassazione, l’ordinanza n. 30455, depositata il 23 novembre 2018.


Contenitori raccolta differenziata lontani dal condominio ma non dai vicini del condominio


La sentenza del TAR Liguria risolve un conflitto tra alcuni cittadini e la pubblica amministrazione.

In particolare, i proprietari di alcune abitazioni impugnano davanti al giudice amministrativo un provvedimento con il quale il Comune ha autorizzato il collocamento di un’isola ecologica da parte di un condominio in un’area pubblica molto vicina, appunto, alle loro abitazioni.

Essi contestano sia il collocamento in un’area privata anziché in un’area di proprietà del condominio, sia la distanza: elevata quella dal condominio, ridotta quella dalle loro abitazioni; il tutto senza i necessari presupposti.

Raccolta differenziata dei rifiuti

La localizzazione della detta isola ecologica è già stata in precedenza oggetto di un contenzioso per i medesimi motivi (diversa la zona e diversi i ricorrenti); contenzioso che si è concluso con l’accoglimento del ricorso con la motivazione che:

iI condominio richiedente non aveva in alcun modo provato l'impossibilità di collocare l'area ecologica su terreno condominiale né l'amministrazione aveva positivamente verificato, con adeguata istruttoria, la sussistenza di tali condizioni ostative, che costituiscono condizione per il rilascio della deroga (TAR Liguria n. 865/2018).


A seguito della pronuncia, il condominio aveva presentato una nuova SCIA relativa all’occupazione della stessa area ma in dimensioni ridotte; il Comune aveva invece indicato un’altra area, cioè quella per cui è causa.

Le norme di cui i ricorrenti assumono la violazione sono molteplici.

Nell’affrontare la questione, il Tribunale alla fine annullerà il provvedimento comunale sostanzialmente perché non rispettoso del principio ricavabile dalla normativa secondo cui:

la collocazione delle aree ecologiche su area pubblica costituisce l'eccezione rispetto alla regola dell'ubicazione sui terreni di proprietà condominiale, è evidente che l'area pubblica prescelta dovrà essere di regola posta nell'immediata vicinanza del condominio richiedente e - solo ove ciò non sia possibile - in altra area idonea (TAR Liguria n. 865/2018).

Infatti, non risulta che il Comune abbia verificato l’assenza di aree condominiali utilizzabili all’uopo e di aree pubbliche più vicine al condominio di quella prescelta e tra l’altro le motivazioni per cui sarebbe stata scelta l’area in contestazione, ovvero

l'area posta all'intersezione tra Via [...] e Via [...] sarebbe area di parcheggio che risulta libera e in lontananza di finestre, ingressi e altro TAR Liguria n. 865/2018)


sono smentite dai fatti.


Bidoni spazzatura condominiali troppo lontani dalle abitazioni


L’ordinanza della Corte di Cassazione riguarda un conflitto tutto interno a un condominio, anche se anche questo originato da un provvedimento amministrativo.

Infatti, in seguito alle modifiche della disciplina comunale i materia di gestione dei rifiuti, un condominio decide di cambiare la collocazione dei secchi differenziata, allontanandoli, per quanto qui interessa, dall’abitazione di una condòmina.

Contenitori porta a porta e abitazioni

Tale condòmina impugna davanti al giudice la delibera condominiale contenente la decisione, spiegando che, per le sue condizioni somatiche deperite, non può accedere al luogo destinato al conferimento dei rifiuti, sicché lamenta la lesione dei suoi diritti di proprietaria.

Sostanzialmente, il ricorso in Cassazione rileva, sul punto, la mancata considerazione da parte della sentenza della Corte d’Appello, della soluzione alternativa allo spostamento dei cestini raccolta differenziata tra le varie indicate dal tecnico incaricato dal condominio e della contestazione dell’innovazione apportata al servizio di raccolta dei rifiuti ai sensi dell’art. 1120 c.c. e del regolamento comunale: la Corte avrebbe errato nel ritenere legittima un’innovazione senza tenere conto del fatto che per Regolamento comunale il locale adibito al deposito delle immondizie deve essere agevolmente raggiungibile anche alle persone con mobilità ridotta.

La prima doglianza è considerata irrilevante dalla Corte, dal momento che l’adozione di una diversa soluzione tra le tante non rappresenta di per sé una violazione normativa.

In merito all'assunta violazione della norma del regolamento che prescrive che il luogo del conferimento debba essere raggiungibile anche da persone con ridotta capacità motoria, la Corte ha rilevato che la valutazione non rientra nei sui poteri, rilevando

esclusiva competenza dell’ assemblea condominiale nell’individuare le nuove modalità di espletamento del servizio comune (Cass. n. 30455/2018)


Inoltre, prosegue la Corte, la condòmina ha la possibilità di attivarsi per l’eliminazione delle barriere architettoniche.

Pertanto, afferma la Corte di Cassazione, la norma del regolamento che prescrive la raggiungibilità delle persone con capacità motoria ridotta non è qui violata, dal momento che esistono soluzioni per eliminare la barriera architettonica esistente.

Soluzioni giuridicamente rappresentate dalla L. n. 13/1989 sull’eliminazione delle barriere architettoniche.

Tale legge, in particolare, chiarisce più avanti la Corte, favorisce le procedure deliberative in fatto di eliminazione di barriere architettoniche, ma non prevede l’imposizione dell’intervento sugli altri.

riproduzione riservata
Articolo: Bidoni raccolta differenziata lontani dalle abitazioni
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 2 voti.

Bidoni raccolta differenziata lontani dalle abitazioni: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Bidoni raccolta differenziata lontani dalle abitazioni che potrebbero interessarti
Ecolamp al Carnevale di Venezia

Ecolamp al Carnevale di Venezia

Arredamento - L?edizione che si è appena conclusa del Carnevale di Venezia ha visto sfilare, accanto ai sontuosi e barocchi costumi che perpetrano la tradizione del
Sistemi originali per la raccolta dei rifiuti domestici

Sistemi originali per la raccolta dei rifiuti domestici

Progettazione - Sistemi funzionali e divertenti per la raccolta differenziata casalinga, non più da relegare e nascondere, ma caratterizzati da praticità, ironia ed estetica.
Suggerimenti e articoli utili per la raccolta e la suddivisione dei rifiuti

Suggerimenti e articoli utili per la raccolta e la suddivisione dei rifiuti

Pulizia casa - Tante idee per differenziare e raccogliere i rifiuti dalla carta alla plastica, passando per organico, vetro e quelli speciali, all'insegna di un riciclo green.

Case moderne per bambole

Progettazione - Anche i giocattoli si adeguano ai cambiamenti della societa' con casette per bambole ecosostenibili e arredate con pezzi di design.

I rifiuti? Passano sottoterra!

Impianti rinnovabili - La maggiore sensibilità alle tematiche ambientali si manifesta anche nella diffusione dei sistemi di raccolta sotterranei dei rifiuti, installati nelle vie cittadine.

Giornata nazionale del riciclo

Bioedilizia - Il due ottobre arriva in venti piazze d'Italia la Prima Giornata Nazionale del Riciclo e della Raccolta Differenziata di Qualità organizzata dal CONAI e dal Ministero dell'Ambiente.

Raccolta differenziata quotidiana

Normative - La raccolta differenziata dei rifiuti fa ormai parte della quotidianità. Non è più un argomento di discussione, ma un dato di fatto.

Riciclare per risparmiare denaro

Fai da te - Il riciclo e la raccolta differenziata sono dei semplici gesti che dovrebbero far parte della nostra vita di tutti i giorni. Ecco alcuni motivi per iniziare.

Raccolta differenziata e plastica

Arredamento - Dallo scorso maggio è possibile inserire anche piatti e bicchieri usa e getta nell'elenco degli articoli da smaltire con la raccolta differenziata.
REGISTRATI COME UTENTE
297.885 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Miscuglio di cicorie
    Miscuglio di cicorie...
    0.99
  • Tavolo quadrato in legno scolpito
    Tavolo quadrato in legno scolpito...
    308.00
  • Raccoglitutto
    Raccoglitutto...
    20.13
  • Affilalame multifunzioni
    Affilalame multifunzioni...
    11.22
  • Tagliaerba a scoppio Einhell
    Tagliaerba a scoppio einhell...
    242.57
  • Tagliaerba elettrico
    Tagliaerba elettrico...
    75.95
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Claber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.