Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Assemblea e comunicazione del verbale

NEWS Condominio29 Luglio 2010 ore 14:11
La deliberazione dell?assemblea di condominio è un atto collegiale che può essere definito come la risultante di un procedimento finalizzato
assemblea , ordine del giorno , vacanze
verbaleLa deliberazione dell'assemblea di condominio è un atto collegiale che può essere definito come la risultante di un procedimento finalizzato, per l'appunto, a giungere a tale risultato.Tra le operazioni che assumono maggiore importanza a deliberazione avvenuta, una è certamente rappresentata dalla comunicazione del verbale ai condomini assenti.Per quanto sia consigliabile che l'amministratore comunichi a tutti i condomini (quindi anche ai presenti) il resoconto verbale dell'assemblea svoltasi, la legge impone unicamente la comunicazione agli assenti (art. 1137, terzo comma, c.c.).La funzione è duplice:a)da un lato consentire a questi condomini di conoscere le decisioni dell'assise e proprio in ragione di ciò, consentirgli di valutare se sussistono gli estremi per impugnare la deliberazione;b)dall'altro, in assenza d'impugnazione consentire la decorrenza del termine per proporla al fine di dare efficacia definitiva alla deliberazione così che a quel punto sia sarà al riparo da spiacevoli sorprese e la si potrà portare tranquillamente ad esecuzione.Ciò naturalmente vale per le deliberazioni annullabili, che possono essere impugnate nel termine di cui all'art. 1137 c.c. e non per quelle nulle che, invece, potranno essere impugnate in ogni tempo da chiunque v'abbia interesse.Per completezza è utile ricordare che i trenta giorni decorrono:a)dall'adozione della delibera per i dissenzienti;b)come s'è appena detto, dalla data della comunicazione del resoconto verbale per gli assenti.verbaleA completamento di ciò va detto che, in assenza di specifiche disposizioni legislative, le Sezioni Unite della Suprema Corte di Cassazione hanno specificato che devono qualificarsi annullabili le delibere con vizi relativi alla regolare costituzione dell'assemblea, quelle adottate con maggioranza inferiore a quella prescritta dalla legge o dal regolamento condominiale, quelle affette da vizi formali, in violazione di prescrizioni legali, convenzionali, regolamentari, attinenti al procedimento di convocazione o di informazione dell'assemblea, quelle genericamente affette da irregolarità nel procedimento di convocazione, quelle che violano norme che richiedono qualificate maggioranze in relazione all'oggetto (Cass. SS.UU. 7 marzo 2005 n. 4806).Chiariti questi aspetti, è quasi consequenziale domandarsi: la comunicazione del resoconto verbale deve essere fatta entro un determinato termine rispetto alla data di deliberazione?Se la risposta è positiva e se questo termine non viene rispettato, quali possono essere le conseguenze?In primo luogo è necessario dire che la legge non impone alcun termine.È però evidente che siccome per gli assenti il termine per l'impugnazione decorre dalla comunicazione del verbale, l'amministratore avrà interesse a comunicare quanto prima la delibera per ottenere la definitività del deliberato nel minor tempo possibile.Se è vero, infatti, che la delibera diviene obbligatoria per tutti dal momento dell'adozione e non dallo spirare del termine d'impugnazione, è altrettanto vero, però, che si è soliti, soprattutto per quelle deliberazioni di particolare importanza, attendere il decorso del termine per l'opposizione per portarle ad esecuzione.Nel caso in cui il regolamento dovesse prevedere un lasso di tempo a partire dalla deliberazione entro il quale comunicare il verbale l'amministratore sarebbe tenuto a rispettarlo.Difficile, tuttavia, prevedere sanzioni adeguate all'inadempimento.Solitamente un comportamento del genere potrà essere valutato ai fini della conferma o della richiesta giudiziale di revoca per fondati sospetti di gravi irregolarità.
riproduzione riservata
Articolo: Assemblea e comunicazione del verbale
Valutazione: 3.50 / 6 basato su 2 voti.

Assemblea e comunicazione del verbale: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
317.387 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Assemblea e comunicazione del verbale che potrebbero interessarti


Convocare un'assemblea di condominio

Condominio - Il procedimento di convocazione dell'assemblea di condominio non è vincolato a particolari forme, l'intera materia condominiale è informata ad un modello di gestione snello e privo di significative formalità.

Voto in assemblea condominiale

Assemblea di condominio - In assemblea di condominio, alla fine della discussione deve prendere una decisione. Anche per decidere di non decidere è necessario esprimere un voto.

Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Assemblea di condominio - È possibile distinguere due diverse tipologie di assemblea condominiale: assemblea ordinaria annuale e assemblea straordinaria. Come richiederne la convocazione?

Assemblea e autorità giudiziaria

Condominio - L'assemblea è sovrana! Quante volte, di fronte ad una decisione assunta in sede di riunione, alcune sentenze specificano che le decisioni dell?assise sono obbligatorie per tutti i condomini, assenti e dissenzienti inclusi.

In assemblea condominiale, cosa vuol dire varie ed eventuali?

Assemblea di condominio - Il punto all'ordine del giorno detto varie ed eventuali rappresenta solo un modo per programmare l'attività futura e non per decidere subito su questioni non elencate.

Assemblea condominiale e gestione delle cose comuni

Condominio - L?assemblea è l?organo del condominio avente la funzione di gestione e conservazione delle cose comuni.In sostanza spetta all?assemblea, anche per

Quanto dura e come si rinnova l'incarico dell'amministratore di condominio?

Amministratore di condominio - Successivamente alla riforma del condominio, dell'incarico dell'amministratore dura per un anno e allo scadere dell'anno si intende rinnovato per uguale durata.

Convocazione dell'assemblea della comunione

Proprietà - In tema di comunione, tutti i comunisti hanno diritto a partecipare alla gestione del bene ed il luogo deputato a garantire l'esercizio del diritto è l'assemblea.

Assemblea di condominio e modalità di conteggio dei termini di convocazione

Assemblea di condominio - La ricezione dell'avviso di convocazione almeno cinque giorni liberi prima dell'assemblea in prima convocazione è una condizione di validità della deliberazione.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img ftripic
Ciao a tutti,vorrei sapere qual'è la maggioranza qualificata in una assemblea condominiale per deliberare sulla attribuzione di spazi comuni (parcheggi).grazief.
ftripic 04 Gennaio 2014 ore 22:59 1
Img joss
Buongiorno,mi sono iscritto al forum in quanto ho apprezzato i suoi pareri e quindi ringrazio in anticipo per chi replicherà al seguente quesito:al fine di adeguare la...
joss 05 Gennaio 2014 ore 13:57 1
Img mauro6300
Buongiorno,ogni anno l'assemblea condominiale approva, a maggioranza, il versamento di 2 rate straordinarie, non finalizzate, per ogni condomino, siamo arrivati ad avere sul conto...
mauro6300 20 Novembre 2013 ore 11:42 2
Img francesco.pepe
Buongiorno, vorrei sapere se esistono sentenze che esonerano il condomino ad assumere la carica di amministratore del condominio pur in presenza di delibere assembleari che lo...
francesco.pepe 07 Maggio 2020 ore 13:53 2
Img alby1953
Buongiorno ho un piccolo problema da risolvere,- Nel mio piccolo condominio, 14 appartamenti, una parte di condomini (5) vuole realizzare un'ascensore, hanno fatto il progetto e...
alby1953 06 Ottobre 2013 ore 14:13 3