Assemblea di condominio e appartamento in comproprietà

NEWS DI Assemblea di condominio11 Giugno 2010 ore 14:06
Ogni condomino ha diritto a partecipare all'assemblea di condominio. L'assemblea non può deliberare, se non consta che tutti i condomini sono stati invitati alla riunione.

AssembleaOgni condomino ha diritto a partecipare all'assemblea di condominio.
L'assemblea non può deliberare, se non consta che tutti i condomini sono stati invitati alla riunione (art. 1136, sesto comma, c.c.).
La persona che ha diritto ad essere convocata all'assemblea va individuata in chi risulta essere il proprietario dell'unità immobiliare sulla base delle risultanze dei pubblici registri immobiliari e non anche in chi appaia tale per il comportamento tenuto in relazione alle vicende inerenti il condominio (Trib. Salerno 23 aprile 2010).


Ciò vuol dire che al condominio non è applicabile il principio dell'apparenza che trova, invece, applicazione in altre fattispecie disciplinate dall'ordinamento.

Che cosa accade se l'appartamento è di proprietà di più persone?Si pensi al caso di unità immobiliare appartenente a due coniugi in regime di comunione dei beni, o ad una porzione di piano caduta in eredità.


Chi ha diritto di partecipare all'assemblea?
Chi ha diritto di votare?
La risposta è contenuta nel secondo comma dell'art. 67 delle disposizioni di attuazione del codice civile, a mente del quale:
Qualora un piano o porzione di piano dell'edificio appartenga in proprietà indivisa a più persone, queste hanno diritto a un solo rappresentante nella assemblea, che è designato dai comproprietari interessati; in mancanza provvede per sorteggio il presidente.Assemblea condominiale

La Cassazione ha avuto modo di precisare che l'art. 67 disp. att. c.c. - il quale dispone che qualora un piano o porzione di piano dell'edificio appartenga in proprietà indivisa a più persone, queste hanno diritto ad un solo rappresentante - non autorizza a ritenere che per la valida costituzione dell'assemblea sia sufficiente la convocazione di uno solo dei comproprietari pro indiviso, essendo invece necessario che essi siano tutti avvertiti al fine di indicare quale di essi li rappresenterà nell'assemblea: la prova della valida convocazione di uno dei proprietari pro indiviso - in considerazione del fatto che ai sensi dell'art. 1136, comma 6 c.c. l'invito a partecipare all'assemblea non richiede l'atto scritto ma può essere effettuato con qualsiasi forma o modalità idonea a portarlo a conoscenza del destinatario - può evincersi anche dall'avviso dato ad uno degli altri comproprietari, qualora ricorrano circostanze presuntive, affidate alla valutazione del giudice del merito, tali da far ritenere che quest'ultimo abbia reso edotto l'altro (o gli altri) comproprietari della convocazione medesima, specie quando trattisi di coniugi conviventi non in contrasto di interessi tra di loro (così Cass. 28 luglio 1990 n. 7630 in Arch. locazioni 1991, 75).

In realtà pare potersi affermare con sufficiente grado di certezza che la rappresentanza in assemblea in capo ad uno solo dei comproprietari, non voglia dire divieto di partecipazione alla stessa da parte degli altri.
L'importante è che il voto, così come la partecipazione attiva alla discussione, sia espresso dal rappresentante dei comproprietari, non potendosi impedire la presenza degli altri soggetti che a giusto titolo debbono essere considerati dei condomini.

riproduzione riservata
Articolo: Assemblea e appartamento in comproprietà
Valutazione: 3.33 / 6 basato su 3 voti.

Assemblea e appartamento in comproprietà: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Edinr
    Edinr
    Venerdì 15 Luglio 2016, alle ore 08:34
    Espongo un quesito: quale è il comportamento da tenere, rispetto al voto, se i comproprietari pro-indiviso di un appartamento sono anche proprietari unici di altri immobili nel medesimo condominio?In altre parole, posto che debbano essere convocati all'Assemblea e che abbiano ovviamente diritto di voto, in che modo viene espresso il voto riguardo ai millesimi dell'immobile indiviso?I millesimo dell'immobile indiviso costituiscono un voto separato oppure si sommano ai millesimi posseduti individualmente da ognuno?Mille grazie
    rispondi al commento
    • Lucag1979
      Lucag1979 Edinr
      Venerdì 15 Luglio 2016, alle ore 11:43
      Se io sono proprietario di un appartamento e comproprietario di un altro quando voto in assemblea, se il mio voto è espresso per entrambi, allora avrò una sommatoria di millesimi, ma il voto espresso per l'appartamento in comproprietà sarà un voto a se stante (cioè con se stessero votando due condòmini) ai fini del calcolo delle "teste" presenti.
      rispondi al commento
  • Rutigliano
    Rutigliano
    Giovedì 16 Giugno 2011, alle ore 19:21
    Gentilmente espongo un quesito: sono comproprietario di un appartamento diviso da atto di sucessione, assieme ad altri due ; nell'appartemento ci vive un comproprietario in regime di comodato perche' e' un familiare e non si e' spostato.Vorrei sapere a chi tocca pagare gli oneri condominiali,l'amministratore,i debiti di qualche condomino moroso ed eventuali lavori straordinari? Infine sono obbligato a partecipare alle riunioni condominiali, considerato che il familiare che ci abita da piu' di sei anni i problemi su menzionati se li sbrigava da solo.Grazie
    rispondi al commento
  • Marcello
    Marcello
    Domenica 6 Febbraio 2011, alle ore 09:01
    Gentile avvocato, amministro il piccolo condominio in cui abito e le pongo il seguente quesito:A chi fare gli atti giudiziari per il mancato pagamento delle quote condominiali riferiti a un appartamento che risulta essere, almeno a parole, in comproprietà a tre persone?Tenga presente che una di queste persone abita nell'appartamento e ha firmato per accettazione il regolamento condominiale.Posso agire direttamente nei suoi confronti?La ringrazio per La sua gentilezza e cordialmente La saluto.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Assemblea e appartamento in comproprietà che potrebbero interessarti
Appartamento in comunione o con eredi e assemblea condominiale

Appartamento in comunione o con eredi e assemblea condominiale

Assemblea di condominio - L'assemblea non può deliberare se non risulta che tutti i condomini siano stati regolarmente convocati, infatti gli appartamenti in comunione hanno diritto, vediamo a cosa...
Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Richiesta di convocazione di un'assemblea straordinaria

Assemblea di condominio - È possibile distinguere due diverse tipologie di assemblea condominiale: assemblea ordinaria annuale e assemblea straordinaria. Come richiederne la convocazione?
Appartamento in comunione, chi convocare in assemblea?

Appartamento in comunione, chi convocare in assemblea?

Condominio - Un appartamento,in comunione,ubicato in condominio dà diritto a tutti i comproprietari di ricevere l'avviso di convocazione dell'assemblea?

Comunicazioni all'assemblea

Condominio - L'assemblea, è notorio, è il luogo in cui i condomini decidono sulla gestione e conservazione delle parti comuni dell'edificio.

Riforma del condominio, molti amministratori rischiano il posto

Condominio - La così detta riforma del condominio, dal 18 giugno 2013 i condomini con meno di dieci partecipanti potranno decidere di revocare l'amministratore, così molti amministratori rischiano di restare disoccupati.

Il condominio può trasformarsi in comunione?

Condominio - La comunione,il condominio negli edifici e la possibilità che un bene in condominio divenga bene in comunione: i riflessi sulla sua cessione.

Nomina giudiziaria dell'amministratore di condominio

Condominio - La nomina dell?amministratore è un atto di competenza dell?assemblea dei condomini.Quando in un condominio ci sono più di quattro comproprietari

Assemblea condominiale e gestione delle cose comuni

Condominio - L?assemblea è l?organo del condominio avente la funzione di gestione e conservazione delle cose comuni.In sostanza spetta all?assemblea, anche per

L'amministratore del piccolo condominio

Condominio - Quando il numero dei condomini, ossia dei proprietari delle unità immobiliari, è pari a cinque, o superiore, l'assemblea deve nominare un amministratore, se l'assemblea non provvede, la nomina è fatta dall'autorità giudiziaria.
REGISTRATI COME UTENTE
295.488 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Manutenzione condomini Monza e Brianza, Milano
    Manutenzione condomini monza e...
    19.00
  • Offerta ristrutturazione casa - appartamento - villa
    Offerta ristrutturazione casa -...
    10.00
  • Imbiancatura appartamento completo
    Imbiancatura appartamento completo...
    5.00
  • Ristrutturazione appartamenti e ville Napoli e Caserta
    Ristrutturazione appartamenti e...
    10.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Inferriate.it
  • Weber
  • Kone
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.