archiviato

Appalti: il Ministero approva gli schemi di contratto per le polizze fideiussorie

NEWS DI Leggi e Normative Tecniche19 Aprile 2018 ore 09:39
Codice degli appalti: approvati dal Ministero dello Sviluppo Economico il decreto sugli schemi contrattuali relativi alle garanzie fideiussorie. Ecco le novità.

Appalti: arrivano i contratti tipo per le garanzie fideiussorie


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto 31/2018 del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico). contenente il regolamento con cui si adottano gli schemi di contratti tipo per le garanzie fideiussorie, previste dal Codice degli Appalti (D.lgs 50/2016).

Con il provvedimento in questione sono state apportate delle importanti novità. Vediamo di cosa si tratta.

Le fideiussioni potranno essere rilasciate da più garanti congiuntamente e potranno essere presentate con due diverse modalità: con atti singoli e separati oppure in un unico atto. In entrambi i casi si dovranno individuare, in maniera chiara e precisa, i garanti e le rispettive quote.

Le quote indicate nelle singole garanzie o riportate nell’unico atto, dovranno corrispondere alla somma complessivamente garantita.
La suddivisione delle quote rileva nell’ambito dei rapporti interni tra i garanti, fermo restando il vincolo di solidarietà che sussiste nei confronti della stazione appaltante o del soggetto aggiudicatore.

Schemi contrattuali garanzie fideiussorie
Le condizioni contrattuali relative alle garanzie fideiussorie dovranno essere conformi a quanto previsto nell’Allegato A del decreto ministeriale che riporta gli schemi tipo. Nell’Allegato B sono presenti le schede tecniche che dovranno essere presentate dagli offerenti e dagli appaltatori alle stazioni appaltanti, debitamente compilate dalle parti contraenti.

Quando entreranno in vigore le nuove regole?
I nuovi schemi tipo saranno validi e dovranno essere utilizzati per i bandi di gara per l’affidamento dei contratti pubblici, indetti dopo l’entrata in vigore del Decreto del Ministero, ovvero a partire dal 26 aprile 2018.

La garanzia fideiussoria potrà essere concessa da una banca o dall’intermediario finanziario, oppure potrà essere concessa mediante una polizza assicurativa.

riproduzione riservata
Articolo: Appalti: approvati schemi contrattuali ministero per polizze fideiussorie
Valutazione: 6.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Appalti: approvati schemi contrattuali ministero per polizze fideiussorie: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Appalti: approvati schemi contrattuali ministero per polizze fideiussorie che potrebbero interessarti
Pubblicato il regolamento attuativo del Codice Appalti su direttore dei lavori ed esecuzione

Pubblicato il regolamento attuativo del Codice Appalti su direttore dei lavori ed esecuzione

Approvato il decreto di attuazione del Codice degli Appalti che disciplina le funzioni di direttore dei lavori e direttore dell'esecuzione. Vediamo cosa prevede...
Decreto Sviluppo

Decreto Sviluppo

Via libera in Consiglio dei Ministri al Decreto Sviluppo, che prevede misure anche per il settore casa.
Mafia nei parchi eolici

Mafia nei parchi eolici

La "piovra" allunga i suoi tentacoli anche sul nuovo business delle energie rinnovabili e dei parchi eolici.
Appalti e Subappalti

Appalti e Subappalti

In vari casi di appalti di un certo livello, l'impresa detentrice dell'appalto si avvale di diverse ditte subappaltatrici per diverse lavorazioni specifiche...
Piano Casa: annunciate misure senza veto Regioni

Piano Casa: annunciate misure senza veto Regioni

Il Ministro dell'Economia Giulio Tremonti ha annunciato che sono in arrivo delle modifiche al Piano Casa che dovrebbero annullare il potere di veto da parte delle Regioni.
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.