Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Cosa fare in caso di alberi a rischio caduta

Come prevenire la caduta di alberi in seguito a eventi atmosferici di grande intensità attraverso un attento monitoraggio delle condizioni di salute della pianta
- NEWS Piante
alberi , caduta , vento , danni
Barra Preventivi Online

Alberi e resistenza al vento


Lo spostamento, orizzontale o quasi, di masse d'aria dovuto alla differenza di pressione tra due punti dell'atmosfera, genera una forza in movimento che produce vento.

La velocità e l'intensità di tale massa d'aria in azione viene misurata in metri al secondo e può raggiungere velocità ragguardevoli, capaci di provocare gravissimi danni a tutto ciò che impatta sul suo percorso.

Schianto di albero e danni conseguenti
Anche se gli alberi ormai in milioni di anni hanno imparato ad affrontare tale forza di impatto, in modo da poter resistere alle avversità più estreme, occorre dire che non tutte le essenze arboree hanno la stessa caratteristica di resistenza.

Pertanto, prima di piantare una essenza arborea, occorre tener conto di diversi fattori.

Alberi come barriere frangivento


In zone sottoposte a forti raffiche di vento, la funzione principale a cui tali essenze devono assolvere è quella di creare delle barriere frangivento, le quali hanno la funzione di spezzare le correnti d’aria e limitare l’impatto sul suolo.

Filare di alberi frangivento
In campo agricolo tali barriere rivestono una importanza fondamentale per proteggere i prodotti agricoli, in tutte le stagioni dell’anno.

Prendendo in considerazione gli eventi climatici recenti, i quali generano correnti d’aria sempre più violente, anche in quei territori in cui il clima era più mite, si comprende come sia importante impiegare alberi più adatti ad affrontare tali eventi.


Caduta albero per sfibratura del tronco

Caduta albero per sfibratura del tronco

Caduta albero per sfibratura del tronco
Albero di altofusto su ciglio stradale

Albero di altofusto su ciglio stradale

Albero di altofusto su ciglio stradale
Sistemi di rinforzo alberi

Sistemi di rinforzo alberi

Sistemi di rinforzo alberi
Apparato radicale indebolito da alluvione

Apparato radicale indebolito da alluvione

Apparato radicale indebolito da alluvione
Alberi inadatti per giardino di piccole dimensioni

Alberi inadatti per giardino di piccole dimensioni

Alberi inadatti per giardino di piccole dimensioni

I giardini domestici rappresentano un primo esempio di spazio verde da rivedere alla luce di quanto sin qui esposto.

Inserire alberi molto resistenti al vento, permette di mettere al sicuro dai venti gli spazi esterni della casa e le altre piante ornamentali, tenendo conto che abbassano notevolmente il rischio di incidenti gravi come la caduta di altri alberi sulle costruzioni circostanti.


Caratteristiche degli alberi resistenti al vento


Gli elementi che distinguono un albero molto resistente da uno più fragile sono legati fondamentalmente alla rusticità della pianta, ossia alla caratteristica di facile adattamento al clima e al substrato dalle condizioni difficili.

Alberi in buone condizione a protezione giardino
Inoltre, riveste particolare importanza la presenza di un apparato radicale molto robusto, unitamente al fatto di essere un sempreverde.

Altri fattori importanti sono: la rapidità nella crescita, avere la chioma formata da foglie di piccola o media dimensione, capaci di essere più resistenti alla rottura e di trattenere l’acqua riducendone la perdita.

La tipologia di alberi aventi le caratteristiche descritte è la più adatta a proteggere giardini e parchi pubblici situati in zone particolarmente esposte ma che devono mantenere un aspetto estetico gradevole.

Alberi ad alta resistenza a protezione di parco pubblico
II loro uso permette inoltre di ottimizzare l’investimento rispetto alla messa a dimora di specie ugualmente piacevoli alla vista ma dalla bassa capacità di resistere agli agenti atmosferici intensi.

Naturalmente, a seconda dell’uso che se ne deve fare e soprattutto del luogo di messa a dimora, può essere più utile piantare un arbusto piuttosto che un albero.
Ad esempio, per proteggere balconi, terrazze o piccoli giardini, gli arbusti hanno delle dimensioni decisamente più adatte, mentre per ampi spazi come parchi o campi coltivati gli alberi sempreverdi sono perfetti.



In entrambi i casi per ottenere un buon lavoro è importante lavorare prima bene il terreno, trattarlo con costante innaffiatura e proteggere le radici con la pacciamatura, un metodo tutto naturale di gestione delle erbe infestanti che tendono a proliferare alla base della pianta.


Quali sono le specie arboree più resistenti?


Tra le specie migliori spiccano certamente il Cipresso, Cupressus Sempervirens o il Cupressocyparis Leylandii, il Pioppo o Populus Nigra, ma anche l’Eucalipto, o l’Alloro.

Il Cipresso comune è molto diffuso in Italia, è un sempreverde e raggiungere facilmente i 25 metri di altezza, ma può arrivare anche a 50 metri.

Il suo pregio maggiore è la ramificazione: prende tutto il tronco fin quasi al terreno, caratteristica che lo rende adatto come barriera anti vento.

Cipressi in filari
Il Pioppo nero ha una crescita molto rapida, tanto che riesce a raggiungere in pochi anni la sua altezza massima di 25 metri e proprio per questo è molto apprezzato.

Gli arbusti come il Viburno o il Lauroceraso raggiungono al massimo i 5 metri d’altezza e con i loro rami flessibili e le foglie piccole e molto fitte, sono perfetti per realizzare siepi frangivento per piccoli giardini o terrazzi.


Controllo e manutenzione della pianta per evitare danni


Considerando che qualsiasi tempesta che può svilupparsi in qualsiasi parte del pianeta può abbattere alberi e provocare danni a persone e cose, occorre tenere sotto controllo le condizioni di salute delle proprie piante, per evitare conseguenze penali in caso di caduta per mancanza di manutenzione.

Pertanto, quando si ha nella nel proprio giardino qualche albero che evidenza segni di ammaloramento sospetti, è consigliabile far effettuare da personale specializzato una perizia sullo stato di resistenza della pianta, in caso di sollecitazione da parte di raffiche di vento più vigorose.

Degrado del tronco e caduta parziale
Il metodo di valutazione visiva dell’albero, conosciuto con la sigla VTA, permette attraverso tre fasi di indagine di conoscere lo stato di salute della pianta.

Partendo dal controllo visivo dell’albero, al fine di ricercare sintomi esterni di difetti interni, è possibile rilevare se la distribuzione costante delle tensioni nell’albero viene disturbata a seguito di difetti.

In presenza di criticità, albero reagisce producendo più legno nel punto sovraccaricato; pertanto, è possibile notare rigonfiamenti e depressioni in prossimità delle cavità cariate e costolature vicino alle fenditure.

Tronco spezzato a causa di scarsa resistenza
Riscontrati i sintomi sopradescritti bisogna procedere a un esame più approfondito per confermare e misurare il difetto evidenziato.

La conferma del difetto rilevato e della sua importanza, si ottiene misurando la velocità di un’onda sonora che passa attraverso la sezione trasversale o con l’ausilio di penetrometri.

La resistenza del legno sano rimasto viene determinata utilizzando il Fractometer, strumento tascabile per la valutazione del legno.


Metodi scientifici di previsione di un eventuale schianto


Conosciuta la dimensione del difetto e la qualità del legno, vengono applicati dei criteri di previsione di schianto per determinare se l’albero sia o meno pericoloso.

Il VTA è un metodo non distruttivo per gli alberi sani, solo nel caso di crescente preoccupazione l’albero viene sottoposto a una ispezione più approfondita ma, anche in questo caso, le ferite provocate devono essere mantenute al minimo.

Alberi d'alto fusto da monitorare su strada pubblica
Il VTA è un metodo di ispezione visiva guidato dai principi della biomeccanica e basato sull’assioma della tensione costante. Esso prende in considerazione e rispetta l’attuale giurisdizione tedesca.


Interventi a salvaguardia della stabilità della pianta


In seguito ai risultati ottenuti, si potrà decidere come intervenire, al fine di scongiurare pericoli di caduta.

Intervento di sostegno a tutela della stabilità del tronco
Gli interventi da effettuare dipendono dalla gravità delle condizioni di stabilità rilevate.
In caso di ammaloramento grave, unitamente alla riduzione delle condizioni di resistenza del tronco principale, occorrerà procedere con l’abbattimento della pianta.

In altre situazioni meno gravi, allo scopo di evitare cadute parziali di rami ecc, è consigliabile procedere a tagli parziali, allo scopo di ridurre la superficie di impatto.

Presidio di sostegno per proteggere l'albero dalle raffiche di vento
Quando l’albero manifesta una instabilità dovuta a un parziale sdradicamento, è necessario stabilizzarlo mediante opportuna struttura di presidio, allo scopo di scongiurare l’eventuale caduta.

Gli interventi sopra citati, diventano ancora più necessari quando la pianta osservata è prossima a infrastrutture come strade, spazi pubblici, abitazioni, pertanto chi ne ha la responsabilità della manutenzione, deve prevedere un piano di manutenzione periodico, al fine di prevenire eventuali cadute con conseguenze gravi.

riproduzione riservata
Alberi a rischio caduta cosa fare
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Alberi a rischio caduta cosa fare: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
341.149 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Alberi a rischio caduta cosa fare che potrebbero interessarti

Alberi ed oneri

Giardinaggio - La presenza di essenze arboree nella proprietà privata comporta anche l'obbligo di mantenere le piante in condizioni di sicurezza oltre che di decoro ornamentale.

L'Albero del vento per produrre energia rinnovabile

Impianti rinnovabili - L'Albero del vento è stato brevettato dalla società francese NewWind come alternativa alle antiestetiche pale eoliche. Alto 11 metri, è dotato di 72 foglie-turbine

Alberi da giardino

Giardino - L'albero e' l'elemento cardine di un giardino, ed e' intorno ad esso che si sviluppa tutto il progetto del verde.

Caduta tetto su auto in condomino per pioggia e vento: chi paga?

Regolamento condominiale - Il Tribunale di Pisa ha chiarito quando il Condominio è responsabile dei danni arrecati a un condomino per caduta di una tegola su auto dovuta a raffiche di vento

Alberi in condominio

Parti comuni - Non è raro, soprattutto negli edifici condominiali con cortile adibito giardino

La recisione degli alberi

Normative - A quali norme fare riferimento nel caso in cui gli alberi del nostro vicino propendono nella nostra proprieta'? Un breve vademecum sul modo d'agire in simili circostanze.

Tende da sole automatiche: protezione, comfort e design

Infissi Esterni - Per proteggere finestre e balconi dagli agenti esterni, esistono vari modelli di tende automatiche, molto utili anche per chiudere o creare degli spazi esterni.

Termocoperture in materiali termoretraibili

Tetti e coperture - Le termocoperture consentono alle imprese edili di lavorare laddove le condizioni meteo sono ostili, facili, veloci e funzionali.

Schermare finestre, balconi e terrazzi con tende da sole per esterni

Infissi Esterni - Le tende da sole sono un'ottima soluzione per mettere in ombra aree all'aperto, in giardino come sul terrazzo, per renderle vivibili sia di giorno come di sera.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mirko stefy
Buongiorno, vi presento il problrma:È stato pitturato vano scale con vernice, molto probabilmente scaduta dato il forte odore nauseante, sembra quasi di marcio per capirsi,...
mirko stefy 21 Giugno 2021 ore 16:34 3
Img giordanorusso87
Buongiorno,in edificio di 3 piani, interrato zona garage, piano terra zona commerciale, primo piano 2 abitazioni con ingresso comune ma indipendente dalle attività...
giordanorusso87 11 Giugno 2021 ore 09:36 2
Img elettragrdina
Buongiorno, volevo un parere, abito in una casetta costruita negli anni 70. Abbiamo da sempre goduto di una buona vista mare, ora da un anno a questa parte il nostro vicino ha...
elettragrdina 23 Febbraio 2021 ore 19:28 2
Img alessandromestriner
Ciao a tutti, abito in una bifamiliare del 2009 e, complice la proroga del superbonus, vorrei capire se mi possa convenire un intervento mirato all'installazione di una pompa di...
alessandromestriner 16 Gennaio 2021 ore 10:42 1
Img lucaferro81
Salve a tutti, abito vicino Padova in un piccolo condominio di tre piani. Proprio ieri ho saputo che in assemblea hanno deciso di avviare la richiesta per l’ottenimento del...
lucaferro81 29 Ottobre 2020 ore 18:02 6