Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Aggiungere una presa in casa

NEWS Idee fai da te02 Settembre 2014 ore 09:12
Aggiungere una presa elettrica può rendere gli ambienti più fruibili e migliorare l'ottimizzazione degli spazi: ecco come intervenire in completa sicurezza.

Aggiungere una presa in casa


Installare un nuovo impianto elettrico incassato non è sempre agevole a causa della struttura delle pareti. Per questo motivo è molto utile ricorrere alle canaline esterne. Queste rappresentano una soluzione ideale anche nel caso in cui sia necessario realizzare un circuito provvisorio che in seguito verrà sostituito da uno definitivo.

1) Prima di applicare una canalina esterna bisogna stendere un progetto, in modo da acquistare il materiale necessario senza inutili sprechi e valutando la disposizione delle singole parti più efficiente. Le norme vietano di applicare canalizzazioni in diagonale. È anche obbligatorio l'intervento di personale specializzato e autorizzato.

2) Le canaline devono essere tagliate alla giusta lunghezza, tenendo presente che ogni giunto ne copre le estremità e occupa un determinato spazio.

Preparazione canaline esterne
3) Il fondo delle canalette deve essere forato a intervalli di 30-40 centimetri per permettere il passaggio delle viti dei tasselli.

4) Sul muro praticate un certo numero di fori a distanza regolare, corrispondente al numero dei tasselli da utilizzare. In questi inserite i corpi dei tasselli ad espansione.

Preparazione del muro
5) Fissate le canaline al muro avvitando gli appositi tasselli.

6) Fissate al muro la scatoletta per la presa per mezzo di altri tasselli. Fate attenzione a non stringere troppo le viti, per non rischiare di rompere la plastica delle cassette.

Fissaggio della scatoletta al muro
7) Inserite i conduttori all'interno delle canalette stendendoli ordinatamente. Rispettate i colori dei diversi conduttori.

8) Per applicare la presa inserite i terminali spellati nei rispettivi morsetti e stringete saldamente le viti. Infine avvitate la mascherina.

9) Inserite le estremità dei conduttori nei cappellotti isolanti nella scatola di derivazione e stringete le viti.




La redazione consiglia:




Prese incassate o prese a vista


L'installazione di una nuova presa può avvenire in due modalità: incassata, con la relativa tubazione, oppure a vista. L'installazione della presa e della tubazione incassata, rispetto alla modalità a vista, è più complessa ma migliore in termini di sicurezza ed estetica. Un ulteriore passo avanti, in questo senso, è costituito dalle prese a scomparsa, le quali, però, non sono sempre facili da installare in modo autonomo e in certi casi possono richiedere l'intervento di personale specializzato.

Nel caso della soluzione incassata, occorre realizzare la traccia nella parete, all'interno della quale sarà posto il tubo protettivo nel quale passeranno i cavi che andranno dalla cassetta di derivazione alla scatola (la cosiddetta scatola 503) che conterrà il nuovo punto presa. I tubi per uso civile sono, generalmente, i corrugati del diametro di 25 mm, all'interno dei quali viaggeranno i tre cavi: fase, neutro e terra.

È buona norma realizzare i percorsi sottotraccia con angolazioni di 90° paralleli ai perimetri delle pareti, in modo da essere facilmente individuabili nel caso siano necessarie successive modifiche oppure interventi di riparazione.

Per la realizzazione delle tracce sono disponibili in commercio anche degli attrezzi in grado di realizzarle in maniera estremamente precisa, dell'apertura definita, rendendo l'intervento il meno invasivo possibile.

Su tratti brevi e lineari non dovrebbero esserci grosse difficoltà per il passaggio dei cavi, diversamente possono essere utilizzate delle specifiche corde rigide, alle quali legare il cavo da passare, corde le quali sono dotate di una rondella che permette un facile attraversamento dei tubi.

Collegati fase, neutro e terra al morsetto di derivazione nella scatola di derivazione e ai frutti della nuova presa elettrica, non resta che chiudere le tracce con gesso, stucco ed eventuale intonaco premiscelato, facendo seguire poi la tinteggiatura.

Per ottenere risultati ancora migliori dal punto di vista estetico e per mettere la presa ulteriormente in sicurezza, è possibile optare per una terza soluzione, ovvero la presa elettrica a scomparsa. Si tratta di una presa in grado di sparire nel muro, senza essere vista e senza la possibilità che i più piccoli di casa rischino qualche incidente.

La presa a scomparsa può essere realizzata con design differenti, rientrando nel muro quando non utilizzata e coperta da uno sportellino in tinta con le pareti: in questo modo, notarla sarà davvero impossibile. Questo tipo di presa può essere installata anche a pavimento, con la possibilità di chiudere lo sportello e nascondere una o più prese camminandoci tranquillamente sopra.

Le prese a scomparsa permettono di ottenere una sorgente di alimentazione per più apparecchi elettronici contemporaneamente, senza alterare l'estetica della stanza e ottimizzando al massimo l'utilizzo degli spazi.


Il Primo sito sul Fai da te



riproduzione riservata
Articolo: Aggiungere una presa in casa
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 2 voti.

Aggiungere una presa in casa: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
309.264 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Solforatrice a zaino elettrica dinamica volpi
    Solforatrice a zaino elettrica...
    299.88
  • Scaldabagno a gas Vaillant per esterno OUTSIDEMAG IT 11-5-0-5
    Scaldabagno a gas vaillant per...
    335.00
  • Tenda plissettata elettrica
    Tenda plissettata elettrica...
    237.00
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tester cercafase con display
    Tester cercafase con display...
    6.90
  • Presa intelligente wifi
    Presa intelligente wifi...
    25.69
Notizie che trattano Aggiungere una presa in casa che potrebbero interessarti


Prese italiane

Impianti - Innumerevoli sono le prese elettriche per l'adduzione della corrente elettrica ai vari elettrodomestici ed alle lampade presenti in casa: in Italia ce ne sono 4 tipi.

Spine e Prese Elettriche

Impianti - Una spina elettrica è un dispositivo di connessione che può essere collegato ad una presa elettrica complementare, per l'alimentazione di un apparecchiatura.

Spine e Prese Elettriche Norme

Impianti - La norma Cei 23-50, con la sua seconda edizione, è la norma di riferimento per le prese e spine elettriche per applicazioni civili e ne descrive le cartteristiche.

Sostituzione presa elettrica

Idee fai da te - Sostituire una presa elettrica è un'operazione semplice, che però richiede particolare attenzione alla sicurezza e la messa in atto di alcune precauzioni.

Spostare presa elettrica domestica con la tecnica del fai da te

Idee fai da te - Come procedere, a causa di mutate esigenze domestiche, per spostare una presa elettrica all'interno di un ambiente, sia con interventi murari o esterna al muro.

Impianti elettrici sicuri

Impianti - Errori da evitare nella realizzazione di impianti elettrici domestici.

Carichi Elettrici in Casa

Impianti - Qualsiasi apparecchiatura collegata ad un impianto elettrico, dalla quale trae alimentazione per il suo funzionamento, è considerata un carico elettrico.

Presa a scomparsa

Impianti elettrici - Per proteggere la sicurezza dei bambini esistono delle prese a scomparsa, dove la parte in cui va inserita la spina può essere completamente coperta.

Elettricità Sicurezza Comfort

Impianti - La diffusione di multi prese e prolunghe nelle comuni abitazioni è dovuta al divario esistente tra le esigenze per le quali sono stati realizzati gli impianti elettrici e le loro variazioni.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img liuk1968
Salve,devo sostituire la presa a muro Bticino (serie Magic) che la mia ragazza ha in casa e dove attacca frigo, microonde, forno elettrico ed altri elettrodomestici da cucina...
liuk1968 07 Febbraio 2013 ore 10:03 7
Img galateaielo
Salve, sto facendo dei lavori di ristrutturazione a casa e in una delle stanze dove sto lavorando vi è una sola presa a muro. Ho intenzione di fare una traccia per...
galateaielo 02 Novembre 2017 ore 15:32 4
Img marilucacrsur
Salve a tutti,vorrei controllare il corretto funzionamento di una presa elettrica.Mi sapreste dire come fare?Alla presa è collegata una multipresa che uso per caricare il...
marilucacrsur 06 Settembre 2015 ore 11:25 1
Img leonardo1980
Buongiorno a tutti,vorrei aprire una presa a muro già predisposta nel mio appartamento.Tuttavia, quando ho rimosso la placchetta in plastica ho visto che, all'interno della...
leonardo1980 17 Maggio 2014 ore 11:46 1
Img rosanero4ever
Ciao a tutti, ho bisogno di creare una presa esterna nel giardino che è sprovvisto di attacchi elettrici.Esistono però dei pali di illuminazione giusto ai bordi...
rosanero4ever 18 Giugno 2017 ore 08:47 2