Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acqua dal climatizzatore

NEWS Impianti di climatizzazione17 Settembre 2012 ore 15:07
Un semplice filo di ferro può essere utilizzato per verificare che il tubo di smaltimento della condensa non sia otturato o rimuovere la piccola otturazione presente.

I climatizzatori sono tra le macchine più diffuse per il raffreddamento ed il riscaldamento degli ambienti di casa, le loro prestazioni ed il funzionamento dipendono da molteplici fattori tra i quali le modalità di posa in opera e la manutenzione.

Tra le condizioni di posa in opera, di cui si parlerà successivamente e che possono compromettere il funzionamento delle macchine di climatizzazione, ci sono quelle del sistema di smaltimento della condensa; altri fenomeni che bisogna tenere presenti sono quelli che riguardano la produzione della condensa delle macchine di climatizzazione, le soluzioni di smaltimento comunemente adottate, i problemi più frequenti ad esse relative ed alcune possibili soluzioni.

Produzione, smaltimento e uso della condensa dei climatizzatori


La condensa dei climatizzatori è prodotta dalle macchine di climatizzazione sia in fase di riscaldamento che di rinfrescamento degli ambienti.

split telecomandatoRicordiamo semplicemente che una macchina di climatizzazione è costituita da un' unità interna, comunemente denominata split, e da un'unità esterna, detta motocondensante.

Lo split provvede a scambiare l' energia termica con l'aria dell' ambiente interno da riscaldare o rinfrescare, viceversa, la motocondensante scambia l' energia termica con l'aria esterna.

In fase di rinfrescamento degli ambienti la condensa è prodotta dall'unità interna, mentre, per quanto riguarda il riscaldamento, la condensa è prodotta dall' unità esterna.

CONSIGLIATO
Dissipatore per l'eliminazione...
DISSIPATORE AUTOMATICO DELLA CONDENSA...
prezzo € 112,00
COMPRA


In entrambi i casi, la produzione di condensa è dovuta allo stesso fenomeno fisico: il passaggio dallo stato di vapore allo stato liquido dell'acqua (umidità) presente nell'aria che lambisce la batteria dello split o della moto condensante.

Questa, infatti, si trova sempre ad una temperatura inferiore a quella dell'aria.
Sia lo split che la motocondensante sono dotati di una predisposizione alla quale, in fase di installazione, deve essere collegato il tubo di smaltimento della condensa.

Generalmente, le soluzioni di convogliamento della condensa sono sempre vincolate alle caratteristiche dell'ambiente di riferimento; i tubi di smaltimento delle acque piovane e quelli delle acque chiare, spesso, costituiscono il sistema cui adduce il tubo della condensa delle macchine di climatizzazione.

In molti altri casi, non avendo la possibilità di convogliamento, la condensa può essere raccolta in dei recipienti o immessa in giardino se ce n' è la possibilità.

La raccolta della condensa all'interno di recipienti rende disponibile dell'acqua demineralizzata che può essere sfruttata per l'uso del ferro da stiro a vapore o del radiatore dell'auto, dove è indispensabile limitare le formazioni di calcare.

Per quanto riguarda lo scarico in giardino e per le piante, l' uso di acqua demineralizzata non crea, in generale, particolari problemi.


Occlusione e manutenzione tubo condensa


I principali problemi per i tubi di smaltimento della condensa si presentano nel caso di quelli lasciati a bocca libera, lasciati scaricare ad esempio in giardino.

l'umidità dell'aria condensa sulla batteriaQuando le macchine di climatizzazione non vengono utilizzate per un per alcune settimane o qualche mese, la bocca libera dei tubi di condensa costituisce un'attrazione per insetti di varie dimensioni.

In tal modo, gli insetti finiscono con l'otturare il tubo di scarico della condensa e al momento dell'accensione della macchina può accadere che il tubo si riempia rapidamente provocando il trabocco della condensa dalla macchina.

Ciò può riguardare sia la macchina interna che quella esterna.
Dopo aver riscontrato la fuoriuscita della condensa dalla macchina è necessario staccarne l'alimentazione elettrica e valutare lo stato del tubo di condensa.

Se è necessario, il tubo può essere facilmente staccato dalla macchina e poi ricollegato ad incastro, dopo che le eventuali occlusioni siano state rimosse, facendo scorrere in esso dell' acqua corrente.
Nei casi più semplici, un filo di ferro della lunghezza opportuna può essere infilato nel tubo ed utilizzato per verificare che non sia otturato o per rimuovere l'eventuale occlusione presente.

Per la macchina esterna la connessione tubo macchina è a vista nella parte inferiore, per la macchina interna il tubo di condensa è collegato, anch'esso ad incastro, ad un altro tratto di tubo che esce dalla macchina.

Nel caso, di malfunzionamenti o manutenzione diverse da quelle indicate, è meglio avvalersi di un tecnico abilitato, per evitare che si creino seri danni alle macchine.

Infine, una buona norma da adottare, per limitare i problemi descritti, nei periodi di inutilizzo delle macchine di climatizzazione è quella di tappare provvisoriamente la bocca libera dei tubi di scarico della condensa.

riproduzione riservata
Articolo: Acqua dal climatizzatore
Valutazione: 4.86 / 6 basato su 42 voti.

Acqua dal climatizzatore: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Zack1
    Zack1
    Giovedì 15 Agosto 2019, alle ore 21:43
    Ho il condizionatore che perde acqua rossa dallo scarico della condensa, è normale?
    Che cosa potrebbe essere?
    Ho chiesto al tecnico e mi ha detto che è tutto normale che non c'entrano niente né il gas né altre condizioni ma vuol dire che l'aria in casa ha qualcosa di rosso (mattone, polvere).
    Cosa mi può dire?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Zack1
      Mercoledì 21 Agosto 2019, alle ore 17:26
      E' una condizione anomala del funzionamento del condizionatore. L'aria presente nella Sua abitazione non ha nessuna correlazione con il fenomeno della "condensa rossa". Se il Suo tecnico Le ha riferito che è tutto nella norma, Le consiglio di richiedere un ulteriore parere ad un altro professionista. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Aldo5
    Aldo5
    Sabato 6 Luglio 2019, alle ore 18:42
    Ho l'impressione che il mio condizionatore non raffreddi come prima.
    Ho notato che il tubo dell unità esterna vicino all attacco con il motore è freddo, ma non ghiacciato e presenta della condensa.
    Poi anche nell'unità interna, aprendo il portellino per rimuovere i filtri, è presente della condensa.
    È normale tutto ciò? .
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Aldo5
      Lunedì 8 Luglio 2019, alle ore 11:44
      No, non è normale. La cosa più comune da verificare è la mancanza di gas all'interno del condizionatore, la seconda è la tubazione di scarico della condensa che potrebbe essere ostruita alla parte terminale. In ultimo, ma non meno importante la pulizia dei filtri.  Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Vincol
    Vincol
    Giovedì 27 Giugno 2019, alle ore 12:56
    Ieri, purtroppo, a causa di una distensione del tubo esterno della condensa, ha provocato una fuoriuscita di acqua dalla'unità interna del climatizzatore.
    Prontamente ho spento il climatizzatore ed ho chiamato il tecnico, il quale, dopo aver disteso il tubo esterno che si era un po' distorto, ha provveduto a ripristinare il funzionamento.
    Mi sono chiesto, preoccupandomi anche, se questa fuoriuscita di acqua potesse avere in qualche modo rovinato componenti interni dello split, ossia lamelle o componenti elettrici/elettronici, e se eventualmente si debba procedere ad una manutenzione particolare.
    Vincol
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Vincol
      Sabato 29 Giugno 2019, alle ore 22:33
      Solitamente le parti elettriche se hanno subìto dei danni mostrano immediatamente il conto smettendo  di funzionare  oppure funzionano in modo anomalo. Le parti metalliche non subiscono alterazioni tali da compromettere  l'efficienza. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
      • Vincol1
        Vincol1 Pasquale
        Domenica 30 Giugno 2019, alle ore 13:45
        Grazie mille per la pronta risposta.
        Un po’ di più mi ha tranquillizzato, anche perché il climatizzatore sta funzionando.
        rispondi al commento
  • Peppe brescia
    Peppe brescia
    Martedì 23 Ottobre 2018, alle ore 14:58
    È normale l'uscita dell'acqua dal tubo esterno per la condensa, anche se il climatizzatore è spento?
    Il tubo del mio condizionatore convoglia la condensa dell'acqua in un rescipiente di 5 litri che dopo qualche giorno si riempie anche se il climatizzatore non è stato usato.
    Vincenzo Imperatrice.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Peppe brescia
      Mercoledì 24 Ottobre 2018, alle ore 13:13
      Non è normale, il climatizzatore spento non deve produrre condensa. E' opportuno far verificare l'apparecchio in quanto potrebbe rimanere acceso anche quando risuta spento. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Pippa2
    Pippa2
    Venerdì 20 Luglio 2018, alle ore 05:30
    E' normale che il tecnico abilitato, abbia collegato le tubazioni di condensa degli split, al canale di scarico condominiale, al quale si collega la braga di pertinenza dell'appartamento?
    Ovviamente, il tecnico si è collegato senza la preventiva autorizzazione della proprietà.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Pippa2
      Domenica 22 Luglio 2018, alle ore 11:20
      Di buona norma e prima dell'installazione degli split, il professionista Le deveva indicare tutte le problematiche che comportava tale lavoro, compreso lo smaltimento ed il convogliamento della condensa. A questo punto stava a Lei trovare una soluzione e non arbitrariamente come ha, poi, fatto. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Giovanni6
    Giovanni6
    Domenica 10 Dicembre 2017, alle ore 18:50
    Sotto l'unità esterna, accanto al tubo di scarico della condensa, vi sono 2 forellini dai quali, quando l'unità estersa va in pausa, fuoriesce acqua.
    Quale la causa ?
    Vanno sigillati?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Giovanni6
      Martedì 12 Dicembre 2017, alle ore 17:10
      Innanzitutto i fori non vanno sigillati. Probabilmente l'acqua prodotta dall'unità esterna proviene dalla serpentina di raffreddamento. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Graziariva
    Graziariva
    Domenica 18 Dicembre 2016, alle ore 23:23
    Normale che acqua condensa climatizzatore  in pompa calore esca grigiastra?
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
REGISTRATI COME UTENTE
307.987 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Saint-Gobain ISOVER
  • Velux
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Climatizzatore Mitsubishi Electric Dual Split Inverter
    Climatizzatore mitsubishi electric...
    1236.01
  • Climatizzatore Daikin Inverter Serie K FTXS35 X
    Climatizzatore daikin inverter...
    1030.00
  • Climatizzatore condizionatore HAIER serie TUNDRA Inverter
    Climatizzatore condizionatore...
    450.00
  • Climatizzatore condizionatore General Electric GE Appliances Inverter linea FUTURE
    Climatizzatore condizionatore...
    748.99
  • Aspiracenere aspiraliquidi
    Aspiracenere aspiraliquidi...
    69.99
  • Tagliaerba a scoppio Einhell
    Tagliaerba a scoppio einhell...
    200.00
Notizie che trattano Acqua dal climatizzatore che potrebbero interessarti


Tubazioni Installazioni Pompe Calore

Impianti - L'installazione di climatizzatori o di pompe di calore va fatta ponendo una cura particolare agli agenti atmosferici, all'acqua, alla pol­vere e all' aria umida.

Installazione Macchina Esterna Climatizzatore

Impianti - Le indicazioni basilari, sono fornite dalle case produttrici e definiscono distanza e dislivello tra l'unità interna e quella esterna di climatizzazione.

Climatizzatore Macchina Interna

Impianti - Per le macchine di climatizzazione invernale l'attuale riferimento in termini tecnologici è costituito dalle pompe di calore, in grado di lavorare fino a -5 °C esterni.

Funzioni Climatizzatore, gas Frigorigeni

Impianti - I moderni climatizzatori offrono innumerevoli funzioni in grado di far fronte alle più disparate esigenze degli utilizzatori con un'occhio al risparmio energetico.

Come installare correttamente un condizionatore

Impianti di climatizzazione - Come scegliere la tipologia di climatizzatore più adatta alla propria abitazione ed essere sicuri che venga installato correttamente, al fine di un buon rendimento

Acqua di condensa dal condizionatore, cosa fare?

Impianti di climatizzazione - Impianti di climatizzazione e caldaie a condensazione generano acqua di condensa, facilmente eliminabile impiegando dei dissipatori o pompe di scarico condensa.

Deumidificatore e Recuperatore di Calore

Impianti di climatizzazione - Un deumidificatore con recuperatore permette il rinnovo di aria in casa, attraverso l'espulsione dell'aria viziata recupera l'energia termica da essa.

Dimensionamento radiatori e caldaia

Impianti di riscaldamento - Raccogliendo informazioni sugli ambienti e sul tipo di radiatori da utilizzare è possibile stimare il numero di elementi necessari e scegliere anche la caldaia.

Glossario Climatizzazione

Impianti - Utilizzare la giusta terminologia, anche per la climatizzazione, facilita la comprensione dei fenomeni fisici e facilita la comunicazione con i tecnici.