• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Soluzioni per accostare pavimenti differenti in corrispondenza di una soglia

Il raccordo di due pavimenti in corrispondenza di una porta è risolvibile con listelli coprigiunto in metallo, inserti decorativi o col contrasto fra i materiali
Pubblicato il / Aggiornato il

Raccordare due diversi pavimenti: un problema delicato


Raccordare due pavimenti è un'eventualità molto comune nella ristrutturazione interna di un edificio, soprattutto in tre casi:

  • quando si demoliscono alcuni tramezzi conservando le pavimentazioni preesistenti;

  • quando si decide di sostituire solo alcuni dei pavimenti originali;

  • quando si inseriscono vari tipi di pavimentazione.

In alcuni casi la scelta è obbligata, come ad esempio quando un pavimento è troppo rovinato per poterlo recuperare o si tratta di un pavimento economico ormai obsoleto; mentre in altri casi si tratta di una decisione dovuta al gusto del committente o a necessità progettuali come separare due parti dello stesso ambiente (ingresso e soggiorno, angolo cottura e zona pranzo, eccetera).

L'esigenza si manifesta al centro delle stanze e soprattutto in corrispondenza di una porta.

Righello coprigiunto per raccordare due pavimenti Prosquare di Progress Profiles

Come si raccordano pavimenti differenti?



  1. Con appositi righelli coprigiunto;

  2. con inserti decorativi in pietra naturale, mosaico o trencadìs;

  3. infine per semplice giustapposizione di materiali contrastanti.


Gli accorgimenti tecnici richiesti sono invece assai più diversificati e dipendono strettamente dalla soluzione progettuale adottata.


Raccordare una soglia con i righelli coprigiunto


Il metodo più semplice per raccordare due pavimenti è costituito dal montaggio di listelli metallici coprigiunto, di cui esistono numerose tipologie. Si tratta di una soluzione particolarmente elegante.

Quando possiamo usare i listelli coprigiunto per raccordare pavimenti?



  • Quando i pavimenti sono dello stesso materiale ma caratterizzati da diverse pose, come avviene spesso per il parquet o i listoni in legno;

  • quando siamo in presenza di pavimenti monolitici ma di colore, texture e disegno differenti: è il tipico caso dei terrazzi alla veneziana o delle pavimentazioni in pastellone, resina o battuto di cocciopesto;

  • quando i pavimenti sono formati da piastrelle con la stessa forma, dimensioni e materiale (generalmente cotto, grès, graniglia, klinker, cementine o pietra naturale) ma di colore e disegno contrastanti.


Righelli coprigiunto per raccordare pavimenti Prolevilal di Progress Profiless
I listelli sono generalmente di alluminio, ottone o acciaio inox e presentano vari tipi di profilo:

  • a T per sormontare le mattonelle per interni o il parquet e coprirne le imperfezioni perimetrali grazie ai bordi sporgenti; sono inoltre più evidenti e quindi si prestano a diventare un elemento decorativo poco invasivo;

  • a L, molto sottili e poco visibili, da montare contemporaneamente alle piastrelle;

  • a I, inseribili anche dopo la posa del pavimento e perciò particolarmente indicati nel caso di sostituzione di un solo pavimento.

Il catalogo dell'azienda Progress Profiles Spa ne offre una gamma completa.

Righello coprigiunto per il raccordo di pavimenti Proflat di Progress Profiles
Prolevigal, in alluminio o ottone naturale, è ad esempio specificamente studiato per la creazione di giunti tecnici nelle pavimentazioni alla veneziana, alla palladiana o in battuto di cocciopesto, mentre Proflat, particolarmente alto e con sezione a forma di I risulta indicato quando occorre rifare anche il massetto di integrazione impiantistica.

Proelegant, Profinal e Procanal, in ottone naturale lucido e cromato, in alluminio anodizzato argento o in acciaio inox si caratterizzano invece per il profilo rispettivamente a forma di C ed U rovesciata la loro maggiore larghezza, in grado di consentire il passaggio di sottili cavi elettrici: una soluzione particolarmente indicata in corrispondenza di faretti a pavimento o inserti decorativi di fibre ottiche.

Prosquare, dall'inedita sezione piena quadrata o rettangolare è appositamente studiata per raccordare in maniera elegante e discreta un pavimento in ceramica con uno di parquet.

Projoint va infine posato a colla o malta per separare due pavimenti di ambienti in cui è richiesta una grande resistenza alle sollecitazioni meccaniche o chimiche.

Tuttavia per usare correttamente i righelli coprigiunto è necessario adottare alcune accortezze progettuali come far combaciare perfettamente le fughe delle piastrelle e scegliere accuratamente il materiale dei coprigiunti. L'ottone dorato e l'acciaio inox infatti si abbinano molto bene ai toni caldi dei pavimenti interni di cotto o parquet, mentre per le piastrelle di gres nero o grigio antracite è più indicato l'alluminio anodizzato.

Soglie decorative a mosaico o trencadìs


Se invece le mattonelle hanno forma e dimensioni contrastanti e perciò l'uso di un semplice righello coprigiunto produrrebbe un risultato insoddisfacente si può realizzare una vera e propria soglia decorativa in pietra naturale, mosaico, opus sectile o trencadìs.

La prima soluzione è molto semplice e antica: i materiali più comuni in questi casi sono il travertino e i marmi bianchi come il Trani o il botticino, il basalto o la pietra serena.

Pavimento di cotto con inserto decorativo in pietra, by Floor Treatment
Il trencadìs è una tecnica decorativa assai più ricercata: consistente nella creazione di un vero e proprio mosaico policromo oppure in tinta unita di aspetto simile a una palladiana, formato da schegge di ceramica, vetro, pietra o specchio.

A seconda dei casi si possono accostare elementi di recupero come piastrelle, vasi o piatti rotti, usare le stesse mattonelle della pavimentazione o servirsi delle apposite tessere in vetro o pietra ideate dall'azienda Linea Rustica Marmi di Gianni Gaiti

Anche gli inserti decorativi in opus sectile o a mosaico richiedono una grandissima bravura artigianale.

Preziosi mosaici di Linea Rustica Marmi per la creazione di soglie decorative
La prima tecnica prevede infatti la creazione di una vera e propria tarsia di pietre o marmi rari per la creazione di motivi geometricio fitomorfi: nel caso della soglia o di una bordura decorativa per il raccordo di due pavimenti in piastrelle si possono scegliere motivi linerari come greche, trecce o stelle.

Per una soglia a mosaico sono invece particolarmente indicate le tessere quadrate o rettangolari in vetro o pietra di uno o due centimetri di lato. Gianni Gaiti propone alcune soluzioni assai preziose basate sull'accostamento di piccole tessere di marmo colorato con altre in pasta vitrea dalle raffinate decorazioni policrome ispirate ai motivi etnici e tribali: cerchi, punti, croci, spirali e zig zag spiccano infatti in oro, bronzo o argento su uno sfondo nero, bianco, rosso, giallo, azzurro, sabbia o testa di moro.

A seconda dei casi queste belle soglie possono venire raccordate al resto delle pavimentazioni con due righelli coprigiunto o con una semplice stuccatura, ma in questo caso la posa dev'essere a regola d'arte e perfettamente complanare.


Una soglia tra antico e moderno, tradizione e innovazione


L'ultimo sistema per raccordare due pavimenti prevede la semplice giustapposizione di materiali contrastanti. Si tratta di una soluzione particolarmente indicata nel caso dei pavimenti per interni moderni o minimalisti, oppure quando le mattonelle hanno una forma poco consueta che rende la giunzione particolarmente accattivante.

Pavimento in cementine e listoni di legno, by Floor Treatment
Un esempio tipico è questo pavimento di vecchie cementine esagonali beige e grigio antracite accuratamente recuperato dall'azienda Floor Treatment a cui è stato accostato un pavimento di ampi listoni in legno. L'effetto risulta molto gradevole grazie alla delicata palette di sfumature neutre e alla giunzione secondo un profilo dentellato.

Anche la soluzione progettuale realizzata dall'azienda Paral specializzata in pavimenti di legno e parquet, è di grandissimo impatto visivo: l'ampia soglia è dotata di una porta scorrevole di legno dalle linee estremamente semplici e rigorose, a cui fanno riscontro due diversi pavimenti ugualmente in legno.

Il primo, probabilmente esterno, è formato da ampi listoni grezzi fissati da viti a vista, mentre il secondo è costituito da doghe più strette con incastononati dei sottili righelli metallici di colore argento. Il tutto è raccordato da un coprigiunto in legno che funge anche da guida di scorrimento per l'anta della porta.

Porta con accostamento di due pavimenti in legno by Paral
Il risultato è un gentile contrasto di texture e sfumature tono su tono, da cui si distaccano nettamente i listelli metallici della pavimentazione interna, che attribuiscono un vivace ritmo modulare all'intera composizione.

riproduzione riservata
Accostare pavimenti differenti in corrispondenza di una soglia
Valutazione: 4.82 / 6 basato su 11 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Lorenza Moscato
    Lorenza Moscato
    Domenica 10 Febbraio 2013, alle ore 21:26
    Buona sera architetto.
    Ho un appartamento di circa 80 metri quadrati.
    In tutta la casa ho parquets di rovere sbiancato senza soglie (tranne in bagno piastrelle) purtroppo in cucina si sono venute a creare enormi macchie nere a causa del cane (quando stà male, un giorno si e l'altro pure, finisce li) cosa mi suggerisce?
    Ho tavole di riserva ma si vedrebbe la differenza.
    Avevo pensato ad un altro legno da accostare, magari diverso. Ma quale?
    Anche le piastrelle potrebbero essere una soluzione ma si pone il problema degli spessori.
    Oltre alla tipologia e l'innesto tra legno e porcellana che non vuole essere banale.
    La saluto cordialmente.
    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.818 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img .mar
Buonasera sono in trattativa per un ufficio ma i pavimenti mi lasciano perplesso poiché temo si tratti di linoleum/vinil amianto.Una parte è coperta da nuove...
.mar 26 Aprile 2024 ore 12:16 6
Img pieruccio45
Buonasera a tutti.Il prossimo anno dovrò iniziare dei lavori di ristrutturazione.Ho iniziato a fare i primi giri nei Centri commerciali tipo Tecnomat e IperCeramica ed ho...
pieruccio45 14 Dicembre 2023 ore 12:15 5
Img doctorwho
Buongiorno a tutti;Solarium ad uso esclusivo che ha funzione di tetto su 3 condomini.A causa di infiltrazioni di umidità, si presenta la necessità di fare nuova...
doctorwho 02 Ottobre 2023 ore 23:14 5
Img dogotini
Cosa sono dovute queste crepe contigue? Quali saranno le conseguenze se lasciate così?...
dogotini 28 Dicembre 2022 ore 12:34 2
Img monibinis
Buongiorno,stiamo rifinendo i pavimenti della nostra casa e vogliamo qualcosa che sia attuale ma non vogliamo cadere nella trappola di una tendenza.Amo davvero i pavimenti...
monibinis 21 Ottobre 2021 ore 11:43 7