Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Come acquistare la proprietà tramite accessione

Come acquistare la proprietà di una costruzione su un proprio terreno mediante accessione, modalità di acquisto a titolo originario. Vediamo cosa dice la legge.
28 Maggio 2021 ore 11:43 - NEWS Proprietà

Accessione come modalità di acquisto della proprietà


La proprietà di può acquistare solo nei modi previsti dall’articolo 922 del codice civile in base al quale possiamo distinguere dei modi di acquisto a titolo derivativo e dei modi di acquisto a titolo originario.

Accessione costruzione
I primi sono i contratti e le successioni a causa di morte. Tra i secondi figura l’accessione che qui ci interessa.

Con i modi a titolo derivativo la proprietà si acquista da precedente proprietario, secondo le modalità in cui il dante causa era divenuto proprietario.

Specifichiamo, infatti, che se la cosa è gravata da garanzie o altri diritti reali essa si trasferisce all’avente causa con le stesse garanzie e diritti reali.

Acquisto a titolo originario


In caso di modalità di acquisto a titolo originario il diritto si acquista sul bene indipendente dal diritto di proprietà in capo al precedente proprietario.

Questo accade quando non c’è un precedente proprietario, o questi ha abbandonata la cosa o se il suo diritto si estingue per l’acquisto da parte di altri a titolo originario.

A differenza dei modi a titolo derivativo, nell’acquisto a titolo originario la proprietà si acquista libera da pesi o diritti altrui.


L’accessione: che cos’è?


L’accessione è una delle modalità più comuni di acquisto della proprietà a titolo originario. Essa viene disciplinata dall’articolo 934 e seguenti del codice civile.

Cosa significa dunque acquistare una casa per accessione?

Significa che per acquistarla non è necessario un atto che sancisca l’avvenuto passaggio di proprietà, come nel caso di una compravendita, donazione o atto di successione per morte.

Accessione invertita
Ci sono tre diverse tipologie di accessione. Vediamo in cosa si differenziano tra loro.
In tutti i casi, salve le eccezioni che analizzeremo, il bene accessorio viene acquistato, per attrazione, dal proprietario del bene principale.

Dunque i beni che si trovano su un suolo accedono ad esso.


Accessione bene mobile a bene immobile


Il primo caso da esaminare è l’accessione di un bene mobile a un bene immobile.
Si pensi ad esempio all’accessione di opere realizzate su un terreno.

In base all’articolo 934 del codice civile qualunque costruzione, opera o coltivazione esistente sopra o sotto il suolo appartiene al proprietario del suolo.
È fatto salvo un diverso accordo preso tra le parti o differenti disposizioni di legge.


Quindi i beni mobili (come i materiali di costruzione), che siano legati ad un bene immobile, seguono la proprietà di quest’ultimo.

Ne consegue che il proprietario del suolo diventerà anche proprietario della costruzione. Si evidenzia la preminenza della proprietà immobiliare.

Il proprietario del suolo che dia incarico a un’impresa edile di costruire un edificio diventa proprietario di questo a titolo originario e per accessione, man mano che i materiali di costruzione vengano uniti al suolo.


Opera realizzata da un terzo su suolo altrui


Può accadere che qualcuno costruisca erroneamente su suolo altrui, usando materiali propri, all’insaputa del proprietario del suolo.

In tal caso, come disposto dall’articolo 936 codice civile, il proprietario del suolo ha diritto a tenere i beni accessori come la costruzione, pagando a sua scelta una somma pari al costo dei materiali utilizzati e il prezzo della mano d’opera oppure al maggior valore conseguito dal suolo.

Modalità di acquisto per accessione
Qualora il proprietario del suolo non si avvalga del diritto di tenere le opere egli potrà obbligare chi ha effettuato la costruzione a levarle.

Nel caso in cui chieda la separazione della costruzione dal suolo, essa dovrà essere tolta da colui che l’ha fatta e a sue spese. La somma dovuta comprende altresì l'eventuale risarcimento del danno.

Condizioni per chiedere la rimozione della costruzione


La rimozione dell’opera può essere domandata dal proprietario del suolo purché non siano decorsi 6 mesi dal giorno in cui egli abbia avuto notizia dell’incorporazione e a condizione che il soggetto che ha realizzato l’opera fosse in malafede.


Accessione di opera realizzata con materiali altrui


Nel caso in cui il proprietario sul proprio suolo realizzi un’opera con materiali altrui, il proprietario dei materiali, in forza di quanto disposto dall’articolo 935 codice civile, potrà rivendicarli ma, se l’operazione reca danno all’opera stessa o al fondo, il proprietario del suolo è tenuto a corrispondergli il valore.


Accessione invertita: sconfinamento su terreno altrui


Un altro caso da prendere in esame è l’accessione invertita, disciplinata dall'articolo 938 cc. Si verifica quando, nel costruire sul proprio fondo, il proprietario sconfini in buona fede, occupando con la costruzione parte di un fondo contiguo.

In tal caso, se il proprietario di questo non fa opposizione entro 3 mesi dall’inizio della costruzione, il Giudice può, su richiesta del costruttore, attribuirgli la proprietà della parte del fondo altrui occupata, obbligandolo però a pagare il doppio del suo valore (accessione invertita) e al risarcimento del danno.

Ci troviamo di fronte a una situazione eccezionale e per questo si parla di accessione invertita, poiché è il proprietario dell’edificio a acquistare parte del fondo e non viceversa, come accade nell’accessione ordinaria.


Il diritto di superficie


Un’altra ipotesi eccezione rispetto alle regole sopra esaminate è costituita da quanto previsto all’articolo 952 cc in base al quale il proprietario del fondo consente a un soggetto diverso di costruire (diritto di superficie) sul proprio fondo e di mantenere la proprietà di quanto costruito (proprietà superficiaria).

Nella fattispecie non si verifica alcuna accessione in quanto il proprietario del terreno e della costruzione resteranno soggetti diversi.

riproduzione riservata
Articolo: Accessione come modalità di acquisto proprietà
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.

Accessione come modalità di acquisto proprietà: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
330.337 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Accessione come modalità di acquisto proprietà che potrebbero interessarti


Accessione: che cos'è

Proprietà - Cosa si intende con il termine accessione. Qual è la definizione che ne dà il codice civile. Cosa dice la legge in riferimento a questo modo di acquisto proprietà

Accessione: la casa costruita dal singolo è di tutti i comproprietari del suolo

Proprietà - Nel caso in cui solo uno dei comproprietari di un terreno decida di edificare, la costruzione diventa di proprietà di tutti i titolari del suolo per accessione

Costruzione realizzata da un solo comproprietario del suolo: a chi appartiene?

Proprietà - A chi appartiene la casa costruita da uno solo dei comproprietari del terreno? Sulla base di quanto asserito dalla Cassazione, la proprietà spetta a entrambi.

Gli acquisti della proprietà a titolo orginario

Proprietà - La proprietà si acquista a titolo originario tramite occupazione, invenzione, accessione, specificazione, unione o commistione, incrementi fluviali e usucapione.

Comunione legale, se la casa è costruita su terreno di uno dei coniugi

Proprietà - Nella comunione legale la casa costruita dai coniugi durante il matrimonio su un terreno di uno dei due è di questi; l'altro, può vantare un diritto di credito.

Migliorie all'immobile comune da parte di un comproprietario

Proprietà - Il comproprietario ha apportato migliorie al bene effettuando dei lavori di ristrutturazione. Gli spetta il rimborso delle spese sostenute in sede di divisione?

Manutenzione ordinaria

Restauro edile - Manutenzione ordinaria, cosa si intende, quale tipologia di lavori della casa comprende, anche se spesso è confusa con la manutenzione straordinaria.

Acquisto della casa nel matrimonio e comunione legale dei beni

Comprare casa - Se i coniugi optano per la comunione legale, la casa, acquistata insieme o no dopo il matrimonio, rientra nella comunione, a meno che non si tratti di un bene personale.

Forni a incasso: tutte le soluzioni sul mercato

Forni e piani cottura - Cuochi provetti oppure no, per servire cibi ben cotti al forno è importante scegliere quello giusto. Cambiano i modelli, i consumi, i programmi. Quale scegliere?