Abitabilità del sottotetto: cosa occorre sapere

NEWS DI Sottotetto
Per vivere pienamente il sottotetto, questo deve essere agibile ma anche abitabile. Occorre rispettare alcuni requisiti imposti dalle normative comunali vigenti
29 Maggio 2017 ore 11:49

Sottotetti abitabili e permessi comunali


Avere un sottotetto significa poter godere di uno spazio relax di entità differente rispetto agli altri ambienti della casa, è assaporare il tepore domestico a portata di cielo, possedere una confortevole stanza per gli ospiti, un luogo dove poter fare aerobica, una zona studio silenziosa, una biblioteca privata, una zona living per la convivialità.

Accade spesso però che chi possieda un sottotetto lo adibisca a soffitta, come luogo per riporre tutto ciò che non serve nel quotidiano e che magari può ritornare utile in alcuni periodi dell’anno, come ad esempio l’albero di Natale e il presepe.


Sottotetti abitabili e finestre VELUX

Sottotetti abitabili e finestre VELUX

Sottotetti abitabili e finestre VELUX
Finestre VELUX per sottotetti abitabili

Finestre VELUX per sottotetti abitabili

Finestre VELUX per sottotetti abitabili
VELUX Italia s.p.a. per finestre tetti piani

VELUX Italia s.p.a. per finestre tetti piani

VELUX Italia s.p.a. per finestre tetti piani
Illuminare i sottotetti abitabili con finestre VELUX

Illuminare i sottotetti abitabili con finestre VELUX

Illuminare i sottotetti abitabili con finestre VELUX
Abitabilità sottotetto con finestre VELUX

Abitabilità sottotetto con finestre VELUX

Abitabilità sottotetto con finestre VELUX
Infissi per sottotetti abitabili

Infissi per sottotetti abitabili

Infissi per sottotetti abitabili
Finestre per tetti

Finestre per tetti

Finestre per tetti
Finestre tetti a falde

Finestre tetti a falde

Finestre tetti a falde

I sottotetti diventano pertanto un ammasso di roba, di polvere e di acari, non ci si ricorda neanche più cosa si è depositato, insomma spesso diventano luoghi dimenticati, senza tener conto delle loro potenzialità, dalla possibilità di trasformarli in ambienti di prestigio, conferendo valore aggiunto all’appartamento.

I sottotetti non sono tutti abitabili, occorre verificare e conoscere i requisiti della Regione di appartenenza e del Comune interessato, i limiti e i vincoli da rispettare.

Un sottotetto può essere agibile poiché realizzato secondo i giusti criteri costruttivi e strutturali, ma non abitabile, può essere luogo di deposito ma non spazio per essere vissuto, per svolgere le funzioni quotidiane, per dormire, mangiare, cucinare, vivere.

Camera da letto sottotetto, finestre VELUX
Uno spazio per essere abitabile deve rispettare una serie di norme specifiche nazionali, regionali e comunali, che stabiliscono l'altezza minima abitabile, i rapporti aero-illuminanti, i metri quadrati minimi di ciascuna destinazione d’uso.

Grazie alle normative e al Piano Casa, agli incentivi fiscali, oggi si prende sempre più in considerazione la ristrutturazione di questi spazi; gli utenti della casa sono più invogliati al recupero edilizio e quindi alla rivalorizzazione anche dei sottotetti, in modo da garantire valore aggiunto all’immobile.


Recupero abitativo sottotetto, la normativa di riferimento


I regolamenti che normano il recupero di un sottotetto ai fini abitativi variano da regione a regione così come i limiti e i vincoli da rispettare; in linea generale i sottotetti sono ritenuti volumi dell’ultimo piano dell’edificio nei quali è stato eseguito il rustico ed è stata completata la copertura.

La norma nazionale è la n. 457 del 1978 Norme per l’edilizia residenziale, art. 43 Caratteristiche tecniche degli edifici e delle abitazioni, in cui s’individua l'altezza minima per abitabilità netta degli ambienti pari a 2,70 m e 2,40 m per i vani accessori quali corridoi, bagni, ripostigli.

Recupero sottotetto: finestre VELUX
Il Decreto Ministeriale, del 5 luglio 1975, Modificazioni alle istruzioni ministeriali 20 giugno 1896 riguardo l’altezza minima ed ai requisiti igienico sanitari principali dei locali d’abitazione, riconferma le suddette altezze minime con eccezione ai comuni montani, al di sopra dei 1000 m sopra il livello del mare che, tenuto conto delle condizioni climatiche locali e della tipologia edilizia in montagna, possono avere altezze minime di 2,55 m per i locali abitabili.

Naturalmente, in quest’ultimo caso le norme riguardanti l’altezza minima possono essere derogate, sempre certificando che il recupero edilizio punti  a migliorare le caratteristiche igienico-sanitarie, con adeguati sistemi di ventilazione naturale offerti da un buon dimensionamento di aperture e di finestre.

Ogni abitante della casa deve avere a disposizione almeno 14 mq di superficie abitabile per i primi quattro abitanti e 10 mq per ciascuno dei successivi; le stanze da letto devono essere almeno di 9 mq, se destinati a una sola persona, o di 14 mq nel caso di due, e naturalmente devono essere provviste di una finestra apribile.

Mansarda abitabile: finestra per tetto piano
Tutti gli spazi, tranne i ripostigli, devono essere opportunamente riscaldati secondo le condizioni climatiche locali, in modo da avere una temperatura di progetto dell’aria interna compresa tra i 18°C e i 20°C e le pareti non devono presentare tracce di condensazione permanente.

Tutti gli ambienti devono essere illuminati naturalmente, fatta esclusione per i servizi igienici, corridoi, vani-scala e ripostigli; ciascuna superficie finestrata apribile deve essere realizzata secondo il rapporto aero-illuminante vigente nel comune di appartenenza, che di solito è di 1/8 della superficie del pavimento.

Negli ambienti privi di ventilazione naturale è necessario introdurre sistemi di ventilazione meccanica centralizzata, inserendo aria captata secondo specifici requisiti igienici.

Recupero sottotetti con infissi VELUX
Altro fattore fondamentale è l’altezza colmo e la pendenza del tetto, si pensi che in alcune Regioni, come ad esempio il Veneto, è vietato alzare la quota del colmo o modificare la pendenza del tetto per ottenere le altezze medie e minime richieste dalle leggi regionali.

Ci sono Regioni che invece lo consentono, basti pensare alla Liguria, ma naturalmente secondo precise condizioni per cui la nuova altezza dell’edificio non deve superare quella prevista dal piano regolatore; in Emilia Romagna è vietata la modifica dell’altezza del colmo e della pendenza del tetto nei centri storici.


Il recupero dei sottotetti: come arredare al meglio gli spazi


Preso atto dell’abitabilità del sottotetto o terminati i lavori che hanno modificato l’agibilità in abitabilità del sottotetto, occorre progettare come disporre gli arredi e ancor prima stabilire quale funzione l’ambiente deve assolvere, giacché in base a questo si inseriscono gli elementi e i complementi d’arredo giusti.

Prima dell'arredamento è bene verificare se l’ambiente è vivibile, ovvero, se è presente un buon grado di luminosità, diversamente è possibile introdurre una serie di finestre e lucernari che potenziano l’effetto luminoso e lo celano al momento del bisogno.

Come arredare un sottotetto
Per arredare bene un sottotetto occorre agire d’astuzia e conoscere le caratteristiche di questa tipologia di spazio; le parti più basse ad esempio, quelle corrispondenti alla maggiore pendenza del tetto, vanno sfruttate per l’inserimento di armadi a muro, il resto può essere inserito nel vano abitabile di altezza congrua secondo norma.

Di riferimento in questo settore è certamente l’azienda VELUX Italia s.p.a., leader nel proprio comparto, presente su tutto il territorio italiano grazie a una rete capillare di rivenditori autorizzati.


Finestre per sottotetti abitabili


La luce naturale rende il sottotetto piacevole da vivere. aumentando il benessere e la qualità della vita domestica; le finestre giocano un ruolo fondamentale ed è per questo che l’azienda VELUX propone da anni prodotti di qualità concepiti per soddisfare pienamente le richieste anche dei clienti e dei progettisti più esigenti.

Tanti sono i modelli messi a disposizione sia per tetti a falda che per tetti piani; i sottotetti abitabili possono presentare coperture con pendenza notevole ma anche orizzontali, che necessitano di specifici modelli di finestre.

Abitabilità sottotetto con le finestre VELUX
A riguardo, VELUX ha recentemente presentato un nuovo modello di finestra per tetti piani, un infisso con vetro curvo continuo e senza cornice, che fa scivolare la pioggia con semplicità, fa entrare più luce; la finestra è progettata per garantire il massimo comfort anche grazie alle schermature solari.

Rendere abitabile un sottotetto con le finestra per tetti piani VELUX Italia s.p.a.
La finestra per tetti piani proposta da VELUX ha un design moderno e minimale che si integra perfettamente nel tetto e in ogni genere d’ambiente, è disponibile nella versione apribile INTEGRA elettrica oppure in quella fissa non apribile cui è abbinato sempre il vetro curvo menzionato.

La versione apribile elettrica può avere il vetro standard basso emissivo o il vetro stratificato antieffrazione cui è anche abbinato il vetro esterno curvo temprato; si può inoltre installare con pendenza del tetto compresa tra 0° e 15°.


Locale sottotetto con finestra dal vetro curvo


Il locale sottotetto si caratterizza in modo particolare se si inserisce e si installa una finestra VELUX dal vetro curvo di finitura all’esterno.
Questo genere d’infisso, nella versione apribile elettrica, si aziona a distanza ed è programmabile.

Grazie al sensore pioggia la finestra si chiude da sola quando piove, ha un basamento isolato in PVC bianco che non ha bisogno di manutenzione, la vetrata può essere stratificata basso emissiva o isolante antieffrazione, può accogliere una tenda oscurante o una tenda filtrante per garantire ombra in alcune ore della giornata.

L’esterno della finestra è definito dal vetro curvo senza cornice che fa scivolare la pioggia e contemporaneamente lo sporco, l’ingresso di luce naturale è massimizzato, il vetro è temprato fino a 6 mm per resistere alle intemperie.

Finestre con vetro curvo VELUX
Oltre a questo genere di finestra la VELUX mette a disposizione dei propri clienti anche finestre per tetti piani con vetro piano temprato di 4 mm per installazioni da 5° a 15°.

La finestra per tetti piani apribile è disponibile nella versione manuale e nella versione elettrica VELUX INTEGRA, è l’ideale per gli ambienti di lavoro ma anche per gli spazi residenziali con tetto piano.

La funzione principale di questa finestra è di apportare luce all’ambiente oltre che ventilare lo spazio per garantire un clima interno salubre, aumenta il comfort ambientale, permette di risparmiare energeticamente, è dotata anche di control pad touch screen, sistema che permette di aprire e chiudere a distanza l’infisso o di programmarlo in funzione delle personali esigenze.

Esistono ben 8 programmi predefiniti validi per assolvere una serie di necessità; la versione manuale si avvale di un’asta di manovra della lunghezza massima di 188 cm per aprire e chiudere la finestra.

Finestra dal vetro curvo
La finestra per tetti piani può essere acquistata anche nella modalità fissa, ovvero non apribile. Questa garantisce comunque una grande quantità di luce naturale illuminando ambienti poco luminosi degli edifici con tetti piani, è caratterizzata da una vetrata antieffrazione per una sicurezza maggiore e garantisce prestazioni termiche ottimali. Ha un design moderno e minimalista, è adatta sia per nuove installazioni oppure per la sostituzione di cupole esistenti.


Arredare sottotetto e portare luce naturale negli angoli bui della casa


Una volta che si è stabilita la destinazione d’uso del sottotetto abitabile, occorre arredare lo spazio con mobili e complementi specifici ad assolvere le funzioni pensate ma poi occorre migliorare la vivibilità introducendo luce naturale anche in quegli angoli bui posti in estremità.

La VELUX offre una soluzione straordinaria, tunnel solari per tetti piani oltre che per tetti a falda, per edifici commerciali e industriali, poi anche una serie di accessori.

Con un semplice captatore collocato sul tetto, composto di un basamento in PVC e una cupola in acrilico trasparente, il tunnel raccoglie la luce naturale e la convoglia negli ambienti attraverso uno speciale condotto molto riflettente che dal tetto arriva alle stanze.

Ristrutturare sottotetto: tunnel solare VELUX
Nella versione per tetti piani può dunque essere installato su tetti con pendenza tra 0° e 15°, nel caso d’inclinazione maggiore, allora si installerà la versione di tunnel solare per tetti a falda; in ogni caso il tunnel solare necessita di un percorso lineare e privo di ostacoli.

Il tunnel solare possiede un diametro di 35 cm e una resa ottimale fino a 10 m con estensioni aggiuntive lineari e curve, è lungo 1.70 m ed ha due curve regolabili, 0° e 45°, due elementi rettilinei e barriera al vapore, plafoniera interna con cornice bianca e kit base sufficiente per una stanza da 9 metri quadrati.


Sottotetto abitabile: la Redazione consiglia

Sottotetto abitabile: a chi rivolgersi?


logo VELUX Italia s.p.a.Se si possiede una casa con un sottotetto abitabile e si vuole migliorare la luminosità ambientale, è consigliabile rivolgersi all’azienda VELUX Italia s.p.a., azienda specializzata nella produzione di finestre di qualità per tetti a falda e per tetti piani, tunnel solari, tapparelle e tende, sistemi di automazione, raccordi e prodotti per la posa.

Oltre alla vendita, il personale qualificato messo a disposizione dall’azienda provvede non solo a installare le finestre ma anche a garantire assistenza e manutenzione.

Le finestre VELUX hanno marcatura CE e quindi con la sua produzione, l’azienda contribuisce alla realizzazione del Mercato Unico Europeo eliminando così le barriere tecniche che impediscono il commercio all’interno dell’Europa.

VELUX Italia s.p.a.
Via Strà 152
37030 Colognola ai Colli (VR)
Per maggiori informazioni: www.velux.it

riproduzione riservata
Articolo: Sottotetto abitabile
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 5 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs
VELUX è un marchio leader nel settore dei materiali per l'edilizia. La gamma prodotti VELUX comprende finestre per tetti, soluzioni per tetti piani, tunnel solari, tende decorative e parasole, tapparelle e comandi a distanza.

Sottotetto abitabile: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Sottotetto abitabile che potrebbero interessarti
Approfondimento detrazioni sottotetto

Approfondimento detrazioni sottotetto

Quali sono le condizioni per accedere alla detrazione fiscale per le ristrutturazioni edilizie in caso di opere di recupero di un sottotetto a fini abitativi?...
Recupero abitativo di sottotetto in condominio

Recupero abitativo di sottotetto in condominio

Recuperare il sottotetto non abitabile, se permesso dalle normative regionali, è un'interessante opportunità per ampliare l'appartamento all'ultimo piano del condominio.
Abitabilità sottotetto: è necessario il permesso del Comune

Abitabilità sottotetto: è necessario il permesso del Comune

Come rendere abitabile il sottotetto? Quali sono i requisiti che occorrono e i permessi necessari? Ecco quanto c'è da sapere sul recupero abitativo del sottotetto...
Recuperare lo spazio abitativo del sottotetto in modo semplice e funzionale

Recuperare lo spazio abitativo del sottotetto in modo semplice e funzionale

Rendere un sottotetto abitabile seguendo le normative vigenti consente di guadagnare spazio nella propria abitazione e anche di accrescere il valore dell'immobile...
Detrazioni 65% e 50% per recupero di sottotetto

Detrazioni 65% e 50% per recupero di sottotetto

Quali lavori eseguiti per il recupero di un sottotetto possono beneficiare della detrazione sul risparmio energetico (65%) o per le ristrutturazioni edilizie (50%)?...
cookie

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.
ok