Permesso di costruire e proroghe dei termini di scadenza

News di Normative
Per gli interventi edilizi, sottoposti a Permesso di Costruire, la Legge regolamenta i tempi di inizio e fine lavori, e eventuali proroghe sui termini di scadenza.
19 Dicembre 2011 ore 00:35

fase di progettazione di un intervento edilizio2013-03-13Con il DPR. 380/01 (Testo Unico Edilizia) si sono sanciti alcuni aspetti specifici del settore Urbanistico, tra cui quello del Permesso di Costruire (capo II), che ha sostituito la precedente Concessione Edilizia (legge Bucalossi n.10/77) e la più vecchia Licenza Edilizia (legge n. 1150/42).

Oltre al Permesso di Costruire, in questi ultimi anni sono stati associati nuovi indirizzi procedurali come la DIA e la SCIA, aventi lo scopo di razionalizzare i tempi burocratici e quindi di offrire, al cittadino, un migliore servizio.


Dal momento in cui è rilasciato il Permesso di Costruire (articolo 15), il Titolare del provvedimento, ha tempo un anno per iniziare i lavori e tre anni per portarli a compimento.

Questa regola diventa di fondamentale importanza se, nel corso dell'esecuzione dei lavori, intervengono cause che determinano un rallentamento o interruzione dell'attività edilizia.

Per questi casi la legge stabilisce la possibilità di una proroga (art. 15, comma due, Testo Unico Edilizia) dei termini di scadenza, purché la richiesta sia giustamente motivata e per fatti estranei alla volontà del Titolare del provvedimento.

A questa definizione ne è seguita una vasta interpretazione giuridica a seguito di Sentenze della Corte di Cassazione o dei TAR Regionali che si sono espressi su casi distinti.


Tra questi, si pone l'accento su una delle cause più comuni, riguardante l'interruzione o il rallentamento dei lavori per mancanza di risorse finanziarie, aspetto tra l'altro molto comune in un periodo di recessione economica come quella che si sta vivendo.

intervento edilizioLeggendo i vari provvedimenti si tende a escludere questa motivazione interpretando la dinamica come un episodio che rientra nella sfera personale e quindi non imputabile a fattori esterni.
Un altro motivo di diniego, nella concessione della proroga, si ha nel caso di variazione degli strumenti urbanistici che si pongono in netto in contrasto con quelli precedenti, che hanno comportato il rilascio del Permesso di Costruire.

Su questa motivazione si è espressa la Sentenza della Corte di Cassazione n°19101 del 12 maggio 2008, che ha determinato l'inapplicabilità di questo procedimento.

cantiere edileAnche la presentazione di eventuali varianti in corso d'opera, non interrompe la scadenza dei termini, costringendo il Titolare del vecchio provvedimento a presentare un altro progetto di completamento delle opere.

È evidente che su quest'argomento, in assenza di un adeguato ordinamento urbanistico, vi saranno nuovi pronunciamenti che verteranno su varie interpretazioni di natura giuridica.

Tuttavia, rimane da considerare, che spetta alle Amministrazioni Comunali il compito di valutare le varie motivazioni e di concedere il tempo necessario che, a rigor di logica, dovrebbe limitarsi a qualche mese.

Articolo: Permesso di costruire e proroghe dei termini di scadenza
Valutazione: 3.39 / 6 basato su 109 voti.

Permesso di costruire e proroghe dei termini di scadenza: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI Alert Commenti
  • Mara
    Mara
    Lunedì 20 Febbraio 2017, alle ore 18:54
    Ho presentato in data 19 settembre 2015 la domanda di variante al PGC di una casa ereditata e accatastata nonchè presentato insieme il nuovo progetto di ristrutturazione.
    In sede non ho avuto esito positivo ,questa doveva essere inoltrata in commissione edilizia.
    In data 20 febbraio 2017 non ho ancora avuto esito di risposta di tale domanda,gradirei sapere come dovrei comportarmi.
    Nel frattempo io continuo pagare IMU seconda casa.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Mara
      Mercoledì 22 Febbraio 2017, alle ore 10:18
      L'unico consiglio pratico che Le posso dare è di recarsi all'Ufficio tecnico del Suo comune, nei giorni di ricevimento, e chiedere del tecnico incaricato del procedimento e lo stato di avanzamento della richiesta. Se le risposte sono evasive o non finalizzate, Le consiglio di scrivere una lettera indirizzata al Sindaco sul mancato rispetto dei tempi previsti dalla legge. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Annaricci
    Annaricci
    Giovedì 26 Gennaio 2017, alle ore 14:18
    Salve vorrei un'informazione. Abbiamo presentato un pdc che purtroppo è scaduto nel 2015. In questo tempo abbiamo fatto solo lavori di carpenteria senza murature. Ad ottobre 2016 ci siamo rivolti al nostro tecnico per riprendere i lavori e ad oggi non siamo ancora riusciti ad avere il permesso. Ora la mia domanda è quanto tempo passa per avere una nuova concessione? Crede che dipenda da una negligenza del tecnico il quale devo dire non è riuscito a darci un a risposta e non ha per nulla il comportamento del buon padre di famiglia. Purtroppo io ho necessità che i lavori inizino al più presto! Come posso comportarmi? Grazie infinite
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Annaricci
      Venerdì 27 Gennaio 2017, alle ore 10:35
      Il rinnovo di un pdc a volte può diventare più difficoltoso del primo rilascio. Le motivazioni possono essere di duplice aspetto: tecnico se nel frattempo sono entrate in vigure nuove norme più restrittive e politiche con un cambio della guida amministrativa della città,  più rigoroso e meno permissivo. Le consiglio di incontrarsi con il Suo tecnico e farsi spiegare il motivo del ritardo e di mostrarsi pronta a sollecitare il comune,  anche personalmente, con visite periodiche presso l'Utc. Cordiali saluti. 
      rispondi al commento
  • Maria costanza
    Maria costanza
    Venerdì 3 Giugno 2016, alle ore 10:21
    Maria costanza Graziano_g7 sec. faSalve, ho presentato il permesso di costruire in comune e ho avuto parere favorevole,ora è da più di un mese che aspetto facciano il calcolo degli oneri ,dato che mi hanno detto che nel mio caso gli oneri dovevano calcolarli loro,per poi poter fare l'inizio lavoro.Come devo comportarmi se continuo a non ricevere risposte da parte del comune?Grazie
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Maria costanza
      Venerdì 3 Giugno 2016, alle ore 12:44
      Avere a che fare con la pubblica amministrazione, nonostante quel che si voglia far pensare, non è facile. Per legge è stato nominato un responsabile del procedimento, a cui Lei deve far capo. Se nella notifica del parere favorevole Le vengono dettati dei tempi (obbligatori), deve attenersi, trascorso i quali Lei è tenuta a scrivere al Dirigente dell'UTC, e chiedere il rispetto delle norme, intimando la richiesta di danni arrecati , da quantificare. ? Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Graziano_g
    Graziano_g
    Mercoledì 16 Settembre 2015, alle ore 12:36
    Nel gennaio 2011 ho presentato presso il mio comune un CIL per ristrutturazione casa. in questo periodo per i lavori svolti (inferiori a ? 50.000) non ho richiesto le agevolazioni per le ristrutturazioni.Adesso per i mobili dei bagni, l'allarme, gli elettrodomestici e la ringhiera esterna ho intenzione di richiedere la agevolazione. Vorrei sapere se devo chiudere il vecchio CIL perchè scaduto e riaprirne uno nuovo o posso utilizzare lo stesso?
    rispondi al commento
    • Maria costanza
      Maria costanza Graziano_g
      Venerdì 3 Giugno 2016, alle ore 10:19
      Salve, ho presentato il permesso di costruire in comune e ho avuto parere favorevole,ora è da più di un mese che aspetto facciano il calcolo degli oneri ,dato che mi hanno detto che nel mio caso gli oneri dovevano calcolarli loro,per poi poter fare l'inizio lavoro.Come devo comportarmi se continuo a non ricevere risposte da parte del comune?Grazie
      rispondi al commento
  • Angelosetti
    Angelosetti
    Mercoledì 30 Aprile 2014, alle ore 17:38
    Ho ottenuto P.d.C.in sanatoria per un fabbricatino esist.annesso al mio capannone.Ora dovrei fare la richiesta di agibilità con le cert.impiantistiche, statiche e pratiche catastali.Siccome ho in programma di ampliare il capannone e inglobare il fabbricatino da sanare dovrei poi effettuare una 2' pratica catast. per l'ampliamento del capannone.DOMANDA: quanto posso attendere x la richiesta di agibilita x poi far una sola pratica catastale?
    rispondi al commento
  • Raffaella.finesso
    Raffaella.finesso
    Venerdì 14 Marzo 2014, alle ore 21:53
    Il 05/03/14 è scaduto il permesso a costruire. il ns. geom. dice che per il ns. comune fa fede la scadenza della paessagistica e che abbiamo tempo fino a fine anno per fare i lavori (senza comunicazioni). Ai fini delle detrazioni 50% siamo in regola o rischiamo di vedercele negare? grazie
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Raffaella.finesso
      Sabato 22 Marzo 2014, alle ore 22:41
      Ai fini della validità di un provvedimento urbanistico è soltanto il comune ad attestarne l'efficacia. Se tale documento è regolare, come Le ha anticipato il Suo tecnico, non deve temere la revoca delle detrazioni fiscali da parte dell'AdE. Cordiali saluti..
      rispondi al commento
  • Alessandra
    Alessandra
    Mercoledì 8 Gennaio 2014, alle ore 11:34
    Salve, entro quanto il Comune deve rispondere alla richiesta variante al progetto?
    E poi, oltre il termine senza ricevere risposta, posso procedere con i lavori?
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Alessandra
      Lunedì 13 Gennaio 2014, alle ore 16:30
      Entro novanta giorni il comune deve dare una risposta. In caso di variante non vige il silenzio assenso. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Roberto Mei
    Roberto Mei
    Mercoledì 8 Gennaio 2014, alle ore 11:21
    Che significa portare a compimento i lavori?
    Bastano le tamponature, bisogna aver terminato gli impianti, basta lo scheletro della casa, la casa deve essere abitabile.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Roberto Mei
      Lunedì 13 Gennaio 2014, alle ore 13:08
      Per darLe una risposta, gradirei ulteriori dettagli. Grazie e cordiali saluti.
      rispondi al commento
  • Franco
    Franco
    Lunedì 30 Dicembre 2013, alle ore 17:44
    Salve, dal mese di settembre 2013 tramite geometra, ho presentato al comune, la richiesta per chiudere una veranda della mia abitazione, con finestre ad infissi, in regola per il risparmio energetico.
    Sono tuttora in attesa della risposta.
    Entro quanto tempo mi dovrebbero dare la risposta.
    Grazie.
    rispondi al commento
    • Pasquale E.
      Pasquale E. Franco
      Martedì 31 Dicembre 2013, alle ore 00:58
      Entro 30 giorni dalla richiesta l'ufficio deve nominare il responsabile al procedimento e, se non ci sono problemi particolari, nei successivi 90gg. dovrebbero rilasciarLe l'autorizzazione.
      Cordiali saluti.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Permesso di costruire e proroghe dei termini di scadenza che potrebbero interessarti
Interventi edili: quali sono le responsabilità del committente?

Interventi edili: quali sono le responsabilità del committente?

In caso di lavori edili, anche di piccola entità, il committente ha delle responsabilità sia per la regolarità urbanistica che per la sicurezza nei cantieri.
IVA e detrazioni fiscali per completamento casa al rustico

IVA e detrazioni fiscali per completamento casa al rustico

Quando si completa una casa lasciata al rustico, per l'applicazione dell'iva e per benefciare di detrazioni fiscali per i nuovi lavori bisogna valutare vari aspetti.
Termine per l'inizio lavori con Permesso di Costruire

Termine per l'inizio lavori con Permesso di Costruire

Quando si ottiene un permesso di costruire i lavori devono cominciare entro un anno dal rilascio del titolo abilitativo, a meno che non si chieda proroga motivata.
Vigilanza sui cantieri edili per prevenire fenomeni di furto

Vigilanza sui cantieri edili per prevenire fenomeni di furto

La sorveglianza di un cantiere edile, necessaria per prevenire incidenti o altri effetti indesiderati, coinvolge e responsabilizza tutti i soggetti coinvolti.
Contratto d'appalto per lavori privati

Contratto d'appalto per lavori privati

Stipulato tra impresa e privato, regola gli aspetti economici legati all'appalto e tutela le parti riguardo all'insorgere di situazioni di difficile soluzione.
Registrati come Utente
274691 UTENTI REGISTRATI
Registrati come Azienda
21008 AZIENDE REGISTRATE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Argo wally - termoventilatore
      Argo wally - termoventilatore...
      54.97
    • Arredo giardino salotto da esterno giardino completo divano poltrone tavolino mod. duet set colore bianco
      Arredo giardino salotto da esterno...
      335.00
    • Dolphin maytronics dolphin cosmos 30 digital con telecomando - robot elettrico pulitore per piscina fino a 15 mt
      Dolphin maytronics dolphin cosmos...
      999.00
    • Fop cuccia toffee beige-tortora
      Fop cuccia toffee beige-tortora...
      6.84
    • Asciugatura casa post allagamento
      Asciugatura casa post allagamento...
      12.00
    • Ristrutturazione interna civile abitazione - prezzo al metro cubo - intervento totale
      Ristrutturazione interna civile...
      170.00
    • Realizzazione di pareti in forati Roma e dintorni
      Realizzazione di pareti in forati...
      120.00
    • Ripristino d'intonaco Roma e dintorni
      Ripristino d'intonaco roma e...
      35.00
    • Meliconi stendibiancheria in alluminio 22mt di stendibilita
      Meliconi stendibiancheria in...
      15.90
    • Vivida luce joyo classic: lampada tavolo vivida luce
      Vivida luce joyo classic: lampada...
      85.40
    • Beghelli 3330 - purificatore acqua e gasatore macchina dell'acqua
      Beghelli 3330 - purificatore acqua...
      68.90
    • Barbecue a gas e pietra lavica lambada 3
      Barbecue a gas e pietra lavica...
      199.00
    • Seitron cronotermostato digitale settimanale magictime+ plus tcw01b
      Seitron cronotermostato digitale...
      44.60
    • Manutenzione climatizzatore dual Milano
      Manutenzione climatizzatore dual...
      120.00
    • Pronto intervento idraulico, elettricista e fabbro a Milano
      Pronto intervento idraulico,...
      33.00
    • Manutenzione porte blindate su Milano
      Manutenzione porte blindate su...
      33.00
    • Saldatore a gas dremel versatip completo di accessori
      Saldatore a gas dremel versatip...
      72.50
    • Deodorante granulare per aspirapolvere menta-citronella
      Deodorante granulare per...
      5.90
    • Gardena troncarami bl 780 premium - modello 8711-20
      Gardena troncarami bl 780 premium...
      73.51
    • Einhell pistola termocollante bkp 200 einhell
      Einhell pistola termocollante bkp...
      6.90
    • Manutenzione ordinaria civile abitazione - prezzo al metro cubo - intervento minimo
      Manutenzione ordinaria civile...
      75.00
    • Pavimenti in betonella per esterni Roma e dintorni
      Pavimenti in betonella per esterni...
      9.50
    • Nuova costruzione con progetto approvato - prezzo al metro cubo
      Nuova costruzione con progetto...
      420.00
    • Revisione scaldabagno Milano
      Revisione scaldabagno milano...
      90.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Weber
  • Mansarda.it
  • Onlywood
  • Immobiliare.it
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO

Parete attrezzata per soggiorno con...

€ 150.00
foto 5 Parma
Scade il 31 Dicembre 2017

Colonna lavabo

€ 500.00
foto 6 Milano
Scade il 31 Luglio 2017

5 locali + 2 bagni + magazzino intera ...

€ 85 000.00
foto 3 Milano
Scade il 30 Aprile 2017

Portone antico in legno di castagno

€ 500.00
foto 1 Cuneo
Scade il 30 Giugno 2017
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
86512

Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.