Utilizzo dei Cookie

Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.

Guida alla detrazione 65%

News di Normative
Prorogata la scadenza per la detrazione fiscale sui lavori di efficientamento energetico, con novità per schermature solari e generatori a biomasse combustibili.
Detrazione 65%
Arch. Sara Martinelli

Detrazione per interventi di riqualificazione energetica


Le agevolazioni fiscali sul risparmio energetico sono state introdotte con la Legge 27 dicembre 2006 n.296, che prevedeva la possibilità di detrarre dall'IRPEF (imposta sul reddito delle persone fisiche) o dall'IRES (imposta sul reddito delle società) il 55% delle spese sostenute per interventi edilizi che perseguivano tal fine.

detrazione 65% - 1L'agevolazione è rimasta in vigore per quasi 7 anni mantenendo sempre la medesima percentuale di detrazione e divenendo quindi nota come detrazione 55%. Tuttavia con il D.L. 4 giugno 2013 n.63 (entrato in vigore il 6 giugno 2013) e la sua successiva conversione in Legge con modificazioni (Legge 3 agosto 2013, n.90 entrata in vigore il 4 agosto 2013) la percentuale della detrazione è stata innalzata al 65%.

Di recente la Legge 23 dicembre 2014 n.190 ha prorogato la scadenza della detrazione sul risparmio energetico al 31 dicembre 2015. Questa scadenza è valida sia per gli interventi realizzati sulle singole unità immobiliari che per quelli realizzati sulle parti comuni di edifici condominiali.

Oltre alla proroga, la Legge 190/2014 ha introdotto alcune importanti novità. Potranno accedere alla detrazione sul risparmio energetico anche:
- le schermature solari (secondo le definizioni fornite all'allegato M del decreto legislativo 29 dicembre 2006 n. 311);
- gli impianti di climatizzazione invernale dotati di generatore di calore a biomasse combustibili (come ad esempio stufe a pellet/cippato/legna, termostufe, ecc.).

Gli interventi inerenti le schermature solari e i generatori a biomasse saranno agevolati solo per le spese sostenute fra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2015.

Per gli altri interventi che già in passato rientravano nella detrazione tutto resta invariato (requisiti, procedure, ecc.). L'unico elemento modificato è la scadenza, ora stabilita al 31 dicembre 2015.

Di seguito troverete un riassunto delle informazioni più importanti da conoscere sulla detrazione per il risparmio energetico, aggiornate con le ultime modifiche apportate dalla Legge 190/2014.


Caratteristiche dell'edificio indispensabili per accedere alla detrazione 65%


L'edificio su cui si eseguono gli interventi deve essere esistente e già dotato di impianto di riscaldamento (ad eccezione del solo caso dell'installazione di pannelli solari dove l'esistenza dell'impianto di riscaldamento non è obbligatoria). Inoltre, a differenza della detrazione per le ristrutturazioni edilizie che è valida solo per le abitazioni, quella per il risparmio energetico può essere utilizzata per edifici di qualsiasi categoria catastale (abitazioni, uffici, negozi, attività produttive o artigianali, ecc.).

La prova di esistenza dell'edificio è data dall'iscrizione al catasto, oppure dalla richiesta di accatastamento, ed anche dal pagamento dell'ICI/IMU a partire dal 1997, solo se dovute.


Interventi che possono beneficiare della detrazione 65%


Esistono quattro categorie di interventi ammesse alla detrazione fiscale e a ognuna di esse è associato un valore massimo di detrazione:

- Interventi di riqualificazione energetica globale di edifici esistenti

Comprendono qualsiasi intervento, o insieme sistematico di interventi, che permetta all'edificio di raggiungere un indice di prestazione energetica per la climatizzazione invernale inferiore a precisi limiti. Per questa categoria non sono definite tanto le tipologie di opere, ma il valore finale raggiunto da queste, qualsiasi esse siano.

Per gli interventi di riqualificazione globale il tetto massimo di detrazione è 100.000 euro.

detrazione 65% - 2- Interventi sugli involucri degli edifici

Comprendono interventi su coperture, pavimenti e pareti che delimitano il volume riscaldato. Rientrano fra questi anche la sostituzione di porte di ingresso e finestre.

Per questa categoria è importante che i valori di trasmittanza delle partizioni orizzontali o verticali e dei serramenti rispettino determinati limiti di trasmittanza.

La Legge 190/2014 ha incluso fra gli interventi sull'involucro anche quelli di acquisto e posa in opera di schermature solari di cui all'allegato M del decreto legislativo 29 dicembre 2006 n.311. Per le schermature solari sono ammesse alla detrazione solo le spese sostenute fra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2015.

Il limite della detrazione per interventi sugli involucri degli edifici è di 60.000 euro.

- Installazione di pannelli solari

Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda per usi domestici, produttivi e ricreativi.

È indispensabile avere una garanzia di 5 anni per pannelli e bollitori e di 2 anni per gli accessori e i componenti tecnici. Inoltre, i pannelli devono essere conformi a determinate norme UNI EN ed essere certificati da un organismo dell'Unione Europea o della Svizzera.

Il limite della detrazione per l'installazione di pannelli solari è di 60.000 euro.

- Interventi di sostituzione di impianti di climatizzazione invernale

Sono compresi gli interventi di sostituzione di impianto di riscaldamento esistente con impianto dotato di caldaia a condensazione e contestuale messa a punto dell'impianto di distribuzione, oppure con impianti di riscaldamento con pompe di calore o impianti geotermici a bassa entalpia. Rientra anche la sostituzione di uno scaldacqua tradizionale con pompa di calore per la produzione di acqua calda sanitaria.

La Legge 190/2014 ha incluso fra gli interventi inerenti gli impianti di climatizzazione invernale anche quelli di acquisto e posa in opera di impianti alimentati da generatori di calore a biomasse combustibili. Per questi ultimi generatori sono ammesse alla detrazione solo le spese sostenute fra il 1° gennaio 2015 e il 31 dicembre 2015.

Il limite della detrazione per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale è di 30.000 euro.



Adempimenti per accedere alla detrazione 65%


detrazione 65% - 3Per tutti gli interventi citati è necessario produrre ed essere in possesso dei seguenti documenti:

- l'asseverazione, che attesti la rispondenza delle opere ai requisiti tecnici richiesti. Nel caso di semplice sostituzione di serramenti, di installazione di caldaia a condensazione o di pompa di calore può essere sostituita da una certificazione del produttore;

- l'attestato di prestazione energetica, che riporterà i dati relativi all'efficienza energetica dell'edificio oggetto di intervento. In caso di sostituzione di serramenti, installazione di pannelli solari o sostituzione dell'impianto di climatizzazione invernale la certificazione energetica non è richiesta;

- la scheda informativa relativa agli interventi realizzati, dove sono richiesti i dati di chi usufruirà della detrazione, il tipo di intervento eseguito e il costo dell'intervento.

Entro 90 giorni dalla fine dei lavori bisogna trasmettere all'ENEA per via telematica copia dell'attestato di certificazione energetica (se il tipo di intervento lo prevede) e la scheda informativa.

L'invio di questa comunicazione richiederà l'intervento di un tecnico, a meno che non si tratti del caso di sostituzione di serramenti, installazione di pannelli solari o di sostituzione dell'impianto termico, per i quali il comune cittadino può collegarsi autonomamente al sito dell'ENEA e inviare i documenti. C'è però da sottolineare che non sempre i passaggi sono comprensibili a chiunque, poiché si parla di trasmittanze, di potenze nominali, ecc. Pertanto per queste pratiche è sempre consigliabile farsi seguire da un esperto, onde evitare la perdita della detrazione a causa di una compilazione errata.


Documenti da conservare per la detrazione 65%


detrazione 65 - 4Una volta effettuata la comunicazione per via telematica, è necessario conservare i seguenti documenti, che dovranno essere esibiti in caso di controlli da parte dell'Agenzia delle Entrate:

- l'asseverazione (se il tipo di intervento la richiede);
- la ricevuta di invio telematico effettuato all'ENEA;
- le fatture relative agli interventi;
- le ricevute dei bonifici.


Pagamenti per detrazione 65%


Per i pagamenti è molto importante rispettare le scadenze e le modalità previste dalla detrazione sul risparmio energetico. Il loro mancato rispetto potrebbe infatti comportare il decadimento della detrazione.

Qualche tempo fa abbiamo pubblicato un articolo inerente i pagamenti per le detrazioni fiscali, di cui consiglio la lettura.

Le spese documentate saranno poi detratte dall'Irpef o dall'Ires in 10 rate annuali di pari importo.


Consulenza Utenti Lavorincasa.it
Consulenza Detrazione 65% Lavorincasa.it
Comunicazioni ENEA per detrazioni fiscali 65% su Lavorincasa.it
Vuoi approfittare dei vantaggi fiscali recuperando il 65% della spesa per serramenti o caldaia?
Desideri compilare correttamente la pratica per non perdere l'agevolazione?
Richiedi un preventivo gratuito!
Nella richiesta, oltre la problematica, specificare: Nome, Cognome, email, telefono, città.




Interventi di adeguamento antisismico di edifici adibiti a prima casa e ad attività produttive


La Legge 3 agosto 2013 n.90 ha introdotto la detrazione del 65% per l'adeguamento antisismico di edifici adibiti a prima casa e ad attività produttive.

Tale detrazione è ammessa per interventi realizzati su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità (ovvero le zone 1 e 2 individuate dall'OPCM 3274/2003), con un tetto limite di spesa su cui applicare la detrazione di 96.000 euro.

Si tratta di un caso particolare della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie per il quale si concede una detrazione maggiore rispetto al 50% previsto per tutti gli altri interventi. Bisogna quindi far attenzione a distinguere tra la detrazione sul risparmio energetico–65% descritta in questo articolo e la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie–50% (con l'eccezione dell'innalzamento di tale percentuale al 65% nel caso di adeguamento antisismico in zona 1 e 2).

La distinzione fra le due detrazioni è importante perché sono previsti adempimenti differenti. Per ottenere la detrazione del 65% per l'adeguamento antisismico di edifici adibiti a prima casa e ad attività produttive ricadenti in zona sismica 1 e 2 bisognerà quindi rispettare gli adempimenti previsti per la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie.

Articolo: Detrazione 65%
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 25 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 30
Commenta su Detrazione 65%
Caratteri rimanenti
  • Kappa76
    Domenica 12 Aprile 2015, alle ore 10:37
    Salve, devo ristrutturare un appartamento e volevo sapere se le detrazioni per riqualificazione energetica (al 65%) sono compatibili con quelle di ristrutturazione (al 50%), oppure se nel caso di ristrutturazione completa viene tutto considerato al 50%.grazie
    rispondi al commento
  • Rosarioiovinelli
    Lunedì 9 Febbraio 2015, alle ore 21:06
    Salve,mi chiedevo se aquistando e sostituendo infissi con fattura gennaio 2015 quando potrò beneficiare delle detrazioni fiscali ? dal 2016 se vanno sul 730 2015? E sarà del 36% come letto o sempre del 50%, grazie
    rispondi al commento
    • Sara.m. Rosarioiovinelli
      Lunedì 23 Marzo 2015, alle ore 11:34
      Se ha pagato nel 2015, la spesa andrà inserita nella dichiarazione dei redditi che presenterà nel 2016 (730 2015). Detrazione 65% se beneficia della detrazione sul risparmio energetico. Detrazione 50% se beneficia della detrazione sulle ristrutturazioni edilizie.
      rispondi al commento
  • Ombra1977
    Venerdì 30 Gennaio 2015, alle ore 19:34
    Salve sapendo che per usufruire della detrazione ho bisogno di pagare tramite bonifico, se un impianto ll'importo lo vado a pagare in 12 rate ossia 12 bonifici la detrazione e' sempre valida ?grazie
    rispondi al commento
    • Sara.m. Ombra1977
      Lunedì 2 Febbraio 2015, alle ore 10:16
      Non c'è alcun problema se paga a rate. Il numero dei bonifici è ininfluente ai fini della detrazione.
      rispondi al commento
  • Posh
    Martedì 13 Gennaio 2015, alle ore 17:00
    Salve,sto effettuando lavori di ristrutturazione nell'appartamento in cui andrò a vivere (acquistato a dicembre 2014) dovrò acquistare, stufa pellet, pompe di calore, termosifoni, caldaia.non rientrano nella detrazione "riqualificazione energetica" giusto?grazie e saluti
    rispondi al commento
    • Sara.m. Posh
      Lunedì 2 Febbraio 2015, alle ore 10:12
      In linea di massima sì, ma sono necessarie precisazioni. La caldaia è detraibile al 65% solo se è a condensazione (e di conseguenza lo saranno anche i termosifoni). La stufa a pellet è detraibile, ma solo da gennaio 2015 e siamo in attesa di chiarimenti dall'Enea sui requisiti che deve avere, quindi consiglio di attendere aggiornameni prima di installarla.
      rispondi al commento
    • Sara.m. Posh
      Lunedì 2 Febbraio 2015, alle ore 10:14
      Le pompe di calore sono detraibili al 65% solo se sostituiscono integralmente un impianto di riscaldamento, quindi non dovrebbe avere nè caldaia nè stufa a pellet. Se invece tutti questi elementi sono presenti contemporaneamente, le pompe di calore possono rientrare nella detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie oppure si può valutare il bonus mobili.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Detrazione 65% che potrebbero interessarti
Limiti di spesa per detrazioni sulla casa

Limiti di spesa per detrazioni sulla casa

Per la detrazione sulle ristrutturazioni edilizie, quella sul risparmio energetico ed il bonus mobili sono stabiliti diversi limiti massimi di spesa (o detrazione).
Guide aggiornate alle novità 2015 sulla detrazione 50% e 65%

Guide aggiornate alle novità 2015 sulla detrazione 50% e 65%

L'Agenzia delle entrate ha aggiornato le guide on line sulle detrazioni fiscali per la casa, la detrazione 50% per la ristrutturazione e al 65% per la riqualificazione.
Bonus Casa

Bonus Casa

Prorogati tutti i bonus fiscali per la casa a seguito dell'approvazione in Parlamento della Legge di Stabilità per il 2014: vediamo quali sono le nuove scadenze.
Pagamenti a cavallo fra 55% e 65%

Pagamenti a cavallo fra 55% e 65%

Chiarimenti sui pagamenti eseguiti prima e dopo il 6 giugno 2013 in seguito all'aumento della percentuale di detrazione sul risparmio energetico dal 55% al 65%.
Il bonus mobili nel 730/2015

Il bonus mobili nel 730/2015

Il bonus mobili, la detrazione Irpef al 50% per l'acquisto di mobili e grandi elettrodomestici per l'arredo di casa, è fruibile se indicato nel modello 730/2015.
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Ho appena ascoltato al TG3 la notizia che il decreto di venerdì scorso del Governo ha bloccato i rimborsi del 55% per i lavori che consentono il risparmio energico, anche...
dagi 30 Novembre 2008 ore 13:34 148
Buongiorno,una domanda sugli incentivi relativi agli interventi di riqualificazione Energetica di un edificio.Si legge: Condizione indispensabile per fruire della detrazione...
sbartolu 16 Aprile 2015 ore 09:46 1
Vorrei coibentare il solaio del sottotetto e sto valutando le varie alternative possibili.Il sottotetto non è abitabile e, per dare una idea, può essere utilizzato...
darfo 30 Ottobre 2014 ore 13:26 5
Buon giorno,siccome dobbiamo ristrutturare il nostro condomio, volevo sapere se a livello di risparmio energetico conviene fare il cappotto termico o fare un intonaco...
gaetaos 19 Maggio 2014 ore 12:01 1
Salve,volendo detrarre spese per stufa pellet con data fatture fine dicembre 2014 e bonifico eseguito primi di gennaio, è possibile detrarre la spesa nella...
demau 21 Gennaio 2015 ore 21:57 2
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Avvolgitubo automatico rotoroll claber capacità metri 20
      Avvolgitubo automatico rotoroll...
      110.00
    • Gimi 1077005000155 telepack 50 stendibiancheria da parete in resina e alluminio, 3,5 mt stendibili
      Gimi 1077005000155 telepack 50...
      17.90
    • Duronic dh05 - mini deumidificatore nero 500ml - perfetto per piccoli ambienti
      Duronic dh05 - mini...
      59.99
    • Intex robot auto pool cleaner per pulizia piscine
      Intex robot auto pool cleaner per...
      107.99
    • Globo vaso a terra serie
      Globo vaso a terra serie...
      170.00
    • Bossini dream cube flat 370x370
      Bossini dream cube flat 370x370...
      790.00
    • Divano letto
      Divano letto...
      1100.00
    • Trompe l'oeil
      Trompe l'oeil...
      420.00
    • Candy forno da incasso multifunzione classic avena fcl614-1av
      Candy forno da incasso...
      249.99
    • Philips regolacapelli e tagliacapelli 13 regolazioni da 0,5mm a 23,mm tecnologia dual cut hc3410-15
      Philips regolacapelli e...
      17.71
    • Gigaset e630 black
      Gigaset e630 black...
      79.99
    • Msv 140805 - tenda per doccia, in poliestere-plastica-polipropilene, motivo: ombrello grafico, 180 x 200 x 0,1 cm, 12 occhielli inclusi, colore: blu-marrone
      Msv 140805 - tenda per doccia, in...
      20.49
    • Auna nr 620 impianto stereo
      Auna nr 620 impianto stereo...
      139.90
    • Meinl bongo set 17 5
      Meinl bongo set 17 5...
      99.90
    • Sedia pieghevole greta
      Sedia pieghevole greta...
      73.00
    • Sensore Porte Basculanti O Garage
      Sensore porte basculanti o garage...
      25.00
    • Castor rasaerba elettrico 1400w alpina castelgarden castor fl38te - larghezza 37 cm tosaerba tagliaerba elettrico
      Castor rasaerba elettrico 1400w...
      95.00
    • Bosch 2609255722 - punta per trapano hss per sega a tazza bimetallo
      Bosch 2609255722 - punta per...
      7.14
    • Melchioni forno pizza elettrico melchioni bella napoli
      Melchioni forno pizza elettrico...
      49.00
    • Axel pistola termica termosoffiatore 2000w 300-560gradi beccucci assortiti e raschietto
      Axel pistola termica...
      29.90
    • Porte grezze legno massello
      Porte grezze legno massello...
      400.00
    • Sabbiatura travi soffitti al mq
      Sabbiatura travi soffitti al mq...
      7.00
    • Pannello relief napoli
      Pannello relief napoli...
      0.95
    • Paravento giapponese nero 3 lembi
      Paravento giapponese nero 3 lembi...
      99.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Geosec
  • Casa.it
  • Officine Locati
  • Antifurto Casa Sicurezzapoint
  • Casa.it
  • Murprotec
  • Faidatebook
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI