Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Definizione abitazione di lusso

News di Normative
Tra gli immobili adibiti ad abitazione principale di un nucleo familiare che godono di benefici fiscali, sono esclusi quelli che presentano caratteristiche di abitazioni di lusso.
Definizione abitazione di lusso
Arch. Carmen Granata

Abitazione di lussoGli immobili adibiti ad abitazione principale di un nucleo familiare godono di diversi benefici fiscali, sia per quello che riguarda il loro acquisto, che per la locazione.
Tra questi immobili, sono esclusi, pero', quelli che presentano caratteristiche di abitazioni di lusso.

E' importante conoscere quali siano tali caratteristiche sia in fase di stipula del rogito che del contratto di affitto in quanto, anche dopo la firma di un contratto, le agevolazioni possono essere revocate se viene riconosciuto che l'immobile non presenta i requisiti necessari.

In realtà, un’abitazione per essere definita di lusso deve rispondere a dei criteri ben precisi, che sono quelli elencati dal Decreto Ministeriale del 2 agosto 1969, specificamente emanato.

Le abitazioni che non posso usufruire di particolari agevolazioni fiscali sono pertanto le seguenti:

Abitazioni destinate a ville, parchi privati
Sono le abitazioni costruite su quelle aree definite dalla strumentazione urbanistica vigente come a ville o a parco privato.

Case unifamiliari
Sono le abitazioni costruite su quelle aree definite dagli strumenti urbanistici vigenti, come aree destinate a tipologie edilizie unifamiliari, ma con lotti non inferiori a 3.000 mq.
Da questa categoria sono però escluse le aree agricole, anche se su di esse sono costruiti edifici residenziali.

Abitazioni con cubatura superiore a 2.000 mc
Villa con piscinaSono le abitazioni facenti parti di fabbricati di volumetria superiore ai 2.000 mc, ma costruiti su lotti dove la volumetria complessiva risulti inferiore a 25 mc vuoto per pieno per ogni 100 mq di superficie asservita al fabbricato.

Abitazioni unifamiliari dotate di piscina
Fanno parte di questa categoria gli edifici unifamiliari dotati di piscina di almeno 80 mq o di campo da tennis con sottofondo drenante di almeno 650 mq.

Alloggio padronale
Di questa categoria fanno parte le abitazioni aventi una superficie superiore a 200 mq, esclusi i balconi, le terrazze, le cantine, le soffitte, le scale e il posto macchina, e che abbiano come pertinenza una superficie scoperta pari ad oltre sei volte la superficie coperta.

Unità immobiliare con superficie superiore a 240 mq
Casa con campo da tennisSono le singole unità immobiliari di superficie superiore a 240 mq, computati anche in questo caso con esclusione di balconi, terrazze, cantine, soffitte, scale e posto macchina.

Fabbricati di edilizia residenziale
Sono considerati di lusso tutti i fabbricati e gli alloggi costruiti su quei terreni il cui valore è superiore di almeno una volta e mezza quello della sola costruzione.

Infine, sono considerati di lusso quegli alloggi che abbiano almeno quattro caratteristiche tra quelle inserite nella tabella allegata al decreto, che riguardano in genere la presenza di finiture di pregio o di particolari servizi.

Articolo: Definizione abitazione di lusso
Valutazione: 4.84 / 6 basato su 57 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 8
  • 0
  • 0
  • 0
Commenta su Definizione abitazione di lusso
Caratteri rimanenti
  • Rolando73
    Martedì 7 Ottobre 2014, alle ore 17:03
    Buonasera, sto acquistando una casa che di pianta è di 119 mq (compresi i muri perimetrali) su due piani. Al primo piano c'è un vuoto di 15 mq e le scale occupano circa 4 mq per piano. Dal conto risulta 215 mq ma al piano interrato ho una lavanderia di 6 mq e una taverna di 42 mq che mi porterebbero oltre i 240 mq. Se la taverna è accatastata come scantinato posso sottrarla al calcolo? che vincoli avrei accatastandola con questa dicitura? Ringraz
    rispondi al commento
    • Arch.granata Rolando73
      Mercoledì 8 Ottobre 2014, alle ore 09:35
      Accatastando la taverna come scantinato, deve essere usata in tal modo. Quindi non può esserci, ad esempio, una cucina, o comunque degli arredi che la rendano abitabile. Allo stesso modo non può esserci un bagno.
      rispondi al commento
      • Rolando73 Arch.granata
        Mercoledì 8 Ottobre 2014, alle ore 17:27
        Gentilissima! Se all'atto della verifica dell'abitabilità tutto risultasse in ordine che controlli potrei avere successivamente? Non pensa che eventuali contestazioni dell'Agenzia delle Entrate possano limitarsi alle verifiche dei dati catastali e quindi alle diciture riferite in esse? La sensazione è che la scure cada su chi ha definito a catasto i locali come mansarde/taverne anziché soffitte/cantine e con queste sfori i 240 mq. Grazie ancora!!
        rispondi al commento
  • Arch.granata
    Mercoledì 16 Ottobre 2013, alle ore 10:11
    La categoria catastale A/1 è cosa diversa dalla definizione di abitazione di lusso.
    L'IMU allo stato attuale non va pagata solo sulle prime abitazioni, ma è in corso di approvazione una nuova forma di tassazione sulla casa, per cui non è detto che sarà ancora così.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 10 Ottobre 2013, alle ore 10:41
    Ad oggi no, ma come saprà è in discussione una modifica di legge che potrebbe togliere l'esenzione dell'Imu prima casa agli immobili con una rendita catastale superiore ad un certo valore.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Venerdì 30 Agosto 2013, alle ore 09:43
    Per Cristian: nella risposta ad Alessandro mi riferivo alle case unifamiliari costruite in zone agricole.
    In ogni caso la zona urbanistica in cui ricade il suo immobile è definita dal PRG.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 27 Agosto 2013, alle ore 10:48
    Per Salvo: ma se il pianerottolo è di collegamento tra i 2 piani della stessa unità immobiliare, come si fa a lasciarlo aperto?
    Se gli appartamenti sono 2 il problema non si pone.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 26 Agosto 2013, alle ore 09:42
    Per Salvo: se si tratta di un'unica unità immobiliare (tipo piano giorno e piano notte), sì.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 22 Agosto 2013, alle ore 18:38
    Per Giuseppe: la piscina deve avere le caratteristiche indicate nell'articolo, quindi no.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Martedì 28 Maggio 2013, alle ore 10:05
    Per Alessandro: per ciascuna delle categorie illustrate, devono essere verificate una o più condizioni.
    Nel suo caso, trattandosi di un immobile unifamiliare di ampia superficie, potrebbe essere non di lusso perchè, ad es., ricadente in area agricola.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 27 Maggio 2013, alle ore 11:09
    Per Angela: per la precisione la superficie esterna deve essere superiore a 6 volte non quella interna, ma quella coperta.
    Detto ciò, le due condizioni devono verificarsi contemporaneamente, quindi la sua non risulta abitazione di lusso.
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Lunedì 22 Ottobre 2012, alle ore 09:59
    Per Simone Ottaviano: la definizione di abitazione di lusso ai fini fiscali e legali è ben precisa ed è quella indicata dalla legge citata. E' un concetto importante, perchè da esso discende la possibilità di poter godere di determinate agevolazioni fiscali. Cosa si intende per casa di lusso, poi, dal punto di vista sociale ed economico, è un altro discorso.
    rispondi al commento
Notizie che trattano Definizione abitazione di lusso che potrebbero interessarti
Tagli alle detrazioni fiscali

Tagli alle detrazioni fiscali

Approvata alla Camera la legge di conversione della Manovra Finanziaria che introduce una serie di tagli a tutte le agevolazioni fiscali, comprese quelle per la casa.
Scadenza pagamento ICI

Scadenza pagamento ICI

C'e' tempo fino al 16 dicembre per pagare il saldo ICI, dovuto per seconde case e per immobili con destinazione diversa da quella abitativa.
Pompe di calore e detrazioni fiscali

Pompe di calore e detrazioni fiscali

Quando l'installazione di una pompa di calore può beneficiare delle detrazioni fiscali per il risparmio energetico (55%) o per le ristrutturazioni edilizie (50%)?
Non cumulabilità delle detrazioni fiscali

Non cumulabilità delle detrazioni fiscali

Una risoluzione dell'Agenzia delle Entrate chiarisce i limiti di utilizzo di più forme di incentivazioni pubbliche relative al miglioramento energetico dei fabbricati.
Detrazioni fiscali e pagamenti con finanziamento

Detrazioni fiscali e pagamenti con finanziamento

Le detrazioni fiscali per lavori di ristrutturazione o risparmio energetico pagati con finanziamento sono ammesse, ma solo se vengono rispettate alcune procedure.
IMMOBILIARE
prezzi ristrutturazione
costi ristrutturazione
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Geosec
  • Zaccaria Monguzzi
  • Velux
  • Officine Locati
  • Sicurezzapoint
  • WaterBarrier
  • Uretek
  • Novatek
  • Casa.it
  • Murprotec
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Edilkamin termostufa a pellet ande
      Edilkamin termostufa a pellet ande...
      3200.00
    • Ristrutturazione bagno
      Ristrutturazione bagno...
      6500.00
    • Misura campi elettromagnetici
      Misura campi elettromagnetici...
      200.00
    • Impianti elettrici, idraulici e automazioni
      Impianti elettrici, idraulici e...
      28.00
    • Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame
      Inerti, sabbia, ghiaia, pietrame...
      15.00
    • Urban concrete rett 30x60
      Urban concrete rett 30x60...
      59.00
    • Posa cartongesso, pitture e pavimentazioni
      Posa cartongesso, pitture e...
      36.00
    • Larix fume' 20x170
      Larix fume' 20x170...
      90.00
    • Dakota tortora 40x170
      Dakota tortora 40x170...
      115.00
    • Isolamento acustico
      Isolamento acustico...
      450.00
    • Portland325 dove grey 60x60
      Portland325 dove grey 60x60...
      51.00
    • Detrazioni enea serramenti
      Detrazioni enea serramenti...
      350.00

BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Preventivi
  • Casa.it
  • Faidatebook
  • Facebook