Questo sito utlizza cookie! Leggi informativa privacy

Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA)

News di Normative
La comunicazione inizio lavori asseverata (CILA) permette di realizzare interventi di manutenzione straordinaria come per la ristrutturazione di un appartamento.
Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA)
Arch. Andrea Denza

Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA)Dopo aver visto quali interventi ricadono in attività edilizia libera e in che modo bisogna procedere per cominciare regolarmente i lavori, analizziamo la CIL Asseverata, chiamata anche C.I.L.A. (nel comune di Milano è chiamata C.I.A.L.)


Opere soggette a CILA


La CILA è uno strumento normativo finalizzato a realizzare gli interventi di manutenzione straordinaria compresa l’apertura di porte interne o lo spostamento di pareti interne, sempre che non riguardino le parti strutturali dell’edificio, non comportino aumento del numero delle unità immobiliari e non implichino incremento dei parametri urbanistici (Art. 6 comma 1 lettera a) del T.U 380/01).

E' stata introdotta nel 2010 con la Legge 73 che ha modificato l'Art. 6 del T.U. dell'edilizia.


A chi va consegnata la CILA


La CILA va consegnata allo sportello unico dell’edilizia del proprio comune (chiamato anche ufficio tecnico).

E’ direttamente il proprietario, o un suo delegato, a consegnare fisicamente la comunicazione.

Fortunatamente molti comuni stanno sviluppando sistemi informatici per ricevere le comunicazioni direttamente online.


Contenuti della CILA


La comunicazione va presentata prima dell'inizio dei lavori con la modulistica precompilata dal proprio Comune.

I documenti da consegnare sono:

- Comunicazione firmata dal proprietario e dal progettista;

- Relazione asseverata di un tecnico abilitato;

- Elaborati di progetto con lo stato di fatto, lo stato dopo i lavori e l'intra-operam;

- Dati dell'impresa e DURC;

Rispetto ad una normale CIL, la CILA si differenzia perchè è completata da una relazione tecnica asseverata del tecnico abilitato.


Relazione tecnica asseverata


Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA)Nella relazione il tecnico dichiara di non avere rapporti di dipendenza con l’impresa né con il committente, assevera la conformità dei lavori agli strumenti urbanistici approvati e ai regolamenti edilizi vigenti ed assevera che i lavori, secondo la normativa statale e regionale, non prevedono il rilascio di un titolo abilitativo.

A differenza della DIA, con cui non era possibile iniziare i lavori prima di 30 giorni, la CILA permette di iniziare immediatamente.

Questa è una delle novità più utili in termini di semplificazione.

La relazione tecnica, le asseverazioni e l'assenza del silenzio-assenso del comune comportano una maggiore responsabilità civile e penale del tecnico che rispetto al passato assume parte della competenze che prima erano dell'ufficio tecnico.

La CILA non è un titolo abilitativo e essendo solo una comunicazione non ha teoricamente alcun costo. Molti comuni però applicano dei diritti di segreteria che a volte raggiungono cifre importanti, a Roma ad esempio i diritti hanno un costo di circa 250 euro.

Oltre al costo dei diritti bisogna prevedere il costo del tecnico che può variare seguendo le fluttuazioni del libero mercato. L’onorario non dipende più da tariffe minime decise dagli Ordini, questo obbligo è stato abrogato nel 2006 dalla Riforma Bersani.

Il tecnico è un architetto o un ingegnere ma anche, nei limiti assegnati dalle normative, un geometra o un perito industriale. Il tecnico deve essere un libero professionista iscritto al rispettivo albo professionale e dotato di partita iva. Dovrà rilasciare, dopo aver presentato la pratica, una fattura per prestazione professionale.

La fattura può essere detratta se i lavori rientrano tra le agevolazioni per ristrutturazione edilizia.


Sanzioni


Sanzioni per CILARealizzare i lavori senza alcuna comunicazione comporta una sanzione amministrativa pari a 258 euro. Se il proprietario, spontanemente, effettua la comunicazione quando i lavori sono ancora in esecuzione può decurtare la sanzione di due terzi pagando 86 euro.

Di fronte all’esiguità della sanzione verrebbe da pensare che la CILA non è uno strumento molto importante per uno Stato che dovrebbe garantire il rispetto delle normative ed il controllo sull’attività edilizia.

Ma bisogna fare attenzione, perchè realizzare regolarmente gli interventi edilizi, oltre a rappresentare una responsabilità civica, è importante per evitare problemi in sede di compravendita dell'immobile.


Conformità urbanistica e catastale


Un'unità immobiliare che ha subito degli interventi di manutenzione straordinaria senza che questi siano stati comunicati al proprio comune e successivamente al catasto dovrà essere regolarizzata prima del rogito o si dovrà riportare l'immobile allo stato originario.

Da Luglio 2010, infatti, per ogni immobile venduto deve essere dichiarata la conformità catastale cioè la corrispondenza tra lo stato di fatto e i dati catastali.

Articolo: Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA)
Valutazione: 4.89 / 6 basato su 53 voti.
  • Ti è piaciuto questo articolo?
    Condividilo sul tuo social!
  • 0
  • 0
  • 1
  • 0
Commenta su Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA)
Caratteri rimanenti
  • Michelesp
    Domenica 5 Ottobre 2014, alle ore 11:58
    Per ora mi sono registrato sul sito ENEA per la compilazione della sola pratica INFISSI allegato F.Devo accingermi a fare il pagamento con il bonifico e l'apposita causale, non vorrei sbagliare.Va bene cosi o serviva anche la comunicazione all'asl o la CILA o cosaltro? L'ufficio tecnico del Comune dice che per la SOLA sostituzione delle finestre non è richiesto nulla. Cosa devo fare ?
    rispondi al commento
  • Michelesp
    Domenica 5 Ottobre 2014, alle ore 11:56
    Pratica per il 65%. Buongiorno,ho appena sostituito SOLO le vecchie finestre con nuove in PVC a risparmio energetico.Prima di effettuare l'intervento ho sentito il mio Comune per sapere se dovevo fare qualche comunicazione o eventuale DIA o altro,L'ufficio tecnico del Comune dice che per la SOLA sostituzione delle finestre non è richiesto nulla.Le scrivo perchè in rete ho letto che serve fare comunicazione alla ASL,CILA... sono un po confuso
    rispondi al commento
  • Andrea76rm
    Martedì 5 Agosto 2014, alle ore 10:47
    Buongiorno, cosa succede se in una CILA a Roma viene dimenticato di allegare il DURC? chi ne risponde il proprietario o il tecnico? quale istanza dovrebbe essere trasmessa al Municipio per questo tipo di illecito? Grazie.
    rispondi al commento
  • Giupan64
    Mercoledì 9 Luglio 2014, alle ore 00:16
    Buonasera. Purtroppo ho terminato da poco dei lavori e non avevo capito che per detrarli dovevo fare la CILA, se non ho capito male posso rimediare facendola e pagando una multa di 258 euro, corretto?Inoltre, per la detrazione la fattura della ditta deve essere con IVA al 10%? e la ditta deve indicare in fattura la numerazione della CILA rilasciata?Sono tre domande, ma sono un po' in confusione....Grazie
    rispondi al commento
  • Tapro
    Venerdì 16 Maggio 2014, alle ore 12:28
    Buongiorno,Sto iniziando i lavori per la ristrutturazione della casa dei miei genitori e avrei bisogno di alcune informazioni.Non ci sono demolizioni muri o apertura porte, solo sostituzione sanitari e piastrelle.In queste condizioni devo fare la CILA? Cosa devo fare per avere la detrazione al 50% oltre ai bonifici appositi per gli acquisti?Cosa devo fare per il 10% di iva sui compensi dell'impresa?
    rispondi al commento
  • Meteoman
    Venerdì 7 Marzo 2014, alle ore 09:31
    Salve, vorrei ribaltare le solite domande per capire esattamente come procedere: sto acquistando casa e mobilio annesso, vorrei usufruire del bonus mobili. Leggendo i vari commenti e risposte mi sembra di capire che non basta una manutenzione ordinaria ma dovrei operare un intervento di manutenzione straordinaria (diciamo sul bagno). questo mi obbliga ad usufruire di un tecnico per la CILA o basta la CIL?
    rispondi al commento
  • Giorgia77
    Venerdì 21 Febbraio 2014, alle ore 18:23
    Salve, devo acquistare 1 porta blindata che separerà l'interno del mio appartamento dal vano scala su cui affacciano anche altri appartamenti 1) è una "Nuova Istallazione di porta blindata" interna o esterna? 2) la detrazione è 50 o 65%? 3) è necessaria SCIA o CILA? Consideri che nel 2014 dovrei ristrutturare anche il bagno (non tocco muri o planimetria ma probabile lavori tubature) e vorrei aprire un'unica pratica avvio lavori, Grazie!
    rispondi al commento
  • V.racioppi84@gmail.com
    Mercoledì 12 Febbraio 2014, alle ore 10:14
    Salve, devo svolgere lavori di ristrutturazione con comunicazione mediante CILA, ma chiedo se è comunque necessario inviare all'agenzia delle entrate la variazione catastale dell'immobile. In tal caso va presentato un DOCFA all'agenzia entro 30 giorni dalla fine dei lavori? E poi vengo a fare controlli?. Inoltre, il progettista che mi fa la CILA è un ingegnere senza partita IVA ma mi farebbe una ritenuta di acconto, va bene lo stesso? Grazie
    rispondi al commento
  • Luigi_massimo@libero.it
    Mercoledì 15 Gennaio 2014, alle ore 18:50
    Come mai alcuni moduli COMUNALI per CILA IN LOMBARDIA riportano la dichiarazione che "all?immobile oggetto della presente comunicazione non sono riconducibili ... opere edilizie in corso di esecuzione o già eseguite negli ultimi 5 anni che comportino od abbiano comportato la corresponsione del contributo di costruzione"
    rispondi al commento
  • Pasquale
    Sabato 4 Gennaio 2014, alle ore 11:53
    Un ringraziamento va a Lei per la fiducia riposta in lavorincasa.it
    Cordiali saluti.
    rispondi al commento
  • Toroazul
    Mercoledì 13 Novembre 2013, alle ore 11:38
    Salve, grazie in anticipo.
    Mi accingerò a ristrutturare tutto l'appartamento in Roma con i seguenti lavori particolari: Ricavare un nuovo bagno in una delle due camere, Spostare una porta di accesso alla cucina da una parte ad un'altra, Fare un soppalco nel corridoio ed abbattere una tramezzatura che "ostruiva" l'accesso al corridoio dall'ingresso.
    Dovrò fare una CILA?
    Per le detrazioni, la fattura del tecnico dovrà essere intestata a me o alla ditta?
    rispondi al commento
  • Arch.granata
    Giovedì 8 Agosto 2013, alle ore 10:38
    Per Francesco: a mio parere sì, ma le consiglio comunque di sentire il suo ordine di appartenenza.
    rispondi al commento
  • Humby
    Lunedì 22 Luglio 2013, alle ore 07:57
    Non ho presentato la CILA al mio comune.
    Le opere sono terminate da una settimana ed ho pagato anche la Ditta dei Lavori. Ho visto però che posso ovviare facendo una CIL o CILA in sanatoria.
    I lavori effettuati sono: rifacimento impianto elettrico (anche tracce) - predisposizione impianto di riscaldamento autonomo con acquisto caloriferi - Acquisto e posa in opera 4 Condizionatori - acquisto e posa in opera 10 porte.
    Grazie.
    rispondi al commento
Notizie che trattano Comunicazione Inizio Lavori Asseverata (CILA) che potrebbero interessarti
Comunicazione Inizio Lavori (CIL)

Comunicazione Inizio Lavori (CIL)

La Comunicazione inizio lavori (CIL) introdotta nel 2010 dalla Legge 73/10 permette di semplificare l'iter per alcuni interventi tra cui la manutenzione straordinaria.
Interventi edili e responsabilità del committente

Interventi edili e responsabilità del committente

In caso di lavori edili, anche di piccola entità, il committente ha delle responsabilità sia per la regolarità urbanistica che per la sicurezza nei cantieri.
Pratiche edilizie

Pratiche edilizie

In questo articolo illustriamo quali sono le pratiche necessarie a seconda degli interventi edilizi, rimandandovi a ciascun articolo specifico per maggiori dettagli.
Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA)

Segnalazione Certificata Inizio Attività (SCIA)

La SCIA sostituisce la DIA e semplifica l'iter permettendo di realizzare i lavori dal giorno della presentazione al comune. Tempi, procedure e interventi.
Manutenzione Straordinaria

Manutenzione Straordinaria

Gli interventi di manutenzione straordinaria sono quelli necessari a rinnovare e sostituire parti anche strutturali o realizzare e integrare impianti e servizi igienici.
IMMOBILIARE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
    • Ristrutturazione
      Ristrutturazione...
      500.00
    • Ristrutturazione appartamento completa di impianti
      Ristrutturazione appartamento...
      330.00
    • Ristrutturazione totale appartamento salerno
      Ristrutturazione totale...
      1300.00
    • Ristrutturazione roma
      Ristrutturazione roma...
      320.00
    • Ristrutturazione completa chiavi in mano per appartamento
      Ristrutturazione completa chiavi...
      27000.00
    • Ristrutturazione appartamento
      Ristrutturazione appartamento...
      180.00
    • Progetto di ristrutturazione per appartamento di 60 mq
      Progetto di ristrutturazione per...
      500.00
    • Ristrutturazione completa appartamento 50mq milano
      Ristrutturazione completa...
      500.00
    • Ristrutturazione completa appartamenti compresa progettazione
      Ristrutturazione completa...
      350.00
    • Ristrutturazione appartamento
      Ristrutturazione appartamento...
      200.00
    • Ristrutturazione appartamento
      Ristrutturazione appartamento...
      180.00
    • Ristrutturazione appartamento roma
      Ristrutturazione appartamento roma...
      220.00
    • Ristrutturazione appartamento milano
      Ristrutturazione appartamento...
      500.00
    • Ristrutturazione completa per appartamenti al mq
      Ristrutturazione completa per...
      300.00
    • Ristrutturazione appartamento parziale salerno
      Ristrutturazione appartamento...
      950.00
    • Ristrutturazione completa appartamento
      Ristrutturazione completa...
      500.00
    • Ristrutturazione casali al mq
      Ristrutturazione casali al mq...
      60.00
    • Ristrutturazione appartamento
      Ristrutturazione appartamento...
      12900.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Murprotec
  • Uretek
  • Zaccaria Monguzzi
  • Sicurezzapoint
  • WaterBarrier
  • Casa.it
  • Velux
  • Faidatebook
  • Geosec
  • Novatek
  • Casa.it
  • Officine Locati
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE: