Vetri ad integrazione fotovoltaica

NEWS DI Impianti rinnovabili23 Novembre 2009 ore 11:30
L'integrazione delle celle fotovoltaiche all'interno dello spessore delle lastre di vetro permette soluzioni realizzative architettoniche di grande interesse.
fotovoltaico , vetri , conto energia
Arch. Silvio Indaco

Lo sviluppo del mercato del fotovoltaico, unitamente agli incentivi del conto energia e al costante aggiornamento delle leggi statali in materia di risparmio energetico, sta progressivamente modificando il nostro paesaggio urbano, punteggiando qua e là alcuni fabbricati con i primi impianti privati, realizzati in maniera architettonicamente integrata, parzialmente integrata oppure isolati secondo quanto le condizioni localizzative permettono.

Il comprensibile intento di favorire la qualità architettonica degli interventi sta favorendo la sviluppo di tecnologie adeguate che permettano la coesistenza della funzione impiantistica (produzione di energia rinnovabile) e di funzioni architettoniche degli elementi, mettendo sullo stesso piano le esigenze dell'uomo e la qualità del contesto ambientale in cui vive.

Sulla base di esigenze come quelle sopra espresse si stanno diffondendo prodotti a totale integrazione architettonica nei quali coesistono tecnologia e flessibilità di utilizzo: ci riferiamo ai vetri a totale integrazione fotovoltaica, definiti nel mondo anglosassone BIPV (Building Integrated PhotoVoltaics).


EnergyGlassL'integrazione delle celle fotovoltaiche all'interno dello spessore delle lastre di vetro, che in casi del genere è usualmente un vetro strutturale laminato, permette soluzioni realizzative architettoniche di grande interesse: gli impieghi più diffusi sono nelle realizzazioni di facciate continue, coperture semitrasparenti, pensiline e schermature solari, parapetti e balconi, ampie vetrate e finestrature.

È possibile scegliere il grado di opacità e/o trasparenza dei moduli da installare modificando il numero e la distribuzione delle celle montate nel vetro, valutando al tempo stesso la produzione di energia elettrica richiesta.

La EnergyGlass è una delle ditte produttrici e distributrici in Italia in questo settore: i suoi moduli fotovoltaici a totale integrazione architettonica offrono ampia libertà di personalizzazione in termini di misure, potenza erogata, trasparenza e colori senza rinunciare alla qualità e alla sicurezza del prodotto.

Per garantire la sicurezza strutturale dei moduli fotovoltaici utilizza per la costruzione un tipo speciale di PVB (poly vinyl butyral) studiato appositamente per il solare, che fornisce inoltre un'elevata resistenza e una maggiore sicurezza post-rottura.

I pannelli possono essere realizzati con un numero di celle variabili da un minimo di 16 ad un massimo di 36 al mq, con conseguenti percentuali di trasparenza variabili dal 61% al 12% e potenza generabile che varia da 62 a 140Wp; i vetri utilizzabili possono avere spessore minimo di 4 mm (sia anteriore che posteriore) e massimo di 6 mm (anteriore) e 15 mm (posteriore) e sono normalmente di tipo extrachiaro o float, con la possibilità di avere anche vetri speciali a richiesta, e con lavorazioni che vanno dalla tempra all'HST (Heat Soak Test – rilevamento preventivo del solfuro di nichel), all'indurimento, alla molatura e alla realizzazione di serigrafie.

Il prodotto Vetro ASI della SCHOTT SOLAR è anch'esso interessante ed a pieno titolo catalogabile nella gamma dei BIPV: l'integrazione dei moduli fotovoltaici ASI può essere realizzata sia in moduli vetrocamera sia in elementi a vetro stratificato con due principali tipologie di prodotto denominate Asi Thru (moduli semitrasparenti) e Asi Opak (Moduli per la realizzazione di superfici non trasparenti).


Schott SolarLe applicazioni dei moduli in Vetro ASI sono molteplici e spaziano dalle pensiline alle facciate continue, alle vetrature isolanti per facciate e per tetti e ai rivestimenti opachi e semi-opachi; tra i riferimenti tecnici forniti dalla ditta produttrice, viene evidenziato che i moduli in Asi Thru, utilizzati come sistemi di ombreggiamento, garantiscono mediamente una trasmittanza energetica non superiore al 10% , mentre, per quanto riguarda l'isolamento termico, nei casi di moduli realizzati in vetrocamera, si ottengono valori di trasmittanza termica mediamente pari a 1,2 W/m2 K.

Relativamente alla produzione di energia elettrica, la Schott Solar garantisce che i prodotti in vetro ASI, in virtù delle particolarità del film sottile in silicio amorfo, offrono affidabile erogazione anche con basso irraggiamento fino a meno del 10% di luce solare e forniscono un ottimo rendimento energetico anche a temperature elevate in virtù del coefficiente di temperatura dell'erogazione di potenza particolarmente basso.

riproduzione riservata
Articolo: Vetri ad integrazione fotovoltaica
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 2 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Vetri ad integrazione fotovoltaica: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Vetri ad integrazione fotovoltaica che potrebbero interessarti
Generatore  fotovoltaico

Generatore fotovoltaico

Un interessante caso di studio rappresentato da un impianto fotovoltaico installato su un terreno agricolo a Recanati.
Guida al Conto Energia

Guida al Conto Energia

Pubblicata dal GSE una utile guida al Conto Energia per aiutare nella richiesta degli incentivi.
Fotovoltaico, dettagli quinto conto energia

Fotovoltaico, dettagli quinto conto energia

Gli incentivi fotovoltaici hanno innescato delle speculazioni finalizzate solo ed esclusivamente alla vendita dell'energia prodotta, limitate dal quinto conto energia.
Quinto Conto Energia

Quinto Conto Energia

Il Quinto Conto Energia andrà in vigore dal prossimo 27 agosto, ma si teme che in breve tempo possa esaurirsi il tetto di spesa prefissato per gli incentivi.
Differenze tra fotovoltaico e solare termico

Differenze tra fotovoltaico e solare termico

La scelta del fotovoltaico oppure del solare termico non risulta sempre così semplice, importante è comprendere, in primis, il funzionamento e le differenze tra le due tecnologie.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.379 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Lavaggio fotovoltaico
    Lavaggio fotovoltaico...
    0.75
  • Facciate condominio
    Facciate condominio...
    50.00
  • Ristrutturazione
    Ristrutturazione...
    500.00
  • Cappotto termico
    Cappotto termico...
    45.00
  • Pluviometro in plaastica 35 ml
    Pluviometro in plaastica 35 ml...
    5.00
  • Tenda roma bracci
    Tenda roma bracci...
    309.00
  • Tenda ciniglia extra
    Tenda ciniglia extra...
    28.00
  • Staffa con cusc
    Staffa con cusc...
    2.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 500.00
foto 2 geo Roma
Scade il 31 Luglio 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.