Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Vernici intumescenti per elementi in legno

NEWS Strutture in legno22 Novembre 2012 ore 10:51
Le vernici intumescenti per legno proteggono il manufatto ligneo, assicurando il ritardo della propria combustione, permettendone così, una maggiore resistenza.
trattamento legno , vernici intumescenti , ignifugo , legno

www.starkem.comUn elemento in legno, o suo composto, è ignifugo, quando è stato trattato con prodotti intumescenti, migliorativi per le proprie caratteristiche di resistenza al fuoco, in relazione ad un sistema di prova, riconosciuto per legge.

Generalmente, la temperatura cui si verifica la combustione del legno, si attesta intorno ai 200°- 250° C, ed è per questo che, ricorrere a prodotti ignifughi, permette di ritardare la combustione, quando già ci si trova in condizioni allarmanti.

In effetti, la carbonizzazione del legno, varia a seconda dell'essenza, della densità della struttura lignea e della geometria e dimensionamento strutturale.

Prendendo a riferimento l'Eurocodice 5, avremo definiti i seguenti valori di carbonizzazione:
- legno dolce, incollato e laminato : 0.65 mm/minuto;
- pannelli in derivati del legno: 0.9 -1.0 mm/minuto;
- legno duro, avente densità di almeno 450 kg/mc: 0.5mm/minuto.


Certificabilità del rivestimento ignifugo


Alcuni elementi condizionano la certificabilità della classe di resistenza al fuoco, imposta dalle condizioni progettuali.
www.perlite.itPrimo aspetto da considerare è la sezione della struttura lignea impiegata.

Segue il tipo e grado di sollecitazione cui la struttura è sottoposta, e infine, la velocità di carbonizzazione, così come ridotta e controllata, grazie all'impiego del prodotto ignifugo protettivo.

Solitamente i risultati migliori si ottengono quando il prodotto ignifugo viene impiegato su legno grezzo e, sempre, a poro aperto.

Questo poiché, tali superfici, rendono più semplice l'assorbimento del prodotto intumescente, conferendo al supporto il grado di resistenza al fuoco desiderato.


Applicazione a pennello


Molto adatta per il trattamento di superfici poco estese e per elementi costituiti da semplici geometrie.


Applicazione a rullo


www.stufex.comTrattamento da praticare preferibilmente con un rullo di 150/200 mm, a pelo corto.

L'applicazione a rullo si presta particolarmente per piccole superfici piane, dalle dimensioni e morfologia poco complessa.



Applicazione a spruzzo o a pressione


Tipo di trattamento adatto per ampie superfici, dall'andamento regolare.
Si possono impiegare pompe air-less o aerografi.

Va precisato che per trattamenti a spruzzo su pannelli impiallacciati, occorre verificare la potenza della pressione, pena il rischio di ostruirne i pori, con conseguente scarsa adesione del prodotto.


Caratteristiche delle vernici ignifughe per legno


Perché un prodotto sia davvero efficace ai fini della resistenza al fuoco, deve rispondere ai seguenti requisiti:
- facilità di posa in opera;
- bassa e facile manutenzione ;
- elasticità e stabilità alle oscillazioni termiche;
- essere ripristinabile e in grado di mantenere inalterate le originali geometrie della struttura.


Fasi di applicazione dei prodotti ignifughi sul legno


L'applicazione del prodotto ignifugo sui manufatti in legno, è di particolare importanza, e può essere condotto in diverso modo e su diversi materiali.

www.starkem.comIl ciclo verniciante ignifugo può essere a base d'acqua e, come nel Ciclo Fireblock Eu prodotto dalla Starkem, è realizzato con componenti che, ad essiccamento avvenuto della pellicola, rallentano sensibilmente il propagarsi delle fiamme.

Questo tipo di ciclo è indicato per prodotti in legno o anche in MDF, che una volta trattati, vengono riqualificati in classe 1 di reazione al fuoco.
L'esecuzione del trattamento deve avvenire in condizioni atmosferiche normali, a temperatura ambiente non inferiore a 10°C e con un'umidità relativa massima, del 75%.

Le fasi di lavorazione, inoltre, sono piuttosto complesse e prevedono diversi stadi:
1) Preparazione delle superfici lignee con eventuale rimozione, a mezzo sabbiatura o carteggiatura, di grasso, cere, unto o vernici preesistenti;www.stufex.com
2) Pulitura della superficie con panno imbevuto di diluente nitro per scongiurare ulteriore presenza di tracce di cera o resine;
3) Verifica dell'umidità del legno da trattare, che dovrà essere inferiore al 12%;
4) Trattamento del fondo con prodotto specifico, che conferisca resistenza alle muffe e parassiti del legno;
5) Applicazione della prima mano di prodotto ignifugo;
6) Applicazione della seconda mano di prodotto ignifugo, dopo circa 8/10 ore e ad avvenuta asciugatura della mano precedente;
7) Leggera carteggiatura da eseguirsi dopo circa 48 ore dall'avvenuta essicazione delle due mani, e comunque attenersi sempre alle indicazioni delle schede tecniche;
8) Applicazione di mano di finitura, che generalmente le case produttrici confezionano per il prodotto impiegato durante il ciclo di protezione ignifuga.

www.stufex.comLa Stufex, propone un ciclo di trattamento ignifugo poliuretanico, bi componente e pigmentato, costituito dal R551base e R551 finitura.

Il prodotto si presenta con finiture colorate, secondo RAL da progetto ed è già carteggiabile dopo solo 24 ore.

Questo tipo di trattamento assicura i migliori risultati se applicata con velatrice o a spruzzo, ed è adatto per ogni tipo di legno, dai perlinati, alle quinte scenografiche, agli stand fieristici o agli assiti in legno, conferendo una resistenza al fuoco del manufatto in legno, in classe 1.

Questo prodotto, ha anche una notevole resistenza agli agenti chimici, oltre a presentare ottima elasticità, stabilità termica e durezza.
www.perlite.itFirecoat LTR, prodotto da Perlite Italiana S.r.l. è una vernice ignifuga, anch'essa a base d'acqua, specifica per trattamenti di resistenza al fuoco degli elementi costruttivi di legno per interni, fino alla classe di resistenza R60.

Firecoat LTR si presenta trasparente e prodotta in due componenti separati da miscelare prima dell'uso.

Può essere applicata a pennello, rullo o a spruzzo, previa miscelazione dei due componenti che lo costituiscono.


Sicurezza delle vernici intumescenti per legno


La sicurezza, intesa come atossicità per le persone e per l'ambiente, relativa ai prodotti ignifughi, dipende essenzialmente dalle case produttrici e dalle indicazioni riportate, a seconda dei casi, nelle schede tecniche.
In effetti, si tratta di sostanze chimiche e, come tali vanno sempre manipolate con attenzione.
Ma, mentre alcuni tipi di trattamento, come quelli a pressione, vengono eseguiti sul legno, in stabilimento, e quindi in ambiente controllato, per i rivestimenti intumescenti che sono applicati in loco, e generalmente a spruzzo, occorre una manodopera specializzata, composta sempre da personale qualificato.
Inoltre, la sicurezza di un manufatto in legno, reso ignifugo, sarà garantita anche dal grado di permanenza del trattamento.
Questo, infatti, se accuratamente scelto, in base soprattutto al luogo ultimo di utilizzo, interno o esterno, e in base anche alle condizioni atmosferiche, all'umidità relativa ambientale e via dicendo, potrà essere più o meno permanente.

www.starkem.comÈ chiaro che anche il metodo di applicazione determinerà la permanenza e durata del trattamento.

Ad esempio, i trattamenti a spruzzo, condotti a pressione assicurano notevole durevolezza e scarsissima manutenzione, a differenza di un trattamento a pennello, che invece necessita di controlli e manutenzioni costanti.

Va ribadito inoltre che, un trattamento ignifugo ha ottime rispondenze su legno non trattato.

Per casi diversi, e cioè per legni precedentemente trattati o rivestiti, occorre valutare caso per caso, per non ingenerare incompatibilità di reazione chimica tra il trattamento ignifugo e l'eventuale trattamento già presente sul legno.

riproduzione riservata
Articolo: Vernici intumescenti per elementi in legno
Valutazione: 3.58 / 6 basato su 12 voti.

Vernici intumescenti per elementi in legno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
308.153 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Saint-Gobain ISOVER
  • Velux
Quanto costa, dove lo trovo? Sei un Azienda ? Pubblica i tuoi Prezzi Quì !
  • Tenda verticale spagna
    Tenda verticale spagna...
    26.00
  • Box modulare eco
    Box modulare eco...
    1050.00
  • Quadrotte adesive prime
    Quadrotte adesive prime...
    12.00
  • Tenda verticale cuba
    Tenda verticale cuba...
    58.50
  • Misuratore di consumo energia elettrica
    Misuratore di consumo energia...
    31.59
  • Parati 3D adesivi mattoni
    Parati 3d adesivi mattoni...
    54.99
Notizie che trattano Vernici intumescenti per elementi in legno che potrebbero interessarti


Pitture intumescenti e ignifughe: cosa sono e come usarle

Materiali edili - I sistemi per la protezione passiva dal fuoco possono essere un valido alleato sia nel pubblico che nel privato. Vernici intumescenti o ignifughe? Facciamo chiarezza.

La protezione al fuoco degli elementi metallici

Pittura e decorazioni - La vernice intumescente per acciaio e ghisa, rappresenta un sistema di protezione passiva poco invasivo necessario per salvaguardare le strutture dagli incendi.

Vernici uniche

Ristrutturazione - Un prodotto sicuro a base d'acqua per vetro e legno.

Pittura ad acqua, usi per l'esterno e per l'interno

Ristrutturazione - La pittura ad acqua è una vernice che rispetta l'ambiente poichè emette il 95% in meno di sostanze nocive in confronto ad una normale vernice a solvente.

Protezione del legno all'esterno

Ristrutturazione - Come mantenere integre ed efficienti le strutture lignee esterne.

Legni e Teli

Fai da te - Per la realizzazione di piccoli progetti in giardino o piccole lavorazioni in casa, come capanni, staccionate, mobiletti i materiali fondamentali sono il legno ed i teli.

La protezione degli infissi in legno

Ristrutturazione - La necessità di una corretta manutenzione dell'infisso, è indispensabile oltre che per preservarne la integrità, anche per garantirne un corretto funzionamento. Come mantenere efficienti gli infissi esterni in legno - Lavorincasa.it

Recuperare il vecchio parquet

Pavimenti e rivestimenti - Sostituire i vecchi pavimenti storici nati insieme alla casa a favore di nuovi materiali più moderni, oppure mantenere i pavimenti originari rimettendoli a posto?

Prodotti per Tinteggiare e Prodotti per Verniciare

Fai da te - Per cimentarsi nelle tipiche operazione di manutenzione casalinga quali sono la tinteggiatura e la pitturazione è necessario conoscere i principali prodotti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img samanta1979
Mi serve un grande aiuto nel comprendere meglio il mio problema!Da mesi sentiamo una puzza di muffa provenire dalla scala di legno di casa nostra. La puzza ha iniziato a farsi...
samanta1979 10 Agosto 2015 ore 15:17 3
Img proverbiopietro
Buongiorno, dobbiamo adeguare un'autorimessa condominiale di c.a 320 mq, composta da un corsello coperto e n.6 box doppi, alle normative antincendio; in particolare il progetto...
proverbiopietro 31 Ottobre 2018 ore 15:08 2
Img annabagni
Buongiorno, io e il mio ragazzo stiamo facendo casa, premetto che tanti lavori li abbiamo fatti in autonomamente, non siamo professionisti :-).Abbiamo deciso di fare un pavimento...
annabagni 29 Novembre 2017 ore 14:25 3