Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Evitare la muffa grazie ai ventilatori con scambiatore di calore

Un dispositivo per aumentare l'efficienza energetica di un edificio e diminuire anche le dispersioni d'energia termica è il ventilatore con scambiatore di calore
- NEWS Impianti di climatizzazione

Quali sono le cause della muffa


La muffa che si presenta sui muri di un edificio è un problema sempre più usuale, in grado di provocare danni oltre che allergici anche respiratori.
Le cause sono attribuibili alla presenza di umidità da condensa connessa a una scarsa ventilazione o a un isolamento termico poco sufficiente.

Può presentarsi in particolar modo nei periodi invernali, nel momento in cui l'umidità giunge a quantità elevate, dovute a un'alta differenza di temperatura esterna e interna.

Muffa dovuta a umidità
Altra causa scatenante è la presenza di discontinuità dell'isolamento termico tra elementi strutturali diversi, i cosiddetti ponti termici.
Se si presentano casi di muffa, l'intonaco potrebbe deteriorarsi e le conseguenze potrebbero estendersi anche agli abitanti dell'edificio, portando ad irritazioni della pelle o degli occhi.

È necessario quindi che si apportino degli accorgimenti per evitare che si arrivi a situazioni gravi.

Si può infatti eliminare la muffa con il calore mediante scambiatore di aria.

Scambiatore aria casa


Lo scambiatore di aria con recuperatore di calore è un dispositivo in grado sia di aspirare aria pulita e rilasciare aria viziata all'esterno, sia di far entrare all'interno dell'edificio aria calda.

Attraverso una ventola per muffa, l'aria interna viene aspirata trattenendone il calore e in seguito l'aria fredda esterna viene estratta, filtrandola e riscaldandola mediante il calore trattenuto.

Considerato un vero e proprio aspiratore antimuffa, tale dispositivo consente ottimi vantaggi in termini energetici ed economici.


Ventilazione meccanica controllata con recupero di calore


Gli impianti di recupero calore sono caratterizzati da ventilazione meccanica controllata VMC, necessaria in casi in cui non sia conveniente o possibile il ricambio d'aria mediante la semplice apertura delle finestre.

La ventilazione meccanica ha il compito di far uscire le particelle inquinanti che potrebbero danneggiare la salute, assicurando un ambiente salubre e un elevato comfort.

Ventilazione con recupero di calore
Tale impianto è essenziale nelle abitazioni moderne ad alta efficienza energetica, in quanto, avendo un ottimo isolamento termico, gli spifferi sono assenti e l'interno dell'edificio è impermeabile all'ingresso di aria proveniente dall'ambiente esterno.

La VMC è un impianto di aerazione forzata che esegue il ricambio dell'aria interna con regolazione di funzionamento e portata, annullando la dispersione di energia termica dovuta alla ventilazione naturale.


Ventilazione meccanica controllata con recuperatore calore: tipologie


La VMC può essere di due tipologie:

  • Impianti di VMC centralizzati, caratterizzati da una sola macchina;

  • Impianti di VMC decentralizzati, costituiti da una macchina per stanza, utile per combattere la muffa in singoli locali.


Oltre alla distinzione precedente, è possibile avere impianti VMC:

  • A semplice flusso: l'aria interna viziata viene aspirata da ambienti umidi e l'aria esterna viene immessa nei locali vicini;

  • Con recupero di calore a doppio flusso: l'aria interna viziata viene aspirata da ambienti umidi, l'aria esterna filtrata viene trasferita ad uno scambiatore che ne garantisce il riscaldamento o raffrescamento preventivo, per poi rilasciarla negli ambienti interni.


L'impianto più diffuso è a doppio flusso.


VMC ventilazione meccanica controllata: funzionamento


Il principio di funzionamento di un impianto di ventilazione meccanica è il seguente.
L'aria interna, colma di sostanze dannose, CO2 e umidità, viene aspirata dall'impianto, arriva al recuperatore di calore e cede l'energia termica (calore in inverno, fresco in estate) all'aria prelevata dall'esterno, per poi essere rilasciata al di fuori.



L'aria nuova, prima di arrivare allo scambiatore, viene filtrata all'interno di condotte specifiche, per eliminare sostanze nocive, come polveri o batteri, e poi immessa in maniera forzata negli ambienti interni.
Principio di funzionamento ventilazione meccanica
La VMC consente inoltre di riscaldare o raffrescare l'aria esterna mediante il recuperatore di calore, prima che essa venga rilasciata all'interno.
Il filtro presente nelle condotte richiede una manutenzione costante, in modo da non compromettere il suo funzionamento.


Recuperatore di calore prezzi


Molti parametri incidono sul prezzo di un impianto di ventilazione meccanica.
Queste variabili dipendono dalla tipologia di impianto che si vuole installare, centralizzato o decentralizzato, a singolo o doppio flusso.

Altri elementi che influiscono sono il sistema di filtrazione e il recuperatore di calore.


Danni da muffa

Danni da muffa

Danni da muffa
Tipologia di ventilazione con ricambio di calore

Tipologia di ventilazione con ricambio di calore

Tipologia di ventilazione con ricambio di calore
Funzionamento ventilazione meccanica

Funzionamento ventilazione meccanica

Funzionamento ventilazione meccanica
Ventilazione meccanica Steacom

Ventilazione meccanica Steacom

Ventilazione meccanica Steacom

In linea di massima però, nell'ipotesi di installare un impianto centralizzato a doppio flusso in un'abitazione di 100 mq, il prezzo oscillerà tra i 5.000 ai 10.000 euro, compresi di manodopera e progettazione.

CONSIGLIATO amazon-seller
Ventilatore con scambiatore di calore
L' efficienza della canna fumaria scambiatore di calore di aumentare la stufa a legna a un prezzo minimo...
prezzo € 94
COMPRA


Per impianto decentralizzato, invece, il costo diminuisce variando tra i 500 e i 1.000 euro a unità, comprendendo il recuperatore di calore.


Vantaggi e svantaggi della ventilazione meccanica


L'installazione della VMC comporta numerosi benefici:

  • Elevato comfort ambientale e miglioramento della qualità dell'aria;

  • Riduzione del rumore esterno, ottimizzando l'isolamento acustico;

  • Aumento dell'efficienza energetica;

  • Eliminazione di muffa e altri problemi legati all'umidità e alla condensa;

  • Diminuzione dei costi energetici per la climatizzazione dei locali.


D'altro canto la VMC ha anche svantaggi, legati a fattori tecnici in presenza di edifici esistenti:

  • Necessità di costruire un controsoffitto per il passaggio di canali di distribuzione dell'aria;

  • Impossibilità di far passare le tubazioni in punti specifici;

  • Costi variabili e talvolta elevati di installazione;

  • Accurata manutenzione, nel caso di impianto decentralizzato.


Ventilatore con scambiatore di calore


L'azienda Steacom Srl propone delle soluzioni adatte ad ovviare al problema della muffa.
Gli scambiatori di calore a ventilazione meccanica controllata puntuale Recupero e Recupero HC, dalle dimensioni contenute, hanno un funzionamento molto semplice, ricambiano l'aria e riducono l'umidità dell'ambiente in cui sono installati.

Ventilatore con scambiatore di calore Steacom
L'installazione prevede un foro nel muro ed una presa di corrente.
In estate è previsto l'utilizzo in ambienti non climatizzati, grazie alla disattivazione dell'alternanza del senso del motore che di notte permette l'immissione di aria fresca dall'esterno.


Aeratore con scambiatore di calore incorporato


Il sistema innovativo di VMC decentralizzato REC Smart dell'azienda Maico Italia Spa assicura un ricambio di aria ottimale all'interno degli ambienti.

Ventilatori Maico Italia
REC Smart è adatto per qualsiasi ambiente, in particolare per stanze umide, la sua installazione avviene su un muro con spessore massimo di 60 centimetri e il recupero di calore arriva fino al 75%.

Si basa sul funzionamento a doppio flusso ed è munito di scambiatore di calore tubolare nel quale avviene il passaggio contemporaneo dei due flussi, tenendoli ben separati.

riproduzione riservata
Articolo: Ventilatori con scambiatore di calore per eliminare la muffa
Valutazione: 3.63 / 6 basato su 777 voti.

Ventilatori con scambiatore di calore per eliminare la muffa: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • La.ste
    La.ste
    Lunedì 7 Dicembre 2020, alle ore 20:15
    Buonasera, vorrei avere un preventivo per due ventilatori con scambiatore di calore per due camere con problemi di muffa. Grazie 
    rispondi al commento
  • Antonio 71
    Antonio 71
    Mercoledì 28 Ottobre 2020, alle ore 15:52
    Volevo sapere se vendete anche una versione con il tubo isolante flessibile in quanto dovrei far fare un percorso in verticale di 1 mt al tubo.
    Stanza di 50 mc circa.
    Antonio
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Antonio 71
      Venerdì 30 Ottobre 2020, alle ore 11:08
      Sig. Antonio il nostro portale non vende il prodotto per avere maggiori info sull'acquisto e per particolari esigenze le consiglio di cliccare sui link evidenziati in arancione così potrà fare direttamente la richiesta alle aziende produttrici che vendono anche il prodotto.
      rispondi al commento
  • Enrico 63
    Enrico 63
    Sabato 23 Marzo 2019, alle ore 18:44
    Sono in fase di costruzione di una piccola villetta dotata di una stanza seminterrata, dove mi hanno suggerito di installare un recuperatore di calore per far circolare l'area e prevenire umidità. Ho visto che ci sono in commercio numerosi recuperatori di calore monostanza ma mi chiedo come installarlo in ambiente seminterrato. Poichè sto installando una bocca di lupo (lucernario areante) è possibile installarlo con l'uscita all'interno della bocca di lupo?
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Enrico 63
      Lunedì 25 Marzo 2019, alle ore 16:41
      Potrebbe dedicare parte dell'uscita della bocca di lupo per l'installazione di questo dispositivo, ma per avere maggiori dettagli tecnici in termini di ingombri e dimensioni le consiglio di visitare le pagine delle aziende indicate nell'articolo
      rispondi al commento
  • Michele21
    Michele21
    Mercoledì 23 Gennaio 2019, alle ore 14:50
    1) Posso installarla in bagno utilizzando il foro già presente per la griglia obbligatoria per legge essendo presente in bagno una caldaietta a gas utilizzata per l'acqua sanitaria?
    2) Posso posizionarla subito sopra la doccia dove sarebbe interessata da intense ondate di vapore aqueo causato dall'utilizzo frequente della doccia stessa?
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Michele21
      Lunedì 28 Gennaio 2019, alle ore 17:10
      Credo che l'installazione possa essere eseguita in entrambi i casi, ma per avere maggiori dettagli tecnici sull'installazione le consiglio di mettersi in contatto con le aziende citate nell'articolo.
      rispondi al commento
  • Ing.montesano
    Ing.montesano
    Lunedì 14 Gennaio 2019, alle ore 09:41
    Le consiglio di conttatare le aziende indicata nell'articolo.
    rispondi al commento
  • Lorenza 1
    Lorenza 1
    Venerdì 11 Gennaio 2019, alle ore 11:18
    Richiedo consulenza anch’io ho problemi di pareti fredde, muffa e condensa nonostante abbia buoni infissi.
    rispondi al commento
  • Alessandro9
    Alessandro9
    Martedì 20 Novembre 2018, alle ore 16:29
    Vorrei sapere se il primo scambiatore di questa pagina a marchio Marley lo posso posizionare su un tetto in mansarda invece che a parete.  
    Esistono scambiatore da posizionare in un tetto inclinato  30 gradi circa?
    rispondi al commento
  • Federica-91
    Federica-91
    Mercoledì 7 Marzo 2018, alle ore 21:29
    Ciao da pochi mesi vivo in una villa appena acquistata... una casa dove nn ci ha mai abitato nessuno realizzata circa 20 30 anni fa quindi rimasta grezza .. C era il pavimento, tubazioni varie e intonaco.. L abbiamo completamente ristrutturata ... ora ho un problema la muffa la casa è grande e nonostante i termosifoni la casa rimane cmq fredda .. soprattutto in camera da letto l armadio nuovo sul retro è pieno di muffa ma la parete invece nn ha nessun problema intatta neanche bagnata ... abbiamo distanziato l armadio nel caso in cui fosse troppo attaccato alla parete e nn respirasse ma dopo poco eccola tornata ... C è da dire che dietro che dietro a questa parete c è un garage quindi freddo può essere che sia questo il problema.. allego la foto dell' armadio e la parete...  ? La stanza cmq é sempre fredda e non é molto arieggiata xke nn siamo spesso in casa ... Anche in un'altra stanza alle spalle del bagno la parete è completamente piena di funghi di muffa ora abbiamo passato il prodotto e ancora nn è tornata li... ditemi cosa posso fare ?? Cosa posso comprare ? Ps: dalle foto nn si vede granché xké scure .. spero possiate aiutarmi
    rispondi al commento
    • Roy-69
      Roy-69 Federica-91
      Mercoledì 22 Agosto 2018, alle ore 16:08
      Ciao, se il problema persiste la parete fredda è una motivazione, perché potrebbe far condensare l'umidità presente in casa creando il luogo adatto alla crescita di muffe.
      Una soluzione potrebbe essere passare un paio di mani di vernice termoisolante sul muro per creare un effetto barriera contro il freddo proveniente dal garage.
      rispondi al commento
  • Oscar
    Oscar
    Mercoledì 26 Luglio 2017, alle ore 10:02
    Da tempo cerco una consulenza per installare in appartamento privato a Bologna un numero adeguato di unità Redi Recupero plus+ al fine di eliminare la muffa sorta in seguito all'istallazione di nuovi infissi.
    Ho telefonto alla Redi, ma loro forniscono il prodotto ai rivenditori, ho telefonato ad alcuni loro clienti, che a loro volta rivendono a installatori, ma fino ad ora nessuno è stato ancora in grado di fornirmi gli estremi di un installatore competente e qualificato in grado di fare una valutazione e in seguito mettere in opera l'intervento.
    Esistono?
    rispondi al commento
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
339.456 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Ventilatori con scambiatore di calore per eliminare la muffa che potrebbero interessarti


Soluzioni per problemi di condensa superficiale

Ristrutturazione - La ventilazione meccanica controllata permette di aerare i locali evitando la formazione di condensa e muffe sulle pareti interne.

Il nuovo Regolamento europeo per il contenimento energetico degli impianti di ventilazione

Impianti di climatizzazione - Da gennaio, in vigore nuovi requisiti minimi di efficienza energetica per le unità di ventilazione e nuove informazioni obbligatorie sulle etichette energetiche

Impianto di ventilazione

Impianti di climatizzazione - Ecco quanto è semplice e poco costoso, rispetto ai benefici che apporta, utilizzare un impianto di ventilazione meccanica controllata nelle nostre abitazioni.

I sistemi di ventilazione meccanica possono ottenere il Superbonus?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Rispetto a quanto stabilito in precedenza, ora l'Enea risponde a tale quesito in maniera affermativa ma solo in presenza di determinate e specifiche condizioni

Radiatori a Gas Caratteristiche Tecniche

Impianti - Un radiatore a gas è un ottimo elemento integrativo di un impianto di riscaldamento quando lo stesso non soddisfa le esigenze di comfort di un ambiente.

Pericolo muffa da umidità di condensa

Risanamento umidità - Le nuove abitazioni o quelle con recente ristrutturazione sono sempre più iperisolati, da qui la controindicazione è che questa eccessiva impermeabilità comporta la formazione di muffe.

Sistemi per la ventilazione meccanica controllata

Affittare casa - La ventilazione meccanica controllata è fondamentale per arieggiare i vani ciechi e aiuta a mantenere il comfort ambientale integrando il ricambio d'aria naturale.

Come arrestare la formazione di muffa e condensa

Risanamento umidità - Alcune dritte su come ridurre e limitare la formazione di muffa e conseguente umidità all'interno dei nostri ambienti, per effetto della condensa.

Vantaggi della ventilazione meccanica controllata

Impianti di climatizzazione - Avere aria pulita in casa è importante ma aprire le finestre può causare più disagi che benefici. Grazie alla ventilazione meccanica controllata sarà tutto più facile
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img pasqualolosqualo
Ciao a tutti, ho un impianto VMC a casa (Aldes InspirAir 240 Classic). Da circa due settimane, ho notato che l'impianto emette più rumore (esce più aria) nelle ore...
pasqualolosqualo 24 Maggio 2022 ore 13:43 1
Img airbase
Buonasera a tutta la community.Ho acquistato casa sei mesi fa,un quinto piano e un sesto caratterizzato da un terrazzo coperto. Nel progetto di ristrutturazione ho voluto...
airbase 20 Marzo 2022 ore 21:57 3
Img ioria
Ho una sala prove che è fatta come in foto.É isolata acusticamente verso l'esterno (posso suonare anche in piena notte), attraverso un meccanismo noto come "stanza...
ioria 15 Febbraio 2022 ore 16:45 2
Img bulgarellipaolo
Salve! Mi rivolgo a questo Forum per richeidere un consiglio riguardo un problema che sto sperimentando.Nel mio capannone commerciale, struttra di cemento armato con pareti...
bulgarellipaolo 06 Febbraio 2022 ore 12:18 8
Img rodrigo73
Ho avuto una piccola infiltrazione di acqua piovana in un angolo della stanza per circa 15 cm. Ora mi è rimsta una striscia nera che immagino sia muffa legata alla...
rodrigo73 20 Dicembre 2021 ore 11:52 2