Incentivi per caldaie e stufe a biomassa in Veneto

NEWS DI Detrazioni e agevolazioni fiscali11 Novembre 2014 ore 11:27
La Regione Veneto ha approvato un bando per incentivare la rottamazione di vecchi generatori e l'installazione di generatori a biomassa (pellet, legna, cippato).

Bando approvato dalla Giunta Regionale veneta


regione venetoCon Dgr n.2065 del 3 novembre 2014, Regione Veneto ha approvato un bando per la concessione di contributi economici finalizzati alla rottamazione e all'acquisto di impianti termici alimentati a biomassa, come pellet, legna e cippato.

Il bando è scaricabile dal sito internet della Regione www.regione.veneto.it presso la Sezione Bandi.

Per l'attuazione di questa misura, che rientra nell'ambito delle politiche regionali per la difesa della qualità dell'aria, sono stati stanziati 2 milioni di euro.


Interventi ammessi al contributo regionale Veneto


Requisito fondamentale per accedere al contributo è la sostituzione e rottamazione di vecchi generatori con altri alimentati a biomassa (pellet di legno, briquettes di legno, cippato di legno e legna da ardere). La sostituzione e rottamazione deve essere effettuata successivamente alla data di pubblicazione del bando e comunque entro il 30 aprile 2015.

L'acquisto del nuovo generatore deve essere anch'esso effettuato entro il 30 aprile 2015. Il bando prevede due Misure (A e B) che rappresentano due macrocategorie di generatori ammessi al contributo. Più precisamente:

- Misura A: stufe, inserti e cucine a pellet (UNI EN 14785), stufe e termostufe a legna (UNI EN 13240), camini chiusi e inserti a legna (UNI EN 13229), cucine e termo cucine a legna (UNI EN 12815), stufe ad accumulo (UNI EN 15250) per il riscaldamento domestico, di potenza al focolare inferiore o uguale a 35 kW, con rendimento termico pari almeno all'85% e con emissioni in atmosfera non superiori a quanto riportato nella Tabella 11 allegata al Dm 28 dicembre 2012 (Conto termico);

- Misura B: caldaie di potenza al focolare inferiore o uguale a 35 kW, certificate UNI EN 303-5:2012, a basse emissioni ed alta efficienza, alimentate a biomasse combustibili. L'impianto deve essere dotato di un accumulo inerziale.


Chi può chiedere il contributo regionale Veneto


Possono presentare istanza per l'accesso ai contributi regionali i seguenti soggetti:
- privati cittadini proprietari o titolari di diritti reali sull'abitazione ove avviene la dismissione e l'installazione dell'impianto;
- i locatari di abitazioni con contratto di locazione regolarmente registrato;
- gli amministratori condominiali o un proprietario, ove non sia presente l'amministratore, delegato allo scopo da tutti i proprietari coinvolti.

È importante che i soggetti siano anche residenti in Regione Veneto e che l'immobile su cui si eseguono i lavori sia collocato sul territorio regionale e sia classificato come civile abitazione.


Presentazione delle domande di contributo regionale Veneto


incentivi stufa a legna in venetoL'istanza, redatta secondo l'apposito modello allegato al bando, dovrà essere inviata entro e non oltre il 10 dicembre 2014 in una delle seguenti modalità:
- posta elettronica certificata (pec) all'indirizzo protocollo.generale@pec.regione.veneto.it;
- raccomandata con avviso di ricevimento a:
Regione del Veneto – Dipartimento Ambiente
Settore Tutela Atmosfera
Dorsoduro, 3494/a
30123 Venezia
- fax al n. 041 2792422.

Alla domanda andranno allegati i seguenti documenti:
- copia del preventivo o delle fatture di spesa;
- fotocopia di un documento di identità del richiedente;
- (in caso di condominio) verbale dell'assemblea condominiale con approvazione dei lavori oppure dichiarazione dei comproprietari dell'immobile.


Ammontare del contributo regionale


Il bando destina risorse finanziarie pari a 2 milioni di euro, da ripartire in questo modo: 1,4 milioni di euro per incentivare interventi di cui alla Misura A e 0,6 milioni di euro per gli interventi d cui alla Misura B.

Il finanziamento massimo erogabile per ogni singolo intervento è pari al 50% della spesa sostenuta, comprensiva di IVA, e comunque l'importo erogato non potrà essere superiore a 1.600 euro per ciascuno degli interventi della Misura A e 5.000 euro per ciascuno degli interventi della Misura B.


Assegnazione del contributo regionale Veneto


biomasseLe graduatorie per la tipologia di intervento di cui alla Misura A e per la tipologia di intervento di cui alla Misura B saranno determinate rispettivamente in base all'ordine cronologico di arrivo delle istanze fino ad esaurimento delle disponibilità finanziarie stanziate. Le graduatorie saranno pubblicate entro il 31/12/2014.

Gli aventi diritto al contributo definitivi saranno determinati a seguito della presentazione entro il 31 maggio 2015 della seguente documentazione:
- copia delle fatture;
- documentazione attestante il rispetto dei requisiti richiesti per i generatori;
- copia dei bonifici;
- dichiarazione che attesti la consegna del vecchio generatore all'ecocentro comunale o alla ditta installatrice o altra documentazione attestante la rottamazione;
- copia della dichiarazione di conformità dell'impianto;
- dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà attestante la conformità degli originali alle copie consegnate.


Richieste di chiarimento in merito al contributo regionale Veneto


Richieste di informazione o chiarimento in merito alla presentazione delle istanze potranno essere inoltrate al Settore Tutela Atmosfera telefonicamente al numero 041 2792354 – 2442 oppure tramite e-mail al seguente indirizzo: atmosfera@regione.veneto.it.

riproduzione riservata
Articolo: Veneto: Incentivi per caldaie e stufe a biomassa
Valutazione: 5.20 / 6 basato su 5 voti.

Veneto: Incentivi per caldaie e stufe a biomassa: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Veneto: Incentivi per caldaie e stufe a biomassa che potrebbero interessarti
Agroenergia e Biomassa

Agroenergia e Biomassa

Impianti rinnovabili - L'utilizzo di biomassa è uno dei tanti modi per produrre energia rinnovabile, energia pulita. Ora l'utilizzo di questa fonte si sta diffondendo anche nelle case.
Stufe e caldaie a biomassa

Stufe e caldaie a biomassa

Impianti di riscaldamento - I sistemi a biomassa, cioè le stufe e le caldaie alimentate a pellet e a legna, così come i sistemi che sfruttano il sole, si stanno sempre più diffondendo.
Guida alla detrazione sul risparmio energetico per generatori a biomassa

Guida alla detrazione sul risparmio energetico per generatori a biomassa

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Dal 1° gennaio 2015 è più facile accedere alla detrazione sul risparmio energetico per l'installazione di generatori a biomassa, come caldaie, stufe e caminetti.

Risparmio energetico: come scegliere tra detrazioni fiscali e contributi locali

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Alcune Regioni ed enti locali stanziano contributi per interventi di risparmio energetico: come comportarsi, vista anche la presenza delle detrazioni fiscali?

Vademecum Enea 2018 per caldaie a condensazione e biomassa

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L'ENEA ha predisposto delle guide per illustrare le novità per il 2018 e guidare gli utenti in materia di Ecobonus per le caldaie a condensazione e a biomassa.

Differenze fra stufe, caldaie e termostufe a pellet

Impianti di riscaldamento - Gli impianti a pellet possono essere dotati di vari tipi di generatori, come le stufe, le caldaie e le termostufe, che hanno diverse modalità di funzionamento.

Conto Termico

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Pubblicate il 9 aprile 2013 dal GSE le regole applicative definitive che illustrano le procedure per accedere agli incentivi previsti dal Conto Termico.

Incentivi alle rinnovabili con il Nuovo Conto Termico

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il Nuovo Conto Termico 2016 prevede delle novità sia per quanto riguarda gli interventi incentivabili sia per tutto l'iter procedurale che diventa più semplice.

Caldaia a cippato

Impianti - La caldaia a cippato è un tipo di caldaia a biomassa che utilizza un combustibile ligneo, il cippato, costituito da legno vergine ridotto in piccolissime scaglie.
REGISTRATI COME UTENTE
295.519 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Assistenza qualificata caldaie Roma
    Assistenza qualificata caldaie roma...
    80.00
  • Radiatore a gas stufa convettiva Fondital Gazelle Techno Classic 7000
    Radiatore a gas stufa convettiva...
    575.00
  • Termostufa a pellet KING IDRO SLIM 16 KW bourdeaux
    Termostufa a pellet king idro slim...
    2154.32
  • Immergas kit fumi orizzontale excentrico Ø 60-100
    Immergas kit fumi orizzontale...
    55.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.