• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Acari nel materasso e non solo: quali rimedi adottare

Tutti i rimedi contro gli acari del materasso, ma anche di cuscini, federe, lenzuola. L'opportunità di un ricambio frequente della biancheria e come sanificare
Pubblicato il

Fare a meno degli acari del letto


Una questione che attiene ai materassi è l'infestazione da acari.
In questa guida vedremo appunto come riuscire a farne a meno. Gli acari sono più che altro invisibili a occhio nudo, ma tendono a esserci sempre, e arrecano fastidi.

Fra questi, possono portare ad allergie, causare problemi respiratori, incidendo sulla salute e sulla qualità del riposo. Quel che si dovrà evitare è il loro proliferare, anche se molte volte è difficile eliminarli del tutto. Si farà comunque in modo, anche per quei casi, che gli stessi non apportino danni.
Fra gli acari vi è anche una specie che erode la pelle umana, cibandosi di essa. Inoltre, tutte le specie depositano le proprie uova, ma anche i propri escrementi su lenzuola e cuscini, oltre che su materassi. Un ulteriore deterioramento per l'igiene domestica.

Il fatto che tali prodotti non siano visibili non vuol dire che la loro presenza debba essere ignorata, così come quella dei loro autori (ogni acaro è grande circa un quarto di millimetro).

Ulteriori problematiche con gli acari del materasso


Oltre al disturbo di allergie indotte, per le quali si starnutirà a letto pur non essendo raffreddati, l'incidenza degli acari del materasso sulla pelle può portare a rossore e prurito. Si può poi avvertire irritazione in bocca, in gola, palato.

Si possono poi avere ulteriori manifestazioni come gonfiore agli occhi e congiuntivite, naso chiuso o che coli incessantemente.

Queste ultime si ricollegano al primo punto, a proposito di ulteriori manifestazioni allergiche generate sempre dagli acari del materasso.
Nei casi più avvertiti si può arrivare altresì ad asma e a contrarre dermatiti.


La rimozione efficace degli acari del letto: la stanza


Se si tiene conto che gli acari proliferano in un ambiente caldo, o umido, si dovranno prendere le relative contromisure. In primis, facciamo arieggiare la stanza al mattino.

E dovrà arieggiare in particolare anche il letto. Allo scopo di consentire che ciò accada, non rifacciamo il letto appena svegli.

Anche se non si notano ad occhio nudo, ci si può accorgere della presenza degli acari Anche se non si notano ad occhio nudo, ci si può accorgere della presenza degli acari

L'ideale, sull'ultimo punto, sarebbe lasciar arieggiare con letto a coperte completamente dispiegate per almeno mezz'ora.

Diversamente, che si tratti di umidità o di calore, essi permarranno sotto le lenzuola, creando esattamente l'ambiente che serve agli acari per proliferare.

La quantità di acari dipenderà anche dalla quantità di polvere presente in stanza. L'altra soluzione è pertanto quella di passare piuttosto spesso l'aspirapolvere sulle superfici. Almeno settimanalmente esso dovrebbe essere passato anche sul materasso. Si sanifichi poi ulteriormente l'ambiente passando lo straccio su scaffali e quant'altro.


Come eliminare gli acari con il ricambio biancheria


In merito alla biancheria, quali accorgimenti si potrebbero adottare?

Si dovrà optare per un suo agevole e frequente ricambio. Meglio che i materassi e i cuscini siano sfoderabili, e cambiare la biancheria una volta a settimana.

Attenzione ad un ricambio frequente della biancheria del lettoAttenzione ad un ricambio frequente della biancheria del letto

La biancheria sostituita sarà naturalmente da lavare. Ma per il lavaggio si dovrà puntare su una temperatura non inferiore a 60 °C.

Non sarà l'acqua in sé a eliminare gli acari presenti, ma il calore si rivela di grande ostacolo per loro.

Si presti attenzione anche ai cuscini. La sostituzione delle loro federe una volta a settimana non eviterà il fatto che, prima o poi, i cuscini stessi vadano lavati.

Dopo un lungo tempo, anche sostituiti. Una ricerca britannica ha rivelato che, in seguito a due anni continuativi d'utilizzo per un cuscino, circa un terzo dl rispettivo peso sarà costituito da feci e uova di acaro.

Il cuscino, se non sostituito, dovrà essere lavato, ma con un lavaggio esemplare per poter tornare a essere utilizzato.


Come eliminare gli acari: i materassi adatti


Il nodo cruciale verte sui materassi. Essi tendono a essere degli accumulatori naturali di acari. Per una corretta prevenzione, partiamo da una scelta alternativa del materasso, la quale faciliterà la cosa, rendendo meno urgenti altre misure.

Vi si può passare l'aspirapolvere, ma meglio se il materasso sia traspirante Si può passare l'aspirapolvere, ma meglio se il materasso sia traspirante

In molti optano per materassi in fibre naturali. Essi avranno certo dei pregi in quanto costituiti in materiale biodegradabile, dunque sostenibile, così come anche in termini di comfort.

Ma per agevolare la risoluzione del problema attinente gli acari, la cosa migliore è quella di procurarsi materassi traspiranti (molto meno soggetti a calore e umidità) e antiacaro.


Disinfettare: bicarbonato contro cimici da letto e oli essenziali


Ebbene sì, per ricorrere a soluzioni ancora più efficaci si può disinfettare il letto. Avevamo accennato al fatto di passarci sopra l'aspirapolvere, ma esistono particolari prodotti sul mercato appositi per disinfettare e igienizzare.

Un preparato a base di succo di limone e bicarbonato può fare la differenza Un preparato a base di succo di limone e bicarbonato può fare la differenza

Oltre a quelli, vi sono comunque dei pratici rimedi da poter attuare con prodotti casalinghi. Il bicarbonato contro cimici da letto, avrà un ruolo di particolare importanza fra gli stessi. Basterà cospargere del bicarbonato sull'intera superficie del materasso e lasciarlo agire per un paio d'ore.


Trascorse queste ultime, i residui di bicarbonato possono essere aspirati dal materasso con l'aspirapolvere. Diversamente, si può ricorrere, sempre con l'uso del bicarbonato di sodio, a una soluzione pulente alternativa.

Versiamo in un recipiente due terzi d'acqua e un terzo di succo di limone.

Poi aggiungiamo due cucchiai di bicarbonato e mescoliamo il tutto.
Basterà ora versare il composto ottenuto in un erogatore spray, attraverso il quale potremo spruzzare la miscela medesima sul materasso (vaporizzata).

Nel momento in cui il materasso apparirà del tutto asciutto l'operazione sarà del tutto ultimata.

Ulteriore soluzione da spruzzare sarebbe quella a base di oli essenziali.
Saranno sufficienti poche gocce con erogatore a spruzzo pieno d'acqua. In quel caso si dovrà agitare prima di spruzzare.

In merito alla fragranza da scegliere, si avrà solamente l'imbarazzo della scelta. Potrete infatti scegliere la profumazione che più vi aggrada. La lavanda è molto usata come essenza, ma anche il thea three oil, l'eucalipto o le essenze agrumate.


riproduzione riservata
Tutti i rimedi contro gli acari del materasso
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
346.844 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI