Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Tutela degli immobili storici

Procedura per la dichiarazione di interesse culturale da parte del Ministero e iter per l'ottenimento del nullaosta da allegare al titolo edilizio in caso di opere edili.
05 Luglio 2011 ore 15:33 - NEWS Normative
vincolo

Finestre palazzo storicoAbitare in un appartamento di un bel palazzo storico puo' talvolta suscitare dubbi inerenti la tutela.

A tal proposito vorrei condividere la richiesta avanzata da un cliente che abita in un palazzo con valenze artistiche suddiviso in vari appartamenti.
Il dubbio nasce dalla volontà di alcuni condomini di effettuare interventi edilizi che, a giudizio del cliente, comprometterebbero in maniera eccessiva le caratteristiche di pregio dell'immobile.
Di conseguenza, nasceva da parte sua l'ipotesi di richiedere una verifica per l'apposizione del vincolo di interesse culturale, al fine di proteggere il fabbricato da eventuali interventi troppo invasivi.
Inoltre, si chiedeva se lo stesso proprietario potesse presentare richiesta personalmente.

Cerchiamo quindi di chiarire ogni dubbio.
I beni immobili di interesse storico-artistico sono di competenza del Ministero per i Beni culturali, che opera sul territorio nazionale mediante organi periferici, detti Soprintendenze.


Palazzo sotrico decoratoIl Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.Lgs. 22 gennaio 2004 n.42) prevede un differente regime giuridico a seconda che i beni immobili siano di proprietà pubblica o privata.

Nel caso di proprietà pubblica, sono sottoposti a tutela tutti gli immobili che presentino al contempo due condizioni: devono essere opera di autore non più vivente e la loro esecuzione deve risalire ad oltre cinquant'anni fa.

Il vincolo resta in vigore fino al momento in cui sia verificata l'insussistenza dell'interesse artistico su richiesta dell'ente proprietario ed, in tal caso, ne viene disposta la sdemanializzazione.

I beni immobili di proprietà privata, invece, possono essere soggetti a tutela solo nel caso in cui sia intervenuta la dichiarazione di interesse culturale da parte del Ministero. Il procedimento per tale dichiarazione è avviato dal Soprintendente sulla base di adeguata motivazione propria o su segnalazione da parte di enti pubblici o di qualsiasi cittadino, che sia proprietario o meno dell'edificio.

Gli interventi edilizi su beni immobili dichiarati di interesse culturale sono soggetti a preventiva procedura di verifica da parte del Ministero. Pertanto, è necessario chiederne l'approvazione ancor prima della richiesta da presentare in Comune.
L'istanza va indirizzata al Soprintendente e firmata dal proprietario. Ad essa si dovranno allegare i seguenti documenti firmati da un architetto abilitato:
- disegni di progetto
- computo metrico estimativo delle opere previste
- relazione storico-artistica con l'indicazione di interventi precedenti
- relazione tecnica degli interventi di progetto
- documentazione fotografica.

Scalinata di palazzo storicoIn caso di accoglimento dell'istanza, l'autorizzazione è rilasciata dal Soprintendente entro 120 giorni dalla data di presentazione e può contenere prescrizioni. Qualora la Soprintendenza richieda integrazioni o chiarimenti, il termine è sospeso fino alla ricezione della documentazione richiesta.

Infine, si procederà come per tutti gli altri interventi edilizi, presentando istanza di permesso di costruire o D.I.A. presso il Comune, alla quale dovrà essere allegata l'autorizzazione della Soprintendenza precedentemente ottenuta.

riproduzione riservata
Articolo: Tutela degli immobili storici
Valutazione: 4.67 / 6 basato su 3 voti.

Tutela degli immobili storici: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
322.913 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Tutela degli immobili storici che potrebbero interessarti


Valida l'ipoteca in caso di vendita di immobile vincolato

Comprare casa - In caso di vendita di un immobile vincolato al fondo patrimoniale è valida l'ipoteca dopo la vendita anche se non vi è trascrizione. Cosa sostiene la Cassazione

Pannelli fotovoltaici e vincolo paesaggistico: i chiarimenti del Tar

Leggi e Normative Tecniche - I pannelli fotovoltaici, fonti di energia rinnovabile, non sono soggetti a vincoli paesaggistici. Lo ha dichiarato il Tar della Lombardia con una recente sentenza

L'ascensore per disabili in condominio prevale sul vincolo storico dell'immobile

Leggi e Normative Tecniche - La Corte di Cassazione riconosce il diritto al condomino disabile a installare un ascensore per accedere alla propria abitazione anche in caso di vincolo storico

Cosa dice la Cassazione in caso di mancato rispetto dei vincoli paesaggistici

Affittare casa - Quali sono le i criteri per determinare le sanzioni applicabili in caso di intervento edilizio in zona soggetta a vincolo paesaggistico. Cosa dice la Cassazione

Intrecci luminosi

Arredamento - Per definizione  un legame è un vincolo che collega due o più cose, per estensione può anche indicare un nesso logico.Le passioni si legano, le amicizie

Di chi è l'alloggio del portiere del condominio?

Parti comuni - In tema di individuazione delle parti comuni di un condominio, l'alloggio del portiere può essere considerato di proprietà privata solo se così è espressamente previsto.

Concessione in sanatoria e beni d'interesse storico

Leggi e Normative Tecniche - La legge sul condono edilizio e la concessione in sanatoria per i beni sottoposti a vincolo storico artistico. Obbligatorietà del parere dell'Autorità preposta e conseguenze.

Definizione del contratto d'appalto

Leggi e Normative Tecniche - Il codice civile, il Decreto Legislativo 81/08 e gli articoli 86 ed 87 del decreto Legislativo 163/2006 definiscono in maniera univoca tutte le possibilità di gestione di un appalto.

Il direttore lavori è responsabile degli abusi edilizi

Leggi e Normative Tecniche - Una sentenza della Corte di Cassazione ha ribadito le responsabilità del direttore dei lavori in caso di opere eseguite in difformità dal permesso di costruire.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img peppadric
Buonasera a tutti. Seguito risposta negativa vorrei porre a Voi il quesito in quanto ritengo di avere qualchw speranza. Ho una piccola casetta zona mare, 36mq accatastata A4, zona...
peppadric 28 Ottobre 2020 ore 15:31 1
Img doctorwho
Sto ristrutturando il mio appartamento del 1956 centro storico di Perugia e vorrei sostituire gli infissi originali in legno con PVC.Rispetterò quanto più possibile...
doctorwho 01 Febbraio 2016 ore 08:51 3
Img federoma12
Buongiorno,avrei bisogno di un vostro parere per la situazione che vado a spiegare.Mio padre ha una villa, con un mutuo residuo di circa 160.000,00 euro, sta facendo un...
federoma12 08 Luglio 2015 ore 18:52 1
Img malvex
Devo realizzare un annesso rustico il cui permesso di costruire è stato presentato in data 17/02/2014 (un anno fa!). Dopo mesi e mesi di attesa e di processione negli...
malvex 15 Febbraio 2015 ore 17:26 2
Img sissijacobs86
Buongiorno a tutti,sono Silvia e abito a Venegono Inferiore in provincia di Varese.Il mio attuale compagno ha ereditato una porzione di casa costruita nel '68. A causa della mia...
sissijacobs86 29 Novembre 2014 ore 20:41 2