Trucchi per allontanare gli uccelli dai vasi senza fargli male

Allontanare gli uccelli dai vasi non è un'impresa facilissima. Alcuni di essi sono insospettabilmente intelligenti e si abitueranno in fretta ai vari deterrenti
Pubblicato il

Come far scappare gli uccelli


Questo articolo sarà più che altro una raccolta di esperimenti personali su come allontanare gli uccelli fai da te.

Chi scrive infatti, negli anni ha cercato di proteggere delle povere piante, soprattutto in vaso, prese di mira da famelici uccelli in cerca di semi. Parliamo di merli, piccioni, passeri e ultimamente anche gabbiani.
Lungi da noi, però, consigliare repellenti dannosi per gli animali.
Cercheremo di fornirvi tutte le conoscenze necessarie per scacciare questi uccelli con metodi e strumenti totalmente innocui.

Come vedremo per alcune specie sarà abbastanza facile mentre per altre, come merli e gabbiani che sono molto intelligenti, ci vorrà moltissimo ingegno.

Riuscire ad allontanare questi indesiderati ospiti porterà anche a ritrovarsi meno escrementi in giro per il balcone, cosa da non sottovalutare.


Specie di uccelli da scacciare


Ci sono diversi uccelli che possono causare danni alle piante nei vasi, ma i principali responsabili sono solitamente i piccioni, gli storni, i merli e i gabbiani.

Piccione selvatico occidentale (Columba livia). Ph by PixabayPiccione selvatico occidentale (Columba livia)

Piccioni: molto comuni nelle aree urbane, spesso si rifugiano sui balconi e nei giardini. Possono anche contaminare il terreno con le loro feci;

Storno comune (Sturnus vulgaris). Ph by PixabayStorno comune (Sturnus vulgaris)

Storni: noti per spostarsi in stormi numerosi, possono causare danni significativi alle piante. Si nutrono di frutta, semi e germogli.

Merlo (Turdus merula). Ph by PixabayMerlo (Turdus merula)

Merli: sono uccelli estremamente intelligenti (pare quasi al pari dei primati) e onnivori. Possono rovinare le piante nei vasi mangiando i frutti, i semi e i germogli.
Scavano nel terreno alla ricerca di vermi e insetti.

Gabbiano (Larinae). Ph by PixabayGabbiano (Larinae)

Gabbiani: si tratta di uccelli marini ormai presenti anche in grandi città.
Possono danneggiare le piante nei vasi scartando i semi, le pietre o altri oggetti sui contenitori, causando danni fisici alle piante o addirittura ai vasi.


Come allontanare i piccioni?


Iniziamo quindi a cercare un metodo serio per allontanare i piccioni.

La soluzione principe è quella di installare barriere fisiche come reti, punte o fili tesi sopra i vasi per impedire fisicamente loro di atterrare.

Metodo efficace ma indubbiamente brutto a vedersi.

Uova di piccione in un nido. Ph by Pixabay
Su come scacciare i piccioni però, c'è una vera e propria letteratura. Come si faceva un tempo ad esempio, sarà anche possibile utilizzare dispositivi spaventare piccioni come nastri olografici o strutture in movimento.

I piccioni sono animali monogami e abitudinari e potrebbero fare il nido in un anfratto del balcone.

disabituante piccioni
Sempre con il principio di non arrecar loro del male, attendente che i loro piccoli siano cresciuti e rimuovere il nido. Gli inquilini ne costruiranno uno da un'altra parte senza lamentarsi troppo. Questi metodi andranno bene anche per allontanare i passeri.


Scacciare gli storni dai vasi di casa


La soluzione per questi uccelli è simile a quella per allontanare i piccioni, ma con una sostanziale differenza.


Gli storni sono animali decisamente più intuitivi ed intelligenti, quindi ci sarà bisogno di una combinazione di 2 o più soluzioni proposte in precedenza.

In linea di massima questo sarà vero per tutte le specie di cui parleremo a breve.


Scacciare merli e gabbiani dal balcone


Scacciare merli e gabbiani è tutt'altro che facile. Si tratta, nel primo caso, di animali estremamente intelligenti che tendono ad adattarsi, mentre i gabbiani presentano anche dimensioni notevoli e sono spesso sprezzanti e aggressivi.

Gabbiani in volo. Ph by Daniele Ferruccio Toscana
Oltre alla combinazione di metodi di cui sopra, bisognerà tenere anche l'area interessata estremamente pulita.

Ad esempio non lasciate mai la spazzatura, soprattutto l'umido, in prossimità dei vasi.
I gabbiani ne verrebbero attratti e la sparpaglieranno ovunque, prima di attaccare le vostre povere piante.

spaventa uccelli
Il metodo dello spaventapasseri e delle girandole può essere efficace ma solamente se gli cambierete posto molto spesso. Lasciandoli fissi sempre in un punto sia merli che gabbiani capiranno entro breve che si tratta solamente di uno specchietto per le allodole.


Come allontanare gli uccelli fai da te: offrite delle alternative


Invece di scacciare gli uccelli potete anche offrire loro un'alternativa più golosa in modo che non puntino più alle vostre piante.

Una mangiatoia con delle colombe. Ph by Pixabay
Ogni uccello avrà ovviamente un cibo preferito:

  • piccioni: andranno ghiottissimi di semi di girasole, mais, grano e briciole di pane;

  • storni: create un'area su balcone o terrazzo, lontana dai vostri vasi, con piante da frutto o arbusti che producano abbondanti bacche;

  • merli: piante di ribes e mirtilli andranno benissimo al pari di fiori e arbusti che attraggono molti insetti;

  • gabbiani: la parte più difficile e costosa. I gabbiani saranno attratti da mangiatoie specifiche con pesci secchi e crostacei.

Ovviamente perché questo metodo funzioni, tali mangiatoie dovranno essere ben lontane dai vasi che volete proteggere. Il metodo quindi si rivela inutile per piccoli balconi e terrazze.


Quali odori danno fastidio agli uccelli: repellente fai da te


Un repellente per uccelli fatto in casa può essere preparato seguendo questi passaggi:

  • Frullate almeno 40 peperoncini e metteteli in una bottiglia, aggiungendo acqua senza riempirla completamente.

  • Tappate la bottiglia e agitatela vigorosamente per miscelare bene gli ingredienti.

  • Posizionate la bottiglia in un luogo soleggiato per una settimana, consentendo alla miscela di fermentare.

  • Trascorsi i 7 giorni, aggiungete mezza tazza di aceto bianco e agitate nuovamente vigorosamente.

  • Versare il preparato in un flacone spray e spruzzatelo sulle aree in cui gli uccelli si appollaiano di solito.

Tenete presente che il repellente potrebbe perdere efficacia a causa di agenti atmosferici come pioggia, sole e vento, quindi è consigliabile ripetere l'applicazione settimanalmente.

Esemplare di passero (Passer domesticus). Ph by PixabayEsemplare di passero (Passer domesticus)

Conservate, il flacone in un luogo fresco e buio per mantenere la sua efficacia più a lungo.

I risultati potrebbero variare e alcuni uccelli potrebbero essere meno sensibili al repellente.


Dissuasori per uccelli a ultrasuoni


Vengono venduti come miracolosi ma i repellenti ad ultrasuoni, di magico hanno ben poco. La loro efficacia è estremamente sopravvalutata.

nastro olografico uccelli
Chi scrive ha provato a usarne alcuni, di due marche differenti, ma gli uccelli sembrava proprio non li sentissero nemmeno. Sconsigliamo quindi l'acquisto di questi deterrenti.


Miglior dissuasore per uccelli


Partendo dal primo metodo descritto per allontanare gli uccelli, l'uso degli spuntoni sui bordi dei vasi risulta indubbiamente la scelta più funzionale.

Ok, non saranno bellissimi a vedersi ma l'alternativa è veder banchettare gli animali con le vostre piante. Gli spuntoni per uccelli della XDQQ, in vendita su Amazon sono un'ottima opzione.

Dissuasori per uccelli della XDQQDissuasori per uccelli della XDQQ

Anche il dissuasore per uccelli a forma di aquila risulta abbastanza efficace, almeno per gli uccelli più tonti. Il prodotto della Skystuff a forma di aquila, garantisce sia un effetto visivo che sonoro grazie ai campanellini integrati che faranno rumore sia al vento che sfiorati.

Dissuasore a forma di aquila della SkyStuffDissuasore a forma di aquila della SkyStuff

Consigliamo di spostare spesso nei pressi dei vostri vasi, questi deterrenti in modo che abbiano più efficacia.

Nastro olografico QH-ShopNastro olografico QH-Shop

Segnaliamo anche, della QH-Shop, il nastro olografico molto efficace per uccelli di piccola taglia e il disabituante per piccioni della AlbaGarden.

Avere un gatto spaventerà gli uccelli. Ph by Pixabay
Infine, forse il metodo più efficace di tutti su come scacciare i piccioni.
Con un gatto o un cane in casa (con accesso ovviamente al balcone) i volatili si guarderanno bene dal'avvicinarsi alle vostre piante.


Sale grosso per piccioni: funziona?


L'uso del sale grosso per piccioni è un metodo comune che viene spesso suggerito. Si ritiene che i piccioni possano essere infastiditi dalla sensazione scomoda dei granelli di sale sotto le zampe.

Il metodo del sale con i piccioni non funziona bene
Da un lato, alcuni affermano che il sale grosso possa essere efficace nel scoraggiare i piccioni a posarsi su superfici trattate. D'altra parte, c'è chi sostiene che i piccioni si abituino al sale nel tempo e che possa diventare inefficace.

Per esperienza di chi scrive (n.d.r.), è sicuramente di difficile applicazione per proteggere i vasi. Se utilizzato in quantità eccessive infatti potrebbe danneggiare seriamente le piante.

riproduzione riservata
Trucchi per allontanare gli uccelli dai vasi
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 1 voti.
gnews
  • whatsapp
  • facebook
  • twitter

Inserisci un commento



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
347.070 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI