Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Trattamento antitarlo efficace, duraturo e fai da te

I tarli sono un nemico da sconfiggere se vogliamo mantenere il legno sano e intatto, spesso basta prevenire o curare ricorrendo ad un prodotto antitarlo liquido.
- NEWS Bricolage legno

Disinfestazione tarli: come eliminare i tarli del legno


Il legno è un materiale bellissimo e senza tempo, per questo non ci stanchiamo mai di sceglierlo per l'arredamento di casa ma anche come rivestimento a pavimento o per il soffitto. Il legno è un materiale naturale che rende la casa accogliente e calda, ma chi lo sceglie sa di dover fare i conti prima o poi con i tarli. I tarli sono piccoli insetti che si nutrono del legno e per questo lo attaccano e lasciano quegli antiestetici buchi che ci fanno capire che i tarli sono passati a trovarci.

Legno tarlato
Gli insetti che si nutrono del legno, insettixilofagi, riescono non solo ad agire sulla superficie ma addirittura ad arrivare in profondità, scavandosi delle piccole gallerie per raggiungere la cellulosa: i buchini che vediamo sulla superficie sono il segnale che i tarli si sono fatti strada e hanno raggiungo l'interno del mobile o delle travi di legno che abbiamo in casa. La loro aggressione rischia di compromettere non solo l'estetica ma anche la struttura dei mobili, andando a consumarli nel tempo. Noi possiamo intervenire con un efficace trattamento antitarlo.


Come scegliere il trattamento antitarlo per legno preventivo o curativo


Per avere sempre mobili e pavimenti lignei belli e intatti è necessario procedere con il trattamento disinfestazione tarli specifico che risulti efficace nel rispetto del legno, materiale naturale e per questo di pregio. I trattamenti servono a preservare la durabilità del legno da tarli e termiti.

Le sostanze contenute nel legno variano a seconda delle diverse specie o oggi non è difficile vedere intaccati dai tarli anche compensati o impiallacciati anche se sono certamente molto meno appetibili. Insomma, tutte le specie sono soggette alle aggressioni degli insetti xilofagi per questo è importante intervenire per preservare al meglio il legno.

Pavimento in legno tarlato: come intervenire con Lignum AT di HDG Group
Si interviene sul legno con un trattamento a scopo preventivo, prima che i tarli si siano insediati, oppure su legno che ha già subito l'aggressione di tarli e termiti e lo scopo del trattamento in questo caso è curativo.

I trattamenti possono essere chimici, come il ricorso a gas o antitarlo legno liquido, oppure fisici, trattamento ad aria calda o microonde.
Il trattamento microonde, a gas e aria calda viene fatto da professionisti ma è importante sapere che si può agire per tempo e fare un trattamento antitarlo fai da te ricorrendo a una disinfezione con prodotti liquidi, che vanno scelti bene per evitare che l'efficacia sia bassa e poco duratura.


Trattamento antitarlo con prodotto liquido fai da te


I trattamenti che devono essere svolti da professionisti si fanno quando un mobile o altra superficie in legno è già stato intaccato dai tarli e serve a ucciderli, con scopo curativo e la loro azione finisce con il trattamento e non vieta che i tarli possano tornare a ripresentarsi e danneggiare ulteriormente e magari irreparabilmente l'arredo. I prodotti antitarlo liquidi e fai da te invece svolgono un'importante azione anche preventiva che impedisce agli insetti xilofagi di depositare le uova e insinuarsi nel legno.

Un prodotto perfetto a questo scopo è Lignum AT® di HDG Group.
Lignum AT® è un antitarlo pensato per agire sugli insetti responsabili della colonizzazione, dei danni e dei fori sul legno ed è un prodotto a base di permetrina. Lignum AT® è un prodotto completo e versatile perché serve sia per prevenire che per curare i danni dei tarli e delle termiti.

Ma come agisce? Lignum AT® prodotto liquido agisce stabilizzando il legno trattato e riducendo l'assorbimento dell'umidità così come il ritiro dovuto al clima secco e in questo modo protegge anche da batteri e funghi.

Trattamento antitarlo Lignum AT di HDG Group
Lignum AT® è un prodotto biocida e preservante per legno ideale per intervenire su mobili, oggetti di legno magari antichi e di valore, cornici, serramenti interni ed esterni, pavimentazione, soffitti in legno, parete rivestite in legno e altro ancora.

Penetrando in profondità nel legno Lignum AT® può raggiungere nell'arco di 24 ore più di 50 cm di profondità. Importante plus è l'azione prolungata e duratura nel tempo del trattamento su tutte le superfici lignee in classi 1, 2 e 3: nell'ultimo caso bisogna intervenire con un trattamento di finitura.
Quando il prodotto è asciutto sul legno non restano aloni è untuosità al tatto e l'applicazionefai da te è anche rapida.

A seconda che il trattamento sia a scopo preventivo o curativo può variare la quantità di prodotto da utilizzare, ma sul sito di Lignum AT® è molto comodo calcolare la resa del prodotto inserendo la grandezza della superficie su cui si vuole intervenire.

Il prodotto è venduto in confezioni che vanno da 500 ml alla tanica da 20 litri e su richiesta si può avere anche molto più prodotto in fusti.

Il preservante Lignum AT® è un trattamento antitarlo a pennello che previene e cura il legno dalla presenza di larve Hylotrupes bajulus garantendo la loro mortalità al 100%. Si procede al trattamento con grande facilità: l'antitarlo liquido agisce a contatto con il legno e per ingestione e assorbimento visto che gli insetti si addentrano all'interno del legno per cibarsi e crescere.

L'antitarlo contenendo un principio attivo biocida è efficace, non unge e non puzza e agisce senza intaccare rivestimenti, elementi di ferramenta, pigmenti e colle. Rispetto ai trattamenti a base di acqua si riesce a raggiungere il legno in profondità, mentre l'acqua ha maggiori difficoltà di penetrazione rispetto ai solventi organici.

Trattamento antitarlo Lignum AT di HDG Group
Il momento migliore per fare un trattamento antitarlo sono i mesi primaverili, quando le larve tornano in attività. Si può intervenire da subito per coprire il manufatto di legno da future aggressioni oppure agire quando si sono riscontrati i primi segni che evidenziano la presenza dei tarli, come i buchini sulla superficie di legno detto di sfarfallamento e risultato della fuoriuscita dei tarli ormai adulti dall'interno all'esterno del mobile.

Il prodotto agisce contro l'infestazione, in atto o futura delle larve dentro al legno di un un mobile, come un cassetto del comodino, il piede di un tavolo in sala da pranzo o una trave sul soffitto. Prima di passare il trattamento il legno deve essere pulito perché assorba bene l'agente

Il trattamento antitarlo preventivo andrebbe svolto ogni 10 anni e l'applicazione può essere fatta generalmente a pennello e/o a iniezione per mobili e piccoli oggetti oppure a spruzzo per intervenire su rivestimenti come pavimenti o soffitti.




Fine Articolo
LA REDAZIONE CONSIGLIA

Trattamento antitarlo fai da te: a chi rivolgersi?


Logo HDGSe necessitate di una soluzione efficace, rapida e fai da te per preservare il legno presente nelle vostre abitazioni e proteggerlo da insetti xilofagi la soluzione è Lignum AT®, un antitarlo ad azione preventiva e curativa.

Per dimenticarvi dei tarli e dei danni che possono causare e ricevere da professionisti maggiori informazioni sui metodi, sul prodotto, la resa e le modalità di applicazione a seconda dell'oggetto da trattate potete contattare HDG Group

L'azienda italiana si occupa della progettazione e della realizzazione di soluzioni efficaci ed innovative per il recupero e la manutenzione delle superfici. La priorità resta il risultato, ma sempre nel rispetto dell'ambiente, della sicurezza e della salute di chi svolge il trattamento e di chi vive la casa.


riproduzione riservata
Articolo: Trattamento antitarlo
Valutazione: 5.32 / 6 basato su 31 voti.
HDG Group progetta e produce prodotti innovativi per il recupero, il trattamento e la manutenzione dei materiali, nel rispetto dell'ambiente e della salute della persona.

Trattamento antitarlo: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Uberto R
    Uberto R
    Venerdì 25 Giugno 2021, alle ore 16:24

    Grazie mille della risposta molto completa! Colgo l'occasione per porre un altro quesito utilizzando il prodotto Lignum AT, basta una sola passata o è bene farne due?

    rispondi al commento
    • Hdgsrl
      Hdg Group Hdg Group Uberto R
      Martedì 29 Giugno 2021, alle ore 09:41
      Per Lignum AT® l’importante è che si rispetti la resa che indichiamo nell’etichetta del prodotto e nella scheda tecnica, ossia 3,3 mq con 1 litro di prodotto per un trattamento di tipo curativo e 6,6 mq con 1 litro di prodotto per un trattamento di tipo preventivo.
      A seconda del grado di assorbimento del legno bisogna prendere in considerazione l’eventualità che la quantità di prodotto debba essere data in più passaggi successivi.
      Un esempio: se deve trattare un mobile verniciato e quando inizia la stesura del prodotto si accorge che il legno assorbe lentamente, allora risulterà poco utile dare tutta la quantità di prodotto in un’unica volta (calcolata sulla base della resa indicata precedentemente).
      In un caso di questo tipo sarà sicuramente meglio stendere una prima mano di prodotto e dopo qualche ora una seconda mano e così via… finché non avrà applicato tutta la quantità calcolata.
      In questo modo si ridurranno anche gli sprechi di prodotto.
      Se invece deve trattare del legno grezzo il prodotto, con grande probabilità, verrà assorbito molto più velocemente.
      Questi sono, ovviamente, solo due esempi.
      rispondi al commento
  • Uberto R
    Uberto R
    Mercoledì 16 Giugno 2021, alle ore 16:06

    Io ho sempre trattato i buchini dei tarli con un apposito prodotto e poi eseguendo una tappatura del buchino con una specie di cera! con questo prodotto funziona allo stesso modo?

    rispondi al commento
    • Hdgsrl
      Hdg Group Hdg Group Uberto R
      Giovedì 24 Giugno 2021, alle ore 14:49
      Gentile Uberto,quando si effettua un trattamento antitarlo con un prodotto liquido è bene stendere il prodotto su tutte le superfici in legno. L’inserimento del liquido nei fori, con l’ausilio di una siringa, va considerato come un supporto o un’integrazione al trattamento antitarlo complessivo, che generalmente viene effettuato a pennello o a spruzzo. Sicuramente siringare i fori favorisce e velocizza la penetrazione del prodotto in profondità (soprattutto se parliamo di prodotti a solvente), ma non va considerato come unico metodo applicativo.Con Lignum AT® (ma anche con gli altri prodotti sul mercato) deve, quindi, contemplare di utilizzare il prodotto su tutto il legno e non solo nei fori. Se lei ha più di un oggetto in legno nello stesso ambiente, dovrà considerare di effettuare il trattamento su tutti gli oggetti, poiché è bene ricordare che i tarli adulti volano e possono spostarsi da un mobile all’altro per depositare le uova.Chiudere i fori di sfarfallamento è una buona cosa, perché quei buchi possono fungere da superficie idonea su cui il tarlo può depositare le proprie uova.Per qualsiasi altro dubbio non esiti a chiamarci allo 0521379085 oppure a scriverci, compilando il form di contatto sul nostro sito: https://www.hdg.it/it-IT/contatti.aspx.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Trattamento antitarlo che potrebbero interessarti

Protezione del legno per mobili e infissi, dentro e fuori casa

Bricolage legno - Prodotti a basso impatto ambientale, adatti a trattare e mantenere bello e sano il legno su varie superfici, dai mobili ai pavimenti passando per tetti e infissi

Combattere i tarli

Bricolage legno - Il mobile tarlato, se da un lato dimostra la sua età ed è, per questo, apprezzato dagli amanti dell'antiquariato, dall'altro lancia un grido d'allarme. Combattere i tarli con un fai da te.

Come prevenire i danni da tarli a mobili e strutture in legno

Bricolage legno - Gli insetti xilofagi, tra cui i tarli, possono causare gravi danni a mobili, infissi ed elementi strutturali in legno: vanno quindi elimati con interventi adeguati.


Come restaurare un mobile colpito dai tarli

Bricolage legno - Quando i tarli attaccano il legno bisogna intervenire il più presto possibile per evitare che col tempo i mobili possano risultare danneggiati irreparabilmente.

Consigli per il restyling di uno scrittoio il legno col fai da te

Bricolage legno - Restaurare un vecchio scrittoio del nonno pieno di tarli non è esattamente un gioco, ma con i consigli di un esperto è possibile cimentarsi anche in fai da te.

Rinnovare le porte di casa

Bricolage legno - A volte basta poco per rinnovare una porta e adattarla a diversi ambienti: se la struttura è in buone condizioni, la verniciatura può bastare e dare ottimi risultati.

Disinfestazione zanzare fai da te per il giardino

Pulizia casa - Godiamoci l'estate all'aperto, giorno e senza, liberandoci definitivamente per la stagione della presenza delle zanzare, insetti fastidiosi che abitano il giardino.

Legni e Teli

Fai da te - Per la realizzazione di piccoli progetti in giardino o piccole lavorazioni in casa, come capanni, staccionate, mobiletti i materiali fondamentali sono il legno ed i teli.

Come riparare vecchie sedie

Bricolage legno - Sedie vecchie e usurate possono acquisire facilmente nuovo fascino e vivere una seconda vita grazie ad alcuni semplici interventi di riparazione mirati.