Trattamenti per pavimenti autobloccanti

NEWS DI Pulizia e manutenzione09 Agosto 2014 ore 01:02
I pavimenti autobloccanti costituiscono una buona soluzione per chi vuole rivestire in maniera semplice e funzionale gli spazi esterni, ecco alcuni trattamenti.

Pavimenti autobloccanti, come si puliscono


Il pavimento realizzato con elementi autobloccanti è tipico per ambienti esterni, questa tipologia vanta importanti caratteristiche, come la durabilità, l'economicità, la possibilità di realizzare soluzioni progettuali personalizzate ed eco-compatibili, visto che la materia prima utilizzata è del tutto naturale.

pavimenti autobloccantiInfatti gli elementi autobloccanti in calcestruzzo, rappresentano una valida alternativa alla pietra naturale e al bitume, che di solito viene utilizzato per la pavimentazione di aree esterne, questo particolare pavimento trova applicazione anche in contesti molto diversi, ed è adattabile a soddisfare esigenze di ogni tipo.

Ma come tutte le pavimentazioni da esterni anche quelle in elementi autobloccanti, sono soggette all'azione del tempo, quindi alla formazione di vegetazione, di efflorescenze, e al degrado dovuto agli agenti atmosferici. Anche per questa tipologia di pavimento esistono delle tecniche che ne consentono la manutenzione nel tempo, prima tra tutte la pulizia.

pavimenti autobloccantiQualsiasi tipo di pulizia prevede un trattamento preventivo, che consta di un vero e proprio lavaggio, che è necessario per eliminare qualsiasi residuo di sporco, sia esso di natura inorganica come il salnitro, lo smog e le polveri, o di natura organica come l'unto, l'olio, il grasso, le muffe, il muschio e i micro-organismi in genere.

Bisogna sapere che durante i primi 2 o 3 mesi successivi alla posa in opera dei pavimenti autobloccanti, poiché la sabbia di intasamento dei giunti è in fase di stabilizzazione, la pavimentazione dovrebbe essere spazzata soltanto a mano.

Solo dopo che i giunti si sono stabilizzati è possibile utilizzare anche metodi di pulizia più energici, ad esempio con getti d'acqua o scope meccaniche.

Ovviamente a seconda della tipologia di sporco da eliminare i trattamenti di pulizia dei pavimenti autobloccanti saranno differenti.

pavimento sporcoSe la pavimentazione presenta macchie d'olio e di grasso, allora bisognerà applicare uno sgrassatore, che però dovrà essere diluito in acqua, l'intensità della miscela dipenderà dall'intensità dello sporco da trattare, dopo poco la superficie dovrà essere strofinata mediante l'ausilio di una spazzola o di uno spazzolone, per poi sciacquare abbondantemente con acqua.

Questa operazione va ripetuta qualora fosse necessario. Lo stesso trattamento va eseguito se sulla pavimentazione in autobloccanti restano residui di pneumatico, in genere, queste macchie si formano quando si esegue una brusca frenata o una manovra da fermi.

attacco di microrganismi su pavimentoQuesti pavimenti però possono subire anche l'attacco da parte di microorganismi come muffe, alghe, licheni, funghi. In tal caso il trattamento da eseguire per pulire i blocchi autobloccanti sarà differente, dapprima bisognerà applicare un apposito detergente anti muffa che si dovrà lasciare agire per circa 15 minuti.

Successivamente la superficie dovrà essere spazzolata e sciacquata con un grande quantitativo di acqua.

Ovviamente se un pavimento è predisposto a subire l'attacco di microrganismi, alla fine del trattamento di pulizia, dovrà subire un trattamento di protezione, che eviterà la riformazione di questi.

Altra tipologia di macchia di colore generalmente bianco che può apparire sui pavimenti autobloccanti è quella provocata dall'eccesso di salnitro. Anche questa potrà essere tolta applicando un detergente, con successivo trattamento con spazzolone e risciacquo.

Un'importante differenza con gli altri metodi di pulizia, sta nel detergente utilizzato che è piuttosto acido, infatti per evitare che questo danneggi la superficie trattata, poiché troppo aggressivo, bisogna diluirlo a sufficienza.

Tutti quelli precedentemente elencati sono trattamenti di pulizia che vengono adoperati per tipologie di macchie particolari, dopo aver eseguito queste procedure viene eseguito il lavaggio che viene definito preventivo, che consiste nella rimozione dello sporco, diffuso su tutto il pavimento, provocato, dal calpestio, dallo smog e dalle intemperie.

Questo trattamento preventivo viene fatto con dei detergenti più blandi diluiti in acqua e rappresenta la fase che precede i successivi trattamenti di protezione della pavimentazione in elementi autobloccanti.


Trattamenti protettivi dei pavimenti autobloccanti


Tra i vari trattamenti possibili che possono essere applicati su una pavimentazione costituita da elementi autobloccanti, abbiamo il trattamento idrorepellente ad effetto naturale, che viene eseguito a pavimento pulito e perfettamente asciutto e consta nell'applicare con un rullo una miscela idro-alcolica idonea alla protezione degli elementi autobloccanti.

trattamenti per pavimenti autobloccantiQuesta sostanza ha la capacità di garantire la traspirabilità del supporto inibendo l'assorbimento dell'acqua.

Una volta assorbita la prima mano, sarà necessario stendere la seconda allo stesso modo facendo attenzione a non fare passare più di 2 ore tra una mano e l'altra.

Questo tipo di trattamento fa in modo che il pavimento non assorba acqua in profondità, in questo modo s'impedisce la formazione di microorganismi quali alghe, funghi, licheni e muffe che con il tempo creano l'irreversibile deterioramento del materiale.

Sui pavimenti autobloccanti, si può anche creare il cosiddetto effetto bagnato, anche questo si esegue a pavimento perfettamente asciutto, e su di esso si dovrà applicare uno strato di una sostanza idro-oleorepellente lungo un verso, e lo strato successivo dovrà essere applicato nel senso inverso così da creare una sorta di griglia, che evita la penetrazione di qualsiasi sostanza liquida.

Questo tipo di trattamento, oltre ad evitare che il pavimento assorba acqua in profondità, impedisce la penetrazione di macchie d'olio e sporco di varia natura. Ha anche funzione di consolidante di superficie e di donare un effetto bagnato

riproduzione riservata
Articolo: Trattamenti per pavimenti autobloccanti
Valutazione: 4.80 / 6 basato su 40 voti.

Trattamenti per pavimenti autobloccanti: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Massimiliano2
    Massimiliano2
    Lunedì 18 Settembre 2017, alle ore 19:11
    Ho un pavimento in masselli perimetralmente ad una piscina coperta, lo voglio impermeabilizzare, voglio stuccare le fughe per renderlo impermeabile e igienicamente sicuro, che prodotto mi consiglia?
    rispondi al commento
  • Cristina
    Cristina
    Venerdì 28 Aprile 2017, alle ore 17:28
    Il nostro parcheggio auto condominiale è stato piastrellato con elementi autobloccanti forati su manto erboso.
    Nnon sappiamo che tipo di lavoro sia stato effettuato a suo tempo ma oggi gli elementi si alzano, in particolare dopo piogge abbondanti, creando pericolosi  e non ben visibili "scalini".
    Che tipo di manutenzione necessita questo tipo di autobloccante in modo da evitare il costo ingente di una totale sostituzione? 
    rispondi al commento
  • Giancarlo
    Giancarlo
    Mercoledì 7 Dicembre 2016, alle ore 19:03
    Voglio pitturare il Pavimento di autobloccanti con la sabbia perché si sono aperte le fughe, quindi pitturare nascondere tutto.
    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Giancarlo
      Martedì 13 Dicembre 2016, alle ore 15:09
      In questo modo perderebbe la bellezza del pavimento autobloccante, non sarebbe invece opportuno pensare ad una ristilatura delle fughe?
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Trattamenti per pavimenti autobloccanti che potrebbero interessarti
Pavimenti non solo in pietra per Esterni

Pavimenti non solo in pietra per Esterni

Ristrutturazione - Ci sono diverse soluzioni per le pavimentazioni per esterni, non solo la pietra naturale, sono alla portata di tutte le tasche e accontentano tutti i gusti.
Come posare le betonelle

Come posare le betonelle

Fai da te Muratura - La realizzazione di una pavimentazione con betonelle permette di creare rivestimenti stabili in modo semplice e rapido, lasciando la possibilità di una facile rimozione.
Pavimenti senza discontinuita'

Pavimenti senza discontinuita'

Ristrutturazione - Errori da evitare nella posa di pavimenti interni.

Pavimenti Palladiana

Pavimenti e rivestimenti - La tecnica palladiana consiste nel comporre pavimentazioni utilizzando migliaia di piccoli pezzi di marmo o altre pietre naturali, ciascuno di forma diversa.

Pavimenti e rivestimenti stampati

Pavimenti e rivestimenti - Il calcestruzzo stampato è una soluzione intelligente e pratica per le superfici come pavimenti e rivestimenti, che assumono forme diverse e resistenti all'esterno.

Ecobonus: possibili agevolazioni per la sostituzione di pavimenti

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Ecobonus del 65% e detrazioni fiscali del 50% in caso di sostituzione o rifacimento pavimenti: ecco di seguito cosa dice in proposito l'Agenzia delle Entrate.

Linoleum moderno

Progettazione - La nuova lavorazione del linoleum a servizio dei progettisti.

Giunti di dilatazione per pavimenti in legno: quale tipologia scegliere?

Pavimenti e rivestimenti - I pavimenti in legno sono tanto belli quanto delicati, ecco perchè è importante prevedere dei giunti tecnici di dilatazione, così da salvaguardare la loro durata

Mattoni autobloccanti in cls

Progettazione - Per cortili e aree esterne facili da mantenere e comodi da posare, gli autobloccanti in calcestruzzo sono la soluzione ottimale, per integrare anche del verde.
REGISTRATI COME UTENTE
293.051 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Porfido del trentino
    Porfido del trentino...
    10.00
  • Pavimenti pavè
    Pavimenti pavè...
    30.00
  • Pavimenti in resina
    Pavimenti in resina...
    75.00
  • Resina pavimenti
    Resina pavimenti...
    75.00
integra
Cersaie
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Pensiline.net
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.