• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Trasformare un bilocale in trilocale ricavando un'altra camera

Da bilocale a trilocale: in soli 65 mq, una nuova distribuzione degli spazi consente di creare una camera in più, proporzionando anche i nuovi sistemi di arredo
Pubblicato il

Da bilocale a trilocale: come ricavare una stanza in più


Idee progettazione casa: una delle richieste più ricorrenti da parte di chi si avventura nella ristrutturazione di un immobile ad uso residenziale, è proprio quella di poter ricavare una stanza in più all'interno della volumetria della propria abitazione.

L'esigenza di ricavare una camera da letto in più, è particolarmente sentita se l'appartamento da ristrutturare è composto da due soli vani, oltre bagno e cucina.

Per una giovane coppia, se inizialmente un bilocale può assolvere egregiamente le funzionalità abitative, in seguito può rendersi necessaria una cameretta aggiuntiva, soprattutto nella prospettiva della nascita di un bambino.

Pianta bilocale da trasformare in trilocale, ricavando un'altra camera


La seguente planimetria bilocale rappresenta un tipico caso in cui un'abitazione di 2 soli vani può diventare stretta e vincolante, a causa di sopravvenute esigenze di evoluzione del nucleo familiare.

Bilocale da trasformare in trilocaleBilocale pianta dello stato dei luoghi, prima della trasformazione in trilocale

Si tratta di un appartamento bivani, la cui metratura complessiva si aggira intorno ai 65 mq, ubicato a un piano intermedio, di un fabbricato sito su territorio urbano.

Questo bilocale è composto da un ampio ingresso (con ripostiglio), da cui si accede nel soggiorno e nella cucina separata, mentre un disimpegno notte conduce all'unica camera da letto e al bagno.

L'appartamento presenta una tripla esposizione, con finestre e una porta finestra che dà su un balcone, nell'ambiente soggiorno.

Da notare che la cucina è abitabile e gode della luminosità naturale offerta dalle due finestre in linea.

Come ricavare una cameretta in più


È sempre possibile modificare la disposizione stanze in una casa, anche prevedendo interventi poco invasivi e quindi non eccessivamente onerosi.

In questo caso, i committenti hanno espresso l'esigenza di ricavare una cameretta per il bambino, auspicando di non dover sostenere spese troppo ingenti per la trasformazione da bilocale a trilocale.


Idee progetto casa: la nuova divisione degli spazi


Nel seguente grafico, ho rappresentato la pianta di progetto in cui è prevista la creazione di una seconda camera da letto all'interno del bilocale, che diventa trilocale, grazie a una nuova distribuzione degli spazi.

Da bilocale a trilocale ricavando una camera in più - Progettista Antonio PreviatoDa bilocale a trilocale, ricavando una camera in più - Progettista Antonio Previato

Per ottenere la nuova divisione degli spazi del trilocale, sono stati previsti pochi interventi murari di demolizione, anche parziale, di alcuni tramezzi e la costruzione di altre tramezzature, per consentire nuovi passaggi tra gli ambienti.

Demolizioni e nuove costruzioni di tramezzature interne


Nello specifico, è stata demolita parzialmente la parete tra la preesistente cucina e il soggiorno, così come è stato demolito il tramezzo tra il vecchio bagno e l'unica grande camera che era presente nello stato dei luoghi.

Una nuova parete divisoria è stata creata in posizione interposta tra quelle che, precedentemente, erano le due finestre della vecchia cucina.

In questo modo, è stato creato un arioso open space giorno con angolo cottura, oltre a un nuovo bagno più grande, avanzato verso il basso e più a destra in pianta, rispetto al bagnetto che preesisteva nello stato dei luoghi.


Lo spostamento del bagno verso destra in pianta, così come la creazione di un ambiente unico soggiorno-cucina, consentono di avere a disposizione una maggior metratura per disporre la zona notte.

Come ricavare due camere da una sola


Una nuova tramezzatura è stata realizzata nella zona notte, per dividere le due nuove camere da letto.

Una camera da letto 16 mq circa, visibile in alto in pianta, è quella con il letto matrimoniale ed è illuminata da una finestra, che precedentemente dava luce al vecchio bagno.

Una nuova cameretta è stata quindi ricavata nella superficie visibile in basso a sinistra in pianta, con una superficie interna di almeno 10 mq all'incirca.

Nel disimpegno notte, è stata creata una nuova porta per accedere al nuovo bagno, lasciando pressoché invariate le altre aperture le quali, però, ora conducono alle camere, oltre che all'atrio d'ingresso.

Proprio nell'ingresso, grazie alla chiusura della porta della vecchia cucina, si è creata una lunga nicchia a parete, nella quale poter disporre un utilissimo armadio a muro poco profondo, composto da 3 moduli e 6 ante.

Come arredare un appartamento di 3 vani


Nel trilocale sono adottati nuovi sistemi d'arredo, proporzionati ai nuovi spazi e personalizzati alle specifiche esigenze.

Nel soggiorno con angolo cottura, permane una piccola porzione del vecchio muro divisorio, a cui è associato un bancone.
Volendo, è sempre possibile demolire completamente il tramezzo e adottare una libreria divisoria bifacciale, per dare ancor più luce all'ambientazione open space.

Nel bagno, ora più lungo, è possibile disporre anche la lavatrice e un pratico lavabo a canale con doppia rubinetteria.

Nella camera matrimoniale, si è trovato spazio per una cabina armadio ad angolo, in continuità con un ulteriore armadio angolare.

Nella cameretta sono disposti il letto singolo, la scrivania, un capiente armadio e una scaffalatura poco profonda sulla parete a destra entrando.


Idee progetto casa: disegno 3D nuovo disimpegno del trilocale


Nel seguente disegno, ho schematizzato il disimpegno notte del trilocale, evidenziando i passaggi verso le varie zone di casa.

Da bilocale a trilocale - Progettista Designer Antonio PreviatoDisimpegno zona notte con due camere - Progettista Designer Antonio Previato

Il campo di osservazione è dall'ingresso dell'appartamento: con le frecce ho segnalato i passaggi verso le due camere e verso il bagno sulla destra.

La sagoma in movimento è nel passaggio verso la camera matrimoniale, di cui si intravede la finestra.

Il risultato è un trilocale dove gli spazi sono distribuiti rispettando le misure e i rapporti aeroilluminanti dettati dai regolamenti edilizi nei diversi nuovi ambienti, i quali consentono tutte le funzionalità, grazie a nuovi arredi pensati a misura.

Per tutte le esigenze di divisione e arredo degli spazi di casa, si può usufruire dell'esclusivo servizio progettazione casa online ottenendo una consulenza personalizzata, con l'invio di planimetrie e disegni realistici, così da valorizzare le potenzialità di qualsiasi immobile.


Parquet flottante e armadi a misura per i nuovi spazi del trilocale


Nel trilocale è stata creata una nuova zona notte, per la quale può essere ideale una pavimentazione in parquet, preferibilmente a posa flottante.

Nella seguente galleria di immagini, le ambientazioni tratte da Unikolegno.it mostrano alcune delle tante possibili pavimentazioni in parquet.

Interessanti i tavolati Large di Unikolegno, di grandi dimensioni in lunghezza e in larghezza, caratterizzati da una solida struttura a tre strati, definita da un importante strato nobile di pregiata essenza legnosa.
In successione, scorrendo la galleria di immagini, le realizzazioni a misura dell'azienda EmmeG Legno specializzata nella produzione e assemblaggio di prodotti in legno, di fattura artigianale.

Armadiature su misura di varie conformazioni si rivelano più che mai indispensabili per offrire un'ottimale capienza nei vari ambienti di casa, così come nei ritagli di spazio, che tipicamente possono risultare in seguito a una ridistribuzione delle volumetrie interne.

riproduzione riservata
Trasformare un bilocale in trilocale ricavando un'altra camera da letto
Valutazione: 5.91 / 6 basato su 23 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
  • Federico
    Federico
    Martedì 25 Luglio 2023, alle ore 15:27
    Abbiamo l'esigenza di ricavare una cameretta in più.
    Dato che l'attuale unica cameretta è abbastanza grande almeno in lunghezza (6,5metri x 4 circa), con una portafinestra sulla parete più corta, stavo pensando all'ipotesi di dividerla in 2 nel senso della lunghezza, dividendo in due anche la portafinestra.
    Mi date qualche dritta per fare bene?
    Ah dimenticavo... se si potesse ricavare in questo spazio anche un piccolo bagno dedicato ai ragazzi... non vorrei toccare il resto della casa per non stravolgere tutto e limitare i costi...
    rispondi al commento
    • Previatoantonio
      Previatoantonio Federico
      Martedì 25 Luglio 2023, alle ore 15:44
      @Federico: la pianta allegata è un esempio di mio progetto in cui, da una sola cameretta con portafinestra sul lato più corto, ho ricavato due nuove camerette con bagno dedicato: gli ambienti sono ricavati con un gioco di pareti oblique e diritte, ottimizzando ogni volumetria disponibile.
      La portafinestra si sdoppia per dar luce alle due camerette.
      L'unicità di questa soluzione sta soprattutto nell'ideazione di due porte finestre orientate a 45°, così da incrementare al massimo la penetrazione dei raggi solari in entrambe le camerette, creando un particolare prolungamento del balcone verso l'interno, a tutta luce e ariosità. 
      Il bagno F, comodamente accessibile da entrambe le stanze, presenta una particolare pianta poligonale e comprende un pratico box doccia con piatto rettangolare.
      rispondi al commento
  • Simone
    Simone
    Mercoledì 14 Giugno 2023, alle ore 00:24
    Abbiamo un appartamento di poco più di 80 mq, è un trilocale, composto da un ingresso ampio, soggiorno, cucina separata, due camere e due bagni.
    Vorremmo ricavare una cameretta in più perché abbiamo due bimbi un maschietto e una femminuccia per cui ci servono in tutto 3 camere da letto, cioè una matrimoniale e due camerette singole.
    Siamo ovviamente disposti a fare un unico ambiente soggiorno-cucina e, sfruttando anche in parte l'ampio ingresso, creare la stanzetta in più.
    Le finestre in tutto, tra porte finestre e finestre sono numero 6.
    Vorremmo avere sempre 2 bagni, preferibilmente entrambi finestrati. Data la forma un po' irregolare dell' ingresso, non ci rendiamo conto di come e se si possa creare una terza stanzetta.
    Cosa dovremmo valutare per capire la fattibilità o meno?
    rispondi al commento
    • Geom. Alberto
      Geom. Alberto Simone
      Mercoledì 14 Giugno 2023, alle ore 23:37
      @Simone: allora devi valutare innanzitutto che la superficie minima di ciascuna cameretta singola dovrà essere di almeno 9 mq, mentre la camera matrimoniale di almeno 14 mq.
      Inoltre va rispettato il rapporto aeroilluminante (in termini di frazione) tra la superficie finestrata apribile e quella del pavimento relativa a ciascuna stanza, che deve risultare pari o superiore ad 1/8.
      Non ci hai postato la pianta dell' appartamento ma, da quanto dici, presupponendo che l'attuale soggiorno e la cucina siano prospicienti all'ingresso, una possibile soluzione potrebbe essere quella di ricavare la nuova cameretta sfruttando sia la superficie della attuale cucina, sia una parte della superficie dell'ingresso, quest'ultimo potrebbe essere integrato all'attuale soggiorno, per creare un soggiorno-cucina open space....
      Questo in linea di massima, ovviamente, anche perché molto probabilmente si dovranno ridistribuire gli spazi anche degli altri ambienti, riproporzionando il tutto, con un attento studio della planimetria che puoi sempre inviare, senza impegno, attraverso il servizio Progetto casa online
      rispondi al commento
      • Simone
        Simone Geom. Alberto
        Giovedì 15 Giugno 2023, alle ore 16:35
        Grazie! inviando la piantina attraverso il servizio online posso avere intanto anche solo una risposta in merito alla fattibilità o meno, di poter realizzare un'altra cameretta?
        rispondi al commento
        • Jovis
          Jovis Simone
          Giovedì 15 Giugno 2023, alle ore 16:43
          Certo Simone, puoi tranquillamente inviare la piantina dello stato attuale del tuo appartamento, eventuali foto e riceverai una telefonata da parte del progettista che ti potrà già dire senza alcun impegno, se quanto da te richiesto, cioè trasformare il trilocale in quadrilocale, sia fattibile o meno
          rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
346.852 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img beibibelll
Buongiorno, mi presento:mi chiamo Mario ed ho la necessità di ricavare la terza stanzetta dal soggiorno (con un figlio maschio ed una femminuccia è necessario), e...
beibibelll 21 Aprile 2021 ore 10:20 7