Tipi di innesto

NEWS DI Giardino22 Luglio 2012 ore 00:46
L'innesto è una delle tecniche più diffuse per la riproduzione delle piante. Generalmente il portainnesto conferisce alla generata nuova pianta robustezza e resistenza.

L'innesto è una delle tecniche più diffuse per la riproduzione delle piante. Generalmente il portainnesto conferisce alla generata nuova pianta delle caratteristiche di robustezza e resistenza alle malattie, inoltre conferisce anche una migliore adattabilità ai diversi tipi di terreni. I periodi migliori per praticare entrambi il tipo di innesto a propaggine o a margotta, nella maggior parte dei casi vegetali, sono la primavera e la fin dell' estate, anche gli inizi della sta­gione autunnale costituiscono un discreto periodo. In ogni caso tali periodi devono sem­pre corrispondere alla fase di maggior attività, in termini di as­sorbimento delle radici, inoltre entrambe le tecniche devono essere eseguite utilizzando delle gemme ancora dormienti.

elementi per innestiPer gli innesti pri­maverili, tipicamente, si raccolgono le marze duran­te il periodo di riposo invernale esse possono essere tranquillamente conservate in frigorifero, possono essere inoltre avvolte in semplici fogli di giornale. Circa gli innesti autunnali le gemme in stand-by, riposano riparate dalle foglie e germoglieranno quando l'innesto è ben attecchito, ossia, quasi sempre nella primavera successiva.

La tecnica dell'innesto è caratterizzata dalla presenza di innumerevoli varianti. In ogni caso la realizzazione di un innesto richiede un mix di capacità tra abilità e precisione, ed in giro ce n'è poca con capita in molti altri settori.

Tuttavia, senza effettuare inutili mutilazioni o deformazioni delle piante è possibile esercitarsi pazientemente, utilizzando i rami staccati da cavie come le piante vive e di poco valore.

Tipi di innesto



Gli innesti possono essere classificati in due tipologie differenti, a loro volta poi caratterizzate da diverse varianti: gli innesti a gemma e gli innesti a marza. La marza altro non è che un rametto provvisto di molte gemme.

È opportuno prelevare le gemme e le marze si da rami di piante che hanno una corteccia lucente e tenera. Il periodo migliore per effettuare tali operazioni coincide con il periodo di piena attività delle piante. Infatti, quando la pianta è in piena attività, in essa la linfa circola abbondantemente e rende molto facile il distacco della corteccia.

È bene sottolineare che se lo scopo ultimo è la moltiplicazione delle piante, tra queste ultime scelte come portainnesto ci devono essere delle piante robuste, sane non vecchie con la massima espressione delle caratteristiche cromatiche o geometriche che si vogliono riprodurre. È opportuno prelevare le gemme e le marze si da rami di piante che hanno una corteccia lucente e tenera.

innesti nel momento di massimo splendore della piantaIl periodo migliore per effettuare tali operazioni coincide con il periodo di piena attività delle piante. Infatti, quando la pianta è in piena attività, in essa la linfa circola abbondantemente e rende molto facile il distacco della corteccia.

Analogamente la saldatura o attaccamento delle porzioni messe a contatto tra loro sono facilitate per le piate che sono in piena attività nel caso di innesto a gemma è possibile attendere la fine della stagione calda. Tuttavia, è bene sottolineare che in questi casi, i risultati si hanno soltanto nella primavera dell'anno successivo a quello nel quale è stata compiuta l'operazione di innesto.

È necessario che le parti poste a con­tatto combacino perfettamente, il che si ottiene legandole con della rafia, e siano protette dall'acqua, dall'evaporazione e dai parassiti con l'apposito mastice. Per togliere questi materiali si attende l'avve­nuto attecchimento, annunciato dall'e­missione di germogli vigorosi.

Quasi sempre alcune varianti degli innesti descritti sopra, possono essere effettuate per altre funzioni. Tra esse: la tecnica a cella con la quale, le marze di vengono poste in una celletta nel tronco di una pianta; la tecnica a spacco con la quale, si effettua la spaccatura con opportuni attrezzi e si inseriscono generalmente due marze alle estremità dello spacco;la tecnica a linguetta o incastro delle marze che vengono appunto, opportunamente e perfettamente incastrate tra loro; la tecnica a ponte che è generalmente utilizzata per risanare tronchi o rami. Quasi quando è utilizzata è perché si è in presenza di piante rare e o di grande pregio che per diverse cause sono state danneggiate in parte. Parti, come rami che risanano con una struttura di supporto che facilita il legamento con la pianta madre.

riproduzione riservata
Articolo: Tipi di innesto
Valutazione: 4.33 / 6 basato su 9 voti.

Tipi di innesto: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Tipi di innesto che potrebbero interessarti
Margotta e propaggine

Margotta e propaggine

Giardino - La margotta e la propaggine sono due possibili metodi di riproduzione vegetali, particolarmente adatti per le specie legnose, con esse non si ha il radicamento critico.
Impatiens - Nuova Guinea

Impatiens - Nuova Guinea

Giardino - Piante annuali, sensibili al freddo, ma rigogliose in estate, sono soluzioni ottimali per chi ama il colore.
Piante vere, manutenzione zero

Piante vere, manutenzione zero

Giardinaggio - Grazie alle creazioni Jardin D'Hiver è possibile avere piante vere che non hanno bisogno di cure e mantengono il loro inalterato splendore per almeno 10 anni.

Euphorbia

Giardino - Le Euforbiacee sono piante da fiore che comprendono numerosissime specie, circa 6000. Se il fusto viene inciso, queste piante producono una sorta di lattice velenoso.

Piante all'ombra

Giardino - Ci sono piante che non sopportano l'esposizione diretta ai raggi del sole, sia in estate che in inverno, soprattutto le piante coltivate in ambienti caldi e asciutti.

Marze: ovvero la base degli innesti

Giardinaggio - A gennaio, in fase di potatura, si tagliano, dalle piante da frutto, alcuni rametti ottimi per essere innestati e duplicare, quindi, la pianta, mediante l'innesto a marza.

Acquisto piante arboree

Piante - Le piante arboree devono essere acquistate e prenotate per tempo, solo in tal modo si ha la possibilità di poter scegliere con maggior libertà le caratteristiche.

Tre giorni per il Giardino promosso dal FAI

Giardinaggio - Dal 28 aprile al primo maggio prossimi si svolgerà la ventesima edizione di Tre giorni per il Giardino, evento promosso dal FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano).

Giardini d'Autore 2011

Giardino - Torna anche quest'anno la manifestazione florovivaistica Giardini d'Autore, che si svolge a Riccione dal 18 al 20 marzo, nella splendida cornice di...
REGISTRATI COME UTENTE
295.457 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Legatrice per piante
    Legatrice per piante...
    34.77
  • Gesal integratore universale in gocce 200 ml
    Gesal integratore universale in...
    4.70
  • Cesto rotondo forato da 13 cm per
    Cesto rotondo forato da 13 cm per...
    2.32
  • One microgranulare kg 1
    One microgranulare kg 1...
    9.36
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.