Tinteggiare il ferro

NEWS DI Pittura e decorazioni03 Marzo 2012 ore 16:51
Uno dei tipici lavori primaverili è la tinteggiatura dei manufatti in ferro, come ringhiere, recinzioni, termosifoni o finestre ed infissi con telai metallici.
tinteggiare , verniciare , pitturare , ferro
Arch. Carmen Granata

Con l'avvicinarsi della primavera l'attenzione degli appassionati del fai da te si sposta verso l'esterno della casa: infatti le belle giornate sono favorevoli per l'esecuzione di alcuni lavori che vanno svolti all'aperto e che necessitano di un clima favorevole.

Uno di questi lavori è quello della ritinteggiatura di manufatti in ferro, come ringhiere, recinzioni, o anche finestre ed infissi con telai metallici. Infatti il ferro è un materiale dotato di elevata tenacità e resistenza meccanica, caratteristiche che lo rendono adatto per la realizzazione di opere da esterno.
Però come per tutti i materiali, l'azione degli agenti atmosferici così come il trascorrere del tempo sottopongono anche il ferro a degrado.


Preparazione prima di tinteggiare il ferro


Se la vernice con cui è ricoperto il ferro è in buone condizioni, basterà sgrassare il supporto con un apposito detergente e procedere alla nuova verniciatura, ma se è presente ruggine, il discorso diventa più complesso.

Infatti il ferro, come altri metalli, tende a ossidarsi, cioè a legarsi con l'ossigeno presente nell'ambiente formando ossido di ferro che altro non è se non ruggine.

Un ruolo importante in questo processo è rappresentato dall'acqua che funge da catalizzatore e fa assumere al ferro il caratteristico colore rossastro.

Se sul ferro è presente della ruggine è necessario quindi rimuoverla prima di passare alla verniciatura, perché essa fa diminuire con il tempo lo spessore del materiale e la sua tenacità.

Ma anche se la pittura esistente è in cattivo stato è necessario per prima cosa rimuoverla utilizzando una delle diverse tecniche disponibili. Qualunque scegliate, non dimenticate di indossare occhiali e mascherina per proteggervi da eventuali schegge.

La prima consiste nell'utilizzare un raschietto per rimuovere le parti di pittura incoese, e poi spazzola e carta vetrata per levigare la superficie.
Un'altra tecnica consiste nell'utilizzare uno sverniciatore chimico da applicare a pennello, di solito avente una consistenza in gel, così che non coli.

Esso andrà applicato in più mani in strati spessi e regolari (2 - 3 mm), lasciando agire da 3 a 30 minuti, a seconda delle indicazioni del produttore, finchè il supporto non apparirà allo stato naturale, riconoscibile dal colore scuro.
Infine si può utilizzare un trapano dotato di spazzola metallica circolare o un'apposita levigatrice.
In effetti lo stesso risultato si ottiene utilizzando anche fiamma ossidrica e la spatola, ma questo tipo di intervento è consigliabile solo alle persone più esperte.

Se notate che ci sono delle zone corrose o delle cavità colmatele con dello stucco per ferro, applicandolo con un coltello per stucco . Con la lama del coltello asportate la parte in accesso, in modo da avere poi una superficie perfettamente liscia.

Una volta riportato il supporto allo stato natuale si pulisce con una spazzola metallica e con dell'acquaragia e, dopo che si sia perfettamente asciugato, si applicano due mani di vernice antiruggine.


Tinteggiatura del ferro


Passiamo ora alla verniciatura vera e propria: nel caso in cui interveniamo su ferro nuovo, esso sarà ricoperto di grasso, per cui prima di passare l'antiruggine andrà sgrassato con un panno imbevuto di trielina o acquaragia.

Nel caso di interventi su ferro già verniciato, andrà innanzitutto effettuata la sverniciatura come in precedenza spiegato.
È importante non far trascorrere troppo tempo dalla applicazione dell'antiruggine e procedere subito con la verniciatura.

Quindi andranno passate due mani di verniciatura con smalto opaco o lucido colorato, del tipo sintetico o all'acqua. Essi vanno intervallati di diverse ore, di solito 24 nel caso dello smalto sintetico, 6 per quello all'acqua. Ma in ogni caso andranno seguite le istruzioni del fabbricante riportate sulle confezioni.

Tra i manufatti in ferro che possono essere riverniciati ci sono i termosifoni. In questo caso bisogna scegliere degli appositi smalti per termosifoni, perché si tratta di prodotti particolarmente elastici che resistono bene all'alternarsi di differenti cicli di temperatura.

La scelta del colore per il ferro è ovviamente soggettiva e dipende dai colori predominanti nella casa . Tuttavia ci sono delle indicazioni generali che vale la pena considerare. Ad esempio colori come il rosso e il blu risentono maggiormente dell'azione della luce e quindi tendono a sbiadire più presto.
Il nero è il colore più mascherante e quello su cui si notano di meno le prime macchioline di ruggine, ma magari non a tutti può piacere. Il bianco, in tutte le sue numerose varianti, resiste molto bene all'azione del sole ma eventuali macchie di ruggine si notano subito.

riproduzione riservata
Articolo: Tinteggiare il ferro
Valutazione: 4.54 / 6 basato su 37 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Tinteggiare il ferro: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Anna
    Anna
    Mercoledì 8 Marzo 2017, alle ore 07:09
    Ho appena comprato casa e sto facendo qualche lavoretto.
    C'è una scala che dall' interno porta direttamente in taverna.
    È di ferro.
    Ho deciso di verniciarla dinuovo perché era un po' rovinata.
    Ho usato sverniciatore e la carta vetrata per renderla più liscia.
    Devo procedere con antiruggine anche se è all' interno?
    Inoltre consigliate un tipo di pittura in particolare? 
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Anna
      Giovedì 9 Marzo 2017, alle ore 22:20
      Il ferro è sempre esposto all'aria, in particolare all'ossigeno, per questo motivo è consigliato fare il trattamento. In commercio ci sono svariate vernici che contengono, già miscelato, l'antiruggine. E' consigliabile uno smalto di qualità a base di resine sintetiche. Cordiali saluti.  
      rispondi al commento
  • Lorenzo17
    Lorenzo17
    Mercoledì 11 Febbraio 2015, alle ore 16:55
    Salve, vorrei tinteggiare la mia ringhiera in ferro ma volevo sapere se la vernice bianca che la ricopre deve essere eliminata tutta o è sufficiente rimuovere quella che viene via con spazzola di ferro e carta vetro, quindi passare solvente e poi vernice antiruggine. Grazie!
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Lorenzo17
      Giovedì 12 Febbraio 2015, alle ore 09:56
      Bisogna rimuoverla tutta.
      rispondi al commento
      • Lorenzo17
        Lorenzo17 Anonymous
        Giovedì 12 Febbraio 2015, alle ore 17:02
        Grazie!
        rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Tinteggiare il ferro che potrebbero interessarti
Ferro battuto

Ferro battuto

Il ferro battuto può essere realizzato a mano o industrialmente. In entrambi i casi la lavorazione si ispira alla tradizione artigiana.
Il ferro battuto in casa

Il ferro battuto in casa

Sa di tempi antichi, di tradizioni, di nostalgie del passato. È il ferro battuto, un materiale attualissimo che recupera i canoni di classicità in termini di design e lavorazione.
Elementi artistici in ferro battuto

Elementi artistici in ferro battuto

I fucinati artistici sono frutto di studi attenti ed appassionati da parte di professionisti specializzati ed innamorati di questa magnifica forma d'arte: il Ferro Battuto.
Alternativa al ferro

Alternativa al ferro

Rete in composito termoindurente e sue caratteristiche.
Come tagliare il ferro

Come tagliare il ferro

Tagliare un pezzo di ferro è un'operazione che richiede il ricorso a qualche strumento apposito, ma che si può comunque compiere facilmente e in modo autonomo.
usr REGISTRATI COME UTENTE
289.221 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tunnel solare VELUX
    Tunnel solare velux...
    408.70
  • Tapparella elettrica e solare VELUX INTEGRA
    Tapparella elettrica e solare...
    435.54
  • Tenda oscurante a rullo VELUX
    Tenda oscurante a rullo velux...
    85.00
  • Tenda alla veneziana VELUX
    Tenda alla veneziana velux...
    95.16
  • Negrari lavatoio arcobaleno in vetroresina bianco 60x60
    Negrari lavatoio arcobaleno in...
    137.00
  • Pompa di calore ibrida Magis Combo 8
    Pompa di calore ibrida magis combo...
    6400.00
  • Bidet alto terza età ceramica
    Bidet alto terza età...
    420.00
  • Binario motore easy
    Binario motore easy...
    380.00
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Tende.online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 229.00
foto 1 geo Lecce
Scade il 31 Maggio 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti, navigando ne accetti l'utilizzo. Leggi l'informativa.