Tessili nell'architettura d'interni

NEWS DI Progettazione18 Dicembre 2010 ore 18:45
L'architettura si fa tessuto e compone lo spazio in maniera fluida, dinamica, mutevole e flessibile, in grado di adeguarsi in maniera semplice ed efficace.
tessile
Arch. Valentina Caiazzo

tribeca loftIl tessile sta invadendo lo spazio architettonico: suggestive e accattivanti soluzioni, che si caratterizzano con materiali tessili elastici, si stanno diffondendo nella progettazione degli ambienti, grazie anche a grande flessibilita' e articolazione degli spazi.

Essi infatti possono assumere svariate forme grazie a specifici supporti e alle tensioni da essi generate. Possono perciò essere utilizzate come ampie membrane negli interni, trasformandosi via via in involucri, partizioni, e complementi d'arredo innovativi.

Leggerezza e traslucenza sono le caratteristiche principali, in unione a sistemi di supporto in alluminio o acciaio o legno, che, per la loro maneggevolezza, rendono il tutto un'applicazione efficace nell'arredo e nell'architettura d'interni.

Ma anche nelle installazioni temporanee: infatti consentono libertà funzionale e ambientale più articolata rispetto all'uso in esterni. Si modellano direttamente sui punti di ancoraggio, risolvendo così il problema applicativo soprattutto per superfici molto ampie. La modellazione infatti viene fatta sulla base di mock up, modelli tridimensionali in scala.

C'è però un problema di cuciture: le parti di tessuto in cui viene tagliata la membrana, devono poi essere assemblate e cucite assieme, anche se in ambienti interni, il tutto si riduce, viste le dimensioni minori.

Interessante il rapporto di questi materiali tessili con la luce: poiché infatti ogni tessuto elastico o membrana plastica ha caratteristiche di riflessione, assorbimento e trasmissione, si generano particolari effetti che modulano in modo diverso l'illuminazione artificiale o la filtrazione delle radiazioni solari.

installazioni temporaneeCiò implica un rapporto diretto con il comfort ambientale. In generale questo tipo di realizzazioni consente di avere un materiale flessibile, spesso intercambiabile e leggero, di facile trasportabilità e dai costi contenuti e che soprattutto in contesti temporanei, consente un comodo montaggio/smontaggio.

Il Politecnico di Milano ha addirittura un corso di progettazione di membrane e scocche per l'architettura diffusa. PVC, organza, Spandex, Teflon; i materiali sono molteplici e tutti danno rese diverse e particolarmente suggestive; tessuti anche compositi, che rendono ancora più flessibili e modellabili le creazioni e le decorazioni ambientali. Fibre elastomeriche, che consentono, dopo aver subito una deformazione sottosforzo, di riacquistare la forma originaria al cessare del carico.

Il grado di elasticità varia da materiale a materiale: si va dal 3%-10% fino ad un massimo di 200% e man mano che si allungano, i tessuti diventano più traslucidi. Tutti hanno un caratteristico comportamento biassiale elastico tipico delle superfici a membrana.

Falkland MunariUno dei primi esempi di studio della luce con membrane tessili appartiene a Bruno Munari: pioniere del tessile, nel 1964 ha disegnato e progettato la lampada Falkland per Danese; con una dissolvenza diffusa della luce, è in realtà qualcosa di particolarmente effimero, che si concentra sull'idea di smaterializzazione del prodotto. È realizzata con un tessuto elastico tubolare tipo filanca, tenuto in forma da anelli metallici, proveniente direttamente da un'azienda produttrice di calze da donna, in realtà è un rudimentale ma azzeccato trasferimento tecnologico, un connubio tra settori produttivi diversi.

Qiora NYUn altro esempio ben riuscito sono le installazioni di Gisela Stromeyer, che caratterizzano sia appartamenti privati, che showroom, ristoranti e discoteche, sempre con un'adeguata e suggestiva articolazione dello spazio, morfologico e architettonico.

Queste installazioni sono delle vere e proprie sculture tessili che si basano sul concetto dell'interazione tra spazio ed utenti. Perlopiù con forme curvilinee, come accade per il Qiora store di New York, sono costituite da pannelli divisori in organza, che amplificano lo spazio percepito, grazie anche ad un'illuminazione altamente studiata, realizzata in fibre ottiche.

www.stromeyerdesign.com/

www.architetturatessile.polimi.it/membrane_scocche/index.html



arch. Valentina Caiazzo

riproduzione riservata
Articolo: Tessili nell'architettura d'interni
Valutazione: 3.00 / 6 basato su 1 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Tessili nell'architettura d'interni: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Tessili nell'architettura d'interni che potrebbero interessarti
Dal tessile all'outdoor

Dal tessile all'outdoor

L'evoluzione di un'azienda spagnola.
Ceste porta enfant come cullette

Ceste porta enfant come cullette

Un concentrato di tenerezza tutto da trasportare. La cesta porta enfant è un pratico accessorio in viaggio, perché si sposta con agilità, ma anche in casa.
Tessuti per pavimenti

Tessuti per pavimenti

La scelta della pavimentazione è uno degli aspetti più importanti nell?arredamento degli appartamenti, in quanto funge da elemento tecnico e scenografico...
SUN Rimini 2011

SUN Rimini 2011

Se avete in programma un weekend autunnale, vi consiglio di fare una capatina a Rimini. Magari dal 20 al 22 ottobre, proprio in occasione del SUN, il salone...
Pavimenti tessili, una tipologia di rivestimento dalle mille qualità

Pavimenti tessili, una tipologia di rivestimento dalle mille qualità

La tecnologia ha fatto passi da gigante il termine moquette oggi risulta riduttivo per le splendide qualità che i nuovi tessuti offrono per i pavimenti interni...
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.343 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Moquette magic lv
    Moquette magic lv...
    8.90
  • Piastrelle autoadesive pvc
    Piastrelle autoadesive pvc...
    13.50
  • Asciugapassi toledo 200
    Asciugapassi toledo 200...
    21.00
  • Asciugapassi toledo 100
    Asciugapassi toledo 100...
    11.00
  • Comò antico intarsiato
    Comò antico intarsiato...
    3375.00
  • Paini miscelatore bidet monocomando miura energy saving
    Paini miscelatore bidet...
    48.00
  • Vetrate artistiche Roma e dintorni
    Vetrate artistiche roma e dintorni...
    200.00
  • Sistema di scarico lineare Schluter-KERDI-LINE
    Sistema di scarico lineare...
    293.03
integra
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
€ 68.00
foto 1 geo Milano
Scade il 31 Ottobre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 39 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 09 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.