Termocamere ad infrarossi: identificare le dispersioni termiche

NEWS DI Impianti di riscaldamento14 Febbraio 2012 ore 08:00
L'impiego di termocamere a raggi infrarossi permette di avere immagini che identificano i punti di maggiore dispersione termica di un involucro edilizio

La termografia è una tecnica attraverso la quale si effettua l'acquisizione di immagini nel campo dell'infrarosso ed il termine nasce dall'unione di due parole con il rispettivo significato di temperatura ed immagine.
Gli strumenti fondamentali per effettuare una termografia sono le termocamere, strumenti essenziali ed in continua diffusione per la diagnosi e la ricerca di guasti da parte di termotecnici ed elettricisti, nelle più svariate applicazioni.

Analisi termografica casaLe termocamere hanno ben presto conquistato anche il settore delle verifiche energetiche degli edifici, sopratutto per confermare la validità o meno dei certificati energetici che, come è noto, possono avere un notevole peso sulla stima commerciale degli stessi edifici, anche se in prima istanza, e con un personale non tecnicamente esperto, si possono fare solo delle analisi di massima, che comunque possono evidenziare la presenza di un problema che può essere successivamente approfondito.

Ciò è valido sia per le caratteristiche degli edifici, sia per gli impianti tecnologici, evidenziando per questi ultimi delle parti che possono riscaldarsi eccessivamente, rispetto alle condizioni di normale funzionamento.


Termografia e termocamere


La termografia si basa sull'utilizzo di dispositivi ottici elettronici in grado di rilevare e misurare la radiazione termica, funzione, a sua volta, della temperatura superficiale degli oggetti osservati, a mezzo delle radiazioni elettromagnetiche nell'infrarosso. Per radiazione si intende lo spostamento del calore prodotto quando l' energia radiante (a mezzo di onde elettromagnetiche) si sposta senza un mezzo di trasferimento.

Il corpo umano è un naturale strumento per la rilevazione delle radiazioni infrarosse, infatti le terminazioni nervose del nostro corpo sono in grado di reagire a differenze di temperatura minime dell'ordine di 5 millesimi di gradi centigradi. Lo stesso meccanismo, più sensibile, permette in natura ad alcuni predatori di cacciare con estrema precisione e efficacia le prede durante le ore notturne.

Le prime termo camere risalgono al 1916 e l'impulso al loro sviluppo ha subito una forte accelerazione negli anni '50 per le applicazioni militari, mentre oggi chiunque può acquistare con poche centinaia di euro una termocamera per verificare il riscaldamento delle varie parti di circuiti di diversa natura tecnologica presenti in casa ; le termocamere possono essere, inoltre, un valido strumento di ricerca dei ponti termici, questi ultimi spesso responsabili di disagevoli condizioni di comfort e dispersioni energetiche.

Spettro infrarossoAttualmente le termocamere sono in grado di produrre la mappatura delle temperature di una superficie diagnosticata a mezzo di schermi il cui elemento discriminante è il pixel, l'elemento cioè che riesce a rilevare la più piccola variazione nell'infrarosso correlata ad una temperatura,: generalmente le moderne termocamere hanno schermi con pixel che vanno da 16x16 pixel fino a 640x640.

Un altro parametro di classificazione delle termocamere è la lunghezza d'onda con la quale lavorano: una termocamera che lavora ad onda lunga è una termocamera in grado di rilevare energia infrarossa in una banda di lunghezza d'onda dell'ordine di 15 micrometri, dove un micrometro è una lunghezza corrispondente ad un milionesimo di metro.

Invece, una termocamera ad onda media è una termocamera in grado di rilevare energia infrarossa in una banda di lunghezza d'onda dell'ordine di 5 micrometri. Gli elementi fondamentali Immagine termograficadi una termocamera sono un obbiettivo, un display ed un sensore, e naturalmente dei software dedicati, che sono in grado di realizzare dei report classificando per caratteristiche i dati raccolti con le diagnosi, oltre alla produzione del termogramma, ossia l'immagine in infrarossi dell'oggetto rilevato.

L'obiettivo, generalmente con caratteristiche antiriflesso, serve ad inquadrare le superfici che emettono le radiazioni infrarosse proiettandole su un rilevatore, dopo di che a mezzo di un sensore viene creato il suddetto termogramma. I display (generalmente a LCD) consentono di visualizzare il termogramma e le altre informazioni raccolte dalla elaborazione delle immagini, oltre a quelle necessarie per il funzionamento della termocamera, come livelli di batteria, regolazione di contrasto, comandi per il miglioramento delle immagini, per la loro memorizzazione (anche su supporti removibili o con tecnologie wireless ) etc.

riproduzione riservata
Articolo: Termocamere ad infrarossi
Valutazione: 5.00 / 6 basato su 3 voti.

Termocamere ad infrarossi: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Termocamere ad infrarossi che potrebbero interessarti
Termografia ad infrarossi

Termografia ad infrarossi

Isolamento termico - La termografia ad infrarossi è un metodo non invasivo di indagine sugli edifici per individuare dispersioni, ponti termici, umidità, lesioni o distacco di intonaco.
Termografia, parte 1

Termografia, parte 1

Impianti - La Termografia è una foto ad infrarossi di oggetti e manufatti che ne descrive le caratteristiche termiche e ne individua i punti di dispersioni di calore.
Termografia all'infrarosso

Termografia all'infrarosso

Ristrutturazione - La termografia all'infrarosso consente controlli non invasivi e rilevazioni delle discontinuità e dei difetti presenti su una superficie muraria, anche storica.

Per un buon isolamento termico: umidità, dispersioni e termografia

Isolamento termico - La presenza e le prestazioni dell'isolamento termico di un edificio possono essere verificate grazie alla termografia, tecnica sempre più diffusa di recente

Termografia, parte 2

Impianti - In Germania, ad Amburgo, a Settembre 2011 una conference tematica specialistica sulla termografia detterà le linee guida per uno standard europeo in materia.

Fotografia a infrarossi ed efficienza energetica

Ristrutturazione - Un metodo diagnostico utile per l'individuazione delle dispersioni termiche degli edifici esistenti, ma non solo.

Strumenti per la diagnosi ambientale

Ristrutturazione - Le nuove tecnologie consentono di effettuare diagnosi sugli edifici attraverso strumentazioni che permettono analisi non invasive: eccovi dunque qualche esempio.

Termocamere

Arredamento - Un involucro edilizio deve essere capace di gestire lo scambio di flussi energetici con l'ambiente per determinare un corretto microclima interno e garantire

Correzione ponti termici, come individuarli e come intervenire

Isolamento termico - Il ponte termico si verifica abitualmente nelle strutture realizzate con differenti materiali. Infatti nei punti di giuntura si crea dispersione termica e condensa.
REGISTRATI COME UTENTE
295.510 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Analisi termografica Latina
    Analisi termografica latina...
    250.00
  • Kit garage isolante basculante
    Kit garage isolante basculante...
    39.90
  • Riduttore acustico Ufo per fori di ventilazione
    Riduttore acustico ufo per fori di...
    16.39
  • Elettricista Roma e provincia
    Elettricista roma e provincia...
    80.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Faidatebook
  • Kone
  • Weber
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.