• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Temperatura Fumo Caldaia

Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie costituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede una specifica progettazione per potenze superiori ai 35 kW.
Pubblicato il
Indice dei Contenuti

Il sistema di scarico dei fumi delle caldaie temperatura fumi caldaiacostituisce parte integrante dell'impianto gas e richiede come l'impianto gas una specifica progettazione per impianti con caldaie o in generale generatori termici di potenza gas superiore ai 35 kW.

Le temperature dei fumi di caldaie standard (non a condensazione) di potenza ordinaria, generalmente tra i 24 kW ed i 35 kW, sono dell'ordine dei 100°C, nel caso delle caldaie a condensazione i fumi di scarico hanno una temperatura dell'ordine degli 80°C; tale differenza non implica particolari vincoli ai sistemi fumari delle caldaie a condensazione rispetto a quelli standard.

La norma EN 1442/2003 identifica le caratteristiche di un camino tra cui le possibili e diverse classi di temperatura dei fumi di scarico, le principali classi sono elencate nella tabella seguente, ad ognuna delle quali corrisponde una temperatura nominale di esercizio.



La massima temperatura dei fumi emessi dalla caldaia deve essere minore o uguale, di quella nominale espressa in °C; la massima temperatura dei fumi emessi da una caldaia è facilmente ricavabile dal manuale tecnico.
tabella temperature fumiIl valore massimo per la temperatura dei fumi di scarico è 600 °C associati alla classe T600.

Particolare attenzione per le caldaie ed i generatori a condensazione merita la condensa, prodotta dal passaggio di fase del vapore acqueo dallo stato di vapore allo stato liquido, con la relativa produzione di calore; il fenomeno della condensazione, che avviene con la temperatura dei fumi al di sotto della loro temperatura di rugiada, è quello che incrementa notevolmente le prestazioni di una caldaia a condensazione rispetto ad una caldaia standard a parità di consumi.

Tra le caratteristiche di un camino, la norma EN 1442/2003 esprime anche la resistenza alla condensa, che è sostanzialmente una caratteristica di impermeabilità del camino alla condensa; in generale il comportamento di un camino può essere a secco o ad umido, i due funzionanti sono indicati rispettivamente sui dati di targa del camino come D (Dry) o W (Wet).

Per un caldaia a condensazione la classe di resistenza deve essere la W, inoltre in tali casi il dimensionamento del camino viene effettuato non alla temperatura di rugiada della condensa ma alla temperatura di congelamento di quest'ultima.

riproduzione riservata
Temperatura Fumo Caldaia
Valutazione: 3.77 / 6 basato su 13 voti.
gnews

Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.646 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI