• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Superbonus: probabile cessione del credito per i redditi bassi

Il governo, cercando soluzioni allo stop della cessione dei crediti legati ai bonus edilizi, ipotizza la conferma del meccanismo di cessione per i redditi bassi
Pubblicato il

Superbonus e cessione del credito: le possibili ipotesi in esame


Il Governo è al lavoro per trovare possibili soluzioni allo stop alla cessione dei crediti legati al Superbonus e ai vari bonus edilizi. La notizia delllo scorso 17 febbraio ha infatti subito sollevato polemiche e malcontenti.

Altra questione urgente è anche quella relativa allo sblocco di 19 miliardi di euro nei cassetti fiscali che le imprese non riescono a farsi liquidare dal sistema creditizio.

Il Governo ipotizza che il meccanismo di cessione dei crediti legati al superbonus e ai bonus edilizi sia confermato per le famiglia con basso reddito
Il Governo si è detto pronto a risolvere questi problemi, attraverso appositi incontri a Palazzo Chigi con banche e imprese.

A discutere sono infatti il Ministro Giorgetti con Cdp, Abi, Sace e Agenzia delle Entrate. Le associazioni di categoria sono rappresentate da una corposa delegazione guidata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Alfredo Mantovano, e dal ministro dell'Economia Giancarlo Giorgetti.

La delegazione di Governo ha reso nota la ferma volontà di:

trovare le soluzioni più adeguate per quelle imprese del settore edilizio che hanno agito nel rispetto delle norme

Segnale apprezzato dalle associazioni presenti. La Presidente di Ance, Federica Brancaccio afferma di attendere risposte rapidissime, perché non c'è più tempo.

Richiesta che trova riscontro nelle parole di Giorgetti, il quale ritiene urgente risolvere la questione dei cosiddetti crediti incagliati che, ad oggi, ammontano a 19 miliardi di euro.

Per quanto poi concerne lo stop totale alla cessione dei crediti, l'esecutivo ha fondamentalmente proposto 2 soluzioni.

Da una parte, l'uso degli F24 (compensazione con le tasse) per estendere i margini d'intervento delle banche nell'acquistare i crediti di imposta.

Dall'altra parte, la conferma del meccanismo di cessione del credito per i lavori edili correlati agli interventi post sisma e a carico di famiglie con reddito basso.

Al momento, i rappresentanti di categoria si mostrano soddisfatti di fronte l'apertura dimostrata e la consapevolezza sul fatto che sia necessario sbloccare i crediti pregressi.

Cristian Camisa, Presidente di Confapi, avanza anche il suggerimento di attivare un prestito ponte con la cessione dei crediti da parte di Enel ed Eni.

riproduzione riservata
Superbonus ipotesi cessione del credito per i redditi bassi
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.
gnews

Inserisci un commento o un'opinione su questo contenuto



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
Alert Commenti
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img alessandro rugge
Buonasera, scusate, sono nuovo nel forum.Sono in affitto in un appartamento oggetto di lavori di ristrutturazione con il bonus 110.Sto vivendo personalmente tutti i disagi della...
alessandro rugge 22 Gennaio 2024 ore 11:29 5
Img lucav22
Salve a tutti,Una domanda mi assale ogni volta ma senza trovare precise conferme da parte dei tecnici. Ho una casa in fase di ristrutturazione con SB110 avviato nel 2022 con 30%...
lucav22 27 Dicembre 2023 ore 15:01 3
Img simonepieretti
Buongiorno a tutti,ho ristrutturato casa con intenzione di portarmi in detrazione il bonus per 10 anni, dal momento che nessuno faceva più sconto in fattura o cessione del...
simonepieretti 26 Ottobre 2023 ore 16:17 3
Img emanuele santia
Buon pomeriggio,mi sono appena iscritto al gruppo per cercare di capirci qualcosa in più per il riscatto de sisma bonus.Chiedo scusa in anticipo se è un post doppio...
emanuele santia 02 Ottobre 2023 ore 09:44 2
Img giuse05
Buonasera,secondo voi ,visto che le spese tecniche per i lavori del 110% sono state pagate in base ai millesimi, quindi chi ha una quota di 40, ha pagato il doppio di chi ce l'ha...
giuse05 19 Luglio 2023 ore 21:18 6