Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Superbonus 110%: è possibile la detrazione in caso di interventi abusivi?

Superbonus 110%: sì alla detrazione in caso di interventi abusivi purché siano sanabili. Abusi di piccole o medie entità e le differenze ai fini della detrazione
- NEWS Detrazioni e agevolazioni fiscali

Superbonus 110% e abusi edilizi


Novità in tema di Superbonus 110%. L'Agenzia delle Entrate fornisce importanti chiarimenti in merito alla possibilità o meno di accedere alla maxi detrazione nel caso in cui vengano realizzati interventi agevolabili su immobili abusivi non ancora sanati.

Come del resto nel caso delle precedenti detrazioni, anche in riferimento al Superbonus 110%, è necessario affrontare il problema degli abusi edilizi.

Superbonus e abusi edilizi
Come meglio spiegheremo più avanti, l'agevolazione fiscale è riconosciuta anche per lavori di edilizia libera (che non richiedono titolo abilitativo) eseguiti su immobili caratterizzati da piccoli abusi che non sono stati ancora sanati. È quanto illustrato al Collegio dei Geometri di Ancona dalla Direzione regionale delle Marche dell'Agenzia delle Entrate, con la consulenza giuridica 910-1/2020. Ma a quali condizioni sarà possibile fruire della detrazione?


Superbonus 110: il caso deciso dall'Agenzia delle Entrate


Il caso sottoposto all'attenzione dell'Agenzia delle Entrate riguarda più specificatamente il bonus ristrutturazioni ma, come vedremo tra poco, la posizione assunta dall'Ente Fiscale può ritenersi estesa anche a lavori che possano comportare il riconoscimento del Superbonus 110%.

Ricordiamo che rientrano nel campo di applicazione della normativa relativa al Superbonus 110% gli interventi di efficientamento energetico e miglioramento della sicurezza antisismica.


La fattispecie descritta dal Collegio dei Geometri riguardava un immobile affetto da piccoli abusi edilizi non sanati per i quali è stata proposta una domanda di condono.

Ci si chiede se gli interventi di edilizia libera successivamente eseguiti potranno beneficiare del Superbonus 110%. Per poter dare una risposta è necessario fare un passo indietro e capire come funziona la sanatoria in caso di abuso edilizio.


Superbonus e sanatoria in caso di abuso edilizio


L'articolo 49 del Dpr 380/2001 fissa una serie di casi per i quali si può considerare un'opera come abusiva:

  • qualora il titolo autorizzativo non venga richiesto;

  • qualora i lavori vengano eseguiti in contrasto rispetto ad esso;

  • qualora i lavori vengano realizzati in base ad un titolo che è stato annullato.

Affinché si possa comunque beneficiare dell'agevolazione fiscale è necessario che vi sia una difformità e che la stessa riguardi violazioni di altezza, distacchi, cubatura o superficie coperta che non eccedano per singola unità immobiliare il 2% delle misure prescritte (abuso di lieve entità).

Gli abusi che possono essere sanati richiedono l'avvio di una procedura di accertamento di conformità agli strumenti urbanistici e regolamenti edilizi vigenti al tempo di esecuzione dei lavori e nel momento in cui viene presentata la domanda di sanatoria.

Quest'ultima produce i suoi effetti in modo retroattivo, con la conseguenza che vengono meno i motivi per negare l'agevolazione fiscale. In tal caso si potrà dunque avviare le pratiche per ottenere il Superbonus 110 poiché l'abuso è sanabile.

Sarà necessaria una dichiarazione sostitutiva dell'atto di notorietà che attesti la data di inizio dei lavori nonché la tipologia dei lavori, la dichiarazione di eventuale eccedenza del 2%, la presenza dei requisiti che consentono il riconoscimento della detrazione fiscale.

In caso di abusi di entità superiore non è detto che non si possa accedere alla detrazione, bisognerà tuttavia provvedere a sanare gli abusi mediante la demolizione anche delle opere abusive o il pagamento di sanzioni pecuniarie.

Superbonus interventi abusivi
Possibile è anche il caso in cui per il lavoro si è conseguito un titolo diverso.
Si realizzano dei lavori con SCIA quando invece sarebbe stato necessario un Permesso di costruire. I lavori risultano tuttavia conformi a regolamenti edilizi e strumenti urbanistici.
Non viene meno la detrazione purché si faccia richiesta di sanatoria, che produce infatti l'effetto di bloccare la decadenza dall'agevolazione fiscale.

Come si fa a verificare se un immobile è abusivo?


Mediante il certificato di conformità urbanistica, lo strumento che permette di accertare la corrispondenza tra lo stato di fatto in cui si trova l'immobile e il titolo edilizio richiesto.
Si potrà inoltre appurare anche l'entità dell'abuso.

Per un immobile privo di titolo abilitativo nessun beneficio fiscale potrà essere previsto.


Superbonus e abusi edilizi: le conclusioni dell'Agenzia delle Entrate


Venendo al caso in esame, l'Agenzia delle Entrate ha riscontrato che sull'immobile oggetto di intervento in edilizia libera erano pendenti delle mere irregolarità urbanistiche.
Di fronte ad abusi edilizi di lieve entità che sono sanabili è possibile beneficiare del Superbonus 110%.

Superbonus Agenzia delle Entrate
Qualora non siano necessarie delle preventive autorizzazioni edilizie, essendo gli interventi rientranti nell'edilizia libera e agevolabile, il contribuente potrà beneficiare della maxi detrazione.
Non si può considerare ostativa, ai fini del riconoscimento della predetta agevolazione, il fatto che per l'immobile non sia ancora concluso il procedimento relativo al condono edilizio, considerato tra l'altro che l'agevolazione, nella fattispecie prospettata, non riguardava le spese sostenute per gli interventi oggetto della sanatoria.

Ad ogni modo, è sempre bene che la questione, particolarmente complessa e che si presta a molte sfaccetture diverse, venga sottoposta all'attenzione di qualche professionista abilitato.

Rivolgersi a un consulente tecnico può essere di grande aiuto, evitando, magari spinti dall'idea di realizzare opere gratis, di avventurarsi in lavori che potrebbero rivelarsi avventati.

riproduzione riservata
Articolo: Superbonus e i piccoli abusi edilizi
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 6 voti.

Superbonus e i piccoli abusi edilizi: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
REGISTRATI COME UTENTE
332.082 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Superbonus e i piccoli abusi edilizi che potrebbero interessarti


Superbonus 110 per cappotto termico interno: sì ma ad alcune condizioni

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Via libera al Superbonus 110 per il cappotto termico interno, se l'edificio è sottoposto a vincoli o a divieti. Ecco i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate.

Le risposte del MEF per Superbonus 110% e abusi edilizi

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha risposto ai quesiti formulati dai due Deputati della Camera nell’interrogazione parlamentare della scorsa settimana

Superbonus 110%: Possibile se già richiesto per altri due immobili?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Quesito posto nell’interrogazione parlamentare: un soggetto titolare al 50% di una casa, può richiedere il Superbonus 110% già beneficiato su altri due immobili?

Niente Superbonus 110% per la sostituzione delle vetrate

Fisco casa - Gli interventi sulle vetrate degli immobili non rientrano nel superbonus 110%. L'Agenzia delle Entrate non ammette deroghe poiché non costituiscono superfici opache.

Niente Superbonus se manca il riscaldamento

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Non è possibile accedere al Superbonus 110% se manca l’impianto di riscaldamento nell’edificio. Ecco le interpretazioni dell'Agenzia delle Entrate in materia.

Superbonus 110%: proroga al 31 marzo del termine per comunicare la cessione del credito o lo sconto in fattura

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Slitta al 31 marzo il termine per poter inviare all'Agenzia delle Entrate il modulo con il quale optare per la cessione del credito in caso di Superbonus 110%

Superbonus 110%: spetta anche ai cittadini non residenti in Italia?

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Superbonus 110 riconosciuto anche per i cittadini non residenti in Italia secondo l’Agenzia dell’Entrate, quando sussistono tutti i requisiti normativi previsti

Superbonus 110: per il limite di spesa vale il numero iniziale di unità abitative

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Per determinare l'importo massimo da portare in detrazione secondo la normativa riguardante il Superbonus 110% si deve fare riferimento alle unità abitative iniziali

Superbonus 110: ecco i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Con la circolare n.30/E dell’Agenzia delle Entrate arrivano nuovi chiarimenti per quanto concerne il Superbonus 110%. Vediamo le principali novità sull'argomento
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img massimo rossi
Buongiorno, ho ereditato un appartamento in un piccolo condominio di 6 appartmaneti. il mio appartemento presenta una veranda con termocopertura e su un terrazino laterale è...
massimo rossi 09 Settembre 2021 ore 16:42 6
Img marinajo
Buona sera. Sto ristrutturando la mia unifamiliare con bonus110%. É previsto cappotto, cambio caldaia ecc. Insomma i due salti energetici. Vorrei metetre il riscaldamento...
marinajo 22 Agosto 2021 ore 00:15 1
Img il mambo
Salve,c'è qualcuno che ha esperienza diretta con la cessione del credito ad una banca?Non parlo di finanziamenti ma di rimborso dopo le spese sostenute personalmente.Grazie...
il mambo 20 Agosto 2021 ore 09:54 4
Img daytrip andmap
Buongiorno,nel mio condominio si apprestano a fare le valutazioni tecniche per poi eventualmente approvare vari lavori con il bonus 110%.Ora il mio vicino di cantina ha, nel suolo...
daytrip andmap 10 Agosto 2021 ore 17:23 1
Img nes23
Salve,io e la mia compagna stiamo definendo l'acquisto di una casa che è suddivisa in due unità distinte (con partitee rendite catastali distinte, entrambe categoria...
nes23 27 Luglio 2021 ore 18:22 1