• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

FillGood EVO, il nuovo stucco pronto per fughe tra piastrelle

Lo stucco in pasta pronto all'uso non richiede di essere miscelato come quello in polvere e la sua applicazione è molto semplice, anche per chi non è esperto.
Pubblicato il / Aggiornato il

Stucco pronto o stucco in polvere?


Fino ad oggi esistevano due tipi di stucco o sigillante per le fughe tra le piastrelle, quello cementizio e quello epossidico.
Gli stucchi cementizi richiedono un'accurata preparazione dell'impasto, con un giusto rapporto di miscelazione tra il sigillante cementizio e l'acqua.

Quando ci si appresta a stuccare una superficie bisogna sapere che quantità eccessive d'acqua per l'impasto abbassano le caratteristiche meccaniche del prodotto indurito e possono creare variazioni cromatiche della stuccatura.

Questo problema non si presenta nel caso degli stucchi epossidici, che sono dei composti chimici bicomponenti predosati, da miscelare con trapano a elica al momento dell'utilizzo. Tuttavia, essi richiedono la conoscenza di particolari tempi tecnici di posa che, se non rispettati, possono rendere meno semplice la fase di pulizia.
Quando si adopera lo stucco per piastrelle, sia per la stuccatura cementizia che per quella epossidica, gli eventuali aloni lasciati sulle piastrelle si possono comunque eliminare, a distanza di 24 ore, con un detergente specifico, utilizzando feltro e spugna.

Lo stucco o sigillante per fughe tra le piastrelle, sia se del tipo cementizio che epossidico è già colorato ed è disponibile in ampie gamme cromatiche. In alcuni casi, a quello epossidico, possono essere aggiunti dei glitter color oro o argento.

Esiste una terza e innovativa formulazione di stucco per fughe: quello poliuretanico in pasta già pronta all'uso che, non essendo in polvere come quello cementizio, oppure bicomponente come quello epossidico, non necessita di una adeguata miscelazione.

Fuga tono su tono Fillgood EvoFuga tono su tono Fillgood Evo

Quale scegliere? Senz'altro lo stucco pronto all'uso in pasta è di più facile applicazione ed è adatto a essere utilizzato per interventi fai da te, soprattutto quando ci si accinge a stuccare una parete. Quello in polvere, invece, è destinato a professionisti o comunque a persone più esperte nel settore, in quanto la sua miscelatura non è semplice, dovendo rispettare esattamente le dosi indicate sulle confezioni per ottenere la giusta densità .


Stucco pronto all'uso: FillGood Evo


Litokol propone inoltre FillGood Evo, si tratta di un sigillante poliuretanico all'acqua, monocomponente, pronto all'uso e riutilizzabile, adatto per la stuccatura di fughe tra piastrelle ceramiche e mosaici vetrosi.

Questo prodotto è adatto per riempire fughe da 1 a 6 mm di ampiezza, utilizzabile per applicazioni a parete, sia in interno che in esterno, mentre a pavimento solo in interno.

FillGood EVO risulta particolarmente indicato per la stuccatura di fughe tra piastrelle ceramiche di grande formato, perché FillGood Evo concede più tempo agli operatori per le operazioni di stuccatura, evitando sprechi di materiale, a differenza dei prodotti epossidici a due componenti che hanno un tempo di lavorabilità dell'impasto inferiore di 1 ora
FillGood EvoFillGood Evo

Non contenendo cemento è un materiale molto elastico, quindi, si presta soprattutto ad applicazioni in piastrellature particolarmente soggette a vibrazioni o deformazioni e non porta alla formazione di efflorescenze, come può avvenire per i materiali cementizi. Inoltre, il fatto che sia un prodotto che non necessita di preparazione in cantiere, fa sì che non si crei polvere nell'ambiente, come accade per i sigillanti cementizi.

Lo stucco riempitivo FillGood Evo è disponibile in 24 diverse finiture , 8 colori ai quali è possibile aggiungere gli additivi Spotlight e Gold, che permettono di ottenere effetti unici ed esclusivi.

Colorazioen fughe con microsfere di quarzo colorateColorazione fughe con microsfere di quarzo colorate

La colorazione è ottenuta mediante microsfere di quarzo ceramizzate colorate superficialmente per cui non vengono rilasciati pigmenti sulla superficie delle piastrelle e la pulizia risulta più facile. Questa caratteristica rende il prodotto particolarmente indicato anche per la stuccatura di fughe tra piastrelle ceramiche effetto legno che presentano asperità superficiali.

Costituito da resine poliuretaniche in dispersione acquosa, il materiale è molto stabile alla luce e quindi resiste a ingiallimenti o variazioni cromatiche sotto l'effetto dei raggi solari, grazie alla tecnologia UV Resistant di Litokol. Le stuccature sono anche idrorepellenti e rendono FillGood Evo uno stucco impermeabile capace di creare fughe idrorepellenti la cui larghezza può variare da 1 a 6 mm.

Tipologia di fuga FillGood EvoTipologia di fuga FillGood Evo

FillGood Evo è molto semplice da posare in opera ed inoltre è anche possibile il suo riutilizzo. Infatti, se avanza una parte del prodotto, è sufficiente lasciarlo nella confezione originale e conservarlo a temperatura compresa tra 5°C e 35°C, per poterlo usa nuovamente anche a distanza di qualche mese, evitando in tal modo inutili sprechi.

È un prodotto sicuro per i posatori, perché privo nella sua composizione di sostanze irritanti e corrosive o solventi. Inoltre, rilascia una bassissima quantità di composti organici volatili, tanto da rientrare nella classe VOC A+.


Posa in opera dello stucco pronto all'uso


L'applicazione di FillGood Evo può essere realizzata a temperature comprese tra 10°C e 30°C. Una volta aperta la confezione, mescolare brevemente con una spatola metallica e applicare con l'apposita spatola gommata, eseguendo movimenti in diagonale e asportando il prodotto in eccesso

Applicazione FillGood EvoApplicazione FillGood Evo

La stuccatura deve essere eseguita su aree non superiori a 3-4 mq alla volta, facendo seguire immediatamente la pulizia della superficie da poco fugata. Se le temperature sono prossime ai 30°C, ridurre questa procedura a superfici da 1 mq alla volta.


Pulizia delle stuccature


È importante che la pulizia dopo l'applicazione sia eseguita in contemporanea alla stuccatura di piccole aree. Essa deve avvenire con la spugna in schiuma sintetica o sweepex, ben strizzata ed eseguendo movimenti circolari e senza lasciare aloni e senza scavare le fughe

Ogni 10 mq circa va cambiata l'acqua di lavaggio. Se dopo 24 ore dall'applicazione rimangono degli aloni residui è possibile intervenire con il pulitore neutro FillCleaner EVO.

Il prodottosi distribuisce su piccole aree alla volta, dopo qualche minuto si friziona con feltro bianco, si risciacqua con la spugna e poi si asciuga con un panno. La pulizia quotidiana può avvenire, invece, con i comuni detergenti in commercio, rispettando le indicazioni presenti sulla confezione.


Fine Articolo
LA REDAZIONE CONSIGLIA



Stucco per piastrelle come realizzare le fughe nella posa dei pavimenti e rivestimenti


Logo LitokolOgni costruzione o ristrutturazione prevede la posa di un rivestimento e di un pavimento e fughe da stuccare con prodotti specifici e di qualità.
Litokol mette a disposizione dei suoi clienti un'ampia gamma di prodotti pronti all'uso atti a soddisfare ogni richiesta di tipo tecnico funzionale ed estetico.

FillGood Evo è lo stucco pronto che ha cambiato il mondo della stuccatura. Litokol nasce proprio con lo sviluppo e la diffusione dei prodotti ceramici italiani, producendo inizialmente adesivi per la posa di pavimenti in ceramica, poi una serie di prodotti e servizi in continuo aggiornamento. I prodotti Litokol sono acquistabili sullo store aziendale Litokol

riproduzione riservata
Stucco pronto all'uso
Valutazione: 4.43 / 6 basato su 60 voti.
gnews
Litokol SpA dal 1968 punta su ricerca e innovazione nell'edilizia ed è un riferimento nel settore dei sigillanti nel mondo.

Stucco pronto all'uso: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Sebastiano
    Sebastiano
    Mercoledì 15 Dicembre 2021, alle ore 16:10

    Devo rattoppare dei punti in cui manca il sigillante. Dove posso trovare una paletta di colori per capire quale si avvicina di più al mio colore attuale

    rispondi al commento
    • Ing.montesano
      Ing.montesano Sebastiano
      Venerdì 17 Dicembre 2021, alle ore 19:06
      Sul sito dell'azienda Litokol trova tutte le informazioni che cerca
      rispondi al commento
    • Litokolspa
      Litokol Litokol Sebastiano
      Martedì 21 Dicembre 2021, alle ore 17:16
      Per prendere visione di tutti i coloro disponibili la invitiamo a visitare questo articolo sul nostro sito: https://store.litokol.it/it/content/21-barrette-samples-evo 
      rispondi al commento
  • Duedue
    Duedue
    Domenica 21 Febbraio 2021, alle ore 12:48
    Posso utilizzarlo anche per riparare piccole zone dove è saltato furi il materiale e mi è rimasta la fuga con una fessura?
    rispondi al commento
    • Litokolspa
      Litokol Litokol Duedue
      Lunedì 22 Febbraio 2021, alle ore 20:05
      Se parliamo di un vecchio stucco cementizio che si è degradato, una volta eliminate tutte le parti friabili o incoerenti e rimossa la polvere, è possibile ripristinarlo.
      La fuga in quei punti dovrà presentarsi vuota nella sua ampiezza e spessore.
      Ovviamente se si tratta di piccoli rattoppi si noterà la differenza di colore tra il vecchio ed il nuovo, trattandosi anche di 2 prodotti di natura completamente diversa.
      La confezione è comunque da 5 Kg quindi nel caso il vecchio stucco sia molto degradato si consiglia una rimozione totale con apposito rimuovi fughe
      ( https://store.litokol.it/it/attrezzi/4-puliscifughe.html  ) e nuova stuccatura con FillGood Evo.
      rispondi al commento
  • Giuseppe Levi
    Giuseppe Levi
    Lunedì 28 Dicembre 2020, alle ore 13:39

    Una volta aperta una confezione per quanto tempo si conserva?

    rispondi al commento
    • Litokolspa
      Litokol Litokol Giuseppe Levi
      Lunedì 22 Febbraio 2021, alle ore 20:08
      Per una buona conservazione è sempre opportuno richiudere perfettamente il secchiello e riporre all’interno l’apposito piatto di separazione che funge da ulteriore protezione all’evaporazione dell’acqua. In questo modo il prodotto si conserva anche fino a 6 mesi.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto