Standard abitativi degli alloggi

NEWS DI Normative18 Ottobre 2011 ore 12:58
La conoscenza di alcune norme consente l'opportunita' di valutare l'esatta consistenza dei requisiti abitativi di una unita' edilizia.
residenza

Locali interni in una abitazioneGli standard abitativi sono dei valori che definiscono le condizioni minime per l'uso residenziale di un immobile.

È evidente che l'argomento potrebbe non interessare l'utente finale (acquirente o affittuario) perchè erroneamente convinto che questi temi siano di uso esclusivo degli addetti al settore (professionisti, imprese e agenti immobiliari), ma, una seppur minima conoscenza puo' in certi casi evitare sgradevoli sorprese.

Volendo analizzare il tema si sintetizzano alcuni passaggi più importanti inseriti negli articoli del D.M. 5 luglio 1975.

Innanzitutto gli alloggi devono avere una altezza utile interna non inferiore a cm 270 (art. 1), che può divenire di cm 255 nel caso di unità edilizie situate in comuni montani posti al di sopra di 1000 metri sul livello del mare.

Appartamenti residenziali in costruzioneNel caso di locali destinati a servizi igienici, disimpegni e ripostigli questa dimensione si può ridurre a cm 240.

All'articolo 2 vengono indicate le superfici delle camere da letto che sono di 9,00 mq (singolo) e di 14,00 (matrimoniale), mentre è richiesto, per ogni alloggio, un soggiorno non minore di 14,00 mq.

Anche il numero delle persone che occupano l'alloggio determinano delle superfici minime che sono: di 14,00 mq per ogni abitante (per i primi 4 individui) e di 10,00 mq per ciascuno dei successivi.

A questa distinzione segue un valore (articolo 3) che specifica la grandezza minima di un alloggio, derivato dalla somma di ingombro dei vari locali (inclusi i servizi), che è di mq 28,00 per una persona e di 38,00 per due persone.Simbolo di unita' abitativa

Questa indicazione è oltremodo importante anche in considerazione del mercato immobiliare, che sulla scorta degli standard familiari, influenzati dall'attuale situazione economica, e dal calo delle nascite, offre unità edilizie di piccole dimensioni.

Un altro aspetto riguarda anche le condizioni di salubrità che determinano la necessità di illuminazione naturale diretta (articolo 5) per le tutte le camere, ad eccezione di: disimpegni, servizi igienici e ripostigli, con un rapporto tra superficie finestrata (apribile) e pavimento di 1 a 8 e di un ampiezza della finestra (per ogni locale) che assicuri un fattore di luce diurna media non inferiore al 2%.

Per ciò che riguarda il ricambio di aria all'interno degli alloggi, l'articolo 6 prescrive che, nel caso non sia possibile la ventilazione naturale, si può ricorrere all'installazione di idonei sistemi meccanizzati purché rispondenti ai requisiti richiesti.

Tuttavia, per evitare la diffusione di fumi, esalazioni e vapori, provenienti da bagni e cucine, è necessario collocare all'interno di questi locali degli impianti di aspirazione forzata.

Abitare un alloggioQuest'ultima citazione è specificata anche all'articolo 7, che tra l'altro indica la dotazione di almeno un bagno completo (con vaso igienico, vasca da bagno o doccia, lavabo e bidet) nell'alloggio.

Un ultimo accenno (articolo 4) riguarda, l'assenza di tracce di condensa permanente all'interno delle varie camere, il mantenimento di condizioni climatiche interne con una temperatura compresa tra 18° e 20° C, (escluso i ripostigli), e la protezione acustica (articolo 8) degli ambienti da fonti di rumore esterni (traffico) o interni (calpestio, impianti, ecc.).

Queste norme tuttavia sono di carattere generale e vengono solitamente integrate nella stesura dei Regolamenti comunali con altre indicazioni riguardanti: le dimensioni minime della cucina, la posizione dei locali a piano terra riguardo alla quota stradale, la distanza delle superfici finestrate rispetto a terrapieni e parete cieche, la grandezza di chiostrine e cavedi, i requisiti dei sottotetti abitabili, ecc.

La conoscenza di queste informazioni, anche solamente a livello generale, così come citato prima, consente di valutare con maggiore obbiettività le unità edilizie poste in vendita o in affitto e di determinare ad esempio se un locale, presentato come seconda o terza camera da letto, abbia i requisiti necessari o se non sia urbanisticamente destinato a sgombero.


arch. Emanuele Distefano

riproduzione riservata
Articolo: Standard abitativi degli alloggi
Valutazione: 2.00 / 6 basato su 2 voti.

Standard abitativi degli alloggi: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Standard abitativi degli alloggi che potrebbero interessarti
Affitti studenti fuori sede: le nuove detrazioni fiscali 2018

Affitti studenti fuori sede: le nuove detrazioni fiscali 2018

Affittare casa - Con il decreto fiscale 2017 approvato dal Senato, sono state introdotte delle novità sulle detrazioni del 19% dei canoni di affitto per gli studenti fuori sede.
Cosa sono domicilio, dimora e residenza?

Cosa sono domicilio, dimora e residenza?

Leggi e Normative Tecniche - Il domicilio, la dimora e la residenza sono tre concetti che nel gergo comune vengono utilizzati quasi come sinonimi, ma invece rappresentano istituti differenti.
Come fissare e quando cambiare la residenza

Come fissare e quando cambiare la residenza

Burocrazia e utenze - La redidenza, ossia la dichiarazione del luogo in cui si vive, dev'essere comunicata agli uffici dell'anagrafe del Comune interssato perché è la legge a imporlo.

A Udine la prima Casaclima Gold d'Europa

Ristrutturazione - Non è a Milano nè a Roma, tanto meno a Firenze. Ma neppure a Londra, Madrid o Parigi.La prima Casaclima Gold d?Europa si trova a Udine, città friulana

Antilia: la residenza più costosa del mondo

Architettura - Poco più di un mese fa a Mumbai è stata completata una residenza monofamiliare da 1 miliardo di dollari: Antilia

Il diritto di abitazione del convivente non rientra nella successione

Proprietà - In caso di convivenza more uxorio che succede se uno dei conviventi muore? Il diritto di abitazione previsto dalla legge con scadenza non rientra in successione

Agevolazioni prima casa anche se si possiede altro immobile in affitto

Leggi e Normative Tecniche - Si può beneficiare del bonus prima casa nel caso in cui si è proprietari di altro immobile dato in locazione. Vediamo i chiarimenti della Corte di Cassazione.

Coppie conviventi e casa di residenza comune

Proprietà - Quando la casa di residenza della coppia è intestata ad uno solo dei conviventi è possibile utilizzare degli strumenti per tutelare colui che non è proprietario.

Bonus gas e luce 2018: chi ne ha diritto e come fare domanda

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus gas e luce 2018: di cosa si tratta e quali sono i requisiti per ottenere uno sconto sulle bollette di energia elettrica e gas. Come presentare la domanda.
Discussioni Correlate nel Forum Lavorincasa
Img dianabarbieri
Ciao a tutti! Scrivo per un grosso dubbio che mi assilla. Io e il mio ragazzo dobbiamo prendere la residenza nella nuova casa entro metà novembre per una serie di motivi:...
dianabarbieri 08 Giugno 2018 ore 11:15 2
Img mauropanta
Buongiorno, Vi pongo un quesito al quale non sono riuscito a trovare una risposta chiara e definitiva al mio problema.Io e mia moglie abbiamo ristrutturato una casa usufruendo...
mauropanta 04 Aprile 2018 ore 15:16 1
Img login
Salve a tutti, per usufruire della detrazione bonus mobili, è requisito necessario la residenza?Grazie...
login 24 Marzo 2017 ore 12:06 1
Img login
Salve, la mia richiesta di cambio residenza è stata rigettata. L'ho scoperto oggi andando all'ufficio anagrafe per richiedere un certificato. Non mi è stata data...
login 27 Novembre 2017 ore 15:36 3
Img ceskuz
Salve,ho venduto l'altra settimana la casa intestata a me e ora devo fare il cambio di residenza presso la casa intestata a mia moglie dove già lei risiede, solo che nella...
ceskuz 14 Febbraio 2018 ore 16:26 1
REGISTRATI COME UTENTE
295.602 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Pavimento in laminato ad incastro milano
    Pavimento in laminato ad incastro...
    35.00
  • Trasforma vasca in doccia firenze e toscana
    Trasforma vasca in doccia firenze...
    2300.00
  • Imbiancatura pareti al mq milano
    Imbiancatura pareti al mq milano...
    5.00
  • Porta in noce tanganica
    Porta in noce tanganica...
    180.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Weber
  • Black & Decker
  • Faidatebook
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.