Spostare il bagno

NEWS DI Impianti idraulici25 Ottobre 2011 ore 10:56
Al momento di una ristrutturazione spesso si decide di ridistribuire gli spazi interni: un'attenzione particolare va posta allo spostamento del bagno.
ristrutturazione bagno , spostare bagno , sanitrit

Ristrutturare il bagnoQuando si ristruttura un alloggio, molto spesso si ridistribuiscono gli spazi interni; oltre a porre attenzione a pavimenti, muri portanti e canne fumarie bisogna anche porre attenzione allo spostamento dei bagni.

Ogni abitazione ha una colonna di scarico delle acque nere e in questa confluiscono i wc.
Se il bagno viene spostato bisogna calcolare che il wc dovrà comunque arrivare a sfociare nella colonna esistente.
Le tubazioni dello scarico wc devono avere una pendenza minima che è di 1 cm ogni metro (1%), per cui se lo spostamento del wc è minimo non ci sono problemi, se invece è considerevole bisogna trovare una soluzione adeguata.


Il lavoro necessario dipende prima di tutto dal tipo di solaio e quindi dalla pendenza che si riesce a dare, in molti casi sarà necessario fare un gradino nella zona che va dalla colonna alla nuova posizione del wc.Sonik di Isofom

Nel caso in cui sia necessario un gradino bisogna tener conto di due aspetti: il primo è l'altezza del locale, che deve soddisfare quella richiesta dal regolamento comunale, la seconda è l'accessibilità.

In molti comuni infatti viene richiesta la visitabilità dell'appartamento da parte di una persona con handicap: questo significa che bisogna rendere accessibile almeno un bagno e il soggiorno.

Sanicompact di Sanitrit SFAOvviamente questo requisito non sarebbe soddisfatto nel caso si dovesse fare un gradino, e bisognerà pensare ad avere un altro wc accessibile.

Un altro aspetto da tenere presente è lo spessore dei muri: dove si va a installare il nuovo wc bisognerà avere una parete sufficientemente spessa oppure fare una controparete anche alta solo 100- 120 cm che permetta l'alloggiamento del tubo di scarico.

Inoltre in questo spessore andrà anche inserito del materiale isolante per far sì che il rumore dello scarico non crei fastidio nell'alloggio stesso o in quelli confinanti.

Un esempio di isolante adeguato è Sonik, l'antirumore di Isofom.
È un materiale fono-assorbente pratico da applicare, composto da una guaina isolante in polietilene espanso a cellule chiuse dello spessore di 5 o 10 mm che avvolge gli scarichi sul lato esterno e riduce il livello di rumorosità al di sotto dei 35 dB (A) richiesti dalla normativa.

Ci sono anche soluzioni che permettono di avere tubazioni di diametro molto piccolo anche per lo scarico del wc: sono i trituratori, che agiscono tra wc e tubazioni.

Questa scelta deve essere contemplata però solo nei casi in cui il wc non venga usato troppo spesso ma solo in caso di emergenza altrimenti si causerebbero velocemente problemi poco piacevoli di intasamento.

Preventivi ristrutturazione bagno


Silence di Sanitrit SFAI prodotti Sanitrit dell'azienda SFA permettono quindi il posizionamento del wc in qualsiasi punto della casa : i trituratori possono essere integrati nel wc, come i modelli Sanicompact che permettono anche lo scarico del lavandino oppure possono essere posizionati in modo indipendente, ce ne sono di diversi tipi di cui alcuni molto sottili e altri che si possono adattare ad ogni tipo di wc come SANITOP Silence che è facile da installare e si adatta su tutti i WC tradizionali con scarico a parete.

Anche nel caso di installazioni di questi sistemi bisognerà calcolare uno spessore adeguato della parete, che in alcuni casi potrà arrivare anche a 20 cm.

riproduzione riservata
Articolo: Spostare il bagno
Valutazione: 3.83 / 6 basato su 23 voti.

Spostare il bagno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Marta
    Marta
    Martedì 10 Luglio 2018, alle ore 20:21
    Da quello che ho capito quindi un bagno senza sfiato in alto non è a norma, non ho però capito se sia possibile "agganciarsi" ad un tubo già esistente, se vicino, che sfiata verso il tetto.
    Una soluzione alternativa sarebbe quella di costruire un bagno in stanza che si servirebbe di mezza finestra del balcone, in quel caso il problema dello sfiato verrebbe meno?
    in pratica il balcone avrebbe così una porta interna con doppia apertura, una in stanza e una in bagno, sostanzialmente in facciata, considerato che abbiamo le doppie finestre, che resterebbero invariate, non sarebbero visibili modifiche e ci sarebbe solo una divisione interna con un cartongesso angolare, potrebbe essere plausibile come soluzione?
    rispondi al commento
    • Enrico
      Enrico Marta
      Mercoledì 11 Luglio 2018, alle ore 08:24
      Le consiglio una consulenza di un architetto o design d'interni, magari quelle proposte online sul web che costano pochissimo e ti permettono di avere delle idee precise su come realizzare e trasformare un ambiente.
      Mi sembra che anche in questo sito propongono un servizio del genere. Provi a guardare qui https://www.lavorincasa.it/progettazione-casa/
      rispondi al commento
  • Marta1
    Marta1
    Martedì 10 Luglio 2018, alle ore 15:18
    Volevo sapere indicativamente se spostare il bagno in un appartamento di ca 60 mq può essere un problema molto grosso, nel nostro caso vorremmo creare un bagno cieco dove adesso c'è un corridoio largo 150 cm e lungo ca. 3 m e qualcosa in più.
    Le tubature del bagno esistente distano poco dal corridoio (non più di una decina di metri).
    Considerata la piccola metratura dell'appartamentoinoltre volevo chiedere a chi dobbiamo rivolgerci per iniziare la ristrutturazione, se si occupa di tutto la ditta eventualmente scelta.
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Marta1
      Martedì 10 Luglio 2018, alle ore 16:45
      Da come Lei ha descritto l'appartamento le problematiche principali da affrontare sono due: lo scarico della colonna fecale e lo scarico dell'esalatore per l'espulsione meccanica dell'aria. Il primo ostacolo lo si può superare con l'installazione di un "Sanitrit", il secondo (più complicato) la colonna andrebbe portata al tetto. Prima di ogni altra cosa, però, Le consiglio di affidarsi ad un bravo professionista di Sua fiducia, il quale, esperito ogni condizione per la fattibilità del Suo progetto, Le sottoporrà le soluzioni tecniche ed economiche più vantaggiose. Una volta approvate, Lei potrà richiedere i preventivi alla ditta esecutrice. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
      • Marta
        Marta Pasquale
        Martedì 10 Luglio 2018, alle ore 17:34
        Grazie per la risposta, non so se sia possibile indirizzare verso il tetto lo sfiato, esistono soluzioni alternative?
        Va detto che il bagno in questione non sarebbe totalmente cieco, nel senso che si affaccerebbe con una porta sulla camera da letto dotata di finestra.
        Aprendo questa porta anche adesso il corridoio si arieggia senza problemi (questo in riferimento all'umidità e altri problemi.)Ccambia qualcosa in questo caso?
        rispondi al commento
        • Pasquale
          Pasquale Marta
          Mercoledì 11 Luglio 2018, alle ore 11:27
          Riguardo alla possibilità di portare il tubo di scarico delle esalazioni in facciata, è opportuno che Lei lo accerti presso l'ufficio tecnico comunale. Alcuni comuni derogano dalla norma generale imponendo distanze minine rispetto alle proprietà limitrofe. Cordiali saluti. 
          rispondi al commento
  • Maria Teresa
    Maria Teresa
    Giovedì 13 Settembre 2012, alle ore 20:05
    Vorrei sapere se si possono inserire un altro bagno e un'altra cucina in una zona della casa lontana dagli altri servizi già presenti o se potrebbero esserci problemi. Grazie
    rispondi al commento
    • Arch. M Chiara Piano
      Arch. M Chiara Piano Maria Teresa
      Venerdì 14 Settembre 2012, alle ore 09:25
      Per Maria Teresa: Buongiorno. Il problema dell'inserimento di una nuova cucina e nuovo bagno e portare l'acqua e gli scarichi. I nuovi punti acqua dovranno essere collegati tramite tubazioni a quelli esistenti attraversando tutta la casa con una pendenza. Per lo scarico del bagno nuovo questo dovrà andare a confluire nella colonna di scarico dell'alloggio, che sarà dove attualmente c'è il wc. Le tubazioni dei scarico dovranno avere una pendenza minima che si può calcolare in spessore come 1 cm in altezza per ogni metro di distanza. Se la distanza è tantaè difficile che si possa realizzare a meno di non fare dei gradni o cose del genere. Se vuole una consulenza più specifica avrei bisogno della pianta.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Spostare il bagno che potrebbero interessarti
Tecnologie costruttive per il bagno

Tecnologie costruttive per il bagno

Bagno - Per il locale bagno si possono applicare delle tecnologie che ne permettono una migliore funzionalita', senza tralasciare l'aspetto estetico.
Modificare la cucina senza interventi invasivi

Modificare la cucina senza interventi invasivi

Zona living - Ci sono delle soluzioni che permettono di rinnovare la cucina, senza dover affrontare una grande spesa o interventi invasivi per modificare gli impianti.
Come funziona un impianto sanitrit?

Come funziona un impianto sanitrit?

Sanitari - Grazie all'utilizzo di sanitrit, è possibile ricavare un secondo bagno in un qualsiasi ambiente dell'abitazione e a qualunque distanza dalla colonna di scarico.

Ricavare un grande bagno da due piccoli

Zona bagno - E' poco frequente, ma può accadere che il committente richieda all'architetto di unire i due piccoli bagni esistenti per ricavarne uno più grande e confortevole.

Trituratori per lo scarico del bagno

Sanitari - Dal prototipo del Sanitrit, l'evoluzione dei sistemi di triturazione e pompaggio delle acque di scarico che consentono di prevedere un nuovo bagno in spazi inaspettati.

Ristrutturazione unita' abitativa di 45 mq

Progettazione - Una piccola unita' abitativa per due persone viene redistribuita negli spazi interni.

Nicchie in un bagno

Bagno - Una parete con lavabo centrale è affiancata da due rientranze attrezzate con vasca e lavatrice, ideali per sfruttare lo spazio in modo intelligente e funzionale.

Regole generali per un'ottimale ristrutturazione bagno

Restauro edile - Esigenze e tecnologie che cambiano, unitamente a errori iniziali di progettazione rendono necessario l'intervento di ristrutturazione del bagno. Ecco come fare.

Lavabi d'arredo

Bagno - Il lavabo si trasforma in un complemento d'arredo a tutti gli effetti. La rivincita del bagno, sulle altre stanze della casa, diventando uno degli ambienti top, consacrato al relax piu' totale.
REGISTRATI COME UTENTE
295.444 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Ristrutturazione del bagno invalidi
    Ristrutturazione del bagno invalidi...
    500.00
  • Bagno in resina
    Bagno in resina...
    90.00
  • Ristrutturazione bagno
    Ristrutturazione bagno...
    4900.00
  • Bagno
    Bagno...
    4900.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.