Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Sostituire i serramenti con i 4 stili di Internorm

Sostituire i serramenti significa dotare la propria casa di nuovi dispositivi in grado di donare comfort termico, acustico e dare una nuova veste agli ambienti.
- NEWS Infissi Esterni

Serramenti e infissi perché sostituirli?


La casa è un organismo che ha bisogno di periodica manutenzione: rinfrescare le pareti, cambiare l'arredo, manutenere gli impianti, sostituire infissi e serramenti. Proprio quest'ultima operazione è la più diffusa e necessaria: essendo esposte agli agenti atmosferici, le finestre subiscono una usura proporzionale al materiale impiegato e al livello di manutenzione che negli anni si è effettuato.


Infissi di Internorm, Stile Studio

Infissi di Internorm, Stile Studio

Infissi di Internorm, Stile Studio
Internorm Stile Studio serramenti

Internorm Stile Studio serramenti

Internorm Stile Studio serramenti
Serramenti Internorm Stile Ambiente

Serramenti Internorm Stile Ambiente

Serramenti Internorm Stile Ambiente
Internorm Stile Home Soft

Internorm Stile Home Soft

Internorm Stile Home Soft
Infissi Internorm I tec

Infissi Internorm I tec

Infissi Internorm I tec
Materiali per infissi di Internorm

Materiali per infissi di Internorm

Materiali per infissi di Internorm

Soprattutto gli infissi in legno, molto diffusi nelle abitazioni dagli anni '70 ai '90, necessitano di attenzioni continue, proprio per evitare la marcescenza nel tempo del legno stesso; per questo motivo, negli ultimi decenni si è diffuso l'utilizzo di materiali alternativi, maggiormente resistenti ai raggi solari e all'acqua, senza dover necessariamente rinunciare all'aspetto caldo e accogliente del legno.

L'alluminio o il PVC impiegati, infatti, possono avere le finiture effetto legno oppure essere accoppiati al legno stesso, in maniera tale da avere, all'interno l'eleganza e il calore di quest'ultimo e all'esterno materiali maggiormente prestazionali.
Chiunque, quindi, voglia sostituire i vecchi serramenti può farlo tenendo conto di questi aspetti e del fatto che avere delle finestre integre e sempre nuove è garanzia anche dell'ottima tenuta e isolamento termico, nonché acustico.


Sostituzione infissi: materiali e tecnologie


La sostituzione dei serramenti nelle abitazioni è una scelta molto complessa, in quanto è necessario di tenere conto dell'aspetto estetico dell'abitazione in cui devono essere installati, e soprattutto, delle prestazioni in materia di comfort, risparmio energetico, isolamento termico e acustico.

Se da un lato rivolgersi a un'impresa artigiana significa avere un contatto diretto con il produttore e incentivare il lavoro delle realtà locali, dall'altro acquistare da grandi produttori vuol dire avere delle garanzie maggiori dovute ai grandi numeri realizzati e alle tecnologie impiegate.

Internorm il più grande produttore europeo di infissi, è riuscito a realizzare il binomio tecnologia moderna ed estetica flessibile, in maniera tale da adattare a qualunque contesto i propri prodotti.


Gli infissi Internorm presentano all'interno della finestra una integrazione di sistemi e dispositivi tecnologici in grado di massimizzare comfort e risparmio energetico con una flessibilità di stili e di materiali costruttivi, che consente di interpretare fedelmente ogni esigenza architettonica.

Sostituzione serramenti: Internorm Stile Ambiente
Scegliere tra quattro diversi stili architettonici, declinati nelle diverse scelte di materiale tra PVC, PVC/alluminio e legno/alluminio offre la possibilità di realizzare finestre che si adattano bene a contesti storici o classici, oppure in ambienti decisamente più moderni o dal tocco contemporaneo, sia in abitazioni indipendenti che in stabili condominiali dove sono previsti regolamenti sull'estetica della facciata.


Sostituzione serramenti: scelta del PVC


Il PVC è un materiale di facile manutenzione, resistente alle intemperie, impermeabile all'umidità e ha una ridotta conducibilità termica, per questo viene impiegato nei più diversi settori, tra cui la realizzazione di serramenti. Se riscaldato, il PVC è estremamente malleabile e permette così di realizzare svariate forme di finestre come quelle triangolari o quelle ad arco a tutto sesto e a sesto acuto.

Quando poi si indurisce diventa invece un materiale molto robusto. Per questo motivo gli agenti atmosferici riescono difficilmente a scalfire le finestre in PVC e quindi la manutenzione è particolarmente agevole. L'isolamento termico è eccellente grazie alla ridotta conducibilità termica.


Sostituzione serramenti: scelta del PVC e alluminio


Il guscio in alluminio all'esterno non è solo facile da pulire, ma può essere declinato in molti colori e texture.

Oltre alle differenti nuance e al design delle finestre, l'azienda offre delle chicche tecnologiche, tra le quali, la ventilazione I-tec di Internorm che può essere installata direttamente nel telaio della finestra KV 440 o KF 410.

È inoltre possibile impostare in autonomia la ventilazione, la velocità di ricircolo, anche individualmente per ogni singola finestra.


Sostituzione serramenti: scelta del legno alluminio


Le finestre in legno sono imbattibili in quanto a naturalezza e comfort, ma grazie a un guscio in alluminio applicato sul lato esterno, esso risulterà protetto dagli agenti atmosferici, superando così il limite della manutenzione. Una speciale schiuma tra il legno e l'alluminio, garantisce un perfetto isolamento termico ed eccellenti valori Uw.

Infissi by Internorm Stile Home Pure
Per le finestre Internorm in legno e alluminio vengono utilizzate solo le migliori parti dell'albero: venatura e superficie omogenea del legno assicurano al serramento ancora più valore. Oltre alle classiche essenze, come abete rosso e larice, sono presenti anche rovere, frassino e noce.

Un modello che offre una vasta gamma di essenze è, ad esempio la finestra in legno-alluminio HF410 che utilizza la tecnologia I-tec Core un solido nucleo in legno costituito con diverse lamelle incollate che conferisce grande stabilità.


Sostituzione dei serramenti: scelta degli stili


Indipendentemente dal materiale utilizzato, Internorm propone quattro diverse linee suddivise per aspetto e design:

- studio, caratterizzato da uno stile minimalista con forme nette e assoluta essenzialità. I sistemi quasi complanari esaltano lo stile abitativo pulito, grazie alla possibilità di essere completamente integrati nelle opere murarie; in tal modo è visibile quasi solamente il vetro.

- home pure, prodotti dal design moderno che sottolineano in modo deciso l'architettura: i sistemi non complanari si adattano perfettamente a uno stile minimalista, gli ambienti vengono inondati di luce, donando una grande pulizia alle forme della casa.

Serramenti Internorm Stile Home Pure
- home soft: stile elegantemente accattivante, grazie alle forme armoniose e il design sinuoso delle finestre che plasmano l'architettura della casa. I sistemi arrotondati si adattano nel migliore dei modi allo stile architettonico.

- ambiente: perfetto per gli amanti della tradizione. È un classico di Internorm: soluzioni di design che hanno dato carattere a tanti edifici in Europa e che continuano a esaltare la personalità di ristrutturazioni e nuove costruzioni. Grazie all'ampia scelta di superfici e colori si adatta bene in qualunque contesto.


Sostituzione dei serramenti: quali le detrazioni fiscali


Cambiare gli infissi di casa, soprattutto qualora si scelgano dei buoni prodotti, costituisce una spesa non di poco conto; per questo è importante sapere che, grazie alle detrazioni fiscali, è possibile usufruire di un'agevolazione sull'acquisto.
Per le spese sostenute negli anni 2020 e 2021, i contribuenti, in alternativa all'utilizzo diretto della detrazione fiscale pari al 50%, possono optare:

  • per la cessione del credito;

  • per lo sconto in fattura.

La detrazione per ristrutturazioni anche per il 2021 è pari al 50% così come al 50% è stata fissata la detrazione per la sostituzione di finestre comprensive di infissi e schermature solari come riportato nel testo degli ultimi riferimenti normativi.

Ricordiamo, però, che le detrazioni non sono cumulabili.

I serramenti sono detraibili al 50% le nuove aperture o modifiche di finestre preesistenti, nonché la loro sostituzione con finestre di sagoma, materiale e colori diversi. È agevolabile, quindi, al 50% fino a dicembre 2021 la sostituzione delle finestre con infissi migliorativi dal punto di vista energetico, purché vengano rispettati i i requisiti di trasmittanza Uw di dispersione di calore, espressa in W/m2K, definiti dal decreto del Ministro dello Sviluppo economico dell'11 marzo 2008 e successivamente modificati dal decreto 26 gennaio 2010.

Il raggiungimento di tali requisiti può essere dimostrato tramite asseverazione di un tecnico o, in maniera più semplice, attraverso una certificazione rilasciata dal produttore. Per questo tipo di intervento il valore massimo della detrazione fiscale è di 60.000 euro.

Detrazioni fiscali ecobonus infissi
Ricordiamo che usufruendo della detrazione per riqualificazione energetica non si ha diritto al bonus mobili, poiché è applicabile solo relativamente a immobili che sono stati oggetto di ristrutturazione; pertanto è opportuno ponderare al meglio quale sia la scelta più conveniente in base alle proprie esigenze.

È possibili usufruire del bonus infissi anche se si eseguono solo interventi di sostituzione infissi.

A usufruirne sono i possessori di immobili già esistenti, i quali, entro 90 giorni dalla fine dei lavori, sono tenuti a inviare comunicazione dei lavori effettuati all'ENEA, nella quale si attesta il nuovo comportamento energetico dell'immobile, inserendo anche le schede descrittive dell'intervento eseguito. Ricordiamo, infine, che per essere detraibili le spese devono essere effettuate con apposito bonifico bancario.


Fine Articolo
LA REDAZIONE CONSIGLIA


Sostituzione finestre


Internorm sostituzione serramentiPer chi vuole sostituire gli infissi godendo delle detrazioni fiscali, può rivolgersi a Internorm azienda leader nel settore che si attesta sul mercato dei serramenti come indice di qualità e affidabilità dei prodotti proposti. Inoltre, la sua capacità di adeguarsi alle nuove esigenze costruttive ha reso Internorm un'azienda al passo con gli sviluppi della tecnologia.

I suoi punti di forza sono: il controllo dell'intero processo di ideazione e costruzione del sistema finestra, la garanzia del marchio Case Passive, e la collaudata esperienza nella produzione di finestre in PVC, alluminio e legno alluminio.

A garanzia del controllo totale dal processo, dalla produzione alla posa in opera, Internorm si avvale di un team di montatori formati e specializzati che garantiscono un montaggio pulito e a regola d'arte.

Dopo il montaggio, inoltre, i posatori qualificati controllano assieme al cliente tutte le finestre ed il loro corretto funzionamento e danno preziosi consigli sull'uso e la manutenzione del serramento.

riproduzione riservata
Articolo: Sostituzione dei serramenti
Valutazione: 5.26 / 6 basato su 46 voti.
Internorm attiva a livello internazionale nella produzione di serramenti di alto livello sotto il profilo della qualità, del design e dell'innovazione.

Sostituzione dei serramenti: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Ugo59
    Ugo59
    Giovedì 17 Dicembre 2020, alle ore 12:48

    buongiorno, ma nel bonus infissi rientra anche la sostituzione delle tapparelle?

    rispondi al commento
  • Geomassimo
    Geomassimo
    Giovedì 8 Ottobre 2015, alle ore 08:36
    Cari amici dire quanto costa sostituire i serramenti è impossibile, se mancano informazioni essenziali che influiscono sul prezzo, come ad esempio il tipo di profilo, il colore e le misure. Torino Finestre ha realizzato un calcolatore online, semplice da usare, basta selezionare le opzioni e stampare gratis un preventivo. http://www.torinofinestre.it/
    rispondi al commento
  • Francescosto
    Francescosto
    Venerdì 4 Luglio 2014, alle ore 16:11
    Salve architetto, devo fare una detrazione del 65% per la sostituzione infissi, ma le finestre son state montate nel 2013 (fine lavori agosto 2013) e nel sito dell' ENEA non mi fa procedere con la compilazione del certificato poichè richiede che la data di fine lavori deve partire da gennaio 2014....come faccio?.....grazie anticipatamente
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Francescosto
      Lunedì 7 Luglio 2014, alle ore 09:28
      La procedura prevede che la comunicazione all'Enea debba essere fatta entro 90 giorni dalla fine lavori, quindi non è più possibile.
      rispondi al commento
  • Lukeb72
    Lukeb72
    Mercoledì 14 Maggio 2014, alle ore 19:45
    Salve architetto, volevo sapere l'aliquota da applicare alla sostituzione degli infissi. Grazie anticipatamente
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Lukeb72
      Giovedì 15 Maggio 2014, alle ore 09:46
      10%.
      rispondi al commento
  • A.p.
    A.p.
    Venerdì 7 Marzo 2014, alle ore 20:31
    Dimenticavo,Dovrò poi avere le detrazioni al 50% e al 65% per gli infissi.Saluti
    rispondi al commento
  • A.p.
    A.p.
    Venerdì 7 Marzo 2014, alle ore 20:19
    Salve,Ho una SCIA aperta e siamo in fase di demolizione, volevo sapere se è possibile acquistare direttamente gli infissi esterni e le porte interne, bypassando la ditta principale affidataria di tutto il resto dei lavori edili ed impianti.Saluti
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous A.p.
      Lunedì 10 Marzo 2014, alle ore 09:41
      Sì, ed è possibile avere le detrazioni se previste.
      rispondi al commento
      • A.p.
        A.p. Anonymous
        Lunedì 10 Marzo 2014, alle ore 12:07
        Salve Architetto,La ditta fornitrice dei infissi, dovrà consegnarmi il durc ed il pos?Saluti
        rispondi al commento
        • Anonymous
          Anonymous A.p.
          Lunedì 10 Marzo 2014, alle ore 12:21
          No, tali documenti devono essere presenti per la ditta installatrice. Se lei acquista gli infissi presso un rivenditore, ma poi li fa installare dalla sua impresa, è questa che deve redigere pos e avere durc in regola.
          rispondi al commento
          • A.p.
            A.p. Anonymous
            Lunedì 10 Marzo 2014, alle ore 13:36
            Quindi se compro io direttamente, e poi li faccio istallare dalla ditta affidataria dei lavori, perderò solo la parte di iva al 10, vero?
            rispondi al commento
            • Anonymous
              Anonymous A.p.
              Martedì 11 Marzo 2014, alle ore 09:48
              Sì.
              rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img gianpaolog
Buongiorno,mi trovo in una situazione assurda.Sto ristrutturando casa (singola) usufruendo del 110% con il General Contractor che ha effettuato il 1° Sal del 70% avendo...
gianpaolog 05 Agosto 2022 ore 14:37 2
Img maddy89
Salve, ho acquistato due porte esterne in pvc per casa in sostituzione delle vecchie in alluminio. Le porte hanno misure e trasmittanza diverse ma la fattura del fornitore è...
maddy89 17 Giugno 2022 ore 10:50 3
Img han89
Buongiorno, vorrei chiedere un parere sugli infissi Kommerling PVC modello Eurofutur 76mm con il seguente vetrocamera montato:44.2 s, 12 argon, 44.2 b.c silenceGrazie...
han89 06 Giugno 2022 ore 13:03 3
Img zillermattias
Dovrei cambiare la cucina, ma prima, devo mettere a norma l'impianto elettrico, aggiungendo nuove prese per ogni elettrodomestico,spostandone e/o creando nuovi punti luce,...
zillermattias 30 Maggio 2022 ore 17:17 3
Img mauro doveri
Buongorno a tutti, sto facendo lavori col superbonus 110%, posso acquistare infissi nell'area UE o devo necessariamente fatturare in Italia?Grazie per le risposte...
mauro doveri 28 Aprile 2022 ore 19:28 1