Sostituire un interruttore

NEWS DI Fai da te15 Luglio 2012 ore 10:24
Sostituire un interruttore è un'operazione semplice che può essere svolta velocemente anche con il fai da te, senza dover ricorrere all'aiuto di un elettricista.

Per sostituire in modo veloce e pratico un interruttore che non funziona più, è necessario seguire alcuni passaggi molto semplici ma allo stesso tempo delicati. Molto importante è infatti effettuare la sostituzione in tutta sicurezza e cercando di non danneggiare le parti più delicate dell'interruttore.

Indicazioni per sostituire un interruttore


Anche se tutti gli interruttori vengono costruiti in modo tale da far fronte ad un continuo utilizzo, dopo un po' di tempo l'accensione e lo spegnimento frequenti della luce possono provocare dei danni e mandare in tilt l'apparecchio. E nel momento in cui ci ritroviamo in casa un interruttore che non funziona, il primo istinto è quello di chiamare un elettricista.
Accensione dell'interruttore
È però possibile sostituire da soli l'interruttore, in quanto si tratta di un'operazione che non comporta particolari difficoltà ed in compenso consente di ottenere un risparmio economico. Nel caso si decida per la sostituzione fai da te, va però premesso che è di fondamentale importanza eseguire ogni passo con delicatezza ed attenzione.

Durante la sostituzione infatti bisognerà maneggiare parti delicate come i cavi elettrici, a cui l'interruttore è collegato, nonché la placca esterna di copertura che, se danneggiata involontariamente, dovrà essere a sua volta riacquistata e sostituita.

Per quanto riguarda la procedura da seguire, come prima cosa sarà necessario acquistare presso un negozio di ferramenta un nuovo interruttore, preferibilmente della stessa marca e dello stesso modello del precedente, per essere sicuri che vada bene.

A questo punto, sarà opportuno procurarsi gli attrezzi da utilizzare ossia un cacciavite, preferibilmente a lama dritta, ed un paio di pinze, entrambi di piccole dimensioni. Fatto questo, il primo passo per cambiare l'interruttore sarà la rimozione della placca esterna. Questa può essere fissata al muro in due modi, o tramite delle viti oppure ad incastro.
Estrazione della maschera esterna
Nel primo caso, bisognerà naturalmente provvedere a togliere le viti con il cacciavite. Nel secondo invece si dovrà fare leva su uno dei lati della placca, servendosi anche qui del cacciavite.

Una volta tolta la placca, ci troveremo davanti il vecchio interruttore e dovremo procedere alla sua estrazione svitando le viti che lo fissano al muro.

Dopo averlo estratto, prendendolo in mano e ruotandolo, ci accorgeremo che è legato, attraverso dei morsetti chiusi con delle viti, a tre cavi elettrici di diverso colore.

Due di essi sono i cavi della fase e del neutro, rispettivamente blu e marrone. Il terzo invece, giallo e verde, è il cavo di terra. Tutti e tre i cavi andranno staccati allentando le viti dei morsetti e poi sfilati del tutto con l'aiuto della pinza. Una volta tolto il vecchio apparecchio, non rimarrà che andare ad inserire quello nuovo.
Interruttore senza maschera esterna
Per fare ciò, bisognerà innanzitutto reinserire i cavi elettrici, sempre servendosi della pinza, così come erano posizionati in precedenza. In particolare, bisognerà fare attenzione al cavo di terra.

Per assicurarsi che questo sia posizionato in modo corretto, bisognerà fare attenzione che sia presente il simbolo che lo contraddistingue ovvero una freccia rigata e rivolta verso il basso.

Dopo aver provveduto al cavo di terra, si potrà proseguire inserendo anche quello della fase e quello del neutro. Per sistemare del tutto i cavi, sarà ora sufficiente stringere adeguatamente le viti dei morsetti. Per completare invece la sostituzione, non rimarrà che inserire il nuovo interruttore, rifissandolo con le viti al muro, e rimettere a posto la placca esterna.

Sostituire un interruttore a filo

Esiste un'altra tipologia di interruttore che è possibile sostituire da soli facilmente, ovvero quello a filo. L'interruttore a filo è posizionato lungo il cavo di alimentazione, è caratterizzato da un guscio con sopra il bottone di accensione ed è in genere utilizzato per apparecchi a bassa potenza come ad esempio le lampade.
Interruttore a filo
Per effettuare la sostituzione di questo tipo di interruttore bisognerà innanzitutto aprire il guscio togliendo le viti che lo chiudono, sempre con l'apposito cacciavite.

A questo punto, si noterà che all'interno si trovano due fili, uno che passa ininterrotto lungo il guscio e l'altro invece diviso ed attaccato sui due capi a dei morsetti. Per prima cosa, andranno svitati i morsetti e poi staccati i capi del filo diviso e successivamente liberato anche il filo passante.

Si prenderà poi il nuovo interruttore, lo si aprirà e si sistemeranno i due fili, installando quello passante così come era posizionato prima e reinserendo nei morsetti i capi di quello diviso stringendo le viti. A questo punto, per completare l'operazione, sarà sufficiente richiudere il guscio dell'interruttore utilizzando sempre le apposite viti.

Precauzioni nel sostituire un interruttore


Se si vuole sostituire un interruttore da soli, bisognerà ovviamente cercare di svolgere l'operazione in completa sicurezza. Per questo, sarà opportuno inannzitutto togliere la corrente a tutto l'impianto della casa staccando l'interruttore generale. In questo modo, saremo sicuri di non prendere la scossa.
Cacciavite e pinza
Dal momento che in questo modo non si disporrà dell'illuminazione, per poter avere luce sufficiente bisognerà o eseguire l'operazione durante le ore del giorno oppure procurarsi una torcia a batterie.

Nel caso in cui la sostituzione riguardi un interruttore a filo, basterà invece staccare la presa dell'apparecchio a cui l'interruttore è collegato. Molta attenzione andrà fatta mentre si maneggiano i cavi elettrici.

In questa fase, sarà opportuno assicurarsi che non ci siano dei fili di rame che fuoriescano in modo anomalo dai cavi poiché in tal caso si rischierebbe un corto circuito nel momento dell'accensione. Per questo motivo, prima di reinserire i cavi nei morsetti, è consigliato arricciare le punte dei fili di rame e riunirle come se costituissero un unico filo.

riproduzione riservata
Articolo: Sostituire un interruttore
Valutazione: 4.45 / 6 basato su 11 voti.

Sostituire un interruttore: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Sostituire un interruttore che potrebbero interessarti
Interrutore volante

Interrutore volante

Impianti - In tutte le case è presente almeno un interruttore a filo, comunemente detto interruttore volante, spesso sono utilizzati per accendrere le lampade da tavolo.
Sostituire dispositivo on-off

Sostituire dispositivo on-off

Fai da te - Sono presenti in tutte le case lampade o semplici elettrodomestici con interruttori a filo: una tecnologia che ha spesso il punto debole nel dispositivo on-off.
Installare interruttori

Installare interruttori

Impianti - Gli interruttori presenti in casa sono generalmente interruttori unipolari ed interruttori bipolari, i primi sono utilizzati per luci i secondi per elettrodomestici.

Impianto elettrico sicuro realizzato secondo D.M. n° 37/08

Impianti elettrici - Un impianto elettrico sicuro deve essere realizato a norma di legge ed essere usato in maniera cosciente.

Sostituzione di un interruttore della luce in fai da te

Fai da te Muratura - Sostituzione fai da te dell'interruttore elettrico: rimozione e montaggio di interruttori e placche touch filo muro, per creare un surplus di stile e praticità.

Cavi elettrici

Impianti - Caratteristiche costruttive e funzionali dei cavi elettrici, elementi indispensabili nella realizzazione degli impianti tecnici presenti nelle nostre abitazioni

Cercare guasto impianto elelttrico

Impianti - L'intervento delle protezioni automatiche in un impianto elettrico può essere provocata dalla presenza di un guasto all'impianto stesso o ad un'apparecchiatura.

Impianto elettrico: interruttori, sezionatori e relè

Impianti elettrici - Interruttori, sezionatori e relè sono i più comuni dispositivi di manovra e protezione cavi negli impianti elettrici comuni presenti nelle nostre abitazioni.

Placche scorrevoli filo muro: prese e interruttori a scomparsa

Impianti elettrici - Prese e interruttori elettrici a scomparsa o a filo parete sono un'utile soluzione per aumentare sicurezza e comfort soprattutto in presenza di bambini piccoli.
REGISTRATI COME UTENTE
295.529 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Vaso luminoso pandora
    Vaso luminoso pandora...
    269.00
  • Riscaldatore infrarossi rcr2000
    Riscaldatore infrarossi rcr2000...
    698.00
  • Riscaldatore infrarossi lpc2000
    Riscaldatore infrarossi lpc2000...
    474.00
  • Riscaldatore infrarossi lpc1000
    Riscaldatore infrarossi lpc1000...
    290.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
  • Kone
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.