Sostituire la resistenza del boiler

NEWS DI Idee fai da te09 Ottobre 2014 ore 00:28
Se il boiler, all'improvviso, smette di fornire acqua calda, oppure se i tempi necessari al riscaldamento si dilatano, il problema dipende dalla resistenza.

Sostituire la resistenza del boiler


La resistenza del boiler si ricopre facilmente di spesse incrostazioni di calcare, oppure può bruciarsi. In entrambi questi casi va smontata dalla sua sede e sostituita con una nuova. Per effettuare questa operazione occorre un'attrezzatura estremamente limitata. Ma bisogna operare con cautela e rispettando le norme di sicurezza.

1) Chiudete il rubinetto di intercettazione dell'acqua fredda per togliere pressione all'impianto.

2) Scollegate il tubo di alimentazione che porta l'acqua fredda allo scaldabagno svitando la ghiera posta sopra la valvola di sicurezza con una chiave a pappagallo. Aprite i rubinetti dell'acqua calda e prelevate l'acqua che defluirà.

Scollegare alimentazione boiler
3) Asportate dalla sua sede il coperchio posto nella parte inferiore dello scaldabagno.

4) Dopo aver disinserito la corrente e scollegato i cavi elettrici dai morsetti, svitate la piastra che è collegata alla resistenza. Togliete quindi la resistenza estraendola dal basso.

Smontare la resistenza
5) Se la resistenza non è troppo incrostata potete tentare di ripristinarne l'efficienza. Bagnatela con una soluzione al 50% di acido cloridrico. Riparatevi le mani con guanti di gomma e gli occhi con occhiali.

6) Spazzolate la resistenza per asportare le incrostazioni che la ricoprono. Se l'operazione non porta a risultati soddisfacenti rinunciate: acquistate una nuova resistenza.

Pulizia della resistenza
7) Inserite la resistenza efficiente nella sua piastra.

8) Inserite la resistenza nella cavità inferiore dello scaldabagno e ricostituite i collegamenti elettrici. Quindi bloccate la piastra inferiore nella sua posizione.

Rimontare la resistenza
9) Regolate il termostato del boiler. Se lo regolate troppo alto le incrostazioni si formano rapidamente.

10) Ripristinate infine i collegamenti con l'impianto idrico.

Ricollegare il boiler all'impianto


La redazione consiglia:




Precauzioni per il buon uso dello scaldabagno


In presenza di uno scaldabagno in casa , è importante non dimenticare di svolgere regolarmente controlli e operazioni di manutenzione che ne permettano il corretto funzionamento. I controlli saranno ancora più importanti se l'acqua che caratterizza la zona e che scorre nell'impianto è molto dura, dunque ricca di calcare.

Il calcare, depositandosi sulla resistenza, ne inibisce gradualmente il corretto funzionamento, rendendo così sempre più difficoltosa l'operazione di riscaldamento dell'acqua. Una delle prime spie che segnalano la presenza di eccessivo calcare depositato sulla resistenza, o comunque il suo errato funzionamento, è l'aumento del tempo richiesto dallo scaldabagno per riuscire a scaldare correttamente l'acqua.

Un mancato intervento, in caso di resistenza difettosa, può comportare danni non indifferenti: il tempo sempre maggiore necessario per scaldare l'acqua farà lievitare le bollette, mentre continuare ad ignorare il problema potrebbe portare alla completa bruciatura della resistenza, lasciando la casa senz'acqua calda.

Un'altra importante attenzione da mettere in atto è quella di evitare di iniziare gli interventi subito dopo aver staccato l'alimentazione elettrica dello scaldabagno. In questo modo, infatti, si correrebbe il rischio di entrare a contatto con l'acqua ancora calda contenuta all'interno della cisterna, rischiando pericolose ustioni.

La cosa migliore da fare, per intervenire sulla resistenza dello scaldabagno, è quella di attendere qualche ora dal distaccamento elettrico, in modo tale da avere la certezza che l'acqua abbia avuto tempo di raffreddarsi a dovere. A questo punto, si potrà chiudere il rubinetto dell'acqua dello scaldabagno o, se non lo si trova, quello generale dell'acqua, per bloccare il flusso e poter lavorare in tutta tranquillità.

Una volta rimossa la resistenza, sarà possibile anche valutarne l'effettiva usura. La sostituzione, infatti, potrebbe non essere un'operazione necessaria: talvolta è sufficiente eliminare il calcare che si è depositato sulla resistenza per poterla poi riposizionare nella sua sede e garantire allo scaldabagno il corretto funzionamento, senza più intoppi.

La resistenza può venire pulita immergendola per qualche ora nell'aceto e spazzolandola poi delicatamente per rimuovere ogni residuo. In caso di incrostazioni più ostinate, invece, è possibile optare per una soluzione composta da acido cloridrico e acqua al 50%.. Questa operazione, però, deve essere effettuata con grande attenzione, indossando mascherina e guanti: spesso, a fronte dei rischi nel maneggiare questa sostanza e del suo costo, si preferisce optare per l'acquisto di una nuova resistenza anche se esso non è ancora strettamente indispensabile.

A questo punto delle operazioni, per evitare ulteriori sedimentazioni sulla resistenza e favorire il corretto funzionamento dello scaldabagno, si consiglia di approfittarne per effettuare anche una pulizia della parte interna dello scaldabagno, dove probabilmente si sarà depositato altro calcare nel corso del tempo.

Fate attenzione a non utilizzare materiali metallici che possano graffiare le superfici interne o prodotti aggressivi che possano ugualmente causare dei danni: meglio intervenire delicatamente passando uno straccio su tutta la superficie.


Il Primo sito sul Fai da te



riproduzione riservata
Articolo: Sostituire la resistenza del boiler
Valutazione: 4.50 / 6 basato su 2 voti.

Sostituire la resistenza del boiler: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Sostituire la resistenza del boiler che potrebbero interessarti
Sostituire la resistenza dello scaldabagno

Sostituire la resistenza dello scaldabagno

Idee fai da te - La sostituzione della resistenza dello scaldabagno è un'operazione un po' seccante ma non troppo difficile da eseguire con i giusti attrezzi e un po' di aiuto.
Mancanza acqua calda

Mancanza acqua calda

Impianti idraulici - Manca l'acqua calda sanitaria quando lo scaldabagno non funziona bene, il motivo più comune di ciò è l'intasamento da calcare della resistenza elettrica.
Sistemi acqua calda sanitaria

Sistemi acqua calda sanitaria

Impianti - Una panoramica semplice e chiara di tutti i principali impianti di produzione di acqua calda sanitaria e di energia per il riscaldamento per le abitazioni.

Anomalie di uno scaldino a gas o fotovoltaico

Impianti idraulici - Un'anomalia per uno scaldabagno richiede l'intervento di un tecnico abilitato, i moderni scaldabagni possono essere a pompa di calore e sfruttare il fotovoltaico.

Solare termico

Impianti - Notizie e informazioni sempre aggiornate su energie rinnovabili, risparmio energetico, tutela dell'ambiente, con approfondimenti sui sistemi solari termici.

Caldaie a fibra di carbonio

Impianti - Nuove tecnologie per il risparmio energetico

Pannello Solare Circolazione Naturale

Impianti - Tra i vari modelli disponibili sul mercato i pannelli solari termici a circolazione naturale costituiscono il modello più semplice di pannelli solari termici.

Come risparmiare acqua calda: consigli per ridurre gli sprechi

Impianti idraulici - Il consumo di acqua calda pesa enormemente in bolletta. Impianti efficienti e buone pratiche comportamentali possono aiutare a ridurre gli sprechi. I nostri consigli

Scaldabagni di nuova generazione

Impianti idraulici - Scaldabagni sempre più performanti e intelligenti, in grado di contenere al massimo il consumo energetico e di interagire con le attuali tecnologie rinnovabili.
REGISTRATI COME UTENTE
295.548 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Junkers bosch scaldabagno scaldino gas lt 12
    Junkers bosch scaldabagno scaldino...
    500.00
  • Junkers bosch scaldabagno a gas lt 14
    Junkers bosch scaldabagno a gas lt...
    310.00
  • Manutenzione scaldabagno Roma
    Manutenzione scaldabagno roma...
    80.00
  • Caldaia murale a condensazione Victrix Zeus ErP
    Caldaia murale a condensazione...
    2517.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Officine Locati
  • Inferriate.it
  • Mansarda.it
  • Black & Decker
  • Kone
  • Faidatebook
  • Weber
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.