Soluzioni di termoregolazione

NEWS DI Impianti15 Settembre 2012 ore 15:11
La regolazione costituisce uno degli aspetti più importanti degli impianti di climatizzazione estiva ed invernale,coniugando le esigenze di comfort e di spesa.

regolazione migliora classe energeticaLa regolazione costituisce uno degli aspetti più importanti degli impianti di climatizzazione estiva ed invernale, con essa si coniugano sia le esigenze di comfort degli utenti sia le esigenze di contenimento della spesa energetica degli edifici, migliorandone la classe energetica.

La tecnologia a disposizione offre la possibilità di far fronte qualsiasi tipo di esigenza in termini di regolazione microclimatica.

La norma di riferimento per determinare il rendimento di un impianto in funzione della regolazione è la UNI TS 11300, la regolazione costituisce uno solo dei fattori che determinano il rendimento globale di un impianto, tra gli altri: il rendimento di produzione, il rendimento di distribuzione ed il rendimento di diffusione. Tali rendimenti sono rispettivamente legati al generatore, alle tubazioni di distribuzione del fluido termovettore ed alle caratteristiche ei terminali.


Possibili soluzioni di termoregolazione


Tra i vari casi di regolazione microclimatica contemplati dalla norma ci sono diverse possibilità, di seguito descritte. La possibilità di regolazione della temperatura con la sola sonda climatica esterna all'edificio in comunicazione con la caldaia, in alternativa con la sonda esterna con la centralina climatica che controllano le valvole per determinare la portata del fluido termovettore e la corrispondente energia rilasciata in ambiente.

Un'altra soluzione è il semplice cronotermostato ambiente con relativa sonda in ambiente, i cronotermostati devono avere due stadi di funzionamento, on ed off che sono i minimi previsti dalla legge. In alternativa il cronotermostato può essere modulante, in ogni caso esso controlla e comanda la caldaia per la produzione di energia termica. un mix delle soluzioni precedenti è quella costituita da un cronotermostato che rileva le variazioni di temperatura attraverso la sonda esterna e quella in ambiente con un'altra sonda.

valvole impianto a pavimentoLe soluzioni su descritte possono essere generalizzate introducendo il concetto di zona, intesa come parte specifica della casa o insieme di ambienti, che possono essere serviti climaticamente attraverso delle valvole che sezionano parte degli impianti.

In generale, una valvola termostatica dalla differenza tra la temperatura ambiente impostata dall'utente e la temperatura ambiente rilevata, determina la portata del fluido termovettore e l'energia da cedere all'ambiente. in tal modo si riesce a tenere conto anche della variazioni microclimatiche dovuti al calore prodotto da elettrodomestici o forniti dal sole.

Lo stesso principio vale sia per le semplici valvole termostatiche a bassa inerzia termica, sia per quelle più complesse, come le valvole termostatiche elettriche modulanti. Queste ultime necessarie per impianti come quelli a pannelli radianti. I parametri fondamentali da considerare per la termoregolazione sono: il range o banda di azione entro cui si effettua l'azione di regolazione, la possibilità di controllare eventuali sbilanciamenti degli impianti, la temperatura di ritorno dell'impianto, la capacità più o meno rapida di far reagire l'impianto ad eventuali variazioni repentine del microclima.

Particolare attenzione richiede la temperatura di ritorno dell'impianto, infatti la temperatura del fluido termovettore di ritorno al generatore determina le capacità prestazionali di quest'ultimo nel caso, sempre più frequente, in cui si tratti di una caldaia a condensazione. Le temperature di ritorno sono a loro volta in funzione delle caratteristiche dei terminali, generalmente maggiore è la superficie radiante minore è la temperatura del fluido termovettore con la quale i terminali riescono a fornire la stessa quantità di calore, riducendo in tal modo la spesa energetica.

Per una caldaia a condensazione è possibile il raffreddamento dei fumi di scarico fino a circa 50 °C. Attraverso lo scambiatore e condensatore ciò avviene grazie alle temperature relativamente basse dell'acqua di ritorno degli impianti moderni. In essi infatti l'acqua di ritorno ha un temperatura dell'ordine di 30°C, come per gli impianti a pannelli radianti. In tal modo si innesca il fenomeno della condensazione quando il vapore acqueo dei fumi di combustione del metano circolando nello scambiatore-condensatore, scende al di sotto del punto di rugiada. Il punto di rugiada corrisponde a circa 54 °C.

riproduzione riservata
Articolo: Soluzioni di termoregolazione
Valutazione: 4.25 / 6 basato su 4 voti.
  • fs
  • fs
  • fs
  • fs

Soluzioni di termoregolazione: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Soluzioni di termoregolazione che potrebbero interessarti
Regolazione Impianti Termici

Regolazione Impianti Termici

La termoregolazione e la contabilizzazione dell'energia degli impianti termici sono soluzioni tecnologiche obbligatorie per il contenimento della spesa energetica.
Valvole di regolazione impianti

Valvole di regolazione impianti

Le valvole di regolazione costituiscono un elemento fondamentale per i moderni impianti di climatizzazione, fondamentali anche per gli impianti integrati.
Termoregolazione

Termoregolazione

Un buon sistema di termoregolazione, ad ausilio e gestione di un impianto termico, migliora il comfort degli ambienti indoor e riduce la spesa energetica.
Contabilizzazione calore

Contabilizzazione calore

Sono in numero crescente le regioni italiane che obbligano alla contabilizzazione del calore negli impianti centralizzati esistenti, norma di riferimento UNI 10200.
Dispositivi touch screen

Dispositivi touch screen

Grazie alla domotica e ai dispositivi touch screen gli impianti domestici possono essere comandati con il semplice tocco di un pannello.
usr REGISTRATI COME UTENTE
290.257 Utenti Registrati
usr
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Dual select programmatore claber
    Dual select programmatore claber...
    79.97
  • Aquauno logica
    Aquauno logica...
    32.70
  • Tempo select programmatore claber
    Tempo select programmatore claber...
    53.92
  • Tempo logic claber
    Tempo logic claber...
    60.39
  • Box modulare cl
    Box modulare cl...
    1320.00
  • Colombo forever porta rotolo
    Colombo forever porta rotolo...
    54.00
  • Inda porta salviette bidet lea 37 cm
    Inda porta salviette bidet lea 37...
    50.00
  • Tinteggiatura vano Milano e provincia
    Tinteggiatura vano milano e...
    650.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Inferriate.it
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Weber
  • Kone
  • Black & Decker
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
€ 160 000.00
foto 4 geo Viterbo
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 49 000.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 28.00
foto 6 geo Frosinone
Scade il 31 Dicembre 2018
€ 59 000.00
foto 4 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
€ 40.00
foto 1 geo Napoli
Scade il 30 Giugno 2018
€ 800.00
foto 6 geo Torino
Scade il 16 Settembre 2018
VENDI SUBITO IL TUO USATO DI CASA
Inserisci annuncio
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.