Solar Decathlon Europe 2012

NEWS DI Progettazione19 Novembre 2012 ore 15:15
L'edizione 2012 del concorso Solar Decathlon Europe ha premiato soluzioni innovative ed ecosostenibili nel settore della progettazione e della costruzione.

Che cos'è Solar Decathlon Europe? È la versione europea di un concorso statunitense, la US DOE Solar Decathlon, che vede in gara istituti universitari di tutto il mondo che si sfidano sul tema della progettazione e della costruzione di abitazioni a basso consumo di risorse naturali ed in grado di ridurre al minimo la produzione di rifiuti nel corso di tutto il proprio ciclo di vita, il tutto con una particolare attenzione all'utilizzo di energie alternative provenienti da fonte solare.

Solar Decathlon Europe ha visto lo svolgimento della sua prima edizione nel Giugno del 2010 a Madrid e, in quanto competizione figlia di quella originale americana, e nata da accordi bilaterali tra i governi Spagnolo e Statunitense, si tiene negli anni pari mentre quella Statunitense si svolge negli anni dispari. Tale è l'interesse, a livello mondiale, smosso dalla manifestazione che, di recente, è stato siglato un nuovo protocollo tra le autorità americane e le corrispondenti autorità cinesi per lo svolgimento di una edizione cinese del Solar Decathlon, che si terrà nel 2013, pochi mesi dopo quella americana.

SDE 2012: Canopea ( image source: www.sdeurope.org)Lo scopo di una manifestazione di questo tipo è duplice: educativo e scientifico. I partecipanti, affettuosamente definiti Decatleti, sono spinti a formare team multidisciplinari con vari esperti nelle varie discipline scientifiche e tecniche coinvolte nei processi di progettazione e costruzione per proporre soluzioni costruttive ed abitative innovative ed ecosostenibili. Il lavoro dei Team partecipanti viene mostrato sia al pubblico sia ai tecnici ed ai professionisti del settore, ampliando la rete di conoscenze condivise sulla base di progetti scientifici studiati e condivisi pubblicamente.

Edizione 2012 di Solar Decathlon Europe


L'ultima edizione, tenutasi sempre a Madrid lo scorso mese di Settembre 2012, ha visto la partecipazione di 18 gruppi interdisciplinari, provenienti da tutto il mondo, che si sono sfidati sulla base di 10 temi di valutazione, a ciascuno dei quali veniva associato un punteggio, la somma dei quali, poi, ha concorso all'assegnazione del premio finale.

Le categorie di valutazione sono state le seguenti: Architettura (120 punti), Ingegnerizzazione e Costruzione (80 punti), Efficienza Energetica (100 punti), Bilanciamento dell'Energia Elettrica (120 punti), Condizioni di Comfort (120 punti), Funzionamento della casa (120 punti), Comunicazione e Aumento della Consapevolezza Sociale (80 punti), Industrializzazione e fattibilità di mercato (80 punti), Innovazione (80 punti), Sostenibilità (100 punti). Ogni categoria aveva una sua Giuria di Esperti.

La classifica finale, al termine dei lavori di tutte le Giurie coinvolte, è il risultato, appunto, della somma dei punteggi parziali delle singole categorie ed ha visto, sul podio dei vincitori, i seguenti progetti: 1° Classificato, con un ponteggio complessivo di 908.72 punti, il progetto denominato Canopea del gruppo francese della Rhone-Alpes, che riunisce gruppi appartenenti alle principali istituzioni universitarie dell'area geografica tra le quali l'Università di Grenoble, di Lyon e di Savoy.

SDE 2012: Patio 2.12 ( image source: www.sdeurope.org)2° Classificato, col punteggio di 897.39, il progetto denominato Patio 2.12 del gruppo iberico Andalucia Team, che riunisce componenti selezionati dalle Università di Granada, Jaen, Malaga e Seviglia; 3° Classificato, col punteggio pari a 863.49 punti, il progetto Med in Italy del gruppo italiano che ha riunito studenti ed esperti delle Università Roma Tre (Facoltà di Ingegneria, di Architettura e di Economia), e della facoltà di Industrial Design dell'Università La Sapienza di Roma, con la partecipazione anche della Facoltà di Scienza e Tecnologia dell'Università di Bolzano.

Il progetto vincitore, che ha ottenuto il massimo punteggio nelle categorie Condizioni di Comfort e Funzionamento della casa e Innovazione, si caratterizza con un'idea di progetto semplice caratterizzata da una compattezza complessiva del fabbricato, organizzato intorno a tre box che contengono i sistemi tecnologici ed impiantistici, le zone notte ed un'area multifunzionale che, all'occorrenza può essere ampliata verso l'esterno. Energeticamente il fabbricato ha un funzionamento ibrido, potendo consumare per sè l'energia prodotta e immettere in rete quella in eccesso.

Il progetto spagnolo, che ha ottenuto i punteggi più alti nella categoria Bilanciamento dell'Energia Elettrica e ha vinto il premio per l'edificio più votato dal pubblico (fuori concorso), è stato sviluppato utilizzando dei moduli abitativi prefabbricati che possono essere configurati in più modi attorno ad un patio di collegamento e distribuzione, che funge anche da elemento di regolazione dei guadagni energetici e delle dispersioni e regola anche la ventilazione naturale in estate. Il bilanciamento energetico è stato SDE 2012: Med in Italy ( image source: www.sdeurope.org)impostato su un sistema di pannelli solari, sia termici sia elettrici, da posizionare sui moduli in rapporto alla localizzazione geografica della costruzione.

Il progetto italiano, infine, che ha ottenuto i punteggi più elevati nella categoria Sostenibilità, è fortemente caratterizzato dall'uso di soluzioni di tipo passivo, che riguardano il controllo dell'irraggiamento solare, la ventilazione naturale e l'inerzia termica dei componenti dell'involucro costruito: in particolare è stata appositamente pensata una struttura prefabbricata in legno, che richiama la tradizione costruttiva italiana, dotandola di uno speciale isolamento termico all'esterno e riempiendola internamente di sabbia umida all'interno di tubi stagni in alluminio riciclato, per affrontare in maniera ottimale il clima tipico mediterraneo, in qualunque periodo dell'anno. Il fabbisogno energetico primario è garantito da pannelli fotovoltaici installati sulla copertura e sulle pareti Est ed Ovest.

riproduzione riservata
Articolo: Solar Decathlon Europe 2012
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 3 voti.

Solar Decathlon Europe 2012: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Solar Decathlon Europe 2012 che potrebbero interessarti
La sesta edizione di REbuild punta sui nuovi sistemi di produzione dell'ediliza off-site

La sesta edizione di REbuild punta sui nuovi sistemi di produzione dell'ediliza off-site

Bioedilizia - La sesta edizione di ReBuild punta sull'Edilizia off-site per ottenere elevati standard qualitativi e sviluppare nuove opportunità di business nel settore edile
BAU. 2011

BAU. 2011

Arredamento - E' evidente che il periodo stagionale autunno-inverno sia quello in cui si concentrano le principali manifestazioni riguardanti il settore dell'edilizia
Saie 2009

Saie 2009

Arredamento - Ormai da ben quarantacinque anni Saie, Salone Internazionale dell'Industrializzazione Edilizia, rappresenta una realtà di spicco nel panorama dell?edilizia.

Saie 2010

Arredamento - Bologna Fiere, atto secondo. Dal 27 al 30 ottobre il capoluogo emiliano si anima grazie a una grande vetrina, il Salone Internazionale dell'Industrializzazione: SAIE.

Piano Casa: slitta ad agosto

Normative - Ancora un rinvio per l'attesa approvazione del Piano Casa in Consiglio dei Ministri.

Casa fai da te

Progettazione - Progettata dallo studio di architettura Taalman & Koch di Los Angeles, itHouse e' una casa autosufficiente, ecologica e riciclabile al 98% ma soprattutto fai da te.

Manovra Bis approvata

Normative - Approvato alla Camera il disegno di legge di conversione della Manovra Bis, che introduce una serie di novita'  che si ripercuotono sul settore delle costruzioni.

Fondo nazionale di efficienza energetica: restano esclusi gli IACP

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Gli ex IACP sono esclusi dalle norme relative al Fondo nazionale di efficienza energetica. Quali sono le motivazioni? Federcasa chiede una revisione normativa

Prefabbricazione ecosostenibile

Ristrutturazione - La consapevolezza ambientale applicata al mondo delle costruzioni è in costante espansione, e questo è certamente un bene, e sta conquistando pian piano
REGISTRATI COME UTENTE
296.523 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Tegole di vetro
    Tegole di vetro...
    16.00
  • Euroacque liquido anticorrosivo filmante impianti circuiti termici
    Euroacque liquido anticorrosivo...
    17.00
  • Impianto di riscaldamento radiante classico provincia di Roma
    Impianto di riscaldamento radiante...
    60.00
  • Installazione pannelli solari
    Installazione pannelli solari...
    550.00
integra
Natale in Casa
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Policarbonato online
  • Officine Locati
  • Mansarda.it
  • Kone
  • Black & Decker
  • Weber
  • Faidatebook
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
I NOSTRI VIDEO SU YOUTUBE
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.