Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA

Vantaggi nell'uso di smalto ad acqua per verniciare pareti e legno

Gli smalti ad acqua, adatti per interni ed esterni, sono ideali per tinteggiare gli ambienti in modo facile e veloce, senza dover ricorrere a speciali solventi.
05 Novembre 2020 ore 15:20 - NEWS Materiali edili

Pittura ad acqua perché sceglierla?


In fase di ristrutturazione casa sono tante le soluzioni che si possono adottare per ritinteggiare gli ambienti, sia interni che esterni, del proprio appartamento.

Un prodotto che gode di tanti vantaggi, primo tra tutti di un'ottima resa, è lo smalto ad acqua.


Smato ad acqua

Smato ad acqua

Smato ad acqua
Smalto Oikos all'acqua

Smalto Oikos all'acqua

Smalto Oikos all'acqua
Smalto ad acqua per interni di Oikos

Smalto ad acqua per interni di Oikos

Smalto ad acqua per interni di Oikos
Smalto murale ad acqua Sikkens

Smalto murale ad acqua Sikkens

Smalto murale ad acqua Sikkens
Smalto ad acqua per pareti

Smalto ad acqua per pareti

Smalto ad acqua per pareti
Verniciare le pareti con lo smalto murale all'acqua Sikkens

Verniciare le pareti con lo smalto murale all'acqua Sikkens

Verniciare le pareti con lo smalto murale all'acqua Sikkens
Vernice murale all'acqua Sikkens

Vernice murale all'acqua Sikkens

Vernice murale all'acqua Sikkens
Vernice all'acqua per interni ultrasaten di Oikos

Vernice all'acqua per interni ultrasaten di Oikos

Vernice all'acqua per interni ultrasaten di Oikos

Lo smalto all'acqua per pareti o per legno, si chiama così perché la sua diluizione avviene appunto in acqua, in percentuali sempre diverse a seconda dei vari prodotti che si utilizzano, senza dover ricorrere all'impiego di specifici solventi.
Perfino gli utensili, come pennelli e rulli, possono essere lavati semplicemente in acqua alla fine delle operazioni di verniciatura.

Questi smalti sono inodore e hanno un basso livello di emissioni di VOC (composti organici) che molto spesso possono essere nocivi o irritanti. Pertanto, sono ideali negli ambienti domestici che in questo ultimo periodo vengono vissuti sempre di più.

Altro importante vantaggio di queste vernici ad acqua è che asciugano in modo molto rapido; proprio per questo risultano semplici e veloci da applicare.

Le tinte e le sfumature di colore realizzabili con gli smalti ad acqua sono pressoché infinite.
Questa particolare vernice all'acqua è molto versatile: può essere utilizzata su qualsiasi tipo di supporto murario e anche su elementi in legno di pezzi d'arredo, infissi e porte.

Le uniche superfici sconsigliate per l'applicazione degli smalti ad acqua sono quelle lucide!

Smalto murale all'acqua Sikkens
Come accade per ogni intervento di pitturazione, uno dei requisiti fondamentali per eseguire una applicazioni a perfetta regola d'arte è la pulizia della superficie qualunque essa sia, tale superficie, quindi, per garantire una buona presa ed una perfetta applicazione della vernice ad acqua non deve presentare residui di alcun tipo.

Gli smalti ad acqua sono adatti per verniciare superfici sia interne che esterne e proprio in virtù della loro ottima resistenza alle intemperie e ai raggi ultravioletti vengono anche adoperati per verniciare legno, sia di infissi sia di mobili.


Smalto all'acqua per pareti


Tra i vari tipi di vernice, lo smalto all'acqua per pareti è disponibile nella versione satinata, lucida e opaca.

Lo smalto all'acqua Ultrasaten di Oikos è uno smalto murale acrilico a basso impatto ambientale a effetto satinato, lucido o opaco, autodilatante, antigraffio, resistente alle abrasioni, a basso assorbimento.



Questo smalto ad acqua per pareti, grazie alla sua speciale composizione, garantisce un'elevata copertura a basso spessore, un'ottima resa e massima resistenza all'ingiallimento, alla presa di sporco, ai detergenti chimici, risulta infatti facile da pulire e smacchiare ed è ideale per ambienti pubblici come scuole, ospedali, uffici etc.



La sua versatilità lo rende ideale in qualsiasi ambiente della casa , bagno, cucina, camere da letto e ambienti della zona giorno, per ogni spazio c'è il suo colore, basta solo scegliere quello più adatto alle proprie esigenze.

Questo prodotto risulta allo stesso tempo ideale anche per pareti interne da decorare, soggette a forte usura o sporco o anche come fondo per prodotti decorativi.

Smalto satinato all'acqua LUXENS
Anche presso Leroy Merlin è possibile trovare vernici all'acqua; Luxens smalto satinato all'acqua è uno di questi.

Si tratta di un prodotto dall'effetto satinato, disponibile in diverse colorazioni: oltre alle classiche tonalità del bianco e del crema è possibile trovare anche nuance più calde, come i giallini e tutte le sfumature del rosso, del rosa e dell'arancione, fino ai colori più freddi che invece includono tutte le tonalità di verde e azzurro.

Per questo prodotto il bianco e il grigio vengono considerati come colori neutri.

Questo tipo di vernice smalto è adatta sia alle pareti, sia agli elementi in legno che ad elementi in ghisa o metallici come ad esempio termosifoni o le ringhiere.


Vernice ad acqua per legno, quale scegliere


Alcuni smalti ad acqua possono essere anche adoperati per verniciare il legno, sono ideali per infissi interni ed esterni vista la loro ottima resistenza alle intemperie, ma molto spesso vengono usati anche per verniciare elementi d'arredo.

Verniciare le persiane in legno con lo smalto ad acqua
Dopo l'applicazione della vernice all'acqua per legno sulla superficie si forma una pellicola trasparente, la quale, terminata la fase di asciugatura, diviene porosa, consentendo l'evaporazione dell'umidità ed evitando di conseguenza la formazione di bolle.

La verniciatura con lo smalto per legno a base d'acqua risulta molto più resistente per infissi e persiane in legno poiché questo tipo di vernice garantisce una maggiore resistenza ai raggi ultravioletti e una più semplice manutenzione. In genere, tutti i colori ad acqua per il legno sono idrorepellenti ma lasciano traspirare il legno, evitando in questo modo la formazione di muffe.

Lo smalto all'acqua per legno,inoltre, a differenza dei prodotti vernicianti con solvente, non emana cattivo odore e non esala sostanze nocive e per questo motivo può essere usata anche per pitturare un mobile in ambienti chiusi e male aerati.

Smalto all'acqua per legno Hydrocap di Arreghini
Un'ottimo prodotto disponibile in commercio è Hydrocap Lucido prodotto da Arreghini®

Si tratta di uno smalto di pregioa base acquosa applicabile su manufatti in legno, ma anche metallo, plastica, sia all'interno che all'esterno. Questo prodotto, applicato in modo corretto, assicura una finitura caratterizzata da elevata uniformità e da formidabili resistenze sia meccaniche sia alle intemperie.

La sua elevata qualità consente di ottenere una soluzione estetica e tecnica per le diverse esigenze di verniciatura, con un ottimo livello di finitura e la massima protezione e resistenza del colore all'esterno, anche in situazioni di forte esposizione in condizioni severe.

Hydrocap di Arreghini smalto all'acqua per infissi in legno
Le caratteristiche di adeguata elasticità e antiusura generano un film che rimane stabile, bello e resistente anche alle sollecitazioni dovute alla variazione dimensionale del supporto al mutare delle condizioni climatiche.

Sicuramente importanti sono le fasi da seguire quanto si utilizza una vernice ad acqua per il legno.

La prima cosa da fare in caso di applicazione su legno è carteggiare la superficie interessata; in questo modole fibre del legno danneggiate si sollevano e possono essere eliminate.

La carteggiatura può essere eseguita anche con degli attrezzi specifici, l'importante è ricordare che nell'usare la carta vetrata bisognerà seguire sempre il verso delle venature del legno.

Carteggiare il legno prima di verniciarlo con smalti a base di acqua
Terminata la carteggiatura, se la superficie in legno presenta dei fori, basterà riempirli con dello stucco, cosi da rendere tutto liscio e pronto per la fase finale di verniciatura, con lo smalto a base di acqua.

Se si vuole ottenere un effetto vintage, nell'ormai diffuso Shabby chic, si dovrà dapprima decidere il risultato finale che si vorrà ottenere per valutare se saranno necessarie una o due mani di pittura.

Infatti, se si opterà per due mani di smalto ad acqua, lo strato di vernice sarà coprente e omogeneo, e quindi l'effetto di invecchiamento sarà leggero; se invece si vorrà ottenere l'effetto opposto basterà optare per una sola mano di vernice dalla pennellata leggera.

Vernice all'acqua per il legno Arreghini
Se la verniciatura sottostante è di colore scuro si potrà sfruttare come base per ottenere un effetto invecchiato ancora più bello: basterà scartavetrare leggermente la superficie senza eliminare i residui ancora compatti della vecchia vernice e poi riverniciare la superficie nella tinta desiderata, con una sola mano leggera, scegliendo prevalentemente colori chiari e luminosi che facciano percepire in trasparenza cosa c'è sotto.


In questa fase è importante non utilizzare colore in eccesso, di modo che imperfezioni e segni del legno possano trasformarsi in un dettaglio particolare.

Per rendere l'effetto ancora più invecchiato si passa una mano di carta vetrata a grana fine anche dopo la verniciatura con smalto ad acqua ma soltanto nei punti dove si vuol lasciare a vista la vernice scura del fondo, ad esempio negli spigoli.
In questo modo porte, infissi e mobili in legno assumeranno un piacevole effetto vintage.


Smalto per pareti ad acqua


Un'altra azienda leader nel mondo delle vernici è la Sikkens, tra le tante proposte il noto marchio produce Rubbol Bl Magura, uno smalto con acqua opaco a rapida essiccazione, per applicazioni all'interno ed esterno, su qualsiasi superficie.

Palette di colori smalto all'acqua Sikkens
La paletta di colori offerta dalla Sikkens è molto ampia e permette quindi di trovare la soluzione di colore più adatta a qualsiasi stile o esigenza abitativa.

Questo smalto ad acqua può essere applicato sulle superfici con rullo a pelo corto, a pennello con setole sintetiche e a spruzzo anche airless. Ha una percentuale di diluizione pari a un max del 5% in volume con acqua.

Smalto murale all'acqua Sikkens
Il panorama di prodotti in commercio di smalti all'acqua è veramente molto ampio, basterà scegliere solamente il prodotto che per caratteristiche e tonalità si addice di più alle vostre esigenze.

riproduzione riservata
Articolo: Smalti ad acqua
Valutazione: 4.78 / 6 basato su 121 voti.

Smalti ad acqua: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Bertula64
    Bertula64
    Lunedì 16 Novembre 2020, alle ore 19:11
    Sopra la pittura ad acqua sul legno, per  avere un effetto lucido posso dare del flatting?
    rispondi al commento
    • Manuelcecchetto
      Manuelcecchetto Bertula64
      Martedì 17 Novembre 2020, alle ore 13:46
      Ciao Bertula64, il. Flatting tendenzialmente è una vernice di tipo "Navale" (per legno che sta sempre a mollo in acqua salmastra) non l'ho mai apprezzato molto anche perchè con le intemperie all'esterno il sole tendeva a seccarsi e Sfogliare (Solvente) se il manufatto va all'esterno puoi optare per una vernice all'acqua finitura lucida che trovi in commercio, o equivalente a solvente se hai usato il solvente per la pittura, se si tratta di manufatto che va all'iterno puoi usare una vernice più blanda sempre lucida (non sono di parte ma aziende come appunto Sikkens e San Marco, per citarne alcune hanno ottimi prodotti, San Marco più economici) se la pittura invece è su muro e vuoi dare l'effetto lucido esistono dei prodotti specifici vetrificanti...
      rispondi al commento
  • Nino
    Nino
    Domenica 17 Novembre 2019, alle ore 18:42
    Vorrei sapere se va bene per pitturare pavimento terrazza per impedire infiltrazioni.
    rispondi al commento
    • Manuelcecchetto
      Manuelcecchetto Nino
      Martedì 17 Novembre 2020, alle ore 13:49
      Ciao, per pitturare il pavimento della terrazza ed impedire infiltrazioni solitamente si dovrebbe fare un trattamento preventivo prima della piastrellatura, di solito in commercio trovi la "guaina Liquida" prodotto che una volta asciutto diventa bituminoso idrorepellente, poi ci si poggia sopra un pavimento in gres, cotto ecc... tramite incollaggio con colla apposita.Se vuoi ridipingere il pavimento della terrazza (sopra le mattonelle) penso sia sconsigliato... 
      rispondi al commento
  • Barbara 1
    Barbara 1
    Domenica 13 Agosto 2017, alle ore 01:51
    Io ho il problema inverso.Ho una parete verniciata con smalto all'acqua, ma è arancione e il colore mi ha stufata.Come lo tolgo? 
    rispondi al commento
    • Manuelcecchetto
      Manuelcecchetto Barbara 1
      Martedì 17 Novembre 2020, alle ore 13:53
      Ciao, io per una cosa del genere... darei una carteggiata al muro con levigatrice da muri (aspirata e con dischi abrasivi appositi molto grandi) in mancanza... darei una bella passata di CEMENTITE (trovi anche la TASSANI ad esempio ad Acqua, anche se personalmente non ho mai usato, ho sempre usato la Solvete, ma oltre a non finire più ti intossichi... 2 mani di cementite e torna perfettamente bianco e poi una volta ben asciutta, pui ridipingere con ciò che vuoi, smalto o pittura murale (essendo la Cementite a base gesso) aggrappa su qualsiasi cosa e fa aggrappare qualsiasi pittura).
      rispondi al commento
  • Giampiero
    Giampiero
    Martedì 21 Febbraio 2017, alle ore 13:19
    Buongiorno, ho un problema con un piccolo armadietto copricontatore in legno massello.
    Sto provando ad imbiancarlo con dello smalto all'acqua, ma il risulltato è insoddisfacente: il nuovo colore risulta ruvido ed in alcuni punti (angoli) non attacca.
    Il mobile era trattato semplicemente ad impregnante, l'ho pulito ed ho passato un primer sempre all'acqua prima di verniciare. Ho carteggiato e provato almeno 3 mani sia con rullo, sia con pennello sintetico.
    Nulla, il risultato non cambia.
    Qualche suggerimento?
    rispondi al commento
    • Pasquale
      Pasquale Giampiero
      Martedì 21 Febbraio 2017, alle ore 14:37
      Per ottenere un buon lavoro è importante che la superficie del legno sia asciutta, priva di impurità e di residui della precedente carteggiatura. Le consiglio di fare sempre, tra una mano di vernice e l'altra, di ricarteggiare ogni volta con una grammatura molto fine e pulire i residui con un panno inumidito della tinta che sta passando. Inoltre la vernicie va "tirata" con il pennello e non lasciata morbida. Cordiali saluti.
      rispondi al commento
    • Manuelcecchetto
      Manuelcecchetto Giampiero
      Martedì 17 Novembre 2020, alle ore 13:56
      Salve Concordo con Pasquale, ma per aggiungere una cosa, ti consiglierei di carteggiare bene con una carta medio fine e dare una mano di Cementite (TASSANI) ancora raticamente dapertutto e si trova sia a solvente che ad acqua, poi procedi con la finitura che desideri, io personalmente se avessi posto e spazio opterei per una finitura perfettam di fare tutti i passaggi a spruzzo... (fondi simili alla cementite li trovi anche in Bomboletta) come poi le pitture di finitura...
      rispondi al commento
  • Soniabalzani
    Soniabalzani
    Mercoledì 25 Novembre 2015, alle ore 12:47
    Buongiorno alcuni anni fa ho verniciato di verde le porte di casa con smalto all'acqua.adesso si sono un poco ingiallite e le vorrei riverniciare con lo stesso prodotto. Sono tante, posso evitare la carteggiatura?Grazie Sonia
    rispondi al commento
    • Manuelcecchetto
      Manuelcecchetto Soniabalzani
      Martedì 17 Novembre 2020, alle ore 15:20
      Ciao, L'ideale sarebbe se possibile darci una carteggiante, magari usi carta molto fine tipo 240 in commercio si trovano anche delle carte accoppiate simil spugne che così riesci seguire meglio le modanature... comunque meglio sarebbe darci una passato seppur veloce... casomai puoi usare in caso di punti difficili la pasciuta di acciaio (venduta nei colorifici)...poi soffi con aria compressa, pulisci con magari un po' di alcool in velocità per sgrassare e vai...
      rispondi al commento
  • Rambaldomelandri
    Rambaldomelandri
    Giovedì 26 Marzo 2015, alle ore 07:06
    Salve, io ho il problema un po all'inverso. Ho un tetto in perlinato e travi di legno verniciate col colore castagno chiaro. Siccome è troppo sul rosso, vorrei qualcosa di ben più leggero. Posso pulire le travi con la carta vetrata ma come posso alleggerire il perlinato? Esiste qualche solvente per rendere meno forte il colore o che possa togliere la vernice anche se solo in parte?
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Rambaldomelandri
      Venerdì 27 Marzo 2015, alle ore 09:58
      Per avere un colore più chiaro potrebbe semplicemente ricoprire prima con un primer e poi passare il nuovo colore.
      rispondi al commento
      • Rambaldomelandri
        Rambaldomelandri Anonymous
        Venerdì 27 Marzo 2015, alle ore 13:22
        Grazie per la risposta. ma con il primer oscuro anche le venature?
        rispondi al commento
        • Anonymous
          Anonymous Rambaldomelandri
          Lunedì 30 Marzo 2015, alle ore 12:25
          Effettivamente sì. Però se effettua la scartavetratura, non è necessario alleggerire il perlinato. Può passare una mano di impregante e poi il nuovo colore più chiaro. L'utilizzo di solventi è sconsigliabile, perché potrebbero rovinare il legno.
          rispondi al commento
          • Peppino...
            Peppino... Anonymous
            Lunedì 30 Marzo 2015, alle ore 13:02
            Le perline e le travi sono solo sporche di colore io tirerei tutto a legno nudo darei la prima mano impregnante e poi vedrei se darne una seconda se é troppo chiaro poi 2 di finitura
            rispondi al commento
    • Manuelcecchetto
      Manuelcecchetto Rambaldomelandri
      Martedì 17 Novembre 2020, alle ore 13:59
      In un colorificio mi hanno consigliato per fare ad esempio il rovere sbiancato, senza diventare scemo, una volta raggiunto il legno grezzo, ben carteggiato, ci dai un paio di mani di finitura lucida od opaca a scenta aggiungendoci dentro un po' di "colorante" bianco (le boccette per capirci) nella vernice ci metti qualche goccia di bianco... et Voilà l'effetto sbiancato, altrimenti dovresti sbiancare con l'acqua ossigentata a 100 volumi (molto pericoloso)
      rispondi al commento
  • Peppino...
    Peppino...
    Venerdì 31 Ottobre 2014, alle ore 19:27
    Dipende se vuoi farle decapate o tinta piena se tinta piena ti consiglio i ral se decapate fallefare a un professionista dopo bisogna vedere che effetto vuoi avere se lucido o satinato.
    rispondi al commento
  • Lauramartinelli
    Lauramartinelli
    Sabato 25 Ottobre 2014, alle ore 15:35
    Salve posso verniciare le perline di bianco senza carteggiare? c'e' qualche prodotto da usare prima di vericiare?
    rispondi al commento
    • Anonymous
      Anonymous Lauramartinelli
      Lunedì 27 Ottobre 2014, alle ore 10:00
      Se non sono mai state verniciate non è necessario. Prima delle vernice stendere una base aggrappante.
      rispondi al commento
  • Rikytap75
    Rikytap75
    Venerdì 2 Maggio 2014, alle ore 07:16
    Salve,ho riverniciato delle porte e legno di casa con smalto satinato all'acqua..O leggermente carteggiato, poi passato un'aggrappante e poi le prime mani di smalto.IL risultato è pessimo,osservando controluce in alcuni punti sembra che il legno sia poroso quindi ha assorbito lo smalto,in altri punti è quasi liscio lucido. praticamente riflessi ombre diverse, sia a pennello che a rullo. cosa devo fare? esiste uno smalto opaco coprente?
    rispondi al commento
  • espandi
  • espandi
Torna Su Espandi Tutto
Sostieni Lavorincasa
REGISTRATI COME UTENTE
320.309 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Smalti ad acqua che potrebbero interessarti


Funzionalità ed estetica dello smalto murale

Pittura e decorazioni - Lo smalto murale si sta diffondendo nel campo della ristrutturazione, poiché un solo prodotto garantisce un rivestimento bello, funzionale e facile da pulire!

Rinnovare vecchi mobili

Fai da te - Alcuni interventi fai-da-te per rimettere in sesto vecchi mobili.

Smalti ecologici a prova di bimbo

Pittura e decorazioni - Per proteggere la salute dei bambini da dermatiti, asma e allergie, si possono usare per le superfici interne prodotti ecologici come gli smalti all'acqua.

Come risolvere efficacemente il problema della ruggine con un semplice smalto

Materiali edili - Coprire manufatti in ferro con vernici e smalti che contrastino il fenomeno di formazione della ruggine è la maniera più semplice ed efficace per risolvere il problema.

Risistemare lo smalto della vasca da bagno fai da te

Vasche e docce - Kit faidate e prodotti specifici sono utili alleati per rinnovare e riparare lo smalto ingiallito, opacizzato e graffiato della vasca da bagno, senza doverla sostituire.

Maioliche

Pavimenti e rivestimenti - La maiolica è un tipo di rivestimento artigianale, poco diffuso ma di estrema bellezza. Con la sua unicità la maiolica permette di rivestire ambienti di ogni tipo.

Riverniciare i termosifoni: tecniche e consigli

Idee fai da te - Per riverniciare i termosifoni con ottimi risultati, basta seguire una semplice procedura e scegliere le tecniche più adatte ed i migliori prodotti sul mercato.

Proteggere il ferro con smalti anticorrosivi

Pittura e decorazioni - Gli smalti ferromicacei anticorrosivi sono adatti a proteggere i manufatti di ferro dai vari agenti atmosferici, dalle radiazioni ultraviolette e dalla ruggine.

La scelta del tipo di pittura

Pittura e decorazioni - Se è arrivato il momento di imbiancare casa, è bene porre attenzione non solo alla scelta dei colori e della finitura, ma anche del prodotto per la pittura.