Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Si al Sismabonus acquisti 110% con riclassificazione sismica

Riconosciuta l'agevolazione del Sismabonus acquisti 110% dall’Agenzia delle Entrate se varia la classificazione sismica della zona in cui è ubicato un immobile.
- Detrazioni e agevolazioni fiscali

Sismabonus acquisti 110% spetta in caso di variazione della classe sismica


Se la zona sismica passa dalla classe 4 a quella 3 spetta il Sismabonus acquisti 110%.

L'Agenzia delle Entrate, con risposta numero 624 del 24/09/2021, ritiene valida l'asseverazione tardiva se la variazione della classe sismica perviene dopo il rilascio del permesso di costruire.

Può beneficiare del Sismabonus acquisti 110% l'acquirente di un immobile ristrutturato se dopo il rilascio del permesso di costruire, la zona sismica dove è situato l'edificio viene riclassificata dalla classe 4 a quella 3, però l'impresa è tenuta a presentare entro la data del rogito l'asseverazione sismica.

Il caso è il seguente: un cittadino presenta una proposta di acquisto a un'impresa edile che ha ristrutturato un immobile, quest'ultima accetta la proposta il 31/03/2021.

Sismabonus acquisti
Il cittadino successivamente, chiede se può usufruire del sismabonus acquisti 110% dal momento che il permesso di costruire è stato richiesto il 13/03/2019 e rilasciato dal Comune alla venditrice il 06/06/2019, che con i lavori è stata eseguita la demolizione e il rifacimento di un complesso residenziale.

Ancora, che gli interventi edilizi hanno avuto inizio il 30/09/2019, che il rogito di acquisto sarà sottoscritto entro il 30/12/2021, che la zona sismica del comune in cui sorge l'unità immobiliare è stata riclassificata dalla classe 4 alla classe 3 e che l'aggiornamento della classificazione sismica è avvenuto a marzo 2021, quindi l'allegato B relativo all'asseverazione doveva essere depositato entro aprile 2021.

L'Agenzia delle Entrate, conferma che per beneficiare del Sismabonus acquisti 110%, occorre che l'efficacia degli interventi di riduzione del rischio sismico sia asseverata dal professionista iscritto all'Ordine, secondo le rispettive competenze professionali, incaricato della progettazione, della direzione dei lavori delle strutture e del collaudo statico.

Nell'ipotesi in cui le imprese non abbiano tempestivamente presentato l'asseverazione con i relativi allegati, gli acquirenti delle unità immobiliari non potranno usufruire dell'agevolazione.

Il Sismabonus acquisti 110% spetta anche agli acquirenti degli immobili situati nelle zone sismiche 2 e 3, oggetto di interventi le cui procedure di autorizzazione sono iniziate prima del 01/05/2019 anche in assenza di una tempestiva asseverazione, a condizione che tale adempimento sia eseguito dall'impresa entro la data di stipula del rogito dell'immobile.

Questo, per non penalizzare tutti i casi in cui l'asseverazione non fosse stata presentata perché gli immobili oggetto degli interventi antisismici non rientravano nell'agevolazione, secondo le norme pro tempore vigenti.

L'Agenzia delle Entrate, ha accolto la domanda del contribuente, l'asseverazione non era stata effettuata in quanto alla data di presentazione della richiesta del titolo abilitativo il Comune era compreso nella zona sismica 4, pertanto esclusa dall'agevolazione.

Ne consegue che l'istante potrà richiedere il Sismabonus acquisti 110% se l'impresa presenta l'asseverazione entro la data del rogito. Infine, gli immobili dovranno essere venduti dalla medesima impresa entro i 18 mesi dal termine dei lavori e l'asseverazione dovrà essere consegnata all'acquirente per accedere all'incentivo.

riproduzione riservata
Articolo: Sismabonus acquisti con variazione di zona sismica
Valutazione: 5.50 / 6 basato su 2 voti.

Sismabonus acquisti con variazione di zona sismica: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
dona
Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News Sostieni Lavorincasa.it Lavorincasa.it sulle Google News
Notizie che trattano Sismabonus acquisti con variazione di zona sismica che potrebbero interessarti

Sismabonus e asseverazione lavori: interviene l’Agenzia delle Entrate

Detrazioni e agevolazioni fiscali - L’Agenzia delle Entrate, precisa quale sia il termine di presentazione dell’attestazione di conformità del progetto dal direttore dei lavori per il Sismabonus.

Gli ultimi chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate in materia di sismabonus

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Si ha diritto alla detrazione fiscale Sismabonus anche nei casi di asseverazione tardiva. L'attestazione del tecnico deve però essere presentata entro il rogito

Pericolosità sismica di base

Normative - Le Norme Tecniche per le Costruzioni, per quanto attiene alle azioni sismiche sugli edifici, descrivono un approccio di tipo prestazionale per la progettazione.


Superbonus 110%: chiarimenti sulla data del titolo edilizio

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Forniti nuovi chiarimenti dall’Agenzia delle Entrate in merito alla data del titolo edilizio abilitativo per gli interventi di contenimento del rischio sismico.

Chiarimenti delle Entrate sul Sismabonus 110% nei centri storici

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Un contribuente ha formulato un nuovo quesito per l’Agenzia delle Entrate relativamente alla possibilità di usufruire del Sismabonus 110% nei centri storici.

Niente proroga a norme antisismiche

Normative - Approvata una risoluzione della Commissione Ambiente della Camera per abrogare il rinvio delle norme antisismiche.

Bonus mobili anche in caso di Sismabonus 110

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Il bonus mobili, la detrazione per mobili ed elettrodomestici, è ammessa anche in caso di Sismabonus 110%, a seguito di interventi di miglioramento antisismico

Come funziona il super bonus 2018 per i condomini

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Dal 2018 per i condomini è previsto un super bonus che unisce insieme il Sismabonus ed Ecobonus, ovvero riduzione del rischio sismico e miglioramento energetico

Bonus unico per i lavori condominiali fino all'85%

Detrazioni e agevolazioni fiscali - Bonus unico in caso di lavori in ambito condominio per riqualificazione energetica e riduzione del rischio sismico. L'incentivo fiscale viene portato fino all'85%
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img massimiliano.russo.81
Buongiorno, ho ereditato un edificio residenziale, privo di fondamenta e totalmente fuori da qualunque normativa antisismica. L'edificio andrebbe certamente demolito e ritirato su...
massimiliano.russo.81 30 Dicembre 2020 ore 19:38 2
Img valeria_69
Ho ricevuto informazioni discordanti...La mia casa unifamiliare, sulla quale mi appresto a fare opere di consolidamento che potrebbero rientrare nel sismabonus, è in zona...
valeria_69 30 Settembre 2020 ore 10:31 3
Img simoneagostini
Buongiorno, nel caso di un permesso di costruire (cambio destinazione d'uso in abitativo senza incremento di volumetria, con recupero del patrimonio edilizio), per la...
simoneagostini 18 Agosto 2020 ore 22:51 1