• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Siepe mista mediterranea: consigli per la cura

Le siepi miste mediterranee, o siepi informali, sono delle tipologie di siepi composte da diverse specie di piante, le quali permettono giochi di forme e colori
Pubblicato il

Siepe mista mediterranea, cos'è?


La siepe mista mediterranea è semplicemente una siepe composta da diverse tipologie di piante, queste possono essere di specie come il Leccio, l'Alloro, l'Eleagno, il Pittosporo, il Mirto comune, il Lentisco, l'Osmanto, il Corbezzolo, l'Oleandro ecc.

La siepe viene utilizzata per creare una divisione naturale con il confine dei vicini, per generare frescura e privacy, oltre che dare un tocco di eleganza al giardino.

Esistono diversi tipi di siepe, come le siepi miste mediterranee da campagna, le siepi per giardino o la siepe colorata, andando a disegnare una composizione sul prato.
Nel classico giardino all'italiana, tra le tipologie di siepi, quella più diffusa è la siepe formale, cioè una sieperealizzata con una sola specie di pianta.

Come detto la siepe mista è una siepe informale, cioè costituita da diverse specie vegetali. La caratteristica di una siepe mista, è sicuramente la non omogeneità delle forme. Infatti, le diverse specie presenti daranno una forma disomogenea che renderà il giardino davvero bello alla vista.



Inoltre, va ricordato che la manutenzione a questa tipologia di siepe dovrà essere mirata per ogni tipologia di pianta presente e non potrà essere fatta come avviene per una siepe formale.


Siepe mista mediterranea, come scegliere le specie da inserire?


Per creare una siepe mista mediterranea, solitamente si parte dalla scelta delle piante da coltivare, così da far nascere la siepe mista informale.

Il bello delle siepi miste è che non vi sono regole.

Infatti, per poter scegliere le specie da inserire, bisognerà valutare fattori oggettivi come clima e zona di residenza, così da rendere sempre folta e rigogliosa la nostra siepe.

Altro elemento, potremmo valutare di inserire una pianta sempreverde, così da essere adatta per le quattro stagioni.

Non bisogna commettere l'errore di unire troppe specie diverse, potremmo generare l'effetto opposto e renderla sgradevole alla vista, soprattutto in situazioni in cui lo spazio è limitato.

Se la siepe ha una lunghezza di 15/20 metri, potremmo optare per 6 specie diverse, ad esempio, così da ottenere un aspetto informale, alternare queste 6 specie nei metri a disposizione potrà generare delle belle fantasie.

Siepe mista
Dunque, oltre all'analisi della zona, per capire quali piante riescono a sopravvivere e quali no e una volta acquistate non ci resterà che seminare e generare dei motivi per non farli stonare con il paesaggio circostante e con il giardino in sé.

Potremmo scegliere la disposizione in base alle fioriture delle piante, ad esempio, così da generare un'esplosione di colori.

Al netto della scelta, bisognerà valutare soprattutto la manutenzione da dedicare alla siepe e alla cura quotidiana, nel caso in cui l'irrigazione sia automatizzata questo sarà un pensiero in meno, ma nel caso in cui l'irrigazione bisognerà effettuarla a mano sarà un ulteriore tassello da mettere sul piatto della bilancia.


Siepe mista mediterranea, consigli per la cura


Per poter parlare di cura, all'interno di una siepe mista, bisognerà entrare nell'ottica che quest'ultima dovrà essere mirata per ogni tipologia di pianta presente. Potremmo procedere con degli esempi e vedere come curare una siepe mista sempreverde, o curare una siepe mista con oleandro.

Nel primo caso, ossia la siepe mista sempreverde, dobbiamo capire prima di tutto che albero di albero sempreverde c'è.

Immaginiamo ad esempio che vi sia un Pothos; questa tipologia di pianta è semplice da curare, l'importante è inserirla in un luogo luminoso e proteggerla dalla secchezza dell'aria.

Il terreno, in questi mesi, va inumidito e potremmo interferire sulla crescita della pianta, magari potandola e non facendola crescere troppo.

Siepe sempreverde mista
Nel caso in cui la nostra siepe mista sia composta da Oleandri, significa che la nostra scelta è ricaduta sulla facilità di gestione della siepe. Infatti, la siepe mista con oleandro è una delle più facili da gestire.

Esse hanno bisogno di pochissima acqua e crescono bene sia in terra che in vaso e danno un tocco di eleganza alla siepe mista.

L'Oleandro ama la luce e, dunque, la posizione ideale è quella in un luogo molto luminoso, ovviamente la cura andrà fatta durante il periodo in cui i fiori appassiscono. Difatti, è buona norma pulire subito gli Oleandri dai fiori appassiti in quanto tolgono nutrimento alle nuove fioriture.


Siepe mista mediterranea, come installarla


Per far germogliare una siepe mista mediterranea c'è bisogno di tempo, pazienza e cura, si possono generare diversi disegni sul prato per ottenere l'effetto desiderato e godersi il gioco di colori e forme che seguirà.

Diverse persone utilizzano la tecnica del bozzetto.

Si parte da uno schizzo su un foglio di carta, andando a prevedere la disposizione delle piante, dove seminarle e in quale ordine, e generare giochi con alberi di basso fusto o scegliendo dove inserire tocchi di colore.

A seguito dello schizzo si inizierà a selezionare con cura la tipologia di piante da acquistare, come detto, facendo attenzione al clima e alla tipologia di fusto desiderata.

Sagomazione di una siepe
Successivamente, seguendo lo schizzo precedentemente realizzato, si comincerà a seminare e innaffiare con regolarità le diverse specie, facendo molta attenzione a quale di esse avrà bisogno di più o meno acqua, ma soprattutto, quale di esse avrà bisogno di trattamenti specifici per permettere di crescere regolarmente evitando di contrarre pulci o far ammalare le foglie.



Infine, una volta che la siepe sarà abbastanza alta, bisognerà cominciare a tagliare le punte e a darle la forma da noi desiderata.

Lo stesso discorso vale per le piante da fiore: bisognerà, come anticipato, fare attenzione a togliere i germogli secchi così da permettere alla pianta di ricevere i nutrienti necessari e rinvigorirsi ogni volta.

Magari, un tocco di attenzione in più dovrà essere dato durante la stagione autunnale e invernale, così da evitare le gelate e permettere alla pianta di continuare a germogliare.

siepe mista , siepe informale , siepe formale , siepe mista mediterranea
riproduzione riservata
Siepe mista mediterranea, come curarla
Valutazione: 5.75 / 6 basato su 4 voti.
gnews

Siepe mista mediterranea, come curarla: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
346.181 UTENTI
SERVIZI GRATUITI PER GLI UTENTI
SEI INVECE UN'AZIENDA? REGISTRATI QUI