Sicurezza nel locale bagno

NEWS DI Bagno18 Febbraio 2012 ore 20:17
Alcune indicazioni per non incorrere in pericoli in bagno: i fruitori devono essere protetti da avvenimenti spiacevoli attraverso una corretta progettazione.
sicurezza , bagno , bagni , elettricità

La casa, si sa, è luogo di incidenti domestici, derivanti da disattenzioni, negligenze o insidie delle apparecchiature e degli elettrodomestici di cui ci circondiamo.

I luoghi maggiormente interessati da tali eventi sono cucina e bagno, non a caso locali nei quali sussiste il connubio elettricità-acqua.


In quest'articolo, però, mi occuperò di descrivere come evitare l'accadimento di avvenimenti pericolosi nel locale bagno a monte, ovvero tramite una corretta progettazione delle apparecchiature elettriche, dei rivestimenti e dei sanitari.


Prima di analizzare l'argomento una distinzione necessaria tra locale bagno e wc: non tutti sanno che il primo indica l'unità ambientale nel quale sono allocati servizi igienici e box doccia o vasca da bagno; nel secondo, invece, di dimensioni più contenute, circa 3-4 mq, troviamo solo i servizi igienici.


Partiamo con la progettazione del sistema elettrico: in bagno vanno pensate prese di corrente per phon, rasoi, eventuali lavatrici e scaldabagno, nonché punti di accensione della luce.

Tali sistemi non possono essere allocati a piacimento, ma secondo severe norme progettuali.
Installare apparecchi elettrici in bagno non è cosa semplice: distanze, gradi di protezione, volumi, regolano l'allocazione dei suddetti.
È facile capire il perché: il locale bagno, come detto prima, è interessato dalla presenza di acqua o comunque di un alto tasso di umidità.


L'uomo, per sua natura, può essere attraversato dalla corrente elettrica, che però può essere scaricata a terra in normali condizioni.

In caso di presenza di acqua questo fenomeno può essere amplificato a causa della riduzione della resistenza a corrente elettrica del corpo umano.
Per tale motivo, occorre seguire le indicazioni riportate nella norma CEI 64-8 Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua, che regola l'installazione delle apparecchiature elettriche sia in ambito industriale che residenziale, preservando la sicurezza e il corretto funzionamento dell'impianto.


Per quanto riguarda il locale bagno, il pericolo principale è rappresentato dal box doccia o vasca da bagno che rappresentano la fonte di erogazione maggiore d'acqua; man mano che ci avvicina ad essi le condizioni di pericolo aumentano.


La norma suddivide il locale in diverse zone a seconda del grado di pericolosità che le caratterizza, da zona 0 a zona 3.

La zona 0 è la più pericolosa ed è individuata attorno al perimetro della vasca o del box doccia; in essa è vietato allocare impianti o apparecchi a meno che non siano protetti da circuiti a bassissima tensione.
La zona 1 è circoscritta sempre al perimetro del box doccia o della vasca da bagno ma per un'altezza che sale fino a 2,25 m.

La zona 2 è rappresentata dal volume intorno alla vasca da bagno o al box doccia fino ad una distanza di 60 cm ed un'altezza di 2,25m, mentre la zona 3 indica il volume restante del locale bagno fino a 3 m di altezza.
Chiaramente allontanandosi dalla zona 0 minori sono le prescrizioni da adottare nel rispetto della sicurezza, ed è per questo motivo che spesso gli interruttori sono posti al di fuori del locale.


Sempre a causa della presenza di acqua il secondo pericolo che si potrebbe presentare è derivante dallo scivolamento: anziani e bambini sono i soggetti più a rischio, e per limitare questo tipo di insidia è possibile prevedere, durante la progettazione delle finiture, la posa in opera di rivestimenti in materiali antiscivolo o comunque con una porosità maggiore, come ad esempio il legno o alcuni tipi di ceramiche.

Chiaramente è opportuno dotare la vasca da bagno o il box doccia di tappetini antiscivolo, prevedere all'interno di essi campanelli di sicurezza per le emergenze, e prediligere la presenza di materiali plastici piuttosto che il vetro.
Qualora gli utenti siano anziani, se non si dispone di una vasca da bagno nella quale alloggiare seggiolini che facilitano i movimenti, l'ingresso e l'uscita dalla stessa, è opportuno prevedere nel box doccia una porzione di seduta della quale può usufruire in caso di necessità.


Infine, le misure di protezione per i più piccoli: oggetti contundenti, sostanze tossiche, come medicinali, detersivi e altri prodotti chimici, vanno riposti come da sempre si raccomanda, in zone alte, non raggiungibili, o in armadietti chiusi.


Per evitare ustioni, infine, si dovrebbe monitorare la temperatura dell'acqua ad un livello tale da non essere pericolosa per le pelli più sensibili, come quelle dei bambini.

In definitiva, per rendere un ambiente sicuro è necessario un connubio di fattori, che vanno dalla corretta progettazione, con la responsabilità dei progettisti, senza trascurare però, l'attenzione che l'utente deve porre sempre durante la fruizione di questi spazi.

riproduzione riservata
Articolo: Sicurezza nel locale bagno
Valutazione: 3.80 / 6 basato su 5 voti.

Sicurezza nel locale bagno: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Pellegrini Roberto
    Pellegrini Roberto
    Lunedì 11 Novembre 2013, alle ore 01:00
    Buongiorno, vorrei sapere se ci sono delle normative riguardanti le protezioni di sicurezza (materiali isolanti, misure delle protezioni, certificazioni dell'istallatore ecc...) tra la vasca da bagno e la lavatrice essendo uno spazio inferiore a 60 cm.
    rispondi al commento
    • Arch.pizzico
      Arch.pizzico Pellegrini Roberto
      Martedì 12 Novembre 2013, alle ore 11:52
      La norma da consultare è la CEI 64-8 alla sezione 701: essendo uno spazio inferiore a 0,60 m la lavatrice si trova in zona 2 e, per questo motivo, dovrebbe prevedere delle misure di protezione atte a garantire la fruizione in sicurezza dell'ambiente.
      rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Notizie che trattano Sicurezza nel locale bagno che potrebbero interessarti
Doccia passante

Doccia passante

Zona bagno - Come una doccia può essere messa in condivisione fra due bagni adiacenti oppure fra un bagno ed un'altro tipo di stanza, ad esempio una cabina armadio/spogliatoio.
Spazi a misura di persona

Spazi a misura di persona

Leggi e Normative Tecniche - La normativa italiana è abbastanza attenta a far sì che gli spazi, sia pubblici che privati, siano fruibili da tutti, e quindi anche dalle persone disabili.
Ristrutturazione e bagni

Ristrutturazione e bagni

Bagno - In fase di ristrutturazione di una casa o di realizzazione di una nuova, la definizione dei bagni in termini di volumi, superfici e predisposizioni è molto delicata.

Igiene in bagno

Bagno - Come garantire l'igiene nel bagno impiegando materiali idonei.

Ricavare un grande bagno da due piccoli

Zona bagno - E' poco frequente, ma può accadere che il committente richieda all'architetto di unire i due piccoli bagni esistenti per ricavarne uno più grande e confortevole.

Aerazione in bagno

Impianti di climatizzazione - Il bagno è uno di quei locali nei quali bisogna garantire un adeguato ricambio di aria, con i giusti sistemi impiantistici, per motivi di natura igienico-sanitaria.

Mobili in metallo per cucina e bagno

Cucina - Chi l'ha detto che il bagno di servizio sia un semplice sgabuzzino da attrezzare, o la casa al mare sia il naturale spazio per dirottarvi i mobili vecchi di casa?

Bagno con due porte di accesso

Zona bagno - In certi casi progettare un bagno con due porte di accesso, ad esempio dalla camera e dalla zona giorno, ci permette di rendere più funzionale tutta la casa.

Una spa in casa

Bagno - La sala da bagno riveste un ruolo sempre più importante all'interno della casa, tanto da diventare una piccola spa.
REGISTRATI COME UTENTE
295.789 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Sostituzione vasche da bagno
    Sostituzione vasche da bagno...
    450.00
  • Sovrapposizione vasche da bagno
    Sovrapposizione vasche da bagno...
    450.00
  • Sovrapposizione vasche bagno
    Sovrapposizione vasche bagno...
    450.00
  • Sovrapposizione vasche da bagno firenze
    Sovrapposizione vasche da bagno...
    490.00
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Mansarda.it
  • Officine Locati
  • Faidacasa.com
  • Kone
  • Weber
  • Faidatebook
  • Black & Decker
MERCATINO DELL'USATO
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.