Elettricità Sicura

NEWS Impianti24 Maggio 2011 ore 17:30
La sicurezza dell'impianto elettrico di casa è legata alla sua realizzazione secondo la regola dell'arte e all'assunzione di comportamenti appropriati.

L'impianto elettrico


Realizzato un impianto elettrico nuovo,eletico nuovo o le eventuali modifiche e/o ampliamenti ad impianti elettrici esistenti, scattano le dovute verifiche e le prove di collaudo specifiche.

La sicurezza dell'impianto elettrico viene sancita, da parte della ditta esecutrice dei lavori, con la sottoscrizione della dichiarazione di conformita' alla regola d'arte dell'impianto elettrico e la conformità, ove necessario, al progetto redatto da un professionista abilitato.

La dichiarazione di conformità vigente, per tutti i tipi di impianti ed indipendentemente dall'edificio in cui si trovano, è comunemente detta 37/08 perché emanata con il D.M. del 22 Gennaio 2008 n° 37, che ha sostituito la ben più nota 46/90 emanata con l'omonima Legge.

Contatti pericolosi

La sicurezza degli impianti elettrici è legata alla presenza di due tipi di rischi, quello dei contatti diretti e quello dei contatti indiretti. Per contatti diretti si intende il rischio di folgorazione corso da un individuo a seguito del contatto con parti dell'impianto elettrico che sono normalmente in tensione.

Tale rischio è costituito da: fili scoperti, alveoli delle prese elettriche, parti non correttamente isolate e/o protette.

Le protezioni dai contatti diretti sono legate all'isolamento di tutte le parti attive dei conduttori elettrici e alla loro corretta installazione sotto traccia, entro canalette e/o in tubi esterni.

Il rischio di contatti diretti può essere limitato con alcuni accorgimenti come: rivolgersi a ditte qualificate anche per interventi sull'impianto elettrico che sembrano semplici.

Contatto direttoInterventi pericolosi possono essere: il prolungamento di cavi, spesso improvvisati a mezzo di collegamenti con nastro isolante; la sostituzione di prese a spina, di cavi, di deviatori e/o interruttori deteriorati;l'uso di prolunghe ed il sovraccarico di prese elettriche multiple comunemente note come ciabatte. I pericoli si amplificano negli ambienti con presenza di acqua e/o umidità.

Per contatti indiretti si intende il rischio di folgorazione corso da un individuo a seguito del contatto con parti metalliche normalmente non in tensione.

Generalmente le carcasse degli apparecchi elettrici possono andare sotto tensione a seguito di anomalie nel funzionamento degli stessi apparecchi.

La caratteristica fondamentale degli impianti elettrici, in termini di sicurezza relativamente ai contatti indiretti, è il coordinamento tra il dispositivo differenziale, comunemente detto salvavita e l'impianto di terra, componenti fondamentali e obbligatori per ogni impianto elettrico civile.

Il salvavita o differenziale

Il differenziale o salvavita è un dispositivo automatico capace di interrompere il flusso di corrente rilevando dispersioni di corrente da 30 mA.

salvavita siemensNel quadretto degli interruttori che proteggono le linee elettriche di una casa , il differenziale dovrebbe essere posto a monte di tutti gli altri interruttori o a monte di ogni linea elettrica, o di una o più specifiche linee elettriche, a seconda dei carichi elettrici alimentati da esse.

L'efficacia del differenziale, comunemente detto salvavita può essere verificata facilmente con l'apposito tasto di test sullo stesso dispositivo e successivamente riarmandolo.

È buona norma fare un controllo mensilmente, una verifica più dettagliata si completerebbe con la misurazione attraverso specifici strumenti dei valori di resistenza elettrica assunti dall'impianto di terra.

L'assenza del dispositivo salvavita in un appartamento può provocare danni sia nello stesso appartamento che in quelli vicini nello stesso edificio o nelle parti condominiali.

I pericoli possono derivare dai contatti possibili tra varie parti metalliche, come i ferri del cemento armato, le ringhiere dei balconi e le parti metalliche degli impianti tecnologici idrici e sanitari, elettrici, elettronici e radiotelevisivi, del gas, di condizionamento, riscaldamento, automazioni e gli impianti di terra.

Coordinamento tra salvavita ed impianto di terra


La sola presenza del dispositivo differenziale, o salvavita, non coordinato con un impianto di terra non è sufficiente ai fini della sicurezza.

In tal caso a seguito di anomalie di apparecchi elettrici, la carcassa di questi ultimi potrebbe andare sotto tensione e, non potendo scaricare a terra la corrispondente corrente di dispersione, non permetterebbe al salvavita di intervenire interrompendo l'alimentazione elettrica.terra

Ciò costituirebbe un pericolo per chi venis se in contatto con la carcassa sotto tensione; l'intervento del salvavita, in questo caso, sarebbe successivo al contatto tra la carcassa ed una persona. La persona in questo caso avrebbe rimpiazzato in parte la funzione svolta dell'impianto di terra.

Anche la presenza del solo impianto di terra, senza il coordinamento con un dispositivo differenziale, non consentirebbe di evitare scosse elettriche a persone che venissero in contatto con elettrodomestici soggetti ad anomalie.

Per maggiori informazioni sugli impianti elettrici

www.bticino.itwww.siemens.it

riproduzione riservata
Articolo: Elettricità Sicura
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 3 voti.

Elettricità Sicura: Commenti e opinioni


Nome visualizzato nel commento

Indirizzo E-Mail da confermare
ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
Notizie che trattano Elettricità Sicura che potrebbero interessarti
Dichiarazione di Conformità

Dichiarazione di Conformità

Leggi e Normative Tecniche - La dichiarazione di conformità prevista dalle norme vigenti per gli impianti tecnologici civili, che cos'è, a cosa serve e chi la rilascia.
Sicurezza Impianti all'Interno degli Edifici

Sicurezza Impianti all'Interno degli Edifici

Impianti elettrici - Tutti gli impianti elettrici presenti in un edificio dovrebbero essere corredati da una dichiarazione di conformità che ne attesti la sicurezza ed il funzionamento.
Certificato conformità impianti

Certificato conformità impianti

Leggi e Normative Tecniche - Vediamo che cos'è il certificato o dichiarazione di conformità di un impianto, chi è tenuto a rilasciarlo e in quali casi tale documentazione è obbligatoria.

Impianti: Comportamento Proprietari

Leggi e Normative Tecniche - Tutti gli impianti negli edifici e nelle loro aree di pertinenza devono essere corredati da una dichiarazione di conformità che ne attesti sicurezza e funzionalità.

Attivazione Gas: Allegati Tecnici Obbligatori, parte 3

Impianti idraulici - La parte tre e la parte quarta degli allegati tecnici obbligatori, completano la descrizione dettagliata dell'impianto gas e riportano i valori delle verifiche e dei collaudi.

Dichiarazione Rispondenza Impianto Elettrico

Impianti elettrici - Gli impianti elettrici di vecchia data e privi di dichiarazione di conformità possono essere regolarizzati con la dichiarazione di rispondenza.

CEI 64-8 V3 Impianti Residenziali

Normative - Da Settembre 2011 e' in vigore la variante V3 alla Norma tecnica CEI 64-8: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1.000 V in corrente alternata e a 1.500 V in corrente continua.

Dichiarazione di Rispondenza Impianti Tecnologici

Impianti - Tutti gli impianti tecnologici di vecchia data o sprovvisti della dichiarazione di conformita' possono essere regolarizzati con la dichiarazione di rispondenza.

Dichiarazione Rispondenza Gas

Impianti - La dichiarazione di rispondenza permette di regolarizzare la conformità di impianti esistenti di vecchia data adeguandoli ai dettami normativi più aggiornati.
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img berardinelli
Buongiornoil condominio è del 1973, il costruttore non ha mai avuto l'abitabilità.Ora l'amministratore si trova a richiedere i certificati gas ed elettrico a tutti i...
berardinelli 27 Agosto 2014 ore 09:43 4
Img gemmapo
Ho un piccolo appartamento al mare, in una casa di due piani costruita nel 1963.I contatori dell'elettricità si trovano nell'androne di ingresso.Il mio appartamento si...
gemmapo 16 Ottobre 2014 ore 02:21 1
Img vin76
Buon giorno,ho un grosso problema e da tempo che mi salta il salvavita anche di notte, non riesco a trovare il guasto.Chi mi puo dire cosa fare?Grazie...
vin76 23 Settembre 2014 ore 18:05 2
Img professionelettrico
Troppi infortuni per cause elettriche, ancora oggi, a distanza di 26 anni dalla entrata in vigore della Legge 46/90.Spesso le cause sono da ricercarsi nella approssimazione nella...
professionelettrico 21 Gennaio 2016 ore 22:08 1
Img franksurax
Ciao,vivo in un condominio terminato di costruire da circa 2 anni da parte del costruttore, che ha fornito quindi garanzia decennale.2 mesi fa, 2 condomini hanno messo delle...
franksurax 05 Dicembre 2016 ore 14:47 2
REGISTRATI COME UTENTE
304.842 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
QUANTO COSTA, DOVE LO TROVO?
  • Sostituzione condizionatori a Roma
    Sostituzione condizionatori a roma...
    250.00
  • Ristrutturazione negozi e pub Milano e provincia
    Ristrutturazione negozi e pub...
    299.00
  • Ristrutturazione capannoni Milano e dintorni
    Ristrutturazione capannoni milano...
    200.00
  • Ristrutturazioni uffici Milano e dintorni
    Ristrutturazioni uffici milano e...
    299.00
  • Salvavita riarmo automatico wifi BTicino
    Salvavita riarmo automatico wifi...
    75.21
  • Amperometro multimetro tester pinza digitale
    Amperometro multimetro tester...
    33.99
BACHECA: CONSIGLI DALLE AZIENDE
  • Velux
  • Internorm
  • Claber
  • Weber
  • Vimec
MERCATINO DELL'USATO
CHIEDI PREVENTIVI DEL SETTORE:
SERVIZI SULLA CASA PER GLI UTENTI REGISTRATI
Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Per saperne di più o per negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, Leggi l'informativa.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.