Questo sito utilizza cookie tecnici per annunci non profilati sulla tua esperienza di navigazione e cookie di terze parti per mostrarti invece annunci personalizzati in linea con le tue preferenze di navigazione.

Per conoscere quali annunci di terze parti sono visibili sulle nostre pagine leggi l'informativa.
Per negare il consenso dei soli cookie relativi alla profilazione clicca qui.

Puoi invece acconsentire all'utilizzo dei cookie personalizzati accettando questa informativa.

ACCETTA
madex

Elettricità Sicura

La sicurezza dell'impianto elettrico di casa è legata alla sua realizzazione secondo la regola dell'arte e all'assunzione di comportamenti appropriati.
- NEWS Impianti
Barra Progettazione Online

L'impianto elettrico


Realizzato un impianto elettrico nuovo,eletico nuovo o le eventuali modifiche e/o ampliamenti ad impianti elettrici esistenti, scattano le dovute verifiche e le prove di collaudo specifiche.

La sicurezza dell'impianto elettrico viene sancita, da parte della ditta esecutrice dei lavori, con la sottoscrizione della dichiarazione di conformita' alla regola d'arte dell'impianto elettrico e la conformità, ove necessario, al progetto redatto da un professionista abilitato.

La dichiarazione di conformità vigente, per tutti i tipi di impianti ed indipendentemente dall'edificio in cui si trovano, è comunemente detta 37/08 perché emanata con il D.M. del 22 Gennaio 2008 n° 37, che ha sostituito la ben più nota 46/90 emanata con l'omonima Legge.

Contatti pericolosi


La sicurezza degli impianti elettrici è legata alla presenza di due tipi di rischi, quello dei contatti diretti e quello dei contatti indiretti. Per contatti diretti si intende il rischio di folgorazione corso da un individuo a seguito del contatto con parti dell'impianto elettrico che sono normalmente in tensione.

Tale rischio è costituito da: fili scoperti, alveoli delle prese elettriche, parti non correttamente isolate e/o protette.

Le protezioni dai contatti diretti sono legate all'isolamento di tutte le parti attive dei conduttori elettrici e alla loro corretta installazione sotto traccia, entro canalette e/o in tubi esterni.

Il rischio di contatti diretti può essere limitato con alcuni accorgimenti come: rivolgersi a ditte qualificate anche per interventi sull'impianto elettrico che sembrano semplici.

Contatto direttoInterventi pericolosi possono essere: il prolungamento di cavi, spesso improvvisati a mezzo di collegamenti con nastro isolante; la sostituzione di prese a spina, di cavi, di deviatori e/o interruttori deteriorati;l'uso di prolunghe ed il sovraccarico di prese elettriche multiple comunemente note come ciabatte. I pericoli si amplificano negli ambienti con presenza di acqua e/o umidità.

Per contatti indiretti si intende il rischio di folgorazione corso da un individuo a seguito del contatto con parti metalliche normalmente non in tensione.

Generalmente le carcasse degli apparecchi elettrici possono andare sotto tensione a seguito di anomalie nel funzionamento degli stessi apparecchi.

La caratteristica fondamentale degli impianti elettrici, in termini di sicurezza relativamente ai contatti indiretti, è il coordinamento tra il dispositivo differenziale, comunemente detto salvavita e l'impianto di terra, componenti fondamentali e obbligatori per ogni impianto elettrico civile.

Il salvavita o differenziale

Il differenziale o salvavita è un dispositivo automatico capace di interrompere il flusso di corrente rilevando dispersioni di corrente da 30 mA.

salvavita siemensNel quadretto degli interruttori che proteggono le linee elettriche di una casa, il differenziale dovrebbe essere posto a monte di tutti gli altri interruttori o a monte di ogni linea elettrica, o di una o più specifiche linee elettriche, a seconda dei carichi elettrici alimentati da esse.

L'efficacia del differenziale, comunemente detto salvavita può essere verificata facilmente con l'apposito tasto di test sullo stesso dispositivo e successivamente riarmandolo.

È buona norma fare un controllo mensilmente, una verifica più dettagliata si completerebbe con la misurazione attraverso specifici strumenti dei valori di resistenza elettrica assunti dall'impianto di terra.

L'assenza del dispositivo salvavita in un appartamento può provocare danni sia nello stesso appartamento che in quelli vicini nello stesso edificio o nelle parti condominiali.

I pericoli possono derivare dai contatti possibili tra varie parti metalliche, come i ferri del cemento armato, le ringhiere dei balconi e le parti metalliche degli impianti tecnologici idrici e sanitari, elettrici, elettronici e radiotelevisivi, del gas, di condizionamento, riscaldamento, automazioni e gli impianti di terra.

Coordinamento tra salvavita ed impianto di terra


La sola presenza del dispositivo differenziale, o salvavita, non coordinato con un impianto di terra non è sufficiente ai fini della sicurezza.

In tal caso a seguito di anomalie di apparecchi elettrici, la carcassa di questi ultimi potrebbe andare sotto tensione e, non potendo scaricare a terra la corrispondente corrente di dispersione, non permetterebbe al salvavita di intervenire interrompendo l'alimentazione elettrica.terra

Ciò costituirebbe un pericolo per chi venis se in contatto con la carcassa sotto tensione; l'intervento del salvavita, in questo caso, sarebbe successivo al contatto tra la carcassa ed una persona. La persona in questo caso avrebbe rimpiazzato in parte la funzione svolta dell'impianto di terra.

Anche la presenza del solo impianto di terra, senza il coordinamento con un dispositivo differenziale, non consentirebbe di evitare scosse elettriche a persone che venissero in contatto con elettrodomestici soggetti ad anomalie.

Per maggiori informazioni sugli impianti elettrici

www.bticino.itwww.siemens.it

riproduzione riservata
Elettricità Sicura
Valutazione: 4.00 / 6 basato su 3 voti.

Elettricità Sicura: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
REGISTRATI COME UTENTE
342.002 Utenti Registrati
REGISTRAZIONE AZIENDE
Notizie che trattano Elettricità Sicura che potrebbero interessarti

Dichiarazione di Conformità

Leggi e Normative Tecniche - La dichiarazione di conformità prevista dalle norme vigenti per gli impianti tecnologici civili, che cos'è, a cosa serve e chi la rilascia.

Sicurezza Impianti all'Interno degli Edifici

Impianti elettrici - Tutti gli impianti elettrici presenti in un edificio dovrebbero essere corredati da una dichiarazione di conformità che ne attesti la sicurezza ed il funzionamento.

Certificato conformità impianti

Leggi e Normative Tecniche - Vediamo che cos'è il certificato o dichiarazione di conformità di un impianto, chi è tenuto a rilasciarlo e in quali casi tale documentazione è obbligatoria.

Impianti: Comportamento Proprietari

Leggi e Normative Tecniche - Tutti gli impianti negli edifici e nelle loro aree di pertinenza devono essere corredati da una dichiarazione di conformità che ne attesti sicurezza e funzionalità.

Attivazione Gas: Allegati Tecnici Obbligatori, parte 3

Impianti idraulici - La parte tre e la parte quarta degli allegati tecnici obbligatori, completano la descrizione dettagliata dell'impianto gas e riportano i valori delle verifiche e dei collaudi.

Cos'è la dichiarazione di rispondenza di impianti tecnici

Leggi e Normative Tecniche - Caratteristiche normative della dichiarazione di rispondenza per impianti tecnologici, usata in specifici casi come sostituzione della dichiarazione di conformità

Dichiarazione Rispondenza Impianto Elettrico

Impianti elettrici - Gli impianti elettrici di vecchia data e privi di dichiarazione di conformità possono essere regolarizzati con la dichiarazione di rispondenza.

CEI 64-8 V3 Impianti Residenziali

Normative - Da Settembre 2011 e' in vigore la variante V3 alla Norma tecnica CEI 64-8: Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1.000 V in corrente alternata e a 1.500 V in corrente continua.

DiCo, dichiarazione di conformità impianti

Leggi e Normative Tecniche - Tra i documenti obbligatori quando si effettua una ristrutturazione c'è la DiCo, Dichiarazione di Conformità degli impianti. Di cosa si tratta?
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img mara46
Buonasera,ho la possibilità di acquistare l'alloggio adiacente al mio. Dal punto di vista strutturale non ci sono problemi perchè si può aprire una porta in...
mara46 26 Gennaio 2023 ore 16:18 1
Img zillermattias
Dovrei cambiare la cucina, ma prima, devo mettere a norma l'impianto elettrico, aggiungendo nuove prese per ogni elettrodomestico,spostandone e/o creando nuovi punti luce,...
zillermattias 30 Maggio 2022 ore 17:17 3
Img vittoriode
Non so questo è il posto giusto.Sto adeguando l'impianto elettrico della casa di mio padre, di mia proprietà, adeguandolo alla normativa di legge.Che tipo di IVA...
vittoriode 05 Maggio 2022 ore 18:02 2
Img micheleperna
Buonasera.A seguito di lavori di rifacimento impianto elettrico con CILA, la ditta installatrice ha rilasciato la dichiarazione di conformità da consegnare allo Sportello...
micheleperna 25 Gennaio 2022 ore 18:35 4
Img enrico o
Buongorno,ho acquistato una villetta degli anni 90 alcuni anni fa, ho fatto degli interventi di coibentazione tetto e pareti esterne.All'interno é al grezzo avanzato...
enrico o 18 Luglio 2021 ore 12:46 1