• progetto
  • cadcasa
  • ristrutturazione
  • caldaia
  • clima
  • forum
  • consulenza
  • preventivi
  • computo
  • mercatino
  • mypage
madex

Cedimento terreno: la siccità come causa

Il cedimento del terreno è causato da diversi fattori tra cui il repentino cambio del clima e soprattutto la siccità, si individua attraverso crepe sui muri.
Pubblicato il / Aggiornato il

Cedimento del terreno, cosa fare e come intervenire


I cambiamenti climatici e la siccità ormai diffusa generano la formazione di crepe sui muri e cedimenti del terreno di fondazione. Questi eventi sono ormai rapidi e frequenti, periodi di piogge abbondanti sono susseguiti da fasi di piena aridità con temperature elevate.
Per cambiamento climatico si intende quindi non solo lo scioglimento dei ghiacciai e l'innalzamento del livello del mare: ci sono una serie di effetti secondari e meno percettibili ma che causano problematiche non certo trascurabili sia relativamente al terreno sia alle costruzioni poste al di sopra.

Le cause dei cedimenti differenziali dei terreni di fondazione sono davvero tante ma i principali e più identificabili sono l'essiccamento degli strati superficiali del terreno, la differenza di struttura dei terreni su cui poggia la casa, le forti pendenze o sovraccarichi in prossimità della fondazione.

Altre cause possono riguardare l'eccesso di acqua che può rompere le tubature, scavi nei pressi dell'edificio, piani interrati non completamente portati a termine, vibrazioni del sottosuolo.

Uretek Italia SPA ha concentrato i suoi studi e le energie per individuare sistemi poco invasivi, atti a risolvere questo genere di problematiche, oramai frequenti in tutto il territorio nazionale e in modo specifico nel meridione.


Ha presentato il sistema Deep Injections® ovvero il metodo basato fondamentalmente su iniezioni di resina espandente GeoPlus®, materiale d'intervento immediato, monitorato costantemente durante l'applicazione, con un'avanzata tecnologia laser.

L'applicazione del metodo non provoca per nientedisagi agli utenti della costruzione abitativa interessata, anzi, permette loro di svolgere le normali attività quotidiane, risolvendo il problema della formazione di qualsiasi tipo di cedimento strutturale.


Siccità e cedimento del terreno, quali sono i passaggi fondamentali per risolvere il problema?


La prima cosa da fare è prendere contatto con l'azienda Uretek per fissare un sopralluogo in cui i tecnici potranno visionare lo stato di fatto e dei luoghi, capire l'entità del problema, ascoltare le esigenze della committenza, proporre soluzioni risolutive per il consolidamento terreni, stilare un preventivo di spesa.

Il sopralluogo


Il sopralluogo è un'operazione veloce, non invasiva e completamente gratuita, non impegna a livello contrattuale, serve solo per valutare le condizioni dell'edificio, la presenza e la dimensione delle crepe, delle lesioni e di eventuali cedimenti strutturali, raccogliere i primi dati per elaborare una proposta e quindi stilare un computo metrico.

Tecniche di consolidamento: fasi operative d'intervento by Uretek Italia SPATecniche di consolidamento: fasi operative d'intervento by Uretek Italia SPA

La perizia tecnica e valutazione dell'intervento di consolidamento da eseguire


A seguire, si effettua una perizia tecnica con la valutazione dell'intervento, ovvero l'elaborazione di tutti i parametri meccanici raccolti nella relazione geotecnica del sopralluogo, attraverso uno specifico software di calcolo. I tecnici, a questo punto, con i dati alla mano progettano l'intervento in modo perfettamente calibrato.

L'esecuzione delle perforazioni


La parte fattiva comincia con l'esecuzione delle perforazioni, naturalmente previo consenso della committenza. L'operazione è svolta senza alcuno scavo e consiste semplicemente nel realizzare dei piccoli fori nel terreno di fondazione che serviranno per immettere la resina Geoplus.

Cedimenti fondazioni: vantaggi del metodo UretekCedimenti fondazioni: vantaggi del metodo Uretek

Inizialmente, la resina iniettata è in fase liquida, può così scendere meglio all'interno dei fori compiuti e raggiungere le zone vuote da consolidare, dunque in pochi istanti la resina aumenta di volume, si solleva, diventa solida, resistente, compatta.

L'intero processo è sempre seguito dai tecnici aziendali, tramite monitoraggio laser; l'intervento è concluso quando si raggiunge il livello di sollevamento ottimale.


Consolidamento del terreno: quali sono i vantaggi?


Il metodo Deep Injections®, garantisce:

  • sicurezza alla casa in poco tempo;

  • è una soluzione pulita e veloce;

  • risolvere da subito il problema dell'abbassamento;

  • non è invasivo e quindi non occorre alcun cantiere per procedere con l'intervento;

  • non richiede inoltre lavori di muratura;

  • non produce materiali di scarto;

  • non sporca e non inquina;

  • è adatto anche a spazi ristretti come ad esempio le case dei centri storici oppure le villette a schiera.

Cedimenti fondazioni: vantaggi del metodo UretekCedimenti fondazioni: vantaggi del metodo Uretek

Con questa tecnologia, dai costi e tempi ridotti, si può raggiungere un sollevamento preciso con un controllo millimetrico eseguito a laser; è un metodo affidabile grazie a un calcolatore preciso che dimensiona l'intervento.

Altro vantaggio riguarda le detrazioni fiscali, difatti un intervento del genere rientra tra le opere di manutenzione straordinaria dell'abitazione e pertanto detraibile fino al 50%. Eliminare le crepe pericolose della costruzione abitativa consolidando il terreno di fondazione è godere di agevolazioni fiscali.


Cedimento terreno causa siccità: un caso di studio


Per avere un'idea di come i tecnici dell'azienda Uretek Italia SPA intervengono su problematiche riguardanti il cedimento del terreno a causa di siccità o altri fattori meteorologici, si inquadra l'esperienza e lavoro compiuto presso un edificio del comune di Valenza, provincia di Alessandria.

Monitoraggio andamento delle lesioni in un edificioMonitoraggio andamento delle lesioni in un edificio

L'edificio preso in considerazione è composto da due corpi separati da un giunto strutturale, risale agli anni '90, si sviluppa su sei livelli fuori terra più due interrati a uso cantine e autorimesse, le fondazioni sono costruite da un cordolo perimetrale in cemento armato e da plinti isolati nello stesso materiale.

Il problema in questo edificio è emerso quando su uno dei due corpi sono comparse fessure e crepe sul muro che progressivamente si sono rese sempre più evidenti, fino a raggiungere la zona di giunzione dei due corpi con dimensioni pari a circa 5 cm.

Caso di studio e d'intervento a Valenza, by UretekCaso di studio e d'intervento a Valenza, by Uretek

L'azienda è intervenuta colmando i vuoti presenti nel terreno di fondazione e aumentando così la capacità portante, ha utilizzato il metodo delle iniezioni di resina speciale in due fasi:

  • la prima fase è stata di compattazione superficiale, con iniezioni eseguite nell'intradosso delle fondazioni al fine di migliorare le caratteristiche geomeccaniche del terreno e riempire i vuoti macroscopici presenti nell'interfaccia fondazione e terreno;

  • la seconda fase è di consolidamento in profondità, ovvero iniezioni fatte giungere a quote inferiori, nel volume di terreno interessato dai carichi trasmessi dall'edificio.


Ogni fase operativa è stata verificata e controllata tramite monitoraggio laser durante le iniezioni e mediante l'esecuzione di prove penetrometriche dinamiche comparative a seguito dell'intervento.

Questo lavoro è stato compiuto in 31 giorni lavorativi ed è stato consolidato il terreno sottostante 7 plinti, 176 ml di fondazione nastriforme e 4 platee.


Curiosità sul consolidamento del terreno di fondazione


L'azienda Uretek Italia SPA opera su tutto il territorio nazionale; fa parte di un gruppo internazionale di aziende, i cui interventi possono essere compiuti ovunque nel mondo.

  • Il sopralluogo da loro eseguito è completamente gratuito e compiuto da un tecnico specializzato che visiona il luogo senza alcun tipo d'impegno da parte della committenza.

  • Il metodo applicato non è invasivo, i fori realizzati hanno un diametro variabile tra 18 e 26 mm, le perforazioni sono realizzate a un interasse variabile da 0.45 a 0.90 m, personalizzabile secondo caso d‘intervento.

    Metodo Uretek non invasivo per consolidamento terrenoMetodo Uretek non invasivo per consolidamento terreno
  • La distanza tra il camion officina e il luogo d'intervento può essere di 80 m e cioè pari alla lunghezza dei tubi flessibili che portano la resina ai tubi d'iniezione.

  • La resina speciale che è inserita nei fori fatti nel terreno possiede una durabilità e stabilità di circa 60 anni, le resine immesse sono di diverso tipo e con caratteristiche meccaniche differenti, atte a soddisfare le diverse situazioni e composizioni del terreno.

L'intervento Uretek Deep Injections è fattibile anche per terreni argillosi la cui permeabilità è molto bassa; in questi casi la resina penetra nel terreno anziché permeare, provoca la fatturazione idraulica, forma delle inclusioni solide distribuite uniformemente nell'intorno del punto d'iniezione.

Fine Articolo
LA REDAZIONE CONSIGLIA




Siccità come causa del cedimento del terreno


Uretek  spaSe la siccità ha provocato nella tua abitazione un cedimento del terreno di fondazione e abbondanti crepe sui muri, è bene rivolgersi agli esperti del settore, ai tecnici professionisti Uretek Italia Spa.

Uretek è l'unica azienda a trattare l'intero volume di terreno in profondità, è la sola che adotta resine a rapida espansione, permettendo al cliente la verifica diretta dell'efficacia d'intervento in ogni punto d'iniezione, grazie a un laser di precisione.

Offre garanzia contrattuale e fornisce anche un'assicurazione decennale post intervento di una primaria compagnia assicurativa di livello mondiale.

L'azienda utilizza solo materiali certificati e controllati, adotta resine prodotte dal leader mondiale del settore, poi la progettazione, il monitoraggio e il collaudo sono azioni imprescindibili per ogni cantiere, gli ingegneri geotecnici si dedicano quotidianamente ad assistere i professionisti nell'elaborazione degli interventi oltre che nella supervisione dei cantieri, infine un servizio post-vendita è a disposizione del cliente per prepararlo in ogni fase.

Uretek è abilità, ingegnosità, esperienza e competenza.

riproduzione riservata
Siccità come causa di cedimento del terreno
Valutazione: 5.92 / 6 basato su 13 voti.
gnews
Cedimenti? Consolidamenti preventivi? Uretek Deep Injections: la soluzione ai problemi di portanza del terreno.

Siccità come causa di cedimento del terreno: Commenti e opinioni



ACCEDI, anche con i Social
per inserire immagini
NON SARANNO PUBLICATE RICHIESTE DI CONSULENZA O QUESITI AGLI AUTORI
Alert Commenti
  • Alessio.86
    Alessio.86
    Sabato 27 Marzo 2021, alle ore 09:52

    Se appaiono delle lesioni o crepe sulle pareti del mio appartamento a confine con il vano scala devo avvisare l'amministratore, o posso procedere da sola contattando la vostra ditta?

    rispondi al commento
Torna Su Espandi Tutto
Discussioni Correlate nel Forum di Lavorincasa
Img germano bonaveri
Salve,approfitto della vostra competenza per chiedervi un parere.Sono proprietario di una villetta unifamiliare sull'appennio bolognese, nel quale abito da 3 anni.Le acque di...
germano bonaveri 14 Marzo 2023 ore 12:47 2
Img cambriagiuseppe
Buongiorno,vi contatto per avere il parere vostro sulla mia attuale situazione.Spiego brevemente la situazione attuale:Io e mia moglie siamo comproprietari esclusivi del piano...
cambriagiuseppe 21 Aprile 2022 ore 15:49 2
Img robi77
Nel mio terreno di proprietà (guaio) si è verificata una frana, a 5-40 mt dalla casa di residenza. - Sapete se posso fruire di detrazioni o sconto in fattura per...
robi77 15 Maggio 2021 ore 11:51 3
Img raf52
Salve,vorrei consolidare una parete interna di 8x3 Mt con intonaco armato ( tipo Mapei, Keracoll..).Chiedo a quanto si aggira il costo compresa la manodopera e la fornitura del...
raf52 30 Gennaio 2021 ore 18:34 6
Img gian antoniosampietro
Buongiorno a tutti, sto ristrutturando un appartamento con solaio di tavelloni appoggiati sopra travi IPN120 con interasse di 1 mt. Decisamente sottodimensionato, e le flessioni...
gian antoniosampietro 20 Dicembre 2020 ore 15:11 1